Vai al contenuto

Matrimoni tra culture e religioni diverse


Cosa ne pensate del matrimonio tra razze/etnie diverse di persone?  

26 utenti hanno votato

  1. 1.

    • Favorevole
      15
    • Poco favorevole
      1
    • Favorevole con riserve
      7
    • Indifferente
      0
    • Leggero fastidio
      0
    • Contrario
      2
    • Non so
      1
    • Non so, quando capiterà ci penserò
      0


Messaggi consigliati

 

Pubblicità


  • Risposte 73
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

 

Credo che questo post abbia già un grosso problema nel titolo.

Parlare di razze diverse potrebbe già essere razzismo.

Occorre parlare di culture e religioni diverse.

Se la domanda è questa allora credo che se ne possa parlare.........

Ho votato involotariamente non valutando subito il problema, ma non sono daccordo con la domanda è assolutamente da cambiare.

Saluti

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

..e' stato un lapsus freudiano :wink:

se avessi una figlia non credo ostacolerei un matrimonio"misto"..gli direi solo di valutare tutte possibili conseguenze anche se penso potrebbero avere ben poco effetto..quando uno e' innamorato difficile riesca ad essere almeno un briciolo razionale

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

http://www.lapelle.it/storia/razza_umana.htm

Vi invito a visitare il link e riporto una frase che condivido in pieno:

Albert Einstein, giunto per la prima volta in America dopo la sua fuga dalla Germania Nazista, dovette compilare il modulo d'immigrazione. Si racconta che, alla domanda che gli veniva posta sulla sua razza, senza pensarci molto, rispose: umana.
Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

l'ho letto...la storia e' sempre la stessa,noi ora abbiamo persino il nostro piu autorevole in carica al governo che afferma di essere un dio.

comunque e' sempre dall'ignoranza che fa leva il potere e' per questo che da che mondo e' mondo,"civilta dopo civilta" mettono sempre i paletti per farci inciampare!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
http://www.lapelle.it/storia/razza_umana.htm

Vi invito a visitare il link e riporto una frase che condivido in pieno:

Albert Einstein' date=' giunto per la prima volta in America dopo la sua fuga dalla Germania Nazista, dovette compilare il modulo d'immigrazione. Si racconta che, alla domanda che gli veniva posta sulla sua razza, senza pensarci molto, rispose: umana. [/color']

ENRICO FERMI DOVETTE DARE UN ESAME DI MATEMATICA, TIPO,

2X4=

3-1=

7+4= :wink::wink:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

VIVENDO IN UN'ALTRA TERRA, VEDO GIORNALMENTE LE DIFFERENZE CULTURALI FRA POPOLAZIONI DI DIVERSE RELIGIONE.

C'E' RAZZISMO ANCHE FRA CRISTIANI DI DENOMINAZIONI DIVERSI.

IO SONO CONTRARIO A MATRIMONI MISTI, SE SI POSSONO EVITARE

SAREBBE MEGLIO.IO MI TENGO IL MIO , ALTRI IL RESTO.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Credo che questo post abbia già un grosso problema nel titolo.

Parlare di razze diverse potrebbe già essere razzismo.

Occorre parlare di culture e religioni diverse.

Se la domanda è questa allora credo che se ne possa parlare.........

Ho votato involotariamente non valutando subito il problema, ma non sono daccordo con la domanda è assolutamente da cambiare.

Saluti

Carissima Maryte,

dietro tuo consiglio ho cambiato nome al post, anche se non vedo razzismo nel sondaggio inserito.

Tutto posso essere, tranne che razzista, non ti stò dicendo che l'hai detto. :wink:

Un saluto.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
..e' stato un lapsus freudiano :wink:  

se avessi una figlia non credo ostacolerei un matrimonio"misto"..gli direi solo di valutare tutte possibili conseguenze anche se penso potrebbero avere ben poco effetto..quando uno e' innamorato difficile riesca ad essere almeno un briciolo razionale

"e' stato un lapsus freudiano"

:wink: Mi sento di associare il messaggio da me scritto alla simpaticissima Maryte :) anche per te.

Un saluto

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
http://www.lapelle.it/storia/razza_umana.htm

Vi invito a visitare il link e riporto una frase che condivido in pieno:

Albert Einstein' date=' giunto per la prima volta in America dopo la sua fuga dalla Germania Nazista, dovette compilare il modulo d'immigrazione. Si racconta che, alla domanda che gli veniva posta sulla sua razza, senza pensarci molto, rispose: umana. [/color']

Grande Albert Einstein. :)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Credo che questo post abbia già un grosso problema nel titolo.

Parlare di razze diverse potrebbe già essere razzismo.

Occorre parlare di culture e religioni diverse.

Se la domanda è questa allora credo che se ne possa parlare.........

Ho votato involotariamente non valutando subito il problema, ma non sono daccordo con la domanda è assolutamente da cambiare.

Saluti

Carissima Maryte,

dietro tuo consiglio ho cambiato nome al post, anche se non vedo razzismo nel sondaggio inserito.

Tutto posso essere, tranne che razzista, non ti stò dicendo che l'hai detto. :wink:

Un saluto.

No no sei razzista ma il post aveva una domanda ambigua che confonde le idee a molti e può essere frainteso .....

Onde evitare posizioni di razzismo ma cercando di discutere su fatti oggettivi...... è bene come hai fatto.

Esempio una persona con la pelle nera che vive in Italia da molti anni, che ha capito la nostra cultura, che è di religione cattolica è ben diversa da una persona che vive in africa ed è di religione islamica... la differenza è culturale e di religione non di Razza.

Grazie per aver accettato mi correggo...... il mio pensiero

Saluti

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

contrariata.

io mi voglio sposare in Chiesa con qualcuno che la pensa come me.

non mi vogli sposare al ghetto

non mi vogli osposare in tutti e due per far ocntento lui

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

perchè appena si dice "razza" si pena che uno sia razzista?

nn è un'offesa dire che tu sei della "razza africana" tu della "razza europea"....

se ci vedete un offesa allora mi sa che vedete razzismo ovunque....inutile dire che le differenze nn ci sn...razza è un nome comune che serve a identificare un'insieme di caratteristiche, le caratteristiche sn dierse, se nn fossero diverse pensa che schifo!....nn è che serve a dire "tu sei diverso, pussa via"

nn capisco perchè andare contro a un semplice vocabolo che serve a identificare una specifica cosa...

vabbè...

cmq il mio pensiero è che sn favorevole...magai però ci possono essere difficoltà per rispettare entrambe le culture(perchè molte spesso sn in contrapposizione) ma se veramente c'è affinità la propria cultura va messa un pò da parte...nn troppo perchè nn va cancellata..

approposito di razzismo, visto che siamo in argomento:

ho sentito di uno studio fatto nn mi ricordo dove su una particolare situazione di possibile razzismo: la domanda era "se tu dovessi venire operato per una cosa seria e ti dicono di scegliere tra un dottore bianco e uno nero, chi scegli?"

sembra che la maggior parte alla fine abbia preferito il dottore cn lo stesso colore di pelle...e molti di quelli che affermavano che per loro era indifferente trovatisi nella situazione hanno preferito anche loro quello cn il medesimo colore di pelle...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

il termine razza non è più accettato perchè non è adatto alla razza umana che è una sola........

E poi

I figli di coppie miste come li definiamo, e i nipoti?..............

Secondo l'UNESCO, pertanto, le ultime ricerche scientifiche avevano stabilito che:

   * La specie umana è unica ed ha un'unica origine.

   * Può essere suddivisa dal punto di vista biologico, sulla base della differente frequenza di uno o più geni,

   * Le differenze genetiche determinano insieme alle influenze ambientali alcune caratteristiche fisiche, che si presentano tuttavia diversamente mescolate nei singoli individui, spesso in modo non corrispondente alle teoriche caratteristiche razziali,

   * Le differenze tra individui di una stessa razza sono in genere maggiori che le differenze tra la media degli individui di due raggruppamenti diversi.

   * Le suddivisioni della specie umana non coincidono in alcun modo con i raggruppamenti basati sulla cultura, sulla religione o sulla lingua.

   * È generalmente riconosciuta l'esistenza di tre gruppi principali (caucasoide, negroide e mongoloide)

   * I grandi raggruppamenti e a maggior ragione le loro suddivisioni interne sfumano senza soluzione di continuità l'uno nell'altro, rendendo impossibile una classificazione dell'umanità in categorie nettamente distinte l'una dall'altra.

   * A causa della mobilità dei gruppi umani le mescolanze di gruppi diversi hanno giocato un ruolo importante nell'evoluzione della specie, appiattendo costantemente le differenze dovute alle casuali mutazioni genetiche.

   * La suddivisione della specie umana in razze diverse è in parte convenzionale e in parte arbitraria.

   * Le dottrine razziali che stabiliscono la superiorità di una razza sull'altra sono prive di qualsiasi fondamento scientifico.

   * Nessuna discriminazione nelle relazioni tra i diversi gruppi umani è giustificabile su basi biologiche.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
il termine razza non è più accettato perchè non è adatto alla razza umana che è una sola........

E poi

I figli di coppie miste come li definiamo, e i nipoti?..............

Secondo l'UNESCO, pertanto, le ultime ricerche scientifiche avevano stabilito che:

   * La specie umana è unica ed ha un'unica origine.

   * Può essere suddivisa dal punto di vista biologico, sulla base della differente frequenza di uno o più geni,

   * Le differenze genetiche determinano insieme alle influenze ambientali alcune caratteristiche fisiche, che si presentano tuttavia diversamente mescolate nei singoli individui, spesso in modo non corrispondente alle teoriche caratteristiche razziali,

   * Le differenze tra individui di una stessa razza sono in genere maggiori che le differenze tra la media degli individui di due raggruppamenti diversi.

   * Le suddivisioni della specie umana non coincidono in alcun modo con i raggruppamenti basati sulla cultura, sulla religione o sulla lingua.

   * È generalmente riconosciuta l'esistenza di tre gruppi principali (caucasoide, negroide e mongoloide)

   * I grandi raggruppamenti e a maggior ragione le loro suddivisioni interne sfumano senza soluzione di continuità l'uno nell'altro, rendendo impossibile una classificazione dell'umanità in categorie nettamente distinte l'una dall'altra.

   * A causa della mobilità dei gruppi umani le mescolanze di gruppi diversi hanno giocato un ruolo importante nell'evoluzione della specie, appiattendo costantemente le differenze dovute alle casuali mutazioni genetiche.

   * La suddivisione della specie umana in razze diverse è in parte convenzionale e in parte arbitraria.

   * Le dottrine razziali che stabiliscono la superiorità di una razza sull'altra sono prive di qualsiasi fondamento scientifico.

   * Nessuna discriminazione nelle relazioni tra i diversi gruppi umani è giustificabile su basi biologiche.

CIAO M, MA DEFINIZIONE PER DESCRIVERE I FIGLI O NIPOTI DI

MATRIMONI MISTI GIA' ESISTONO SPECIALMENTE NELL'AMERICA

DEL SUD.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
il termine razza non è più accettato perchè non è adatto alla razza umana che è una sola........

E poi

I figli di coppie miste come li definiamo, e i nipoti?..............

Secondo l'UNESCO, pertanto, le ultime ricerche scientifiche avevano stabilito che:

   * La specie umana è unica ed ha un'unica origine.

   * Può essere suddivisa dal punto di vista biologico, sulla base della differente frequenza di uno o più geni,

   * Le differenze genetiche determinano insieme alle influenze ambientali alcune caratteristiche fisiche, che si presentano tuttavia diversamente mescolate nei singoli individui, spesso in modo non corrispondente alle teoriche caratteristiche razziali,

   * Le differenze tra individui di una stessa razza sono in genere maggiori che le differenze tra la media degli individui di due raggruppamenti diversi.

   * Le suddivisioni della specie umana non coincidono in alcun modo con i raggruppamenti basati sulla cultura, sulla religione o sulla lingua.

   * È generalmente riconosciuta l'esistenza di tre gruppi principali (caucasoide, negroide e mongoloide)

   * I grandi raggruppamenti e a maggior ragione le loro suddivisioni interne sfumano senza soluzione di continuità l'uno nell'altro, rendendo impossibile una classificazione dell'umanità in categorie nettamente distinte l'una dall'altra.

   * A causa della mobilità dei gruppi umani le mescolanze di gruppi diversi hanno giocato un ruolo importante nell'evoluzione della specie, appiattendo costantemente le differenze dovute alle casuali mutazioni genetiche.

   * La suddivisione della specie umana in razze diverse è in parte convenzionale e in parte arbitraria.

   * Le dottrine razziali che stabiliscono la superiorità di una razza sull'altra sono prive di qualsiasi fondamento scientifico.

   * Nessuna discriminazione nelle relazioni tra i diversi gruppi umani è giustificabile su basi biologiche.

CIAO M, MA DEFINIZIONE PER DESCRIVERE I FIGLI O NIPOTI DI

MATRIMONI MISTI GIA' ESISTONO SPECIALMENTE NELL'AMERICA

DEL SUD.

Sì ma penso sia dispregiativo è vero?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Risposi favorevole con riserve... era così?

Ci vuole un buon grado di civilità e saggezza per tollerare le diverse usanze culturali, ho avuto modo di vedere che spesso sono i figli a soffrirne, sempre il matrimonio abbia qualche possibilità di durare.

Per cui ocio lì! :!: :LOL::LOL:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
il termine razza non è più accettato perchè non è adatto alla razza umana che è una sola........

E poi

I figli di coppie miste come li definiamo, e i nipoti?..............

Secondo l'UNESCO, pertanto, le ultime ricerche scientifiche avevano stabilito che:

   * La specie umana è unica ed ha un'unica origine.

   * Può essere suddivisa dal punto di vista biologico, sulla base della differente frequenza di uno o più geni,

   * Le differenze genetiche determinano insieme alle influenze ambientali alcune caratteristiche fisiche, che si presentano tuttavia diversamente mescolate nei singoli individui, spesso in modo non corrispondente alle teoriche caratteristiche razziali,

   * Le differenze tra individui di una stessa razza sono in genere maggiori che le differenze tra la media degli individui di due raggruppamenti diversi.

   * Le suddivisioni della specie umana non coincidono in alcun modo con i raggruppamenti basati sulla cultura, sulla religione o sulla lingua.

   * È generalmente riconosciuta l'esistenza di tre gruppi principali (caucasoide, negroide e mongoloide)

   * I grandi raggruppamenti e a maggior ragione le loro suddivisioni interne sfumano senza soluzione di continuità l'uno nell'altro, rendendo impossibile una classificazione dell'umanità in categorie nettamente distinte l'una dall'altra.

   * A causa della mobilità dei gruppi umani le mescolanze di gruppi diversi hanno giocato un ruolo importante nell'evoluzione della specie, appiattendo costantemente le differenze dovute alle casuali mutazioni genetiche.

   * La suddivisione della specie umana in razze diverse è in parte convenzionale e in parte arbitraria.

   * Le dottrine razziali che stabiliscono la superiorità di una razza sull'altra sono prive di qualsiasi fondamento scientifico.

   * Nessuna discriminazione nelle relazioni tra i diversi gruppi umani è giustificabile su basi biologiche.

CIAO M, MA DEFINIZIONE PER DESCRIVERE I FIGLI O NIPOTI DI

MATRIMONI MISTI GIA' ESISTONO SPECIALMENTE NELL'AMERICA

DEL SUD.

Sì ma penso sia dispregiativo è vero?

VERISSIMO, LO FACEVANO PER DIFFERENZIARE.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
Cosa ne pensate del matrimonio tra culture e religioni diverse?

Se vostro figlio/a decidesse di sposare una persona di una cultura e  

religione diversa dalla vostra?

CHE DIRE ?

DIPENDE DALLA PERSONA

NON CERTO DALLA PROFESSIONE RELIGIONE

QUANTO ALLA CULTURA MI DISPIACEREBBE SE I MIEI FIGLI SPOSASESSERO UN SOMARO O UNA SOMARA... OVVIO NO?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

sono favorevole ma con riserve. Il matrimonio misto se fatto tra persone equilibrate con una grande apertura mentale e quindi con un'elevata soglia di tolleranza per i diversi usi e costumi, credo sia quello più "ricco" in assoluto. Ma quante persone raggiungono questo equilibrio :?:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.




×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.