Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Ciao a tutti! chiedo qualche consiglio riguardo alla mia questione spinosa... qualche tempo fa ho scoperto casualmente che il mio partner non è solo ciò che “appare”.Segretamente e ben celato a tutti, famiglia, amici e conoscenti compresi eccetto una sua ex collega di lavoro…lui è anche MOLTO MOLTO altro!
Per farla breve, in pratica sarebbe un crossdresser.

All’apparenza un uomo con numerosi interessi maschili, tra cui calcio, basket hockey,formula 1, moto gp ecc.ecc. frequentazioni in ambienti anche prettamente “duri” come lo stadio, in un animo del genere convive anche una parte femminile molto accentuata appassionata di collant, moda, trucchi scarpe ecc.ecc.

Immaginate lo shock.

Ovviamente non potevo ignorare la cosa , cosi' l'ho affrontato e ho chiesto delle spiegazioni; lui ha sempre negato e ha definito tutta la questione come uno stupido gioco infantile con la promessa che avrebbe cancellato il suo profilo “segreto” da facebook e le iscrizioni varie nei forum riservati al crossdressing.

Fatto sta che ho accettato le sue giustificazioni e rassicurazioni e siamo andati avanti, ma una parte di me non era convinta la 100% per cui l'ho tenuto sotto controllo negli ultimi mesi e pochi giorni fa ho avuto la conferma che la mia sensazione, che qualcosa non quadrava si è rivelata esatta, insomma non ho più alcun dubbio.

Ora non so cosa fare e come comportarmi.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 4 weeks later...

Pubblicità


Ciao a tutti! chiedo qualche consiglio riguardo alla mia questione spinosa... qualche tempo fa ho scoperto casualmente che il mio partner non è solo ciò che “appare”.Segretamente e ben celato a tutti, famiglia, amici e conoscenti compresi eccetto una sua ex collega di lavoro…lui è anche MOLTO MOLTO altro!

Per farla breve, in pratica sarebbe un crossdresser.

All’apparenza un uomo con numerosi interessi maschili, tra cui calcio, basket hockey,formula 1, moto gp ecc.ecc. frequentazioni in ambienti anche prettamente “duri” come lo stadio, in un animo del genere convive anche una parte femminile molto accentuata appassionata di collant, moda, trucchi scarpe ecc.ecc.

Immaginate lo shock.

Ovviamente non potevo ignorare la cosa , cosi' l'ho affrontato e ho chiesto delle spiegazioni; lui ha sempre negato e ha definito tutta la questione come uno stupido gioco infantile con la promessa che avrebbe cancellato il suo profilo “segreto” da facebook e le iscrizioni varie nei forum riservati al crossdressing.

Fatto sta che ho accettato le sue giustificazioni e rassicurazioni e siamo andati avanti, ma una parte di me non era convinta la 100% per cui l'ho tenuto sotto controllo negli ultimi mesi e pochi giorni fa ho avuto la conferma che la mia sensazione, che qualcosa non quadrava si è rivelata esatta, insomma non ho più alcun dubbio.

Ora non so cosa fare e come comportarmi.

L'ultima cosa che devi fare è vietargli di farlo.

Una simile "compressione", a lungo andare esplode in modo imprevedibile.

Te lo dico con certezza perché io sono un crossdresser.

Vorrei farti parlare con mia moglie, con la quale abbiamo affrontato il problema.

Siamo entrambi molto innamorati l'una dell'altro, e lei ama molto la mia sensibilità "femminile".

Anche io, come il tuo compagno, amo molte cose "maschili", lo sport, il calcio, vado in piscina, gioco a tennis, scio, e altre cose che in questo momento non mi vengono in mente. Ho un carattere decisamente maschile. Eppure...

Eppure non riesco a farne a meno.

Lei mi permette di indossare abiti femminili in casa, ci siamo persino scambiati collant e gonne. Lei ha partecipato a qualche pranzo in cui io ero in abiti femminili, insieme ad altri crossdresser. Nei giorni scorsi le ho accennato che ho dei contatti con altri crossdresser, sul forum dedicato sul quale scrivo, e potremmo incontrarci. Mi ha soltanto detto di fare attenzione e di farlo fuori dalla nostra città, per evitare di essere visto da conoscenti.

Spero che arriviate ad un accordo, ti assicuro che potresti avere degli insospettabili vantaggi da un compagno con questo "problema", che problema non è.

Ciao

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 9 months later...

anch'io mi sento bisex o crossdresser se ho interpretato bene il significato di questo termine finora a me sconosciuto:mi sento donna,non so fino a che punto(se mai chiedetelo a mia moglie,donna geniale e straordinaria di cui sono innamoratissimo)ma solo psicologicamente,anche se intorno ai trentanni ha partecipato ad una sfilata di moda privè con abiti femminili.sempre intorno a quegli anni ho scritto e pubblicato un libretto di poesie in cui esaltavo la figura femminile come musa ispiratrice,dea romantica dell'amore e tra queste poesie una in particolare che racconta l'esperienza della maternità(cucciolo) ha suscitato scalpore e fatto piangere molte donne madri e non ed ancor oggi, a distanza di anni, stupisce e mi sconvolge,moglie compresa, perché io non sono neanche padre!la mia parte femminile la vivo in modo sereno e costruttivo con la mia compagna cercando di apprezzarla,rispettarla e amarla ogni giorno di più:da lei ho imparato quanto l'universo femminile sia meraviglioso e ancora inesplorato,incompreso da noi maschi e quanto la donna sia più saggia,concreta,intuitiva,forte di noi uomini. mi sento e mi dichiaro femminista,anche se lei non è ancora del tutto convinta,auspicando e sostenendo la costituzione di società matriarcali formate da donne di valore. in tre saggi: maschilite,femminicidio una strage senza fine e il manifesto di liberazione della donna c'è in modo più dettagliato ed esaustivo il mio pensiero su maschi e femmine.concludendo credo che essere maschio,femmina,bisex,transex,omosex,etero,ermafrodito,eunuco,androgino,alieno,bionico può e deve essere un valore nel rispetto delle diversità:il problema è trovare ed affermare la propria identità rimuovendo le cause educativo/culturali causa di emarginazione e sofferenze.grazie x questa discussione!

rufuge

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Il tuo essere deve far star bene te e chi ti circonda, moglie e figli compresi anche se tu non ne hai, quindi dal mio punto di vista sono contento che stai bene con te stesso, il discorso cambierebbe se impone si ad altre persone ad accettati o accettare il tuo essere con capricci o con la forsa o prepotenza, ma ciò in te non lo vedo, quindi perché ritirare la vostra felicità. .le diversità devono essere accettate, ma devono pur sempre rimanere diversità, diversità che sembra chi ne soffre non se ne renda conto, guarda che in realtà chi non accetta di essere diverso è proprio il diverso ed è questo che alle persone non pia e non la sua diversità, nel senso fai uello che vuoi ma stai al tuo posto come stanno tutti, anche i sani hanno problemi, anche i sani si privano di tante cose, anche i sani reprimono il loro essere, con l'unica differenza, che non si lamentano continuamente..scusa continuo dopo che ora non posso..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Il tuo essere deve far star bene te e chi ti circonda, moglie e figli compresi anche se tu non ne hai, quindi dal mio punto di vista sono contento che stai bene con te stesso, il discorso cambierebbe se impone si ad altre persone ad accettati o accettare il tuo essere con capricci o con la forsa o prepotenza, ma ciò in te non lo vedo, quindi perché ritirare la vostra felicità. .le diversità devono essere accettate, ma devono pur sempre rimanere diversità, diversità che sembra chi ne soffre non se ne renda conto, guarda che in realtà chi non accetta di essere diverso è proprio il diverso ed è questo che alle persone non pia e non la sua diversità, nel senso fai uello che vuoi ma stai al tuo posto come stanno tutti, anche i sani hanno problemi, anche i sani si privano di tante cose, anche i sani reprimono il loro essere, con l'unica differenza, che non si lamentano continuamente..scusa continuo dopo che ora non posso..questa volta ci ho capito poco o niente,non mi è chiaro!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Eccomi qua..stavo dicendo che il non rispetto verso gli altri lo vedo proprio in chi ha questi problemi, il problema è che queste persone in realtà non hanno rispetto verso i sani però lo pretendono da loro, paradossale, volete rispetto datelo come lo danno tutti, privateli come si privano tutti, soffrite come soffrono tutti, magari alcuni di loro hanno un immagine del sano che vive nel l'eden e può avere tutto ciò che vuole, la verità è che non è vero che può avere tutto ciò che vuole e anzi oggi non si può neanche permettere di esprimere la propria opinione senza essere accusato di omofobia, razzismo ecc ecc. Metre loro se criticano noi nessuno dice niente va bene, quindi non possiamo esprimere la nostra opinione, dobbiamo accettare i vizi di persone che al posto di cercar di guarire come fanno tutti osannano il loro problema o la loro diversità, accusandoci è offendendoci costantemente di essere stupidi, ignoranti, che diciamo ovvietà da bar ecc ecc. Tutte accuse che mi sono state fatte da quel Gabriel solo per aver espresso la mia opinione che diceva, fai ciò che ti fa stare bene ma abbi anche rispetto per gli altri..cioè non fare solo quello che vuoi, perché non lo fa nessuno neanche i sani, l'eterno ha istinti sessuali forti per alcuni molto forti incontrollabili (malattia), pensa se questi si mettevano a dire che visto che questo è il loro essere sono giustificati a non aver rispetto per le donne, inquanto seguono solo i lori istinti irrefrenabile, assurdo, lo stesso mi è stato detto da Gabriel che sosteneva che visto che è il suo essere aveva diritto di fare ciò che voleva, naturalmente io non gli posso rispondere si è così fai bene perché non lo fai apposta gli dico Cer a di controllarmi come lo direi al malato sessuale, naturalmente nel primo caso non si ha un rispetto carnale nel secondo non si ha un rispetto psichico, vogliamo vivere bene priviamicitutti di qualcosa, senza fare capricci, abbiamo rispetto per tutti, nel senso ti piace vestiti da donna, fallo a casa tua, fallo in luoghi adibiti a questo opuure aspetta che il popolo sia pronto e saranno le mode ad incentivare questo abbigliamento, ma fino ad allora abbi rispetto senza battere i piedi come i bambini e vedrai che di conseguenza ne riceverà, se io mi presentasse come uno che dico, a me piace vestirmi da donna, lo voglio fare dove mi pare, non devo dare conto a nessuno perché è il mio essere, non mi interessa l'opinione di altri perché sono stupidi, il sano cosa vuoi che ti risponda a si hai ragione fai pure. ..è da stupidi, però è quello che fanno, cosa che tu refuge non fai ed ammiro, mentre se uno dicesse ho un problema, mi piace vestirmi da donna, lo faccio in luoghi in cui non disturbo nessuno, mia moglie accetta questo mio modo di essere, il sano a questo punto gli risponde sono contento per te e continua a farlo se ti fa stare bene, questo perché nonostante il suo problema porta rispetto per chi diverso da lui, ripeto rispetto che io non vedo mancare nei sani, ma in coloro che hanno queste devianze o problemi..non hanno rispetto verso i sani in primis perché lo pretendono mentre non hanno mai capito che il rispetto va conquistato non preteso..per finire io voglio che ognuno sia contento ma se questo avviene entro i limiti del rispetto di tutti..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Da un lato più scientifico penso che i crossdesser, abbiano istinti maschili ed un cervello strutturato in maniera femminile, che gli porta molta confusione soprattutto hai fini di un identità sessuale, solitamente non si riconoscono sia nella donne che nell'uomo, da qui nasce anche la sua natura bisessuale, non avendo esso un identità, si appoggia ad identità esterne più comode a lui, che si possono avere sia in un uomo sia in una donna..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Per quanto riguarda donne e uomini, esistono uomini intelligenti e donne stupide, come esistono uomini stupìdi e donne intelligenti, le diversità non stanno nell'intelligenza ma nel modo di vedere ed interpretare il mondo, anche qui vedo una mancanza di rispetto in alcuni che sostengono che gli uomini non siano iintelligenti, in primis le donne che mentre stanno sedute su sedie inverte da noi, mentre si lavano a casa con gli impianti idraulici inventati da noi, mentre conservano cibi in frigo inventati danni, mentre guidano macchine inventare da noi, mentre si riscaldano in stufe inventare da noi, mentre si curano con cure inventate da noi, mentre usano navigatori satellitari inventati da noi, mentre guardano sopporta in tv inventate da noi, mentre ascoltano musica alla radio inventata da noi ecc ecc, che ci accusano di non essere intelligenti, ecco non vogliamo meriti, non vogliamo è l'oggi, ma di certo neanche persone col culo poggiato nelle nostre sedie che ci critica, l'uomo è molto intelligente, ma ci sono anche i molto stupidi, e lo stesso vale per le donne, se pensi che le donne non possano essere cattive ti sbagli di grosso, sono molto più vendicativo degli uomini, sono molto più gelose tra di loro degli uomini, sono molto più invidiose tra di loro degli uomini ecc ecc, siamo uomo che donna hanno difetti e pregi, se poi tu vuoi osannano solo i pregi femminili senza vedere i difetti e vedere solo i difetti dell'uomo e non i pregi fai pure, ma non è così. .

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ma avete la benché minima idea di quante cose ha inventato e scoperto l'uomo, dalla matematica alla geometria, dall'architettura ai computer, tutte le formule matematiche che ci hanno fatto arrivare su Giove, che cos' è la materia è tutto ciò che ci circonda.. se dite che l'uomo è stupito allora non avete idea di cosa voglia dire intelligenza

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Se veramente pensate che l'uomo sia stupido e volete essere coerenti intanto spegnete tutti i computer davanti a voi..

E per concludere ti cito ciò che dice la scienza non i media che prendono voti dalle donne e ne io, ma la scienza che sanno con certezza che una donna Einstain non potrà mai nascere, la donna non potrà mai essere intelligente quanto l'uomo, che è questo che le ha sottomesse in realtà, non la forza fisica, se davvero erano più intelligenti ci avrebbero già sottomesso da tempo.. è sempre la nostra intelligenza che gli sta permettendo oggi di essere inserite nella società cosa che non è avvenuta per meriti precisi o grande dimostrazione d'intelligenza, ma solo perché noi uomini siamo diventati ancora più intelligenti..cio avviene perche la donna non avra mai la stessa materia grigia dell'uomo cioe la logica e la ragione, ma avranno piu materia bianca che le rende piu empatiche ed emozionali non piu intelligenti, in pratica da una scala tra 1 e 100 misura di intelligenza, l'uomo può essere sia 100 che 1, mentre la donna può essere massimo 80 ma minimo 20, ciò vuol dire non potràessere intelligente quanto un uomo intelligente, ma non ppotrà neanche essere tanto stupida quanto un uomo stupido..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Infatti la dimostrazione della forte stupidità dell'uomo lo abbiamo con le guerre, mentre la sua intelligenza con le scoperte e invenzioni..

per finire quando ho detto che siamo stati noi ad inserirle nella società moderna, dico che se sarebbero davvero intelligenti come sostengono le donne capirebbero che lo hanno fatto soltanto per guadagnarci di più economicamente, facendo lavorare anche lei, ma non lo hanno capito come non sono riuscite a sottometterci durante tanti anni, nonostante dovrebbero essere più intelligenti. .non ti sembra strano..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

cerco di trarre una sintesi sulla tua ampia dissertazione con osservazioni critiche. ma se x te Gabriel era malato,da curare perché non lo hai fatto?uno degli scopi di questo forum è di aiutare/ci a risolvere problemi esistenziali,psichici,sessuali e se non ci riusciamo noi abbiamo seri e preparati professionisti che lo possono fare:nella mia vita ho imparato a non giudicare ma a cercare di capire ed aiutare mettendo a disposizione esperienze,competenze,vissuto,conoscenze ecc..fino ad oggi purtroppo intelligenza e risorse umane/ambientali sono messe al servizio di guerre,conflitti,corruzione e sfruttamento:dobbiamo con urgenza invertire questa tendenza e raccoglierci tutti insieme x trovare una soluzione/progetto comune.alla prossima,grazie!

rufuge

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Non lo ho aiutato perché non voleva aiuto, sia io che altri avevamo provato, poi appetito tentava di farlo dandogli consigli su come aiutarsi, ti offende va, da li abbiamo capito che non stava chiedendo aiuto, allora abbiamo mollato tutti perché se lui non si vuole aiutare come potevamo noi aiutarlo, cercava solo approvazione, quindi gli avevamo fatto presente che qui si rivolgono persone che cercano aiuto, ma anche questo era stato molto difficile farglielo capire, cmq alla fine ha ammesso anche lui che non voleva aiuto..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

se cercava solo consensi e approvazioni allora...cmq avrei voluto provarci io a dialogare con lui;lancio un appello: Gabriel se ci sei batti un colpo!

rufuge

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
  • 2 weeks later...

Non comprendo quale sia il problema, onestamente...

Se è una donna ad indossare pantaloni, nessuno si formalizza; se avviene il contrario non dovrebbe cambiare alcunché.

E' l'erronea percezione dei ruoli di genere della società che impone alla virilità un ruolo "leader", mentre tutto ciò che è legato alla femminilità deve purtroppo essere demonizzato.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Cmq i pantaloni sono stati idealizzati in linee che vanno bene sia per uomo che per donna, infatti ci sono pantaloni da donna(attillati, leggings ecc), pantaloni maschili e pantaloni che vanno bene per entrambi..il perizoma ad esempio è stato studiato per linee femminili, quindi non è un indumento maschile..lascia fuori la discriminazione femminile che non c'entra proprio niente, se ci fosse una mutande col porta pene, diremmo che non è un indumento femminile. .fate quello che volete ma per favore finitela di farci passare per stupidi se non è chiedere troppo o già spiegato prima che è il come vi presentate facendoci passare per stupidi che infastidisce..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Identificare una persona con i suoi genitali è quantomeno assurdo; la dignità e l'identità partono dal cervello, non dalle gonadi. Che diremmo delle persone con la sindrome di Klinefelter, gli ermafroditi e le varietà della sessualità umana e non?

Per quello che concerne me, io acquisto sempre abiti maschili poiché sul petto, ad esempio, a me mancano le tipiche rotondità femminili, posso utilizzare canotte da "uomo" o accessori simili senza problema alcuno

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

klax mi fa piacere che abbia ripreso l'argomento dell'identità sessuale:sono d'accordo con te,non è soltanto una questione somatica,morfologica o di genere ma soprattutto psichica.nel caso di Gabriel il suo irrefrenabile desiderio di trasformismo indossando pubblicamente abiti femminili poteva scontrarsi prima o poi con il comune senso del pudore o la pubblica decenza.grazie x aver portato avanti questa discussione!

rufuge

p.s:se vuoi conoscere il mio pensiero su vari argomenti vai a leggere il mio profilo

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Grazie, Rufuge, leggo subito. E' inevitabile che la psiche sia legata intimamente al corpo, essendone parte integrante, in effetti.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Identificare una persona con i suoi genitali è quantomeno assurdo;

Sì questo è assurdo ciò che dici tu no...cmq mi sembra di aver espresso abastanza il mio parere sulla questione, come ho sempre detto accetto pareri contrari, solo un ultima cosa poi mi puoi dare dell'assurdo dello stupido come fece Gabriel non importa, da amico, l'ammissione è il primo passo per la guarigione..

So che mi risponderai guarire da che...ti rispondo subito..da niente lascia stare..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Cmq il discorso dei pantaloni era per farti capire che non sono preconcetti delle persone gli stilisti creano abiti diversi per uomo e donna la gente comune identifica con essi e basta..se volete dare sempre la colpa a noi datela pure, siamo abituati più di voi ad essere criticati, veniamo criticati da tutti ormai oggi..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.