Vai al contenuto

A volte non si rende conto di quanto mi faccia soffrire


Messaggi consigliati

Ciao ragazzi,

ieri mi è accaduta una cosa molto strana e gradirei un vostro parere.

Premesso che il mio ragazzo sta per terminare il suo phd, manca l'ultimo anno. Io invece lavoro stabilmente, anche se la mia situazione non mi fa impazzire perché vorrei qualcosa di più sfidante.

Prima di mettermi con lui avevo deciso di andare a lavorare all'estero. Ho anche fatto un viaggio in Irlanda da sola questa estate perché mi piacerebbe fare un'esperienza lavorativa lì. Il punto è che, tornata dall'Irlanda c'era lui ad aspettarmi e ho messo questo progetto un attimo da parte per capire cosa, anche lui, avrebbe fatto al termine del suo Phd. Inoltre, fortunatamente, è arrivato anche questo lavoro più stabile che mi ha dato un pelo di motivazione, anche se dopo un mese mi sono già rotta sinceramente. Però in questi tempi - come ripetono tutti, come un mantra - meglio tenerselo il lavoro stabile. E ok, e allora andiamo avanti perché in fondo il pane a casa si deve portare e alla fin fine un mese è poco per giudicare.

Ad ogni modo, io e lui ci siamo detti che comunque, se uno fosse andato via, probabilmente l'altro lo avrebbe seguito. Questo non è avvenuto perché ci siamo dati una regola ma perché sentiamo il bisogno di starci vicino e di co-costruire, anche se questo può avvenire fuori dall'Italia. Era ovvio parlare di questa cosa, dal momento che lui avrebbe molta fortuna all'estero, con quello che fa e a me questo farebbe felice. In ogni caso lui ha sempre sostenuto di valutare l'estero come ultimissima opzione. Dall'altra parte ci sono io che all'estero probabilmente farei molta esperienza perché il mio campo è ben sviluppato. Ed anche per me l'estero è l'ultima opzione.

Ebbene, ieri volevamo vederci da me ma a Roma c'era il diluvio universale. Per cui l'ho chiamato e gli ho chiesto di non mettersi in macchina con quel temporale. Lui ha aspettato un po' ma poi è venuto lo stesso, facendomi una sorpresa.

Insomma giro di film abbastanza fighi, chiacchiere di lavoro, facciamo l'amore, si fanno le due del mattino. Una serata tranquilla e perfetta. Andiamo per salutarci, io comunque stanca morta (lui domani sveglia alle 5:30, io alle 7:30) e me la butta lì : "il mio capo mi ha proposto di fare 3 mesi in Francia nel 2015, per chiudere il phd, mi verresti a trovare nel week end?". Tirata come una bomba, nel cuore della notte, come se non fosse importante, a ridosso dei saluti. Mi sono sentita sentita spiazzata, avrei voluto parlare ma la stanchezza e il fatto che avesse scelto proprio quel momento per dirmi una cosa così importante mi ha fiaccata e ho accusato questa cosa come un colpo. Gli ho chiesto perché mai avesse scelto proprio quel momento: sa bene che comunque sono discussioni importanti, poteva scegliere di dirmelo domani oppure di farlo ad inizio serata. In sostanza mi sono un po' inviperita perché comunque l'idea che il proprio ragazzo vada in Francia per tre mesi non è sempre una cosa piacevolissima. Una cosa è un trasferimento globale, in cui si progetta magari di partire insieme, ma tre mesi in cui non sai se poi lui torna, e COME torna, e non puoi stargli vicino mi ha messa in crisi. E le ore notturne, che favoriscono l'abbassamento delle difese, proprio non sono il massimo.

Alla fine gli ho detto come la penso, e gli è caduto il mondo addosso. Gli ho detto che, vista la sua scelta, cercherò di approfittare di questa distanza per cercare anche io di andare temporaneamente in Irlanda e di sfruttare la cosa come un'occasione da prendere al volo. In fondo, se è lontananza, che lontananza sia ma per lo meno che giovi ad entrambi.

Mi è andato in tilt. Ha iniziato a dire "ah ecco adesso stai fuggendo, io lo sapevo... io voglio un futuro con te e tu te ne vai, per me esisti solo tu dopo il dottorato, ecc".

Gli ho risposto che non mi era chiaro il suo atteggiamento, che non mi spiego perché; il suo partire per me è lavoro, mentre il mio partire è una fuga da lui. L'ho rassicurato che lo amo, che lo amerei a 5000 chilometri dall'Italia o da Dublino, non fa differenza, saremo lontani.

E' come se pensasse che sarei stata lì ad aspettarlo come una stronza, mentre invece gli ho fatto cadere il mondo addosso parlando del fatto che vorrei sfruttare la sua partenza anche per un evento di crescita mia.

Non capisco cosa ho detto di male, se sono stupida o matta. Non voglio punirlo perché va via. Ma è chiaro che se ci sono queste intenzioni in lui mi si aprono altre porte ed io in queste porte qualcuna magari ci entro. Non voglio fuggire, voglio una vita con lui... ma quando lui se ne va via per tre mesi, non mi spiego perché io debba starmene a Roma a fare la calzetta in un'azienda dove mi spacco i maroni, con il rischio che questo qui mi cambia idea e manco torna o si trova una francese.

Voi cosa ne pensate? Scusate lo sfogo allucinante ma ho cercato di essere un attimo dettagliata per farvi capire la situescion.

Grazie di cuore a chi mi darà una mano a capire. Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Forse ho capito che cos' è successo..nel momento in cui lui ti ha detto il mio capo mi ha proposto di finire gli ultimi tre mesi in Francia, tu verrai a trovarmi, in pratica era una specie di domanda per vedere tu cosa ne pensavi, tanto non doveva partire subito ma nel 2015, lui probabilmente si sarebbe aspettato risposte del tipo, ma dai parliamone mi mancherai troppo questi tre mesi, ma è proprio necessario ecc. Invece tu gli hai risposto istintivamente e con la puzza sotto il naso, se è così allora io vado in Irlanda, da un certo punto di vista potrebbe sembrare un po un dispetto, senza contare che a lui gli è stata fatta una proposta dal suo capo, che difficilmente si rifiuta una proposta del tuo capo, mentre la tua più che una proposta che ti è stata fatta e una tua scelta e che ti comporta anche il perdere un lavoro in Italia che già hai anche se non ti piace, quindi la situazione non è proprio identica diciamo.Cmq a parte questa storia il discorso è un altro, il vostro futuro in base hai vostri desideri futuri, difficilmente vi ritroverete a stare insieme inseguendo i vostri sogni che sono diversi, probabilmente uno dei due dovrà rinunciare al suo e accontentarsi, anche se io vi auguro di trovare la vostra strada preferita insieme, però va messo in preventivo che se volete stare insieme per sempre vi dovete accontentare per portare a termine questo unico scopo è che a quanto scrivi sembra sia un desiderio di entrambi, però se nel momento in cui uno riceve per esempio dal tuo capo che ti propone avendo un altra Fabrica per esempio in Germania che tu ti devi fare tre mesi li per lavoro, lo vai a dire al tuo ragazzo e lui ti risponde ok allora io me ne vado in Giappone, secondo me sarà dura che riuscirete a stare insieme in un futuro..controllate la gelosia che rovina l80 % delle coppie, e sappiate che questa cosa che vi è capitata ora vi potrà capitare anche quando avrete 40 e avrete figli, quindi il rapporto se è vero amore non deve finire con la distanza, ma se ve ne andate uno a destra e l'altro per dispetto a sinistra sarà molto dura...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ti posso fare una domanda però mi devi rispondere sincera, facciamo il discorso all'incontrario in cui tu dici a lui il mio capo vuole che vado tre mesi in Francia, tu verrai a trovarmi il fine settimana? Tu che risposta ti saresti aspettato da lui, quella che gli hai dato tu???

Link al commento
Condividi su altri siti

 

mi sa che questo era il proseguimento che non ho trovato in fondo all' altro topic, ops...

non mi mandare a quel paese ma... in fondo sono solo 3 mesi. Però, ti chiedo, se fossi da sola, che scelta faresti?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

 

mi sa che questo era il proseguimento che non ho trovato in fondo all' altro topic, ops...

non mi mandare a quel paese ma... in fondo sono solo 3 mesi. Però, ti chiedo, se fossi da sola, che scelta faresti?

Ransie... sarei sul punto di andarmene. la verità è questa.

Forse ho capito che cos' è successo..nel momento in cui lui ti ha detto il mio capo mi ha proposto di finire gli ultimi tre mesi in Francia, tu verrai a trovarmi, in pratica era una specie di domanda per vedere tu cosa ne pensavi, tanto non doveva partire subito ma nel 2015, lui probabilmente si sarebbe aspettato risposte del tipo, ma dai parliamone mi mancherai troppo questi tre mesi, ma è proprio necessario ecc. Invece tu gli hai risposto istintivamente e con la puzza sotto il naso, se è così allora io vado in Irlanda, da un certo punto di vista potrebbe sembrare un po un dispetto, senza contare che a lui gli è stata fatta una proposta dal suo capo, che difficilmente si rifiuta una proposta del tuo capo, mentre la tua più che una proposta che ti è stata fatta e una tua scelta e che ti comporta anche il perdere un lavoro in Italia che già hai anche se non ti piace, quindi la situazione non è proprio identica diciamo.Cmq a parte questa storia il discorso è un altro, il vostro futuro in base hai vostri desideri futuri, difficilmente vi ritroverete a stare insieme inseguendo i vostri sogni che sono diversi, probabilmente uno dei due dovrà rinunciare al suo e accontentarsi, anche se io vi auguro di trovare la vostra strada preferita insieme, però va messo in preventivo che se volete stare insieme per sempre vi dovete accontentare per portare a termine questo unico scopo è che a quanto scrivi sembra sia un desiderio di entrambi, però se nel momento in cui uno riceve per esempio dal tuo capo che ti propone avendo un altra Fabrica per esempio in Germania che tu ti devi fare tre mesi li per lavoro, lo vai a dire al tuo ragazzo e lui ti risponde ok allora io me ne vado in Giappone, secondo me sarà dura che riuscirete a stare insieme in un futuro..controllate la gelosia che rovina l80 % delle coppie, e sappiate che questa cosa che vi è capitata ora vi potrà capitare anche quando avrete 40 e avrete figli, quindi il rapporto se è vero amore non deve finire con la distanza, ma se ve ne andate uno a destra e l'altro per dispetto a sinistra sarà molto dura...

Non credo di star facendo dispetto a nessuno e tre mesi possono essere tre, ma possono anche diventare sei o nove. Mi arriva un'offerta di lavoro al mese, proveniente da UK e Irlanda, tramite LinkedIn, perché faccio un lavoro che fanno poche persone. Quindi nulla è campato in aria. Anzi, se proprio (se proprio) dobbiamo fare un confronto, lui a fine Phd potrebbe essere di nuovo punto e a capo con il lavoro, ma questo non è un tema.

Ho solo detto che potrebbe essere un'occasione anche per me, non penso di volergli fare un dispetto. penso solo che, prima di stare con lui, volevo andare via e adesso che lui va via posso sfruttare questo momento anche per me. Nessun dispetto. Mi da solo fastidio che lui trovi questa mia scelta un modo di scappare mentre invece secondo me lui si aspettava che io me ne stessi a casa a fare la calza ad aspettarlo, invece di essere contento per la mia proattività... tanto che io me ne stia in Italia o in UK o Irlanda, cosa cambia?? Poi, come dice Ransie, sono solo tre mesi... è difficile capire in tre mesi se i desideri coincidono. Lui diciamo che non ce la sta mettendo tutta per farli coincidere :( scusa la franchezza, ed io a questo punto sento la necessità di continuare a perseguire quello che volevo fare, ecco. E se poi è amore, sai come si dice: il buon cavallo si vede a lunga corsa

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Non ho detto che tu gli hai fatto un dispetto, ma che lo poteva sembrare..dal mio punto di vista per me è giusto che tu segua la tua strada come lui che segua la sua, il problema è che sarà difficile che entrambi seguite i vostri sogni e che nello stesso tempo vi permetterà anche di stare insieme fisicamente, ma ve lo auguro, la mia domanda era se il discorso fosse stato all'incontrario a te sarebbe vunuto il dubbio che lui ti stesse facendo una specie un dispetto?? Cioè se tu dicessi a lui che il tuo capo ti ha detto di fare tre mesi a Parigi e se sarebbe venuto a trovarti il fine settimana e lui ti risponde allora io vado in Irlanda, ti sarebbe venuto il dubbio che ti stesse facendo una specie di dispetto?? Questo è per capire se la sua reazione potrebbe essere concepibile o inconcepibile, per me è errata ma concepibile, errata perché se ti vuole davvero bene è giusto che ti faccia seguire la tua strada..

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.