Vai al contenuto

Mangio Mangio Mangio solo per nervoso e stress


Messaggi consigliati

Salve, sono una ragazza di 26 anni e sono obesa. Ho provato a rivolgermi ad delle cliniche di supporto ad andare da dietologi e nutrizionisti, dove loro si preoccupavano si del mio peso, ma non andando oltre. Diete su diete che non mi servivano, perchè il problema non è a tavola, mangiare sano ecc ecc, il problema è fuori dalla tavola. Ho provato una volta a spiegare ad una dietista che il mio vero problema è controllare gli impulsi nervosi che mi portano a mangiare per poi stare meglio in quell attimo, poi penso che me ne devo fregare della mia vita mentre altre volte mi sentivo in colpa perchè non riesco a fare niente per cambiare le cose. Parntiamo dal principio però, tutto inizia all età di 6 anni ( premetto che anche da piccina ero cicciotta), i miei genitori si lasciano, mio padre va a vivere da sua madre con altri fratelli e io vengo affidata a lui perchè mia madre per problemi psichici viene ricoverata, e io non la vedo per 2 anni, causandomi paura e rabbia nei suoi confronti. Da piccola ero molto attaccata a mio padre, quando crescendo capisco che mio babbo non è il padre che era nella mia testa. Ovviamente in quei 2 anni vado a scuola e anche li vengo sempre presa in giro, ma come poi succede sempre da piccini. Per svariati motivi vengo seguita da una psicologa, e mi ricordo sempre lei sue parole " Jessica mi stupisci, sei piccola e tu sei più responsabile di tuo padre" e io do sempre le solite risposte " qualcuno dovrà farle le cose ". Passa il tempo e io ovviamente ingrasso. Dopo questi due anni mia madre esce fuori e tramite assistente sociale ricominciano i rapporti con mia madre, e dal quel giorno in poi mia madre la vedo tutti i weekand e io mi lego sempre di piu a mia madre, anche se a volte la trattavo davvero male. Io inizio quindi a provare ranconre per mio padre perchè la sua preoccupazione erano 1. soldi, 2.la fidanzata . Ma me ne frego di mio padre e io e mia madre vogliamo iniziare a vivere insieme .

Arrivano le medie però e io vengo presa in affidamento da una famiglia perchè mio padre non mi poteva sostenere economicamente e io da li inizio ad avere le mie prime regole, li ero una ragazza non piu un adulta, stavo "bene" . I week and li passo sempre con mia madre mentre mio padre lo vedo solo il sabato a pranzo per poi accompagnarmi d mia madre. Anche in casa famiglia avevo problemi con il peso miricordo che mi veniva sempre un pò rinfacciato questa cosa portavo la 48 di taglia e pesavo sui 80 kg . Esco dalla casa in 3 media e vado a vivere da mio padre dove a casa ero sempre da sola e dovevo fare la donna di casa. Però nei week and andavo sempre da mia madre e con lei mi sentivo in vacanza :) . Però mentre io e mia mamma creiamo il nostrei obiettivi futuri,lei inizia a stare male e dopo un lungo percorso lei muore di tumore.

Io rimango sola .

Le assistente sociali mi danno i suoi beni e le chiavi della casa ( che era in affitto comunale è un discorso lungo anche questo ).

A me rimane quindi la casa e basta. La casa dove io e lei dovevamo crescere insieme vivere insieme. Le assistenti sociale intestano l affitto sia a me e mio babbo in quanto io minorenne. Nel frattempo ovviamente continua ad ingrassare arrivando a 3 cifre .....

Riesco a perdere peso piu di 30 kg in un breve periodo dove tutti i week and andavo a milano, ma poi smesso questo rapporto mi imbatto in altro rapporto all età di 18 anni.

A 18 anni esco dalla casa di mia madre, e rimane mio padre li ..... e nel tempo faccio una lunga lotta per cacciare mio padre da quella casa .......

Ora sembra che io stia parlando tutto tranne del cibo ...........

Avrei tante altre cose da dire d aggiungere, ma questo per fare capire il mio stato d animo, nella vita e tutt oggi sempre in combattimento per tutto, nessuno mi aiuta, e io chiedo aiuto a tutti, ma nessuno non lo fa in realtà ....... Non sono ragazza forte che tutti dicono, anzi....... Ogni volta che sono stressata, mi arrabbio, qualsiasi tipo di sentimento mi porta a mangiare e non riesco a controllarmi , davvero. Siamo solo io e il cibo. Qual è il mio problema? Perchè non posso essere una persona normale? Mi sto rovinando la vita per il mio fisico, nessuno mi prende a lavorare, e tutti mi criticano? La prego mi aiuti

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Dimmi precisamente cos'hai fatto e che periodo della tua vita era quello in cui hai perso 30 Kg, quanto eri arrivata a pesare

E secondariamente, che cosa mangi? E che dieta facesti quando dimagristi?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ero il periodo dove avevo cambiato scuola e il fine settimana era sempre a milano, non avevo fatto nessuna dieta, semplicemente non mangiavo fuori pasto. Ero arrivata a pesare 86 kg e prima ero 120 . Poi mi sono lasciata con il mio ex e sono tornata alla realtà di casa mia. " E secondariamente, che cosa mangi " se intendi a tavola mangio, pasta, patate,insalata, carne bianca o affettati , alternandoli tra loro, mentre quando sono nervosa, patine, gelato, schifezze insomma.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ogni volta che sei stressata e arrabbiata e che ogni sentimento ti porta a mangiare qualsiasi schifezza tu fai altro. Il cibo serve per nutrirsi non per sfogarsi. Si è capito che mangi non per una certa mancanza (o altro problema) ormonale ma perchè hai un certo tipo di vita e certi tipi di pensieri che applichi a questa vita. Ora per cambiare la tua vita si dovrebbero conoscere le altre cose che non hai scritto sin qui, per cambiare le sensazioni correlate ad essa basta la tua testa, il tuo carattere audace. Quando oggi, domani e dopodomani e tutti i santi giorni avrai a che fare con situazioni disastrose che ti attanagliano, che ti sconquassano di negatività, fatti un favore, non a nessuno non a me non a tuo padre o alla tua assistente sociale, ma bensì a te. Guardati video di canzoni che ti piacciono sul tubo, guardati gli episodi di un telefilm, prendi il telecomando, o esci e cammina o fai esercizi sul posto oppure lava qualche bicchiere, piatto, pavimento ma non mangiare e se ti passa per la mente, risponditi che ora hai troppo da fare nel fare una delle cose precedentemente dette. Con la forza del comportamento riuscirai a deviare la tendenza a mangiare quindi a ingrassare, ma per estirpare i problemi della tua vita serve ben di più o forse solo questo dipende da come reagirai a mano a mano che scoprirai che nella vita c'è altro che una fetta di prosciutto, il mangiare, tuo padre, tua madre. Fallo

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.