Vai al contenuto

Pubblicità

Messaggi consigliati

La mia storia è costellata di amicizie perse, solitudine e incapacità di aprirsi.
Salve a tutti è  la prima volta che scrivo su questi sito, ho 19 anni da poco mi sono trasferito dall'Italia in Uk per combinare qualcosa nella mia vita.
sono indiano sikh ma ho vissuto tutta la mia vita in Italia dall'asilo.
Ho sempre voluto essere come gli altri ma non ho avuto mai la possibilità, dato che sono sikh non posso tagliarmi i capelli barba  ne bere fumare o mangiare carne e devo postare sempre un turbante, quindi sono sempre stato isolato dagli altri perché ho sempre pensato che non mi accettino in quel modo il che è  vero sono sempre stato immerso dagli insulti e dalle prese in giro degli altri miei compagni.
Fino alle superiori  non me ne sono mai accorto di questa cosa ma verso il 3 anno ho cominciato a sentirmi sempre escluso senza amici.
Non ne ho mai parlato con i miei e ne voglio dato che il problema sono loro perché  se non fosse per loro potri tagliarmi i capelli e radermi la barba e non indossare il turbante e essere finalmente come ho sempre voluto essere non posso nemmeno mandarli a fanculo e fare quello che voglio perché sono pur sempre dato vita.
Credo la decisione di trasferirmi qui in Inghilterra sia data dal fatto che voglio allontanarmi da loro e farmi una vita, una vera questa volta però  ik problema è  sempre lo stesso capelli e turbante perché anche qui sto sempre chiuso in casa lavoro casa casa lavoro.
Ho sempre volto avere qualcuno che mi sti accanto ho provato a trovarmi una ragazza ma è  impossibile con il turbante e come biasimarle.
ormai non so più che fare mi sto deprimento, sto morendo da dentro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Hey dai !!! coraggio devi andare cmq avanti, hai lavoro, casa, e un base per l'iniziare.

Il problema che gente ha molti stereotipi e nn accettano quello che non e STANDART. "normale".

Cmq se nn ti senti di portare la barba ecc.. nn devi farlo, anche per i altri perche - sarai con la guerra con se stesso ! ai favore dei altri... e piu stai peggio sara.

Devi liberarti dai stereotipi e pensare dei altri, tu sei una persona hai la tua vita che devi vivere tu come lo vuoi tu e nn come vogliono i altri anche non ho stante la relegione !

 

 

Subito.it

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Caro Ulisse.

Tieni duro. Hai semplicemente 19 anni e un sacco di cose davanti a te di cui non puoi prevederne l'arrivo.

Da quanto tempo ti sei trasferito? Come ti sta andando? Il fatto di emigrare è un forte fattore di stress e richiede tempo per potersi adattare ad esso, per raggiugere la giusta misura tra te e il nuovo ambiente, imparare la lingua, cercare di non farsi fregare.

Per il fattore culturale non posso esprimermi perchè non so quanto sia restrittiva il tuo retaggio di tradizioni. La tua famiglia ne risentirebbe se togliessi il turbante e aggiustassi la barba, non ostante la distanza che ora vi separa? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

caro gabbiano,

prima di tutto grazie per la tua risposta l'apprezzo molto.

bhè mi sono trasferito 3 mesi fa e..... mi potrebbe andare meglio, nel senso sono venuto qui per potermi fare una nuova vita ma mi sembra che niente sia cambiato e il problema non è la lingua o il fatto di non farmi fregare ma il problema sono io, la mia cultura.

sto sempre chiuso in casa per paura di sentire i giudizi degli altri lavoro casa casa lavoro e non riesco veramente a farmi nuovi amici o amiche(mai avute).

con la famiglia mi sento quasi tutti i giorni e si se mi taglio i capelli e la barba sarebbe la fine del mondo per loro(anche se non è giusto mio padre prima di diventare un religioso si rasava e si tagliava i capelli perchè io non posso me lo sono sempre chiesto).

l'unica volta che mi sono tagliato i capelli avevo circa 5 anni ed l'ho fatto perchè l'aveva detto il dottore a causa di un problema alla cute....quindi pensavo magari se inventassi una scusa del genere magari potrei ma non ho veramente le palle di farlo, se poi mi scoprono??

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Sono all'estero pure io e fidati... non ti scoprono.

Alcuni cambiamenti arrivano col tempo. I cambiamenti improvvisi li ho visti solo nei film di fantascienza :p:

Oltre ai capelli e alla barba, cosa ha di particolare la tua religione che impedisce di partecipare ai modi di fare di altri stili di vita ( mo non parlo di religione perchè nel mondo occidentale è una moda che non tutti seguono)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Nel senso non è  la religione che mi blocca, nel senso sono io che credo che la gente non mi accetti così come sono.

Bho io vorrei solo essere come gli altri per esempio ho sempre voluto andare in moto da cross ma col turbante mai potuto, come mi infilo il casco, poi ho sempre voluto andare al mare come le persone normali ma come capisci mai potuto lasciamo stare con le ragazze......

Comunque te dove ti sei trasferito( se vuoi o puoi dirmelo)

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Caro Ulisse.

Io credo che tu sei come gli altri, vorrei raccontarti una storia: un giorno io e un mio amico bazzicavamo per roma e mi ritrovai davanti un uomo di colore di età fra i 35 40 anni, lui venne disperato davanti a me supplicandomi di dargli qualche spicciolo, giustificandolo con il fatto che non era riuscito a vendere niente quel giorno e che lui non era venuto in italia perchè lo voleva, farfugliando qualcosa sul fatto che non è una persona cattiva. io l ho guardato dritto negli occhi e gli feci un monologo sul fatto che non lo odiavo e che capivo la sua situazione, gli chiesi se aveva figli e se stavano studiando. in tutto quell arco di tempo mi teneva la mano forte e con degli occhi rossici, alla fine gli diedi i soldi e gli dissi "che dio sia con te e i tuoi figli perchè tu sei il padre che darà a loro il futuro" gli feci il segno della croce, mi ringrazio e ce ne andammo via.

ora cosa vorrei dirti con questo? che non siamo tutti uguali, e di sicuro non tutti ti giudicheranno male dal tuo turbante, dalle tue origini o da quello che sei. la cosa più importante è che tu ora combatti per la tua identità! tu non devi essere come gli altri ma tu sei semplicemente te stesso, sei una persona con delle idee e dei progetti! ora se il tuo problema è il turbante e i capelli, allora togli il turbante e taglia i capelli come vuoi. cioè tu devi essere libero di esprimere la tua identità. poi se è un problema cosi grande allora tienili, ma cerca di rafforzare la tua fiducia in te stesso, e persevera in ciò che vuoi fare. in fin dei conti sei giovane! hai un mondo davanti. Il problema della ragazza, è dato dal tuo stato d'animo che è afflitto e sicuramente ti viene difficile trovarla, ma non impossibile.

insomma devi solamente dare il massimo per sviluppare la tua nuova vita negli Uk e inizia a credere di più in te stesso senno la tua vita la potresti vivere male. Butta la ragione e prova l'impossibile!!! (citazione di un mio anime preferito).

Giacomo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Grazie giacomo...il tuo messaggio mi da forza..ci proverò.

Che anime è...io sono pazzo per gli anime, il mio preferito è hunterxhunter

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
1 ora fa, Ulisse1997 dice:

Grazie giacomo...il tuo messaggio mi da forza..ci proverò.

Che anime è...io sono pazzo per gli anime, il mio preferito è hunterxhunter

L'anime è: Sfondamento dei cieli Gurran Lagann

Il mio preferito al momento è Evangelion.

Ti vorrei dire un'ultima cosa sul tuo problema: non devi dirti di provarci, ma tutt altro devi dire a te stesso che per quanto tu soffra o ritorni giù, cercherai in ogni modo di arrivare al tuo obbietivo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao Ulisse... se a te piace portare il turbante e seguire la tua religione, devi continuare a farlo e fregartene del giudizio degli altri: prima o poi troverai delle persone capaci di accettarti per quello che sei, e starai benissimo con loro!

.... tuttavia, dato che da quanto mi pare di capire, tu lo fai solo per compiacere i tuoi.... beh, allora non ho dubbi: dovresti trovare la forza di "uscire dal guscio" e come dice Senza-Anima, trovare da solo la tua identità. Fa paura, è traumatico, ti porterà a degli attriti con i tuoi genitori... ma tu sei la persona più importante per te stesso, non loro. Saranno loro a doverti accettare per quello che sei :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.