Vai al contenuto

Pubblicità

Armando17

Mi sento ritardato e non riesco ad andare avanti

Recommended Posts

sono sempre stato un ragazzo molto timido, chiuso, insicuro e che non ama apparire ed essere al centro dell’attenzione. Negli ultimi mesi però la mia situazione è peggiorata e ho iniziato ad avere ulteriori problemi nel rapportarmi con gli altri. Ho iniziato a dubitare fortemente della mia sanità mentale a causa del fatto che non mi sento in grado di tenere una conversazione sensata con le altre persone. Molte volte non so cosa rispondere alle domande del mio interlocutore o non riesco a trasmettere perfettamente ciò che penso. A volte ho bisogno che le cose mi vengano ripetute più di due volte prima che io capisca il concetto.Ciò non mi accade solo con gli sconosciuti ma anche con le persone a me care. Ad esempio, quando vedo i miei amici parlare di un determinato argomento e provo ad inserirmi anch’io nella conversazione, noto che non appena apro bocca mi guardano perplessi, come se avessi parlato una lingua completamente diversa. Inoltre si rapportano con me in modo diverso di come si rapportano tra di loro. A volte mi sembra che mi trattino come si tratta un bambino piccolo e che stiamo con me solo per pietà. Tutto ciò mi ha portarto ad avere fortemente paura di dire cose insensate e sono arrivato al punto di preferire di rimanere in silenzio e in disparte per evitare di fare figuracce e sembrare strano. Ho iniziato ad avere paura dei miei pensieri e mi sono inevitabilmente chiuso ancora di più in me stesso. Ho paura persino di chiedere un pacchetto di sigarette al tabaccaio e non vi dico quando le ragazze si avvicinano per parlare ...
La mia vita è diventata un incubo e non riesco ad andare avanti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


Ciao,

prova a contare nella tua mente fino a 10 prima di parlare.

Sicuramente produrrai qualcosa di più sensato e vedrai come smetteranto

di rimanere basiti quando apri bocca.

C.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

salve Armando17;

 

non crucciarti eccessivamente, non bisogna essere ritardato mentalmente per non riuscire a capire certi argomenti, vista la complessità della società che ci circonda.

 

La maggioranza degli interlocutori con cui ho occasione di conversare si soffermano alla superficie delle cose, se si cerca di approfondire la tematica cambiano discorso o mostrano disagio.

Se stanno con te per pietà, non sono Amici ma semplici conoscenti ! Gli Amici con la A maiuscola si adattano al tuo livello e ti stimolano ad elevarlo secondo le tue capacità e i tuoi tempi, perché ciò li fa Elevare sia sul piano Intellettuale che Emotivo.

Ma ti suggerisco di non usare la tua rinnovata sapienza per sentirti Superiore con altre persone che si trovano nelle tue attuali condizioni di disagio, ma piuttosto fai uso della tua Esperienza per accompagnarli verso la capacità di interagire con il prossimo, essi diverranno i Tuoi Veri Amici riconoscenti, coloro che riconosceranno queste tue qualità saranno interessati a divenire tuoi veri Amici.

 

Cio mi é accaduto in modo marcato da 6 anni a questa parte e io fino allora ero molto silenzioso con persone che non conoscevo, divenivo loquace solo dopo aver acquisto una certa confidenza.

Un Accompagnamento psicoterapeutico può esserti utile per chiarirti se le difficoltà a comunicare ed intendere sono fisiologiche o determinate dall'ambiente che ti circonda.

 

Buona Lavoro 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono passato attraverso molti passaggi mentali nella mia vita e ormai posso affermare di sapere come si deve parlare e comportarsi con le persone, anche se ho rimasto come base il carattere che hai tu. Io avevo la tua idntica situazione, non siamo i primi e non saremo gli ultimi. Ti dico come fare, puoi seguirmi o no, l'importante è che provi a far come dico, poi vedrai... cambierai.

Prima di tutto non dobbiamo essere massa, ognuno ha le sue caratteristiche, se tu sei diverso e ti prendono di mira, questo è derivante dal tuo isolamento. Il problema è che sai poche cose, un motivo in più per iniziare a informarti su ogni cosa che esiste, si parte dai libri di diritto, poi si passa ai codici, così sai la lege, intanto alterna diritto con le tecnologie, saprai le novità tech di divertimento, più gettonate come argomento per gli adolescenti, oggi i lweb ti fa vedre tutto o quasi. L'importante è sapere come parli, è un fatto mentale, anch'io pensavo di essere matto, invece mi sono accorto che ero immaturo, ho risolto iniziando a fare le mie cose da solo, i miei affari da solo e capire se la persona davanti mi voleva fregare o meno, ragionando e informandomi nel web sono migliorato nella gestione degli affari. Invece, a livello interpersonale ho negato me stesso, ho accantonato chi ero, e mi sono dato una spinta con la nuuova intelligenza acquisita negli anni, a muovermi nell'iniziare una conversazione senza paura, mettendo in campo quello che so, magari deriso perché gli stolti non finiscono mai di esserci, ma ocnsapevole di aver detto una cosa vera e precisa.

Il tuo problema è interpersonale, risolverlo è fare come ti ho detto, prova a fare, a gettarti nella ocnversazione, ma non aspettarti dai compagni una reazione, ora ti vedono così, difficilmente cambieranno idea, aspetta di cambiare compagnia e poi prova a fare ocme ho detto, vedrai che il tuo cervello cambierà, ci siamo passati tutti. Ultima cosa: non è obbligatorio fare massa, ti ocnsiglio di fare uno sport, anche imparare da oslo, come boxe o arti marziali, metti su il fisico, così se ti rompono, tu rompi loro, facendoti rispettare capirai.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, concordo sul provare a informarsi sul maggior numero di argomenti possibili!

Inoltre, penso potrebbero venirti utili corsi di recitazione o canto: la ripetizione di testi preconfezionati ti aiuterà a comprendere la definizione di te nell'ambito di una conversazione.

Di sicuro, non eccedere nell'utilizzo di pc, smartphone, tv e altri dispositivi elettronici: è assodato che inficino le qualità dialettiche e mnemoniche delle persone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.