Vai al contenuto

Pubblicità

Najoua

Perché ci sono persone veramente cattive?

Recommended Posts

Sono nuova nel forum, ciao a tutti!

Stavo riflettendo su tutti questi avvenimenti negativi e mi sono chiesta: ma cosa rende l'uomo tanto cattivo?

Cioè da dove nasce la cattiveria?

Banalmente a ognuno di noi capita di esserlo. Ad esempio: quando si ha paura del

Giudizio degli altri si tende a respingerli o a trattarli negativamente.

Pareri?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


le risposte sulle origini del male possono essere tante:ti consglio di leggerti un testo fondamentale,pilastro della moderna psicanalisi,scritto da erich Fromm,uno dei giganti in questo settore; "anatomia della distruttività umana",lo trovi in tutte le librerie low cost. il mio parere sulle radici del male?le tendenze distruttive,demoniache nascono quando si instaura fa le persone(e non solo) una relazione di micro/macro potere invece di comunicare empaticamente sul dialogo maieutico.quanti anni hai,studi,lavori,sei fidanzata?cmq se navighi su questo forum l'argomento è stato ampiamente trattato(Hitler e l'olocausto) da me e da altri membri.una domanda potrebbe essere:c'è più cattiveria nell'uomo o nella donna e finora quale ha prevalso?meditate gente meditate! benvenuta su psiconline!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il modo di interpretare la vita, di assimilare le esperienze e la capacità di contenere le emozioni con la ragione...la voglia ti prendere a mazzate a qualcuno ci è venuta a tutti, per la maggior parte delle persone, quest'emozione viene contenuta dalla ragione per altri no, prende il sopravvento, essere cattivi vuol dire far prendere il sopravvento ad emozioni negative, essere buoni invece vuol dire far prendere il sopravvento alle emozioni positive..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

così è è più chiaro:ma allora chi è più malvagio il maschio o la femmina e soprattutto storicamente chi ha procurato e sta procurando + danni allo sviluppo dell'umanità l'uomo o la donna?aspettiamo anche e spec. pareri del sesso debole!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'uomo cattivo uhmmmm.

ci sono molte cose che lo fa essere cattivo, chi lo fa per attenzioni, chi gode nel vedere gli altri che stanno male (sono rari i casi), chi per materialismo ecc.

Per esempio se si parla di un gruppo è perche si sente sicuro, e in quel caso per comportarsi in quel modo ha una carenza di sicurezza e la colma così.

C'è chi ha avuto problemi in famiglia e per questo nessuno gli ha dato l'educazione giusta.

Ce ne sono davvero tanti di perché

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bravo giuseppe hai citato alcuni atteggiamenti umani malvagi tipici dei maschi compreso il branco dove,come i lupi ad esempio,l'uomo riesce a commettere efferatezze che da solo non farebbe e la storia purtroppo è lastricata di esempi in tal senso!aspettando commenti dall'altra sponda almeno x le pari opportunità e bilanciare le risposte anche perché chi ha aperto questa discussione è una donna!benvenuto nel forum:aspettiamo tue valutazioni su altri topic caldi che abbiamo dimenticato o messo da parte!grazie x il tuo contributo!

rufuge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.