Vai al contenuto

Non so se mi desidera più


Messaggi consigliati

Salve a tutti, sono nuova qui, mi sono iscritta perché in questo momento mi sento così sola.

Sto da più di due anni col mio ragazzo conosciuto all'estero, e lui è l'unica ragione per cui sono rimasta dopo quella che doveva essere una breve esperienza. Dopo un anno abbiamo avuto forti crisi, per via del suo comportamento scorretto, ovvero ho scoperto che ha mantenuto e creato contatti con altre donne. Dopo la scoperta è iniziato il calvario, nonostante lui mi abbia detto piangendo di aver capito di voler stare solo con me, e che lo rendo felice come nessuna... momenti di felicità immensa, alternata a momenti bui causati dai brutti pensieri. Uscendone abbiamo deciso di andare a convivere, e dopo un lungo percorso pensavo che il rapporto fosse tornato più forte di prima. La ricerca della casa non è stata quasi mai frenetica, e fra viaggi di entrambi, vacanze insieme e problemi al lavoro, gli ho dato tutto il tempo necessario, e da parte di entrambi ci sono sempre stati riferimenti al futuro insieme. Ma la ricerca è sempre stata più che pratica teorica, nel senso che lo dicevamo ad amici e parenti i, ma niente di fatto. 

La situazione qui dove vivo si è fatta pesante. Vivo col proprietario, una persona estremamente sporca e disordinata che ultimamente ha cominciato a invadere i miei spazi. A cuore aperto gli ho detto dell'urgenza di iniziare a cercare più seriamente, che è il momento giusto per andarmene perché non vivo più serena così, e ormai sento il naturale bisogno di svegliarmi insieme a lui. La risposta è stata: "Non sono pronto", "Voglio stare da solo". Mi sono arrabbiata, ho pianto, e stufa dei suoi monosillabi ho preso ciò che potevo raccogliere e sono uscita da casa sua dicendogli di non toccarmi se le sue intenzioni sono queste. 

Mi ha seguito mentre camminavo, dicendomi che non lo pensava veramente, che senza di me è perso, ma che ha paura di deludermi vivendo insieme, e che vada male.

Mi dice che inizierà a cercare seriamente, che anche un monolocale andrà bene per noi, che a me tiene tanto e vuole stare con me, ma il mio parlare di voler figli in futuro lo spaventa perché non si vede come padre.

Mi sono convinta a salire, e la scena è stata poco meno penosa della prima, sempre con me che parlavo mentre lui non si esprimeva se non lo pregavo di dirmi cosa pensasse. Piangevo e me ne volevo andare, lui mi ha chiesto di rimanere e mi ha abbracciato durante la notte.

Come faccio a credere che parole così forti siano dette senza una vera convinzione? Ho 25 anni, lui 36, e sono stufa di fare la pendolare per passare ogni attimo libero con lui, tagliando il tempo anche alle poche amicizie create qua. Non so se poter sperare ancora in un futuro insieme a lui che potrebbe essere la gioia della mia vita, non so se giustificarlo, ne' condannarlo, so che tiene a me ma non mi basta più dopo i sacrifici fatti... Vi prego aiutatemi a capire.

C. 

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Il 19/10/2016 at 15:15, evirac dice:

Salve a tutti, sono nuova qui, mi sono iscritta perché in questo momento mi sento così sola.

Sto da più di due anni col mio ragazzo conosciuto all'estero, e lui è l'unica ragione per cui sono rimasta dopo quella che doveva essere una breve esperienza. Dopo un anno abbiamo avuto forti crisi, per via del suo comportamento scorretto, ovvero ho scoperto che ha mantenuto e creato contatti con altre donne. Dopo la scoperta è iniziato il calvario, nonostante lui mi abbia detto piangendo di aver capito di voler stare solo con me, e che lo rendo felice come nessuna... momenti di felicità immensa, alternata a momenti bui causati dai brutti pensieri. Uscendone abbiamo deciso di andare a convivere, e dopo un lungo percorso pensavo che il rapporto fosse tornato più forte di prima. La ricerca della casa non è stata quasi mai frenetica, e fra viaggi di entrambi, vacanze insieme e problemi al lavoro, gli ho dato tutto il tempo necessario, e da parte di entrambi ci sono sempre stati riferimenti al futuro insieme. Ma la ricerca è sempre stata più che pratica teorica, nel senso che lo dicevamo ad amici e parenti i, ma niente di fatto. 

La situazione qui dove vivo si è fatta pesante. Vivo col proprietario, una persona estremamente sporca e disordinata che ultimamente ha cominciato a invadere i miei spazi. A cuore aperto gli ho detto dell'urgenza di iniziare a cercare più seriamente, che è il momento giusto per andarmene perché non vivo più serena così, e ormai sento il naturale bisogno di svegliarmi insieme a lui. La risposta è stata: "Non sono pronto", "Voglio stare da solo". Mi sono arrabbiata, ho pianto, e stufa dei suoi monosillabi ho preso ciò che potevo raccogliere e sono uscita da casa sua dicendogli di non toccarmi se le sue intenzioni sono queste. 

Mi ha seguito mentre camminavo, dicendomi che non lo pensava veramente, che senza di me è perso, ma che ha paura di deludermi vivendo insieme, e che vada male.

Mi dice che inizierà a cercare seriamente, che anche un monolocale andrà bene per noi, che a me tiene tanto e vuole stare con me, ma il mio parlare di voler figli in futuro lo spaventa perché non si vede come padre.

Mi sono convinta a salire, e la scena è stata poco meno penosa della prima, sempre con me che parlavo mentre lui non si esprimeva se non lo pregavo di dirmi cosa pensasse. Piangevo e me ne volevo andare, lui mi ha chiesto di rimanere e mi ha abbracciato durante la notte.

Come faccio a credere che parole così forti siano dette senza una vera convinzione? Ho 25 anni, lui 36, e sono stufa di fare la pendolare per passare ogni attimo libero con lui, tagliando il tempo anche alle poche amicizie create qua. Non so se poter sperare ancora in un futuro insieme a lui che potrebbe essere la gioia della mia vita, non so se giustificarlo, ne' condannarlo, so che tiene a me ma non mi basta più dopo i sacrifici fatti... Vi prego aiutatemi a capire.

C. 

 

Ciao. Posso farti una domanda? Tu per quale motivo stai con lui? 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Il 27/10/2016 at 07:19, kinapsy91 dice:

Ciao. Posso farti una domanda? Tu per quale motivo stai con lui? 

lo amo e sogno una vita felice con lui

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Incomincia a vivere la tua vita ...magari dalle sue parti..prendi tu l'iniziativa di cercare casa ma non fargli pesare nulla ...realizza te stessa..... prima di tutto e il futuro vedrai

 

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Il 31/10/2016 at 18:55, evirac dice:

lo amo e sogno una vita felice con lui

Sinceramente, da come ne parli, non sembra un rapporto molto sano. Il consiglio di @Desiree è molto saggio! Inizia a vivere la vita prima di tutto per te stessa! Sei ancora giovanissima, è tuo diritto avere la possibilità di realizzarti a prescindere da lui, poter dire prima di tutto "amo la vita, nonostante la presenza di quell'uomo". 

Parti da te stessa...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

 

Il 2/11/2016 at 17:14, kinapsy91 dice:

Sinceramente, da come ne parli, non sembra un rapporto molto sano. Il consiglio di @Desiree è molto saggio! Inizia a vivere la vita prima di tutto per te stessa! Sei ancora giovanissima, è tuo diritto avere la possibilità di realizzarti a prescindere da lui, poter dire prima di tutto "amo la vita, nonostante la presenza di quell'uomo". 

Parti da te stessa...

è una cosa che mi dicono anche le persone che mi vogliono bene, per questo ho evitato di raccontare i nostri problemi a mia madre. Mi sembra di soffocare in quese incertezze, per paura di soffrire ancora, faccio cose che non avrei mai fatto prima, dico cose mai dette. Ma lo amo da impazzire, vivo per vedere il suo sorriso, farei di tutto per lui. Qualche giorno fa, dopo l'ennesima discussione per le nostre diversità, avevo nella mente il coltello da cucina, anche quando siamo scesi e abbiamo di nuovo discusso, mentre lo asciugavo una parte di me voleva farla finita, e ancora ci penso. Vorrei che qualcun altro mi uccidesse mentre cammino, vorrei essere investita, perché io non ho il coraggio di fare nemmeno quello. Non lo faccio per paura di essere dimenticata, per non dargli problemi, e perché mia madre non si merita un dolore simile... Ma ci penso, e mi chiedo sempre se sarò capace di prendere le decisioni giuste, di vivere la mia vita senza il cuore che mi batte a mille facendomi così male all'anima.

Scusate lo sfogo, sono a letto e tutto è così buio, odio la mia vita.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Il 9/11/2016 at 14:03, evirac dice:

 

è una cosa che mi dicono anche le persone che mi vogliono bene, per questo ho evitato di raccontare i nostri problemi a mia madre. Mi sembra di soffocare in quese incertezze, per paura di soffrire ancora, faccio cose che non avrei mai fatto prima, dico cose mai dette. Ma lo amo da impazzire, vivo per vedere il suo sorriso, farei di tutto per lui. Qualche giorno fa, dopo l'ennesima discussione per le nostre diversità, avevo nella mente il coltello da cucina, anche quando siamo scesi e abbiamo di nuovo discusso, mentre lo asciugavo una parte di me voleva farla finita, e ancora ci penso. Vorrei che qualcun altro mi uccidesse mentre cammino, vorrei essere investita, perché io non ho il coraggio di fare nemmeno quello. Non lo faccio per paura di essere dimenticata, per non dargli problemi, e perché mia madre non si merita un dolore simile... Ma ci penso, e mi chiedo sempre se sarò capace di prendere le decisioni giuste, di vivere la mia vita senza il cuore che mi batte a mille facendomi così male all'anima.

Scusate lo sfogo, sono a letto e tutto è così buio, odio la mia vita.

Non hai nessuno con cui condividere questi momenti? Parla con tua mamma, lasciati aiutare da lei. Cerca di non isolarti, altrimenti tutto questo dolore, queste sofferenze, queste incertezze si amplificheranno! Nessuno è solo! 
Ed in ogni caso ti consiglierei un sostegno psicologico professionale, il quale possa aiutarti a mettere chiarezza ed amare te stessa con maggiore autostima! 

 

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.