Vai al contenuto

Pubblicità

Megadave

Suicidio imminente

Recommended Posts

alt,non franare,fai leva sulle persone che ti ascoltano:i suoceri,magari favorisci il contatto con tuo padre che ti vuole seriamente aiutare.tua moglie è in blackout totale,medita vendetta,coltiva odio e ostilità magari infondati.in questi casi chi ha più buon senso lo usi:amici,parenti,suoceri,genitori unitevi per farla ragionare nonché recedere dai suoi propositi disfattisti.importante e fondamentale è salvaguardare le bimbe che si troveranno nel bel mezzo di un tiro alla fune!aspettiamo tutti notizie più confortanti.

rufuge

p.s.ma per essere diventata così cattiva nei tuoi confronti sei proprio sicuro di avere la coscienza a posto nei confronti di tua moglie come marito e come padre?

Come padre assolutamente sì. Non sono MAI stato lontano da qualsiasi necessità delle figlie, MAI. Le ho sempre accudite e seguite.

Come marito... la mia colpa è stata quella di rimanere troppe ore lontana da lei per quel fottuto lavoro di m****.

Ma Cristo santo, lei è da una vita che lavora tutti i giorni - domenica ovviamente esclusa - dalle 8 alle 14... Mi sembra normale che il pomeriggio poi stessimo poco insieme...

E' un cappio che ci si è stretto al collo inesorabilmente... Ma mi chiedo: allora come fanno ad andare avanti le coppie in cui lavorano entrambi?? La vita è questa, è dura, bisogna affrontarla per quello che è... l'importante è avere qualcosa incambio, e forse io ho sbagliato a credere che il nostro fine (e la nostra fine) naturale fosse fare tutto il possibile per le nostre creature e basta.

D'accordo, qualcosa di più e di meglio potevo farlo... ma non vorrei nemmeno passare per uno che considerava la moglie una semplice appendice della propria vita...

E un'altra cosa: non mi è MAI sfiorata l'idea di tradirla, e di ragazze e donne che hanno provato a sbattermela in faccia me ne sono passate davanti!

E sono anche certo che non ci sia qualcun altro nella sua vita... non entro in dettagli per non farla lunga, ma non c'è nessuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


no, hai le bimbe.

Mi sento svuotato, sto arrivando a credere di essere un peso persino per loro, anche se so benissimo che mi adorano, come del resto adorano la mamma...

Ma non ce la faccio, non concepisco la disgregazione della mia famiglia. Non lo accetto. Lo so che è quasi un grottesco capriccio, un'assurda manifestazione di egoismo, magari sono depresso... ma non ce la faccio.

E so bene che quello che sto per dire è la cosa più sciocca dell'universo, ma IO NON REGGO UNA VERGOGNA SIMILE!

Nel mio profondo non ho mai avuto una stima immensa di me stesso, e consideravo la mia famiglia e l'amore per le mie "donne" l'unica cosa inattaccabile della mia esistenza, ed ora mi sentirei esposto al pubblico ludibrio..

Lo so bene che è ridicolo e sciocco... MA E' COSI'!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti sei dimenticato che la moglie, come il marito per la moglie è un secondo lavoro. .anzi un terzo contando i figli..ma non ti preoccupare nel tram tram quotidiano e la vita frenetica di oggi se ne dimenticano in tanti, la donna se non considerata o poco la perdi..vedi la come un altro lavoro, tanto non capiranno che impegni vari e preoccupazioni non vogliono dire che non li amiamo più. .l'uomo normalmente dimostra il suo amore in maniera diversa rispetto la donna, per un uomo lavorare per la famiglia è un gesto d'amore, aggiustare un rubinetto è un gesto d'amore, non far mancare niente alle figlie è un gesto d'amore, ma per le donne non funziona così, questi sono solo gesti dovuti più che dimostrazioni d'amore, tra aggiustare un rubinetto e portargli un rosa la donna preferisce la rosa e chiamare il giorno dopo l'idraulico. .capisci l'euforisma. .ti consiglio di leggerti un po di siti che parlano della differenza uomo donna ti aiuterà molto, se riesci a recuperare, ma ti potrebbero aiutare anche in questo..ne parlano tanto su internet di questi aspetti che ci differenziano da loro..ci sono alcune cose che per noi sono banali o poco importanti ma per loro sono vitali e di massima importanza, la donna ricorda soffre generalmente di mancanza di autostima tendono a buttarsi giù gli apprezzamenti o piccoli gesti li risollevano, lo so durano poco perché dopo due giorni, vanno nuovamente ricaricate..e così per tutta la vita. .è un altro lavoro che però devo ammettere non molto impegnativo perché si accontentano anche di piccoli gesti o attenzioni. .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelo vedo che conosci molto bene le donne! x megadave: la tua situazione non è poi così pesante né tantomeno drammatica.devi uscire al più presto da questa realtà di vittima designata ed accrescere la tua autostima facendoti aiutare da qualcuno di cui goda piena fiducia,magari uno psicoterapeuta;noi siamo a tua disposizione.attendiamo notizie migliori!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...

x megadave: la tua situazione non è poi così pesante né tantomeno drammatica.devi uscire al più presto da questa realtà di vittima designata ed accrescere la tua autostima facendoti aiutare da qualcuno di cui goda piena fiducia,magari uno psicoterapeuta;noi siamo a tua disposizione.attendiamo notizie migliori!

rufuge

Mah... secondo me ho iniziato coinvolgendovi nei miei casini interiori... e quello era (è) un problema...

...ma ora la cosa sta prendendo un'altra piega... è solo una triste e comune brutta storia di matrimonio fallito...

Stamattina ho provato a chiedere a mia moglie una specie di periodo "in prova"... visto che stavo SUL SERIO svoltando con i miei casini di lavoro, stavo facendo in concreto qualcosa per non stare lontano dalla mia famiglia...

Ho provato a dirgli in che guai seri lei si sta infilando perchè poi si renderà conto che anche se apparentemente io ero "distante" in realtà ero dietro OGNI COSA...

Senza contare che la gestione delle figlie sarebbe impossibile, noi le portavamo in scuole piuttosto distanti da casa, etc etc...

Gli ho detto, senza fare troppo il "pietoso", che io una situazione del genere , così, senza appello, non la reggo, non sono di acciaio... ho imparato la lezione, anche se non credo di essere l'unico colpevole di ogni male della terra... che gli voglio bene, che le difficoltà si superano basta volerlo e darne l'opportunità...

MA LEI NIENTE, NON HA INTENZIONE DI TORNARE INDIETRO... NON GLIENE FREGA NIENTE DI NULLA, SI E' INARIDITA.. per lei posso anche morire...

Vi chiedo scusa, e vi ringrazio, VI RINGRAZIO... ma questa è solo una storiaccia come tante...finisce così... senza motivo... e finisco anch'io.. the end.. tanto siamo questo IN OGNI CASO... un battito d'ala... una frazione di qualcosa di infinitesimamente piccolo in uno lasso di tempo talmente breve che non è misurabile... non siamo niente, IO non sono niente..

voglio smettere di soffrire... sto soffrendo.. anche per il rimorso... le mie bambine mio Dio, le mie bambine..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

... la donna se non considerata o poco la perdi..vedi la come un altro lavoro, tanto non capiranno che impegni vari e preoccupazioni non vogliono dire che non li amiamo più. .l'uomo normalmente dimostra il suo amore in maniera diversa rispetto la donna, per un uomo lavorare per la famiglia è un gesto d'amore, aggiustare un rubinetto è un gesto d'amore, non far mancare niente alle figlie è un gesto d'amore, ma per le donne non funziona così, questi sono solo gesti dovuti più che dimostrazioni d'amore, tra aggiustare un rubinetto e portargli un rosa la donna preferisce la rosa e chiamare il giorno dopo l'idraulico. .capisci l'euforisma. .ti consiglio di leggerti un po di siti che parlano della differenza uomo donna ti aiuterà molto, se riesci a recuperare, ma ti potrebbero aiutare anche in questo..ne parlano tanto su internet di questi aspetti che ci differenziano da loro..ci sono alcune cose che per noi sono banali o poco importanti ma per loro sono vitali e di massima importanza, la donna ricorda soffre generalmente di mancanza di autostima tendono a buttarsi giù gli apprezzamenti o piccoli gesti li risollevano, lo so durano poco perché dopo due giorni, vanno nuovamente ricaricate..e così per tutta la vita. .è un altro lavoro che però devo ammettere non molto impegnativo perché si accontentano anche di piccoli gesti o attenzioni. .

Quanto hai ragione...

...ma è inutile leggere, capire... ho ben capito, e ora per me è tardi... è andata troppo avanti..

Credo che mi abbia fatto male anche il fatto che lei rimuginava la sua "solitudine" senza dirmi nulla... non mi ha mai chiesto "fai questo, non fare quello... fallo PER ME"...

E in ogni caso non voglio accampare scusanti ma... qualche gesto di affetto l'ho compiuto... io non l'avevo messa nell'angolo dimenticando di avere una compagna...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in questo momento lascia stare tua moglie:è come sbattere contro un muro.lo sai cosa vuole da te,no?e anche le tue figlie:torna da loro più motivato e vittorioso sulle tue debolezze,mancanze e sul lavoro.anch'io ha rischiato nel lavoro x almeno tre volte il fallimento,ma non sono andato a piangere da mia moglie(lei è casalinga,amministra casa e ditta) ma con grandi sforzi costanti mi sono reinventato nuovi sbocchi professionali e oggi viviamo una situazione abbastanza tranquilla nonostante la crisi.il risultato? è che ora siamo più uniti ed affiatati di prima,come iniziare una nuova vita e relazione di coppia!non mollare tienici al corrente:credo che anche questo dialogo schietto e sincero con noi ti possa aiutare!

rufuge

p.s.prova a far leggere queste discussioni a tua moglie o a chi, in famiglia e non, voglia informarsi su come ti stiamo vicino e consigliando x il tuo bene e della tua famiglia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in questo momento lascia stare tua moglie:è come sbattere contro un muro.lo sai cosa vuole da te,no?e anche le tue figlie:torna da loro più motivato e vittorioso sulle tue debolezze,mancanze e sul lavoro.anch'io ha rischiato nel lavoro x almeno tre volte il fallimento,ma non sono andato a piangere da mia moglie(lei è casalinga,amministra casa e ditta) ma con grandi sforzi costanti mi sono reinventato nuovi sbocchi professionali e oggi viviamo una situazione abbastanza tranquilla nonostante la crisi.il risultato? è che ora siamo più uniti ed affiatati di prima,come iniziare una nuova vita e relazione di coppia!non mollare tienici al corrente:credo che anche questo dialogo schietto e sincero con noi ti possa aiutare!

rufuge

p.s.prova a far leggere queste discussioni a tua moglie o a chi, in famiglia e non, voglia informarsi su come ti stiamo vicino e consigliando x il tuo bene e della tua famiglia.

Cosa vuoi discutere se mi ha fatto mandare da un avvocato l'istanza di separazione?

Io ho respinto la raccomandata, ma tempo qualche giorno ne manderanno un'altra o depositeranno l'atto in comune...

Cosa vuoi fare in uno stato psicologico simile?

Ho i giorni contati... prima credevo che il mio problema fossero gli stramaledetti soldi... poi ho blindato il fegato e cercato di fare il possibile e l'impossibile e guardare oltre... Dio vi benedica per avermi fatto riflettere... ma ora c'è poco da fare... anzi, non c'è nulla...

Io non ci vado da un avvocato... ma scherziamo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti la prospettiva di ritrovarsi in mezzo ad avvocati accopperebbe anche un cavallo entusiasta...

Non hai però paura di trasmettere alle tue figlie il messaggio che farla finita è una soluzione?

Cioè... lo è, una soluzione... lo so... ma...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti la prospettiva di ritrovarsi in mezzo ad avvocati accopperebbe anche un cavallo entusiasta...

Non hai però paura di trasmettere alle tue figlie il messaggio che farla finita è una soluzione?

Cioè... lo è, una soluzione... lo so... ma...

I figli di coniugi separati (e/o suicidati) hanno COMUNQUE dei problemi. Che nessuno mi faccia credere alla bazzecola che possono crescere senza alcun problema...

Onestamente non voglio credere all'automatismo "mio padre si è suicidato quindi io di fronte ad un problema grave mi suicido"... ma non sono certo un'autorità in materia per dirlo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non lo so cosa è successo a mia moglie... Non vi ho detto che a metà settembre si sposa la sua sorella più piccola... e lei ha tirato in famiglia questa bomba...

Ora ho pure lo scrupolo di rovinargli tutto (a mia cognata, intendo).

So già cosa state pensando: che sono pazzo. Sto per togliermi la vita e mi preoccupo di una cerimonia (che però non è SOLO una cerimonia) che può andare a male, o comunque con uno spirito non di festa... Ma sono fatto così... Voglio vergognarmi di altre cose, non di questo..

Non so se ho fatto bene: le mie figlie hanno capito... ho avuto sempre un rapporto bello con loro, quasi da fratello maggiore... e quindi gli ho chiesto di provare a parlare con la mamma (E' TERRIBILE QUELLO CHE HO CHIESTO A DUE RAGAZZINE!), ma mi hanno appena detto che lei non ne vuole sapere di cambiare idea... nemmeno di fronte alle loro suppliche di non sfasciare la nostra famiglia ...

Chissà se vado a parlare con il suo avvocato... è una donna, che diamine... gli chiedo di aspettare un pò di tempo prima di passarmi addosso come un rullo... Non credo che andrebbe contro i suoi obblighi professionali... non lo so, sto andando a ruota libera... ho paura di farla finita da un momento all'altro, ma devo rimanere lucido, devo sistemare un pò di cose, devo separare la merce che è mia da quella non ancora pagata, così "dopo" potranno dare indietro le cose senza che io sia andato all'altro mondo lasciando debiti...

Sto pensando a tutto... Ho versato contributi per oltre venti anni... ai superstiti dovrebbe spettare qualcosa.

E poi devo chiedere ai pochi amici a cui avevo dilazionato dei pagamenti... di far avere il saldo a mia moglie... ma non posso mica dirgli "io muoio, dalli a lei"... Con qualche scusa gli darò l'iban per un bonifico, sperando che siano seri e corretti per come li conosco... Non lo faccio per avidità "postuma", che mi frega, lo faccio per alleviare qualche inevitabile disagio che avranno lì da me...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tentare la strada del suo avvocato è un'ottima idea:cerca un colloquio,è una donna ti ascolterà e saprà capirti;magari fatti aiutare dalle tue figlie.con le tue figlie visto che hai dialogo cerca di fartele alleate x riconquistare tua moglie! ma non riesci proprio a coinvolgere nessuno in queste discussioni?sono sicuro che se riuscissi a farle leggere a qualcuno potrebbe aiutarti a rompere quel muro che la tua consorte ha costruito!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tentare la strada del suo avvocato è un'ottima idea:cerca un colloquio,è una donna ti ascolterà e saprà capirti;magari fatti aiutare dalle tue figlie.con le tue figlie visto che hai dialogo cerca di fartele alleate x riconquistare tua moglie! ma non riesci proprio a coinvolgere nessuno in queste discussioni?sono sicuro che se riuscissi a farle leggere a qualcuno potrebbe aiutarti a rompere quel muro che la tua consorte ha costruito!

rufuge

Stavo pensando ad una cosa che detta così può far sorridere... ma forse non è tanto sbagliata...

Noi siamo stati sposati da un sacerdote ancora giovane e veramente in gamba... sul serio... Uno di quelli che viene dalla "vita" reale, che si dice addirittura abbia avuto una relazione importante prima di prendere i voti... Uno con le "palle", che ha avuto l'incarico di reggente di un santuario importantissimo perchè con la scusa di "premiarlo" dovevano toglierselo dai piedi (era parroco scomodo in un comune dove c'è uno di quei sindaci-padroni senza opposizioni e che si alternano ai figli!)... Non il solito "prete"... Magari, se potessi farla parlare con lui, ma non come "prete", lo ripeto, ma come persona veramente in gamba e con la quale c'è un legame comune... Sta cosa mi fa ridere a dirla, il "prete"... ma è sul serio un personaggio differente...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come sono ridotto... Alla disperazione... mi aggrappo pure all'aria con la convinzione di essere già morto.. Quando sono solo faccio mentalmente le "prove" di salto nel vuoto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I figli di coniugi separati (e/o suicidati) hanno COMUNQUE dei problemi. Che nessuno mi faccia credere alla bazzecola che possono crescere senza alcun problema...

Onestamente non voglio credere all'automatismo "mio padre si è suicidato quindi io di fronte ad un problema grave mi suicido"... ma non sono certo un'autorità in materia per dirlo...

Nemmeno io credo a quell'automatismo... Ma vuoi mettere essere figli di genitori divorziati, con l'essere figli di genitori divorziati e suicidati?!

Insomma... dai loro almeno un po' di tempo per assorbire un cazzotto dalla vita, prima di rifilargliene un'altro!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nemmeno io credo a quell'automatismo... Ma vuoi mettere essere figli di genitori divorziati, con l'essere figli di genitori divorziati e suicidati?!

Insomma... dai loro almeno un po' di tempo per assorbire un cazzotto dalla vita, prima di rifilargliene un'altro!

In realtà.. .gliene do uno solo... ora stanno "solo" vivendo un momento particolare... ma io al divorzio non arrivo, e nemmeno alla separazione, e nemmeno al tribunale... le mie figlie saranno orfane e basta, non orfane di genitore divorziato...

E' incredibile come io questa cosa non la stia minimamente accettando. Attimo dopo attimo va sempre peggio.

Ammiro molto la pazienza che state avendo tutti con me...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Macché pazienza... è solo perché il mezzo non ci permette di prenderti a sberloni!

(Per scuoterti un po'... sia chiaro!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anch'io come dice ste vorrei scuoterti con due sganassoni:non ti sembra di fare un po' troppo la femminuccia piangendoti sempre addosso!cmq prova la strada del prete controcorrente che vi ha sposato:ma vacci sul serio!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se vuoi lasciare questa terra lo stai facendo per te, di certo non per tua moglie ne per le tue figlie, personalmente per quanto posso capire la tua delusione e il fatto che ti sia crollato il mondo addosso è inaccettabile una reazione del genere da un uomo adulto con figli a carico..il divorzio è una formalità come lo è il matrimonio, se il matrimonio non è irreversibile non lo è anche il divorzio, conosco un sacco di persone che dopo divorziati sono tornate insieme, la situazione quindi non è cambiata rispetto a prima con l'avvento della lettera dell'avvocato,il primo consiglio che ti abbiamo dato è di stare calmo e di riflettere con lucidità cosa che ancora non stai facendo, guarda che sei troppo impulsivo. .non puoi reagire così ai problemi, anche con il lavoro fai così, agisci di impulso senza riflettere?? Questo non è il momento di riconquistare, questo è il momento di far quiete gli animi, falla smaltire lei in questo momento è meno lucida di te, va bene il tamponare la lettera di divorzio ma non forzare niente ora..devi stare solo calmo, far passare un po di tempo che serve sia a te che a lei e studiare le mosse giuste da fare per il futuro. .ne puoi approfittare di questi momenti in cui sei solo. .puoi tornare vincente. .ma ora è il mo entourage di stare CALMO e di non agire di impulso..dacci tempo e insieme ti aiuteremo a superare questo momento un domani ci ringrazierai. .ci puoi anche offrire una cena, ma devi ascoltarci. ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, non riesco a stare tranquillo (non scambiate però le mie intenzioni come un capriccio infantile) e mi rendo conto che ora qualunque cosa faccia servirebbe solo a scontrarsi con il suo muro..

Credo comunque che parlare con il suo avvocato, con molta calma, per guadagnare qualche settimana potrebbe comunque servire...

Tra l'altro sto pensando che il mio domicilio fiscale è proprio a casa mia, con tanto di recapito telefonico visibile sugli elenchi, un piccolo magazzino, appoggio per alcuni corrieri... e anche se la casa è intestata a mia moglie.. alcuni lavori li feci fatturare alla mia ditta... non credo quindi che possano sbattermi fuori con molta facilità..

E c'è sempre in ballo l'abbandono di casa con le figlie denza alcun provvedimento ufficiale...

Non voglio minacciare, figuriamoci, sto pianificando di lanciarmi, voglio solo dire che non intendo fare alcuna guerra, pur avendo degli appigli.. chiedo solo un pò di tempo, perchè c'è comunque in ballo una famiglia, dei figli..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok vedo che poco a poco ti lasci guidare dal buon senso e dalla saggezza:continua così!metti nel piatto anche l'attaccamento per le tue figlie(ci hai messo cromosomi,DNA,amore,fatica,pazienza,impegno)e il menù sta diventando appetibile e nutriente senza i veleni di impulsività,rabbia,rassegnazione.coraggio continua così e leggi attentamente ciò che ti scrive angelo!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, ora che ti sei calmato possiamo discutere sul da farsi...tu non devi contattare il suo avvocato hanno il segreto professionale non sono mediatori e ha preso le parti di tua moglie, quindi la prima cosa che devi fare è fissare un appuntamento con un tuo avvocato, fargli presente di come stanno le cose, farli anche presente che non vuoi per ora intraprendere una battaglia legale, ma solo aggiornati sulla situazione..chiedi una consulenza gratuita, poi aggiornati su cosa ti ha detto. .poi ti diremo le prossime mosse da fare..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quando mi sono separato anni '90 avevamo solo un legale,donna, ma la separazione era consensuale:saggio consiglio giuridicamente ortodosso.

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo la giornata sportiva di oggi, tra Juve e Nibali, quasi quasi mi suicido anche io...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.