Vai al contenuto

Soffro di autolesionismo grave


Messaggi consigliati

Ciao,

è da tempo che cerco di trovare il coraggio di parlare di questo mio problema. Ho quasi 19 anni e soffro di autolesionismo da 5 anni. Sempre da 5 anni la mia vita è andata a quel paese. Ho iniziato ad avere disturbi d'ansia,attacchi di panico,crisi bulimiche e ho iniziato a tagliarmi. Sono stata presa di mira dai bulli alle medie e quest'ultimi hanno innescato un meccanismo nella mia mente che non riesco più a controllare. Ogni giorno ho un pensiero suicida in più, ogni giorno è un'eterna lotta contro me stessa. Ho tentato il suicidio e da allora il mio subconscio ha iniettato queste voci che sento costantemente. Piccole voci che durante la notte mi uccidono, sono inutile, una delusione per i miei famigliari e uno schifo per la società. Non ho persone con cui parlarne, non ho più un autostima e faccio fatica a pensare lucidamente. Sento la mia testa scoppiare, non riesco più a controllare la mano sulla lametta. Mi sento inerme ed impotente nel mio stesso corpo. Non controllo più niente e piango sempre. Senza motivo. Piango in qualsiasi caso e mi sento sola. Non ho mai avuto nessun genere di ragazzo e non ho nessuna aspettativa per il futuro. Voglio solo porre fine a tutto e lasciare che il mondo stia meglio senza la mia presenza. Non so più come fare. 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ciao, non sai quanto ti capisco. Sono un poco più grande di te avendo 21 anni, e  tutt'ora anche io provo alcune cose che provi tu. Quasi ogni notte prima di dormire piango, e piango perché vedo tutti i miei amici felici con le ragazze e io sempre stato solo, ho solo dato un bacio poi stop. A volte penso che forse è meglio farla finita, non mi vorrà mai nessuna e stare così a soffrire non mi va, poi penso alla mia famiglia e mi fermo. Pensa anche tu a qualcuno o qualcosa che ti faccia stare bene, e ripeto so come si ci sente anche io sono rifiutato ma non perdiamo la vita 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 1 year later...
 
  • 1 month later...

Vorrei lasciare una parte del mio diario qui, potrebbe farti sentire più capita.
Riguardo al suicidio posso solo dirti una cosa, non morire adesso: nel mondo ci sono persone come te che stanno lottando contro la morte, e continuano ogni giorno. L'unico modo che hai di conoscerli, è rimanere in vita e combattere.
A me ha aiutato moltissimo come ideale.

"Così, ero arrivato alle scuole medie.
Già, le scuole medie...
Dove si trovavano le ardenti fiamme che cancellarono tutto quello che ero.
Ero finito in una classe orribile, tutti gli alunni provavano piacere a farmi male fisicamente ma soprattutto psicologicamente. Ogni giorno mi svegliavo e notavo piangendo che il caldo tepore che mi veniva donato in passato dalla vita era diventato una gelida bufera che mi scorreva nelle ossa fino a ghiacciarmi il cuore.
Impazzii: non ero pronto a tutto quel dolore.
Ogni istante della mia vita lo passavo pensando ad un possibile suicidio:
"Tutto era cambiato, tutto era freddo, tutto era morto."
Non sentivo più il calore ne dalle persone ne dalle cose, i professori non facevano nulla nemmeno quando glielo chiedevo, chiudevano gli occhi davanti al mio dolore.
Potevano fermare quello che stava cancellando il mio bellissimo sorriso che mi ero sempre portato dietro, e ridarmi quel calore che ancora oggi cerco di riottenere, ma non alzavano un dito per farlo. E intanto io, iniziavo a diventare apatico, e le fiamme dentro di me lasciavano solo della insensibile cenere.
Scappavo tutti i giorni dalla mia vita, cercavo di essere presente il meno possibile nella mia esistenza."
 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Il 18/10/2016 at 00:15, cherrycharlies dice:

Ciao,

è da tempo che cerco di trovare il coraggio di parlare di questo mio problema. Ho quasi 19 anni e soffro di autolesionismo da 5 anni. Sempre da 5 anni la mia vita è andata a quel paese. Ho iniziato ad avere disturbi d'ansia,attacchi di panico,crisi bulimiche e ho iniziato a tagliarmi. Sono stata presa di mira dai bulli alle medie e quest'ultimi hanno innescato un meccanismo nella mia mente che non riesco più a controllare. Ogni giorno ho un pensiero suicida in più, ogni giorno è un'eterna lotta contro me stessa. Ho tentato il suicidio e da allora il mio subconscio ha iniettato queste voci che sento costantemente. Piccole voci che durante la notte mi uccidono, sono inutile, una delusione per i miei famigliari e uno schifo per la società. Non ho persone con cui parlarne, non ho più un autostima e faccio fatica a pensare lucidamente. Sento la mia testa scoppiare, non riesco più a controllare la mano sulla lametta. Mi sento inerme ed impotente nel mio stesso corpo. Non controllo più niente e piango sempre. Senza motivo. Piango in qualsiasi caso e mi sento sola. Non ho mai avuto nessun genere di ragazzo e non ho nessuna aspettativa per il futuro. Voglio solo porre fine a tutto e lasciare che il mondo stia meglio senza la mia presenza. Non so più come fare. 

Lo so che sembra una frase stupida.. Ma mi piacerebbe abbracciarti, diamine.. fossi nella mia zona.. correrei per poterlo fare. Giuro.

Sono Di Torino, nel caso interessasse..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 1 year later...
Il 18/10/2016 alle 00:41 , Il sognatore ha scritto:

Ciao, non sai quanto ti capisco. Sono un poco più grande di te avendo 21 anni, e  tutt'ora anche io provo alcune cose che provi tu. Quasi ogni notte prima di dormire piango, e piango perché vedo tutti i miei amici felici con le ragazze e io sempre stato solo, ho solo dato un bacio poi stop. A volte penso che forse è meglio farla finita, non mi vorrà mai nessuna e stare così a soffrire non mi va, poi penso alla mia famiglia e mi fermo. Pensa anche tu a qualcuno o qualcosa che ti faccia stare bene, e ripeto so come si ci sente anche io sono rifiutato ma non perdiamo la vita 

alla fine sei riuscito a risolvere il tuo problema? Esiste un modo per uscire da questo dolore?

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ragazzi!!!! l'unica  cosa che dovete fare ed anche  subito è curare immediatamente la depressione!!! che non credete di avere insieme ad altre patologie che sono correlate per trascuratezza dato che è difficile parlarne con qualcuno. FORZA E FATE SUBITO UNA TELEFONATA AD UNO SPECIALISTA PSICHIATRA tornerete a vivere . Non siete voi a pensare ma è il cervello che vi crea questi pensieri malati e che fanno male...forza e coraggio chiedete al medico

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.