Vai al contenuto

Pubblicità

deabendata

bugie

Recommended Posts

 

Pubblicità


Navigando nel sito, con un solo contenuto inserito, e con una sola risposta alle spalle (questa) mi sono ritrovato a cercare qualche argomento che potesse farmi capire di più su me stesso e sul mondo, quello in cui viviamo. Leggo "bugie" e mi sento preso in causa. Leggo il titolo ed apro il topic, la domanda è semplice e coincisa: cosa ne pensate?
"Cosa ne penso?" mi chiedo.
Metto su della musica, quella africana che ho poco ascoltato e che è conforme con l'animo in sofferenza, colpito da cambiamenti che avrei potuto avitare si presentassero ma adesso sono in atto e tutto cambia, qualcosa pian piano cambia anche dentro me. E' bello cambiare e forse uno degli aspetti per cui inizio ad adorare il cambiamento è il fatto che noi nasciamo, viviamo e muoiamo in un mondo in continuo mutamento, e credere di essere lo stesso individuo in due momenti diversi nel tempo può, per me, addolcire ciò che invece accade anche adesso: il mondo cambia ogni attimo e noi insieme ad esso.
Le bugie! cosa sono?
Ragionadoci, pragmaticamente, dire una bugia potrebbe voler dire far credere a chi ascolta ciò che non sono.
Nell'atto della menzogna tento di essere per l'ascoltatore un individuo diverso, per svariati motivi e fini.
Quindi c'è un fine o più di uno.
Probabilmentea c'è sempre.
Ci sono studi che per molti versi, anche se personalmente non conosco i particolari, cercano di dimostrare che mentire è, spesso o forse nondimeno, un'azione palesata da specifici movimenti dei muscoli del viso e degli atteggiamenti.
Quindi mentire potrebbe annullarsi nel preciso momento in cui dico una bugia.
Perchè l'atto della menzogna, credo, celi un secondo obiettivo principale, conseguenza dell'atto stesso: non dar modo di farsi scoprire.
Celare potrebbe, a mio parere, considerarsi un istinto primario.
Nascondere un pezzo di carne rubata, nascondersi dai predatori, nascondere le proprie intenzioni per non mostrarsi deboli, indifesi, arrabiati, delusi, sconfortati, gioiosi, appagati, ecc... .
Ne deduco che mentire potrebbe anche essere considerarato un modo per nascondere dei sentimenti.
Potrebbe essere una risorsa, la cui utilità probabilmente è legata alla capacità e competenza nel mentire, sfruttata per il raggiungimento di un obiettivo.
Questi potrebbero essere i motivi per cui nel tempo e negli anni vissuti ho mentito.
Cosa pensare quindi di una bugia?
Probabilmente mentire è utile, probabilmente non lo è.
Forse una bugia può migliorare degli aspetti della vita, forse può rovinarli, forse entrembe.
Quel che mi spaventa è l'estraniazione dall'io. Mento, e nel momento in cui mento mi interfaccio come fossi un altro individuo.
Forse andrebbe fatta una continua valutazione del peso di una bugia per comprendere se i famosi "fini" e "motivi" sono ciò che vogliamo. Ognuno di noi conoscerà se stesso nel tempo e conoscersi anche in questo aspetto della vita è fondamentale ed interessante.
Infine, tuttavia, sento spesso il bisogno di verità, quindi perchè non dare peso ad ogni parola detta dando origine ad un comportamento affine a questo bisogno.

Mi piacerebbe leggere altre opinioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

complimenti x aver aperto in un modo così analiticamente dettagliato il topic relativo alle bugie ed in generale legato ad ipocrisie e falsità:focalizzerei l'argomento su una tua considerazione.mentire significa esternare,comunicare un'immagine diversa da ciò che sei:ma chi sei?ritorniamo alla massima socratica "conosci te stesso" e al fondatore della psicanalisi Sigmund Freud che ha gettato le basi analitiche x un'indagine reale,cosciente,scientifica dell'animo/psiche umana. oggi gli strumenti di indagine interiore si sono affinati e migliorati per cui definire chi siamo è possibile:riflettendo la mia esperienza xsonale posso dire che è un percorso cmq diificile e doloroso che porta però a conquiste decisive e irreversibili x stabilire un trend evolutivo nella nostra vita e non solo. concludendo: x me mentire è fornire a parole o immagini un'identità che non è aderente a ciò che si è veramente il cui scopo o movente è quasi sempre tradire od ingannare partner,interlocutori,ascoltatori,cittadini.grazie x il contributo che hai fornito a questa discussione sperando di attirare altri/e interlocutori!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
 

In Italia se faccio le corna a mia moglie ho bisogno di dire una bugia a Cuba no..quindi la mia bugia in questo caso nasce da una morale o cultura societaria. ..è la mia bugia ad essere sbagliata o è sbagliato il fatto che io abbia detto una bugia per coprire una regola morale inventata da noi??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Quindi al dunque penso che la bugia sia soltanto un modo di essere "noi stessi" in una società che ti dice cosa fare e ti giudica..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Sapendo che la bugia è un nostro modo di essere veri, mentre le regole impediscono la nostra vericita, fino a quando esistono le bugie c'è ancora speranza nel l'individuo come ESSERE, quando non esisteranno più le bugie vuol dire che..o non esistono più regole o quest'ultime sono talmente inculcate nelle nostre teste da non poterci più considerare esseri umani...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

la mia considerazione sulla bugia come negazione,alterazione della realtà era più filosofica in relazione ad un'etica psicoanalitica di indagine interiore x conoscere se stessi che riflette il mio vissuto xsonale. angelo hai assolutamente ragione quando sostieni che una bugia dipende dalla morale,cultura,educazione che ci hanno inculcato:tutti i poteri strutturati in gerarchie di qualsiasi colore o bandiera tendono ad inibire,castrare,limitare le naturali pulsioni,sessuali e mentali spec., x sottomettere,pilotare + facilmente gli individui(v.grande fratello che oggi x me sono al plurale).dove è ammessa la poligamia(x le pari opportunità xchè non esiste la poliandria?) identificata con gli harem o santoni,sedicenti profeti che in nome di una divinità plagiano e sottomettono(anche la biblica costola ha avuto ed ha ancora una sua influenza) donne ingenue ed ignoranti.alla prossima!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

(x angelo a proposito di bugie)intanto le bugie si dicono fin dalla tenera età spontaneamente nn capendo neanche lontanamente alla morale. Ti faccio una domanda: Prova ad immaginare la tua vita di coppia, un giorno arrivi tu e racconti a tua moglie che l hai tradita con una donna. Allo stesso tempo un altro giorno arriva tua moglie e ti racconta di averti tradito con un bell uomo. A te la risposta!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

A proposito di bugie.quanti di voi hanno mentito mogli, fidanzate nascondendo tradimenti sia fisici che mentali? Abbiate il coraggio di rispondere.grazie.intuisco già che a bugie passate ne aggiungerete altre nuove! Eh eh...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

I bambini dicono bugie perché noi gli diciamo, in buona fede cosa fare e cosa no, gli diamo delle regole se tu non gli dai regole lui non ha bisogno di mentire...le bugia nascono dal fatto che esistono regole che possono essere morali, societarie di legislatura ecc. Se tu gli dici o lo sgridi perche butta le cose a terra, lui se lo fa, ti mentira dicendoti che non è stato lui, se tu non lo sgridi e non ti arrabbi se lo fa, lui non avrà bisogno di dirti no non sono stato io e quindi di mentire o di dire una bugie, le bugie esistono perché esistono le regole..naturalmente accetto la tua opinione, ma credimi se ti dico che se non esistessero regole non esisterebbero neanche bugie..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Poni la domanda di quante di noi hanno mentito alle mogli, dipende dalle regole che la moglie a messo, se come regola mette io non voglio essere tradita, chi lo farà gli mentira probabilmente, se una moglie è aperta e non gli mette questo tipo di regola, lui non gli mentira e gli dirà che gli ha fatto le corna, a Cuba, gli diranno la verità in Italia, molti gli diranno una bugia, ma questo perché in Italia esiste e io personalmente la condivido, il rispettare la propria donna fisicamente come unica, a Cuba no...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Cmq per rispondere alla tua domanda che esce fuori dal tema, descrizione di cosa sia una bugia...io non ho mai mentito alle mie fidanzate perché non sono un tipo che fa le corna, ma questo non c'entra niente, col descrivere cosa sia in realtà una biga e del perché si dicono..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

::NON è UNA QUESTIONE DI REGOLE, MA PIUTTOSTO DI RISPETTO RECIPROCO . L IDEALE DI UNA SANA COPPIA NON è TRADIRSI, O NO ...ALTRIMENTI E MEGLIO NON SPOSARSI E FARE FIGLI.. :unknw:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

a proposito di bugie e tradimenti io ho già detto la mia.volevo consigliare a tutti un autore che io definirei psicosessuologo che ho riscoperto proprio poco fa (Wikipedia) che con i suoi libri,dossier ed interviste fa luce con saggezza e buon senso e molto realismo sulla sfera e sul costume sessuale di noi popolo italico e non solo: Willy Pasini. leggete e meditate gente,meditate!aggiungerei anche Jole Baldaro Verde mia concittadina che ho avuto la fortuna di conoscere xsonalmente che definire sessuologa è riduttivo:mente libera e universale come la grande Margherita Hack!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

qualcuno ignorantemente ha cancellato il mio messaggio sulla natura dell uomo ,,,,,,,,codiardia, :bash:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

mi sa che hanno cancellato anche la mia risposta:era quel pensiero maiuscolo che identificava il maschio con la bestiale animalesca natura distruttiva! riscrivila! un altro attributo da associare a chi ha(ma possono farlo?) obliterato i nostri messaggi è vigliacco e pusillanime:la madre degli idioti è sempre incinta e il padre è un satiro!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

NON è UNA QUESTIONE DI REGOLE, MA PIUTTOSTO DI RISPETTO RECIPROCO . L IDEALE DI UNA SANA COPPIA NON è TRADIRSI, O NO ...ALTRIMENTI E MEGLIO NON SPOSARSI E FARE FIGLI..

Secondo chi...te...la chiesa o chi altro??....ci sono culture nel quale il tradimento non è una mancanza di rispetto..dipende sempre dalle regole che noi stabiliamo. ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

Se vuoi sapere cosa dice veramente la natura e non la morale stabilità da noi, guarda il mondo animale ti darà tante risposte e ricorda che per quanto evoluti sia io che tu abbiamo un unica origine..quella animale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
 

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.