Vai al contenuto

Messaggi consigliati

I complottisti danno bene a pensare che esistano i complotti ovunque?

Secondo uno studio del 2014, a quel che ho trovato in internet, i complottisti sarebbero più sani di menti di coloro che pensano che i complotti non esistano.

Essi pensano che ogni cosa, dalla medicina alla storia, tutto sia un complotto. Mesi fa lessi di una tale di nome Cesco Ciapanna, egli asseriva di un mega complotto ordito da un insieme di poteri che parlavano attraverso dei simboli. Era un cultore dell'onomanzia, pratica attraverso la quale ci si può ricavare ogni cosa. Lui diceva che la storia che noi conosciamo fino alla metà dell'800 è tutta inventata, e perché? perché diceva che prima non esistevano i vocabolari e quindi il tutto era fasullo.

Come frulla nella testa dei complottisti?

PS per chi ne sa più di me: i dati dello studio del 2014 sono reali o è una notizia trapelata in internet ma una bufala?

Grazie mille, buona giornata

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


la storia è stata scritta dal potere:militare,religioso,economico,politico legati tra di loro in modo inciuciato finalizzato all'inganno e alla truffa x soggiogare&sottomettere cittadini&sudditi nutrendosi e alimentandosi degli schiavi che ha creato e crea tuttora come un mostro cannibale famelico,satanico&grifagno. ergo la storia l'hanno fatta i potenti e i vincitori:come ti puoi fidare. a tal proposito ti consiglio di leggerti due romanzi fondamentali x aprire gli occhi e svegliare le coscienze obnubilate da falsi miti&illusioni: 1984(+noto come il grande fratello) e la fattoria degli animali di george Orwell.

grazie e benvenuto nel forum!

rufuge

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

la storia è stata scritta dal potere:militare,religioso,economico,politico legati tra di loro in modo inciuciato finalizzato all'inganno e alla truffa x soggiogare&sottomettere cittadini&sudditi nutrendosi e alimentandosi degli schiavi che ha creato e crea tuttora come un mostro cannibale famelico,satanico&grifagno. ergo la storia l'hanno fatta i potenti e i vincitori:come ti puoi fidare. a tal proposito ti consiglio di leggerti due romanzi fondamentali x aprire gli occhi e svegliare le coscienze obnubilate da falsi miti&illusioni: 1984(+noto come il grande fratello) e la fattoria degli animali di george Orwell.

grazie e benvenuto nel forum!

rufuge

Caro Vittorio,

tu sai quanto ci siamo detti in queste settimane. Ormai mi conosci anche bene. Sai cosa penso del mondo, della cultura, del potere, della presunzione e di tante altre cose, comprese quelle di questa mattina...

Il mondo fa schifo? Sì, possiamo essere d'accordo; se vogliamo però risolvere il problema non credo che sia il caso di mangiare un intero bufalo per colazione sperando di digerirlo.

Quanto può contenere una mente media, e quanto può gestire? Dobbiamo fare i conti non solo con le ambizioni, ma anche con le capacità di cui disponiamo.

Manderesti un neonato alle olimpiadi convinto che possa portarti una medaglia d'oro? Dico, davvero: lo faresti? Credo che il bonsenso direbbe di no!

Quindi, se vogliamo un Nuovo Mondo, dobbiamo creare le condizioni, le basi.

La base è l'Uomo Nuovo. Un uomo semplice, intelligente, di buona volontà, sveglio, attento, umile, che non crede nelle bacchette magiche finché non ne trova una, e che sa che ad una meta si giunge solo facendo il percorso giusto. Insomma un uomo che la smetta di ingannare se stesso e apra gli occhi.

Questo uomo smette di Immaginare e comincia a Conoscere.

Quanti leggeranno queste poche parole? Quante le capiranno per come le ho dette?

L'uomo moderno si crede molto intelligente (forse perché sa usare uno smartphone, ma una scimmia saprebbe fare altrettanto, opportunamente addestrata); ma si è mai veramente misurato l'intelligenza? Ha mai verificato di che cosa è capace?

Dare per scontate le cose non provate va contro il mio semplice, apparentemente banale, metodo: Vero/Falso/Ignoro.

Scusami se non scriverò ancora qui. Ne sai la ragione. Chi vuole scambiare due parole può farlo attraverso i miei dati:

Vito Iacono

tel 0306371865

cell 3405180205 (anche whatsapp)

skype: vito2610

Che cosa penso io si trova anche in questa, ormai stagionata, pagina: http://vitoiacono21.blogspot.it/search?updated-min=2012-01-01T00:00:00-08:00&updated-max=2013-01-01T00:00:00-08:00&max-results=2

Ciao, a presto in privato.

Vito

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Mi sembra che non si sia ben compreso ciò che volevo intendere io: parlo di complottisti, di quelli che vedono i complotti ovunque. Che la storia sia stata scritta dai vincitori, come sempre lo sarà, è ovvio. Rufuge io avevo fatto riferimento al Ciapanna giacché egli disse che viviamo in un eterno complotto e faceva fede all'onomanzia dalla quale puoi ricavarci tutto etc...era un complottista, come Fomenko ed altri.

PS quelli sono romanzi e non faccio fede ai romanzi. La storia la scrive chi vince. Quel Ciapanna asseriva essere tutto fasullo e inventato nell'ottocento...diceva che tutto fosse falso, monumenti etc, Leonardo, Petrarca mai esistiti etc... e, guarda caso, conosceva solo lui la verità, solo lui era arrivato a conoscerla...ma guarda caso...un Messia. Lo stesso se la prendeva con gli Ebrei, con la Kodak e diceva che siamo tutti controllati e che la storia è scritta da uomini potenti e che sempre ricorre il numero 92...complottismo paranoico a 360°.

Cosa si scatena nella mente del complottista?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

cerchiamo di capirci:che i complotti ci siano e ci siano sempre stati è una verità/realtà inoppugnabile ed oggi vengono conglobati negli inciuci che sono diffusi a livello condominiale,comunale,regionale,nazionale e mondiale;io quotidianamente ho prove e verifiche perpetrati e perpetuati ai danni delle fasce più deboli(anziani,vedovi/e,disabili).che poi ci sia qualcuno che li vede anche dove non ci sono come mistiche visioni ,fantasmi o mali/malattie/pericoli inestitenti(fobie,ipocondrie) è probabile ed anche possibile:ma chi sono costoro?quelli che hai citato?alcuni sono viventi?a parte i personaggi storicamente/culturalmente noti gli altri non li conosco:fammi un elenco,mi documenterò.mi interessa il tuo parere in proposito:come la pensi? grazie x la risposta e buona giornata!ad maiora!

rufuge

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ah notazione importante:la differenza tra me e te è che io sono rintracciabile 3486013313 e tu invece sei uno fra i tanti anonimi e mascherati!

rufuge

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

I complottisti danno bene a pensare che esistano i complotti ovunque?

Secondo uno studio del 2014, a quel che ho trovato in internet, i complottisti sarebbero più sani di menti di coloro che pensano che i complotti non esistano.

Essi pensano che ogni cosa, dalla medicina alla storia, tutto sia un complotto. Mesi fa lessi di una tale di nome Cesco Ciapanna, egli asseriva di un mega complotto ordito da un insieme di poteri che parlavano attraverso dei simboli. Era un cultore dell'onomanzia, pratica attraverso la quale ci si può ricavare ogni cosa. Lui diceva che la storia che noi conosciamo fino alla metà dell'800 è tutta inventata, e perché? perché diceva che prima non esistevano i vocabolari e quindi il tutto era fasullo.

Come frulla nella testa dei complottisti?

PS per chi ne sa più di me: i dati dello studio del 2014 sono reali o è una notizia trapelata in internet ma una bufala?

Grazie mille, buona giornata

Io ho la sensazione (solo una sensazione, niente di provato, quindi) che il dilagare del complottismo sia strettamente correlato

al venir meno della credibilità delle istituzioni. Meno le istituzioni sono credibili, e più è facile che teorie complottiste facciano presa.

Prendi i vaccini, per esempio: è facile che dilaghino teorie complottiste quando i ministri che ne decretano l'obbligatorietà sono legati

a filo doppio con esponenti delle case farmaceutiche.

Sintomo di sanità o di insanità mentale? Cosa frulla loro nella testa? Non lo so, ma forse non importa, così come forse non vale nemmeno

la pena di indagare/smantellare le varie teorie complottiste (anche perché l'effetto di solito è solo quello di rafforzare le convinzioni, in un

senso o nell'altro). Forse vale la pena, invece, di considerare il complottismo dilagante, come sintomo di un problema più grosso che è

appunto quello della credibilità.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ste la tua osservazione è pertinente e appropriata:x me tutto si può ricondurre all'inciucio più popolarmente diffuso e comprensibile che è un'associazione tra chi detiene i vari poteri x lucrare con inganno o leggi fatte ad hoc tutto a danno dei cittadini,sudditi,pazienti o consumatori. nei condomini,che vivo quotidianamente, l'inciucio si basa su associazioni,leghe(in genovese cocche) tra amministratori,consiglieri e artigiani mediocri&incapaci(almeno nel mio settore) ai danni sempre dei condomini salvo rare eccezioni che confermano la regola/malcostume.io sono in grado nel mio ambito professionale di quantificare&certificare quanti soldi sono stati sprecati(e continuano ad esserlo) nei periodi di inciucio perpetuato&perpetrato!

rufuge

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.