Vai al contenuto

sguardi degli uomini su mia moglie


Messaggi consigliati

Buongiorno,

siceramente non sapevo che titolo dare al post... mi iscrivo su questo forum per cercare un confronto esterno e cercare di capire se in quello che sto per raccontare ci sono dei miei errori di pensiero e/o comunicazione nei confronti di mia moglie.

I fatti sono questi:

siamo sposati da 7 anni, insieme da 13, da circa un anno e mezzo ho iniziato a lanciare a mia moglie dei segnali, le ho parlat direttamente cercando di creare anche un dialogo... le ho fatto noitare che mi avrebbe fatto piacere (e mi fa piacere tutt'ora) se fosse riuscita a curare un pò più la sua figura, le ho chiesto più volte di poter indossare al posto dei soliti pantaloni e scarpe da ginnastica un vestitino, una gonna, insomma curarsi nell'aspetto in modo tale dall'essere in primis, in prima persona anche più soddisfatta in un certo modo di sè stessa, e ovviamente regalando anche a me il iacere di vederla uscire e poi rientrare a casa con dei vestiti un pò più accattivanti.

Questo perchè, come penso sia normale, lapassione tra noi è andata via via scemando con gli anni, e ho visto apounto un possibile aiuto nel poter riaccendere almeno in parte la passione anche grazie al modo di vestirsi.

In una delle ultime discussioni (perchè alla fine dal parlarne si è passati alle discussioni e ora spuegherò il perhè) ho voluto spiegarle in tutta sincerità che sarei comunque felice se altri uomini la guardassero tanto lei è bella... e qui mia moglie si è indignata a tal punto dal darmi dell'anormale e imprecandomi contro dicendomi che dovrei essere geloso e via dicendo. Io ho cercato di spiegarle che, obbiettivamente, come fa paicere a lei sentirsi in un certo modo "osservata" per la sua eleganza/bellezza tanto fa piacere a me, perchè mi fa capire quanto lei sia una bellissima donna... ma niente, non c'è verso di farglielo capire.

negli anni le ho anche fatto dei regali, che con la promssa di essere indossati sono sempre rimasti nel comodino, fatto sta che a distanza di due anni, dopo le solite prese in giro "fa troppo freddo, fa troppo caldo, non posso indossare questi pantaloni perchè prima devo comprare qualcosa che si abbini e mi copra il fondoschiena.." ho deciso di prendere i suddetti capi di abbigliamento e buttarli fisicamente nell'immondizia.

Mia moglie a tal proposito e del fatto che io le abbia chiesto dicurarsi nell'aspetto e nell'abbigliamento per tutta risposta oltre a darmi del "non normale" mi ha anche apostrofato dandomi dell'egoista e del dittatore, di quello che bisogna sempre fare come vuole lui...cosa che in ogni caso non è mai successa in quanto non ho mai obbligata nè mi sono mai imposto su questo discorso!

Insomma, come faccio a spiegarle che non c'è niente di male se mi fa piacere che altri uomini apprezzino la sua bellezza? dove ho sbaglaito, e soo veramente anormale nei miei pensieri?

Non so se riceverò risposte per questo post, io lo spero, e comunque ringrazio in anticipo chi avrà tempo per leggere e confrontarsi.

Grazie

Mirko

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ti meriteresti un sacco di corna....

La tua donna tipo è praticamente Wanda Nara.

Perchè non vai al millelire / pornolocale a sostituire tua moglie con una pornodiva qualsiasi?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ah, e al titolo del post avrei semplicemente scelto "SONO UNA PERSONA SUPERFICIALE VERO?"

 

e sono stata parecchio dolce con questo suggerimento.................. ti risparmio VAH

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
3 ore fa, mirko1980 dice:

dove ho sbaglaito, e soo veramente anormale nei miei pensieri?

Ciao,

purtroppo dire ad una persona (donna) di curare di più la sua figura in modo che gli altri uomini la guardino con ammirazione e, di conseguenza, provino invidia per chi le è al fianco, equivale a trattarla al pari di un oggetto da esporre...ecco il perché di tanta acrimonia nella risposta di tua moglie...

Ora che questo pensiero sia normale e io stessa l'ho sentito da diverse persone (uomini e donne) non aiuta più di tanto chi lo subisce...

Il problema a mio avviso è nello spazio temporale nel quale si è protratta la tua storia ...provo a spiegarmi: se tu sei del 1980 ora hai 37 anni e se stai insieme alla tua consorte da 13 anni vuol dire che l'ha conosciuta quando avevi 24 anni. In questo tempo siete cresciuti letteralmente insieme e, ora, vi ritrovate ad essere due adulti con una visione della vita di coppia completamente diversa...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ma mirko1980 è uno sfigato.... cosa c'entra lo spazio temporale????

Si sarà fatto le pippe mentale dai suoi coetanei single SEGAIOLI che si perdono via a guardare riviste PORNO

LUI OVVIAMENTE NON HA NESSUNA COLPA SE IL RAPPORTO SI E' STAGNATO...... CHISSA QUANTO PUZZA LA SERA 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Io non me la prenderei tanto con questo ragazzo che, alla fine, si trova accanto una donna diversa da quella che vorrebbe... ed è quì che entra in ballo il mio discorso (che non c'entra niente con la relatività :D: ma non sapevo come altro chiamarlo)

Il punto è che a 24 anni si è ancora in fase di crescita, non tanto fisica quanto mentale, e sia Mirko che la moglie sono cresciuti, arrivando ora a desiderare, dal punto di vista sessuale, un comportamento diverso dell'uno rispetto all'altra.

Personalmente non perderei un altro minuto della mia vita con un uomo che mi dica di farmi carina oltretutto per farmi guardare dagli altri uomini ...ma, allo stesso modo, non entro nel merito di quale comportamento sia giusto all'interno di una coppia perché questa deve essere una decisione, appunto, di coppia.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma nemmeno io perderei tempo con uno cosi'''

 

ma senti "bello" (TUTTO DA VEDERE, MAGARI SEI UNCESSO) perchè non ordini su Amazon una bambola gonfiabile e te la porti a spasso????

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

cioe'.... e' come se io chiedessi a uno di farsi le basette perche a me piacciono le  basette...

 

MIRKO? TU TI FARESTI LE BASETTE SE LEI VOLESSE??

 

BAHHHHH Sentiamo

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Mi sembra chiaro che la tua richiesta anche se esposta male sia una richiesta tua personale, vorresti essere provocato da tua moglie, magari come lei lo vorrebbe essere da te, il sesso non ha età, certo se non stai attento a come esponi il tuo discorso verrai attaccato dalle donne, quindi stai attento a come dici certe cose, giustamente così fai passare tua moglie per un oggetto, ma so che non volevi intendere questo..Sei stanco della routine quotidiana e magari dopo una giornata di lavoro un po' di piccante non guasterebbe, anzi apprezzo che tu lo abbia detto a tua moglie questo senza cercare altro e altrove...Avresti potuto non dire niente e vedere più in là...Magari lo farebbero sia uomo che donna senza cercare altro..Dal mio punto di vista ti apprezzo so che con 30€ avresti trovato ciò che cercavi, ma non vuoi questo, perché si vede che sei innamorato di tua moglie, niente ti consiglio di migliorare l'esposizione dei tuoi discorsi soprattutto con tua moglie.. Magari di non dirle che vorresti che fosse apprezzata da altri..Ma che tu stesso hai bisogno di essere provocato da lei perché ancora la stimi la ami e la desideri..

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
17 ore fa, Hope82 dice:

cioe'.... e' come se io chiedessi a uno di farsi le basette perche a me piacciono le  basette...

 

MIRKO? TU TI FARESTI LE BASETTE SE LEI VOLESSE??

 

BAHHHHH Sentiamo

Guarda, tralascio tutti i tuoi inutili commenti, e scendo sul tuo stesso livello facendoti presente che qui quello che dà l' impressione di essere un segaiolo sei solo tu, che perdi inutile tempo con le tue offese idiote. È per tale fatto che avrai da me solo questa risposta. Ti saluto gran coglione.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Rispondo a chi gentilmente è voluto intervenire ( eccezion fatta del cazzone che ha tempo da perdere e che mi fa più ridere che rodere).

Sì, probabilmente mi sono espresso male.

Il discorso nasce dall'esigenza nella nostra coppia di alimentare in un certo modo la passione verso entrambi, essendo questa calata negli anni.

Non vedo mia moglie come un oggetto, e nel parlarne con lei non ho impostato le mie parole come un obbligo, quasi una costrizione nel doversi vestire meglio, solo ho cercato di pensare con lei cosa potesse riaccendere un pò il fuoco, e sarei solo un ipocrita se non le avessi fatto presente che magari, al posto di indossare le solite tre magliette "datate" ed i soliti jeans con scarpa da tennis avesse VOLUTO curarsi un pochino nell' aspetto. Pur rimanendo una bellissima donna non mi sembra di dire eresie né tanto meno di essere quello che vede una donna come oggetto se affermo che in ogni caso anche l'occhio vuole la sua parte. Insomma, non è forse vero che una donna (o un uomo) curando in meglio il suo aspetto aumenta consapevolmente anche la propria autostima? E quindi? Cosa ho detto di male? Certo probabile abbia formulato un discorso errato che l' ha portata all'arrabbiarsi, ma appunto questa è stata una incomprensione... il fatto di camminare per esempio insieme ed il notare che abbia l'attenzione di qualche sguardo è una cosa che lei stessa per ovvie ragioni ha ammesso non essere cosa negativa, insomma tutti noi quando capiamo di essere apprezzati ci sentiamo un pò degli "Alain Delon" o no? Il fatto di percepire certi innoqui sguardi nei confronti di mia moglie non fomenta in me la gelosia, lo farebbe ovvio se da uno sguardo si passasse all'approccio al "moh ci provo"... invece il vedere su mia moglie degli sguardi mi fa capire quanto essa sua donna, e quanto sia io il fortunato ad averla accanto. Non mi sembra siano pensieri così strani! Detto questo lo ripeto, non l'ho obbligata a far nulla ma le ho semplicemente proposto la cosa,che, sguardi o non sguardi, aumenterebbe indubbiamente la libido tra di noi, insomma, un conto è vederla rincasare in pantaloni della tuta un altro conto è vederla varcare la soglia di casa con un vestito elegante ( e dico elegante non da prostituta).

Ho tralasciato di spiegare che nel discorso della passione io non mi sono tirato fuori, perchè anche io come lei ho "le mie colpe" e che anche io cercherò a modo mio di metterci l'impegno per ritrovare e ravvivare un pò la fiamma.

Mi spiace essere passato per il solito maschilista egoista perchè proprio non lo sono, e mi sconcerta leggere che nel momento in cui chiedo alla mia metà un piccolo sforzo passo per quello che ha un oggetto e non una donna. Se mi chiedesse "Mirko potrei chiederti di rasarti i capelli/ di metterti la cravatta / di depilarti" non ne sarei così scandalizzato, né penserei che mia moglie mi tratta come un oggetto! Penserei semplicemente che le piacerebbe vedermi per quella volta in un modo diverso dal solito, non che stesse cercando di cambiare la persona che sono. Ringrazio nuovamente chi ha speso del tempo per costruire un dialogo intelligente.

Al coglione che ha da perdere tempo faccio presente: scrivi pure ancora, un pò di risate mi fan sempre piacere, continua a metterti in ridicolo da solo, anzi grazie anche a te che mi fai ricordare che gente ci sia in giro!!

 

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
20 ore fa, Lis dice:

Io non me la prenderei tanto con questo ragazzo che, alla fine, si trova accanto una donna diversa da quella che vorrebbe... ed è quì che entra in ballo il mio discorso (che non c'entra niente con la relatività :D: ma non sapevo come altro chiamarlo)

Il punto è che a 24 anni si è ancora in fase di crescita, non tanto fisica quanto mentale, e sia Mirko che la moglie sono cresciuti, arrivando ora a desiderare, dal punto di vista sessuale, un comportamento diverso dell'uno rispetto all'altra.

Personalmente non perderei un altro minuto della mia vita con un uomo che mi dica di farmi carina oltretutto per farmi guardare dagli altri uomini ...ma, allo stesso modo, non entro nel merito di quale comportamento sia giusto all'interno di una coppia perché questa deve essere una decisione, appunto, di coppia.

Non so se tu sia sposata ma vedi, il matrimonio in un certo senso è sacrificio. Con questo non dico che l uno debba cambiare per l'altro, solo che ognuno può essere in grado di fare dei piccoli passi per amore. Indubbiamente mi sono spiegato male sia con lei che in questo post; apprezzo il tuo pensiero, è vero siamo cresciuti insieme e credimi anche se con un pò di acciacchi (naturali e sani in una vita matrimoniale) stiamo benissimo insieme, non cerchiamo altre figure di comoagno al di fuori della nostra perchè nel bene e nel male ci completiamo. Mi son spiegato male se dalle mie paroke tu percepisci poi il fatto che io non veda la giusta compagna in mia moglie, la discussione è nata per fronteggiare la scarsa libido che col passare degli anni diventa sempre più monotona, il cercare ognuno dei due di venire incontro all' altro e, in questo caso la mia è stata l'idea propostale di potersi curare un pizzico di più. Per il resto non so, fortunatamente mia moglie è una di quelle donne certamente non ipocrite dato che obbiettivamente ammette in prima persona il fatto di sentirsi "donna" nel percepire lo sguardo "innoquo" di un altro uomo. Un altro discorso è l'essere permalose, il sentirsi dire "vestiti meglio" viene percepita come un'offesa, credimi se ti dico che il mio pensiero tutto voleva essere tranne che quello! Ma lei non si è infastidita per questo appunto, ma per l' aver recepito in modo errato il fatto che a modo mio anche io (come lei in prima persona) sarei lusingato nel saperla agli occhi degli altri una gran bella donna. Tutto qui. Grazie anche a te e buona giornata 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
16 ore fa, angelo crucitti dice:

Mi sembra chiaro che la tua richiesta anche se esposta male sia una richiesta tua personale, vorresti essere provocato da tua moglie, magari come lei lo vorrebbe essere da te, il sesso non ha età, certo se non stai attento a come esponi il tuo discorso verrai attaccato dalle donne, quindi stai attento a come dici certe cose, giustamente così fai passare tua moglie per un oggetto, ma so che non volevi intendere questo..Sei stanco della routine quotidiana e magari dopo una giornata di lavoro un po' di piccante non guasterebbe, anzi apprezzo che tu lo abbia detto a tua moglie questo senza cercare altro e altrove...Avresti potuto non dire niente e vedere più in là...Magari lo farebbero sia uomo che donna senza cercare altro..Dal mio punto di vista ti apprezzo so che con 30€ avresti trovato ciò che cercavi, ma non vuoi questo, perché si vede che sei innamorato di tua moglie, niente ti consiglio di migliorare l'esposizione dei tuoi discorsi soprattutto con tua moglie.. Magari di non dirle che vorresti che fosse apprezzata da altri..Ma che tu stesso hai bisogno di essere provocato da lei perché ancora la stimi la ami e la desideri..

 

Si, decisamente mi sono espresso male. Grazie anche a te che tea tutti credo sia l'unico ad aver recepito in maniera corretta il senso del mio pensiero. Buona giornata 

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
58 minuti fa, mirko1980 dice:

Non so se tu sia sposata ma vedi, il matrimonio in un certo senso è sacrificio.

Non sono sposata, quindi forse sbaglio, ma non credo che il matrimonio sia un sacrificio maggiore che lo stare soli. E' che alcune persone non dovrebbero sposarsi (e non alludo affatto alla vostra coppia che non conosco) in quanto non portate per questa scelta che, come tutte le scelte, ne esclude altre e quindi espone al doversi sacrificare.

58 minuti fa, mirko1980 dice:

 Indubbiamente mi sono spiegato male sia con lei che in questo post

Io credo invece che tu abbia detto esattamente quello che intendevi, come del resto ripeti anche quì sotto e che non è certo la fine del mondo, solo un pensiero, del quale però dovresti prendere atto se vuoi veramente cercare di capire la reazione di tua moglie.

1 ora fa, mirko1980 dice:

 invece il vedere su mia moglie degli sguardi mi fa capire quanto essa sua donna, e quanto sia io il fortunato ad averla accanto.

Da quello che scrivi è come se tu non fossi più sicuro della persona che hai al fianco e di conseguenza chiedi agli altri (uomini) lumi in merito. La guardano? La ammirano? allora sono fortunato...

E' un pensiero che, a mio avviso, cela dietro le tue insicurezze riguardo la scelta che hai fatto a suo tempo e che, con il matrimonio, rinnovi ogni giorno.

E' un pensiero legittimo che non devi scacciare ma affrontare perché, nel momento in cui tu chiedi ad una persona di vestirsi in maniera diversa dal suo solito è come se le chiedessi di "essere un'altra"...

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Io penso che il vero problema delle relazioni lunghe sia il dare tutto per scontato: “è mio marito”, “è mia moglie”, “stiamo insieme da tanti anni” come se questo fosse garanzia di amore e passione eterna… non voglio dire che bisogna vivere sempre con una spada di Damocle che penzola sulla testa, ma ogni tanto pensare che bisogna sapersi reinventare per non far spegnere il desiderio potrebbe essere di grande aiuto. Ovvio che tu dovresti desiderare tua moglie indipendentemente da quello che indossa, sia che abbia un vestito elegante sia che indossi un pigiamone di flanella perché lei (e solo lei) sa darti certe emozioni e sensazioni, ma capisco anche che l’occhio gioca un ruolo fondamentale, soprattutto se non ti permette di vedere tutto (altrimenti sarebbe solo volgarità) ma ti porta a immaginare cosa ci può essere, anche se quello che c’è tu lo conosci benissimo.

Sinceramente, da donna, non mi sentirei particolarmente offesa da questo discorso… anzi! Probabilmente apprezzerei la sincerità e il tentativo che fa il mio uomo per non andare alla ricerca di quello che gli manca altrove, ma è anche vero che il modo e il tono come vengono fatte certe richieste fa da discriminante tra l’offendere e cercare insieme una soluzione. Falle capire che è ancora il centro del tuo mondo ma che hai solo bisogno di vederla più femmina e più donna, senza che questo significhi volerla cambiare… e non me ne vogliano tutte le femministe che leggeranno questo post perché il mio ragionamento non ha nulla a che vedere con la sottomissione all’uomo.

Vi auguro di riuscire a trovare insieme la giusta soluzione.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
33 minuti fa, black hole dice:

Io penso che il vero problema delle relazioni lunghe sia il dare tutto per scontato: “è mio marito”, “è mia moglie”, “stiamo insieme da tanti anni” come se questo fosse garanzia di amore e passione eterna… non voglio dire che bisogna vivere sempre con una spada di Damocle che penzola sulla testa, ma ogni tanto pensare che bisogna sapersi reinventare per non far spegnere il desiderio potrebbe essere di grande aiuto. Ovvio che tu dovresti desiderare tua moglie indipendentemente da quello che indossa, sia che abbia un vestito elegante sia che indossi un pigiamone di flanella perché lei (e solo lei) sa darti certe emozioni e sensazioni, ma capisco anche che l’occhio gioca un ruolo fondamentale, soprattutto se non ti permette di vedere tutto (altrimenti sarebbe solo volgarità) ma ti porta a immaginare cosa ci può essere, anche se quello che c’è tu lo conosci benissimo.

Sinceramente, da donna, non mi sentirei particolarmente offesa da questo discorso… anzi! Probabilmente apprezzerei la sincerità e il tentativo che fa il mio uomo per non andare alla ricerca di quello che gli manca altrove, ma è anche vero che il modo e il tono come vengono fatte certe richieste fa da discriminante tra l’offendere e cercare insieme una soluzione. Falle capire che è ancora il centro del tuo mondo ma che hai solo bisogno di vederla più femmina e più donna, senza che questo significhi volerla cambiare… e non me ne vogliano tutte le femministe che leggeranno questo post perché il mio ragionamento non ha nulla a che vedere con la sottomissione all’uomo.

Vi auguro di riuscire a trovare insieme la giusta soluzione.

Grazie! "Alleluiah alleluiah!" Esclamò! Scherzi a parte tralasciando discorsi femministi/sessisti... a me piace mia moglie, mi "attizza" ancora nonostante i pigiamoni e via dicendo, solo, se da una parte cerco in prima persona (nella coppia io sono sempre stato il pepe lei lo zucchero e questo per chi fraintendesse le parole lo è ancora) di dare un pizzico di "varietà", il preparare in camera delle candele, piuttosto che il farmi trovare nell'idromassaggio ad aspettarla..insomma cerco di alimentate in qualche modo la nostra passione..(per chi non è sposato confermo, troppo facile dare un giudizio quando si è dalla parte di qielli che un "un giorno di qua un giorno di là)...l'idea del "prova SE TI VA" ad indossare con più frequenza quei vestiti che spesso sono riservati al "ogni morte di papa" non voleva essere un mio "non mi piaci più come sei quindi cerca di cambiare" ma semplicemente e obbiettivamente un "mamma mia quanto sei bona!" Tutto qui! Sul discorso del provar piacere nel sapere che la mia metà venga apprezzata da altri non capisco perchè gridare allo scandalo... come posso colpevolizzarmi per una cosa che è appurato fa piacere in primis a lei, in quanto donna? Ribadisco, il mio concetto è genuino, non è esatto il mio modo di esprimermi, questo l'ho capito.

Grazie per il tuo intervento, buona serata

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
1 ora fa, Lis dice:

Non sono sposata, quindi forse sbaglio, ma non credo che il matrimonio sia un sacrificio maggiore che lo stare soli. E' che alcune persone non dovrebbero sposarsi (e non alludo affatto alla vostra coppia che non conosco) in quanto non portate per questa scelta che, come tutte le scelte, ne esclude altre e quindi espone al doversi sacrificare.

Io credo invece che tu abbia detto esattamente quello che intendevi, come del resto ripeti anche quì sotto e che non è certo la fine del mondo, solo un pensiero, del quale però dovresti prendere atto se vuoi veramente cercare di capire la reazione di tua moglie.

Da quello che scrivi è come se tu non fossi più sicuro della persona che hai al fianco e di conseguenza chiedi agli altri (uomini) lumi in merito. La guardano? La ammirano? allora sono fortunato...

E' un pensiero che, a mio avviso, cela dietro le tue insicurezze riguardo la scelta che hai fatto a suo tempo e che, con il matrimonio, rinnovi ogni giorno.

E' un pensiero legittimo che non devi scacciare ma affrontare perché, nel momento in cui tu chiedi ad una persona di vestirsi in maniera diversa dal suo solito è come se le chiedessi di "essere un'altra"...

 

....sono consapevole che sia già ammirata ora in jeans e scarpa da tennis, il fatto di proporle l'indossare abiti più "sexy" per come la penso io, potrebbe essere di aiuto in primis alla propria autostima e in secondo luogo ma altrettanto importante nel mettere un pò di pepe nella vita quotidiana. Non c'è nessunissima crisi di identità verso il prossimo, né tanto meno dubbi sul nostro matrimonio. Il problena unico è che non sono riuscito a spuegarmi con lei..come già scritto non capisco cosa ci sia di sbagliato nel provare una sorta di piacere indiretto per una cosa (l'essere ammirata da altri) che garba per prima a lei..mi sono spiegato?

Ciao e grazie

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
1 ora fa, mirko1980 dice:

Ciao e grazie

Di nulla, ciao

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
5 ore fa, mirko1980 dice:

 Il problena unico è che non sono riuscito a spuegarmi con lei..come già scritto non capisco cosa ci sia di sbagliato nel provare una sorta di piacere indiretto per una cosa (l'essere ammirata da altri) che garba per prima a lei..mi sono spiegato?

Leggendo il tuo primo post all'inizio ho pensato che fosse una cosa positiva che tu spronassi tua moglie a vestirsi in modo più femminile, a curare di più il suo aspetto qualche volta. Poi però quando hai scritto che ti piace che gli altri uomini la ammirino anche io ho pensato "ma cos'è una bambola, un trofeo?". Non mi stupisce quindi che anche tua moglie si sia magari sentita trattata così. Cerca invece di spiegarle meglio quali sono le vere ragioni della tua richiesta, di cambiare come ti hanno già detto i toni. In bocca al lupo!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
22 ore fa, black hole dice:

Sinceramente, da donna, non mi sentirei particolarmente offesa da questo discorso… anzi! Probabilmente apprezzerei la sincerità e il tentativo che fa il mio uomo per non andare alla ricerca di quello che gli manca altrove, ma è anche vero che il modo e il tono come vengono fatte certe richieste fa da discriminante tra l’offendere e cercare insieme una soluzione. Falle capire che è ancora il centro del tuo mondo ma che hai solo bisogno di vederla più femmina e più donna, senza che questo significhi volerla cambiare… e non me ne vogliano tutte le femministe che leggeranno questo post perché il mio ragionamento non ha nulla a che vedere con la sottomissione all’uomo.

Vi auguro di riuscire a trovare insieme la giusta soluzione.

MAI PENSATO LONTANAMENTE CHE ANCHE LUI FORSE DOVREBBE CURARSI ESTERIORMENTE UN PO DI PIU?

Che tu non me ne voglia, cara femmina come me.

Ma penso che vicino alla zoppo si inizia a zoppicare... se il "mio" uomo si veste sportivo di certo non mi metterò io il tacco 14.. inizierebbero a guardare la coppia dicendo: Ma guarda quello che sfigato... che lo faccia pure se è quello che vuole ....ma se lui desidera / vuole / pretende che la sua lei indossi il tacco... che inizi lui ad indossare GIACCA E CRAVATTA E STRINGATE DI VERNICE.. forse la gente lo guarderebbe lo guarderebbe si con invidia... ma dubito che sia tipo da giacca&cravatta.........................

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
1 ora fa, Hope82 dice:

MAI PENSATO LONTANAMENTE CHE ANCHE LUI FORSE DOVREBBE CURARSI ESTERIORMENTE UN PO DI PIU?

Si dice “ognuno col suo cuor l’altrui misura”… nell’esprimere un parere io ci metto dentro solo me stessa: non direi mai al mio compagno di curarsi di più se io, per prima, non lo facessi… poi forse sbaglio, ma non conoscendo assolutamente mirko né la sua compagna, come del resto non conosco te, posso solo vedere la situazione dal mio punto di vista…

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Sicuramente . Volevo chiedere scusa a tutti per le mie risposte acide. Ma forse mi sono sentita chiamata in causa per un precedente personale. Chiedo venia.

 

@blackhole

@mirko1980

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

scuse accettate @Hope82 ma, per quanto mi riguarda, assolutamente non necessarie. apprezzo, però, notevolmente il gesto: denota coraggio e capacità di mettersi in discussione, caratteristica non facile da trovare in questi tempi in cui tutti pensiamo sempre di essere perfetti...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.