Vai al contenuto

Messaggi consigliati

ho 18 anni e mi è stata diagnosticata la depressione un anno e mezzo fa, ma purtroppo tutti gli aiuti medici che mi sono stati dati sono stati di poca utilità. ho assunto tavor, xanax, zoloft, venlafaxina, e adesso sto prendendo l'abilify, ma non ho avvertito cambiamenti significativi nel mio modo di affrontare la vita (se non un leggero miglioramento allo stato d'animo). ho anche provato a vivere senza e non vi è stato nessun rimbalzo. non ricordo come sia iniziato tutto, ma non riesco ad essere felice qualsiasi cosa succeda nella mia vita, non mi sento stimolata a perseguire nulla e non ho obiettivi. non sono mia ansiosa o contenta o arrabbiata, al massimo sono triste. due anni fa ero piena di passioni ed aspirazioni, ora spreco il mio tempo e quando non lo faccio mi sembra comunque di starlo sprecando perchè non ricavo nulla da nessuna attività. l'anno scorso mi sono trasferita in una città grande all'estero per perseguire degli studi che sognavo da anni, per poi abbandonare tutto a causa del mio malessere. non ho provato a socializzare, perchè lo trovavo in qualche modo insensato, mi lavavo il minimo e non uscivo mai di casa.il sottoprodotto del mio stato mentale è stato un forte senso di derealizzazione che mi porto dietro tuttora a periodi alterni: una sensazione bruttissima che il mondo abbia qualcosa di strano e di sbagliato. ora sono tornata a casa e sto decisamente meglio, ma mi sento costantemente apatica e vuota, non ho mai nulla da dire a nessuno e sento di essere diventata un peso per i miei amici. pensavo di stare bene nell'ambiente che mi ero così faticosamente creata ed a cui sono morbosamente attaccata, ma spesso provo la sensazione di non riuscire ad interagire nemmeno con le persone che mi vogliono più bene. per questo stesso motivo ho paura del mio futuro, in quanto al momento sono incapace di creare legami. la mia autostima è sempre stata fluttuante, mentre ora ha raggiunto livelli minimi. non voglio mai fare nulla, anche provare cose nuove non provoca niente in me ed anzi spesso mi fa sentire ancora peggio. avrei bisogno di consigli, di confrontarmi con chi ha avuto o sta avendo un'esperienza simile alla mia. 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Cara Odradek,

io mi chiamo Giacomo e ho ben 21 anni, ho passato ben 4 anni della mia vita rinchiuso dentro la mia casa(di cui il motivo non centra più di tanto con quello che vorrei dirle) che causo lo sviluppo di alcuni pensieri e sensazioni come le sue: i malesseri; cambi di umori improvvisi; la mancata perseveranza sugli obbiettivi; la mancanza di passioni e sogni; e cosi via dicendo. Durante i miei anni di scuola soffrivo di alcuni disturbi della rabbia causati da tutti questi pensieri che ogni volta si presentavano, col tempo ho seguito uno psicologo che mi ha aiutato a capire meglio di me stesso e a regolare tutti i miei problemi, ma, queste sensazioni ancora prevalgono nella mia vita. io non ho risolto ancora completamente questi problemi anche se credo che non soffro di depressione, piuttosto potrei averla avuta nel momento in cui mi sono rinchiuso a casa. La soluzione più utile che ho trovato è quello di  combattere questi blocchi continuando a sforzarmi nel farli! Hai presente quando inizi qualcosa e non la vuoi finire? io cerco di sforzarmi nel finirla perché anche se non mi piace un minimo di realizzazione me lo da, come per esempio: leggere un libro che all'inizio mi sembrava interessante ma che poi mi ha dato noia; provare nuovi sport sapendo che non ti piacciono e finirli fino la fine come la danza (che ho dovuto fare quest'anno con grandi difficoltà); Scrivere anche se alla fine il risultato ottenuto non ti piace cosi tanto. Ciò che credo che ci manchi è la forza di volontà o la convinzione che anche se quella cosa non ci interessa o ci fa soffrire, dobbiamo comunque sforzarci. In fin dei conti ha portato a stare meglio con me stesso anche se di poco, ma credo che molto sicuramente continuando cosi potrei arrivare a stabilizzarmi. Il problema dei tuoi amici invece è solamente una tua idea e un tuo giudizio perché ti trovi in questa situazione. Io stesso, tempo fa mi trovavo nella tua situazione che non riuscivo più a rapportarmi con i miei amici, ad un certo punto sono arrivato alla conclusione che:

1) se i miei amici mi vogliono bene non sono un peso per loro;

2) se i miei io non riesco a parlare di cose nuove con i miei amici il problema è solamente mio e se crea malessere va risolto;

3) smettere di pensare quando si esce con gli amici e cercare di svagarsi con loro (ogni tanto mi capita ma non sono cosi gravi come pensieri in confronto a quello che ero prima);

4) fai dei progetti/viaggi con loro e vedrai come ti sentirai meglio;

Quindi si fiduciosa nelle tue amicizie e esci per loro e soprattutto per te stessa.

Mentre per" il rapportarsi con altre persone" credo che nella vita ci sono dei periodi in cui vuoi relazionarti o meno per fare nuove conoscenze, ma, nel mio caso sarebbe dato da un evento passato quindi non starei tanto a girarci attorno, anche se sicuramente ci sarà legato qualche evento importante a queste concatenazioni di problemi che tu stessa esponi.

Devi cercare di fare tante cose per trovare la tua via. Sicuramente è difficile però se non ti ci metti, allora starai sempre ferma in quel punto sentendoti sempre peggio perché non realizzi niente. Per essere soddisfatti di qualcosa bisogna anche lavorare e impegnarsi per sentire quella sensazione.

Attendo risposte, un'abbraccio!

Giacomo

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.