Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Buona sera. Sono una ragazza di quasi 18 anni. Sto passando un periodo della vita davvero buio. Non ho avuto una splendida adolescenza, anzi penso di non averla ancora vissuta. Per motivi di salute gravi ho fatto delle cure che non mi concedevano di partecipare alle lezioni a scuola come tutti gli altri, o semplicemente fare una vita spensierata. Ora ho finito le cure se così si può dire, e sono tornata alla mia tanto ambita vita da persona normale. Avevo un sacco di aspettative per questa vita nuova e invece mi sono ritrovata sola e annoiata. Sono tornata a scuola finalmente, ma il gruppo è già ben definito e mi sento molto esclusa. Non ho molte amiche, esco sempre con le solite e tante volte loro non ci sono perché devono studiare o hanno altri impegni. Mi sembra che nel frattempo tutti siano riusciti ad andare avanti, si siano fatti nuovi amici, nuove esperienze e che io invece non abbia imparato queste semplici cose. Non ho argomenti di cui parlare perché ho vissuto praticamente i miei ultimi anni in ospedale con genitori e medici, completamente in un altro mondo e modo. Non voglio parlare del mio passato perché molti si sentono a disagio e rispondono con un banalissimo "ti capisco" e provano tanta pena nei miei confronti. Come dovrei comportarmi? Sarà questione di sola timidezza? Sono io che mi faccio troppi viaggi mentali? Eppure mi sento esclusa, mi sembra di essere già adulta. Sono cresciuta troppo in fretta.

grazie dell'ascolto. 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Come ti trovavi prima della tua malattia con i tuoi amici? Eri spensierata? Ti piaceva il tuo mondo? Oppure già avevi dei problemi di socializzazione? 

Secondo me questo è molto importante perché adesso ti trovi in un passaggio della vita dove l'approvazione degli altri ha un peso molto importante. Un'età dove regna la competizione. Dove si fa qualcosa non perché viene scelta o perché ti piace ma perché la fanno tutti e tu devi partecipare per forza, pena l'esclusione dal gruppo. Pensaci un poco e fammi sapere.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Grazie della risposta. Non ho mai avuto problemi di socializzazione, anzi! Ero una persona molto felice, spensierata e orgogliosa.

L'opposto di adesso!

Mi sono sempre molto sentita in competizione, ed effettivamente il mio problema potrebbe essere il fatto che do molto peso all'opinione degli altri, addirittura prima di quella che do io stessa. 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 2 months later...

Ciao Wewe, mi sembra di capire che il periodo che hai vissuto in ospedale, lontano dagli affetti, dalla routine e dai tuoi amici sia stata un'esperienza molto forte.

Mi sembra che tu stia pretendendo molto da te stessa, credo tu debba accettare il fatto che hai bisogno di un po' tempo per ritornare come prima. Poi proprio come prima, vista l'esperienza che hai avuto, non la sarai più forse. Devi darti tempo, essere paziente e buona con te stessa.

So che vorresti che fosse tutto come prima o non avere questo genere di problemi, ma devi riprendere piano piano, come un atleta che ritorna dopo un infortunio (non può pretendere di ricominciare esattamente come prima ma deve "accontentarsi" di una corsetta, per poi passare a correre e poi scattare e saltare).

Sii paziente e buona con te stessa.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.