Vai al contenuto
  • Pubblicità

Accedi per seguirlo  

Messaggi consigliati

Buongiorno.

Mi presento. Sono un'uomo di 57 anni, sono separato da 4 anni (divorziato da uno), ho una figlia di 26 anni che vive con la madre, sono orfano di entrambi i genitori con mia madre che è morta un'anno fa. Bene. Perchè mi sono iscritto in questo forum?.....Beh, fondamentalmente perchè stò male dentro. Fondamentalmente perchè mi stò lentamente spegnendo e sono triste. Ho conosciuto, dopo poco tempo dalla separazione, una donna, una 40 enne con due bimbe piccoline. Mi sono lasciato coinvolgere da questa donna, e piano piano è nata una relazione d'amore molto appagante e intensa. Abbiamo condiviso molto e stavamo per iniziare una convivenza. Proprio in quel periodo è morta mia madre. Non starò a spiegarvi i dettagli, ma ci sono state incomprensioni, ci sono stati dei contrattempi, ma di fatto non abbiamo finalizzato questa convivenza. Ecco, questo è stato un primo punto di rottura che ha portato, lentamente a deteriorare il rapporto. Morale, da un mese ci siamo lasciati, o meglio, dopo quasi sei mesi di tentativi, con lei che mi ripeteva che non mi amava più come prima ma che mi invogliava a provarci dicendo che si sentiva lusingata dalle mie insistenze, dicevo dopo questo periodo, abbiamo fatto una vacanza assieme, al termine della quale, mi ha detto di voler rimanere sola per pensare e per finire con un sms in cui diceva che "basta, non proviamoci più....è inutile".....

Ora sono solo...molto abbattuto con una sorta di umore triste costante che non mi permette di vedere il futuro. Mi sento "vecchio"....Sento che non ci potrà essere un futuro con un'altra persona...Ho paura della solitudine, della malattia....spesso mi trovo a pensare, nella solitudine della mia casa, che se stessi male, nessuno se ne accorgerebbe, e che probabilmente solo sul lavoro, il giorno dopo , non vedendomi arrivare, qualcuno inizierà a cercarmi....

E' triste vivere cosi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ospite Antony

Ciao, ti rispondo senza un account.

Sono giovane e con poca esperienza, però ho già riflettuto su questo genere di cose. Mio padre è un esempio. È già passato dalla tua situazione e vive tutt'ora da solo.

Secondo me bisognerebbe dare tempo al tempo, invece che affliggersi, cercare di stimolare il proprio benessere in altri modi. Per esempio coltivando una passione, un hobby. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.