Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Buonasera,

sono una ragazza di 21 anni e oggi, di impulso, mi sono iscritta qui. Vorrei raccontare la mia situazione, e magari vedere che non sono l'unica a soffrire. 

Ad ottobre, la seconda settimana che frequentavo una nuova università, mentre ero sulla metropolitana, ho avvertito forti fitte allo stomaco e un senso di disorientamento/voglia di fuggire. All'inizio l'ho attribuito ad una probabile influenza intestinale. Passati dieci giorni questa sensazione non mi abbandona (nel frattempo non sono più andata in università nè preso mezzi di trasporto) così mi viene in mente che potrebbe essere un malessere collegato ad una sorta di ansia. Sì, ma quale? E, perchè? Già, io non ho mai sofferto di ansia in nessun caso, nemmeno per esami o operazioni, son sempre stata una ragazza estroversa e senza paure. Da lì la situazione è precipitata, nel giro di un mese mi sono chiusa in casa e non volevo uscire, ero sempre più triste e demotivata. Fortunatamente, questo periodo dopo poco si è alternato ad un periodo di quasi pace mentale (periodo da dicembre a fine gennaio) poi di nuovo il down (down inteso come lieve depressione e crisi ansiose). Questo down a seguito di complicanze in famiglia, penso. Fatto sta che i miei attacchi d'ansia si son fatti più pesanti e devo mettere tutta me stessa per non sprofondare. Noto anche che, prima che mi venga il ciclo, noto un incremento di fasi ansiose. Ora, per fortuna, so gestirle poco meglio ma sento di non essere più la ragazza spensierata di prima. Non riesco più ad uscire da sola, prendere i mezzi da sola o insieme a qualcuno senza farmi venire le crisi di ansia. Penso anche che, in molta parte, sia molta parte ansia anticipatoria, anche perchè una volta che faccio quell'azione che temevo l'ansia quasi scompare. Purtroppo uno psicologo non me lo posso permettere, quindi cerco di farcela da sola e con l'aiuto di mia  mamma che sa tutto. Ho provato anche "rimedi naturali" quali integratori ed erbe. Ma penso sia tutto un placebo ,a dire la verità. Detto ciò, io non so più cosa fare. Ho paura di non riuscire più a godermi la vita, andare a lavorare, crearmi un futuro. Per dire, ho anche paura ad andare a fare la spesa! E' davvero frustrante e demotivante questa situazione per me, mi piacerebbe leggere dei pareri diversi dal mio, così da allargare i miei orizzonti. 

Se siete arrivati qui in fondo, vi ringrazio per l'attenzione.

 

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 2 weeks later...

Pubblicità


Ciao,

Grazie a te per aver condiviso, innanzitutto complimenti per tutti gli sforzi che stai già facendo, sei più forte di quel credi. 

È difficile dare una risposta concreta, ma penso che devi andare avanti così, stai affrontando le cose, stai imparando come gestirle, ovviamente ci saranno giornate che non riuscirai neanche a combattere, ma è normale, stai andando davvero bene, prova a tenere un diario, in cui annoti i cambiamenti, quando riesci ad affrontare le situazioni spiacevoli, così quando non riesci puoi rivedere le vecchie vittorie e non ti scoraggi.

Comunque non penso che devi preoccuparti troppo di non essere più la persona di prima concentrati sulla persona che vuoi diventare e poi penso che qualche controllo specialistico dovresti farlo, magari è un problema legato all'apparato riproduttivo o agli ormoni, magari hai qualche problema ai reni, boh... magari è semplicemente stress, prova a metter ordine nella tua mente e in casa e nella vita, organizza un po' di più la vita è non lasciarla al caso, diventa padrona di ciò che ti circonda, se decidi di andare a fare la spesa, sii determinata a farla combattendo l'ansia, sono convinta che ti ha solo colto di sorpresa e che riuscirai ad affrontare tutto.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao CHIARA,

piccoli consigli di padre:

non ne hai fatto cenno e quindi volevo capire le tue abitudini alimentari per dirti sostanzialmente di : mangiare sano tipo prevalentemente cereali in bianco, molta verdura, bevande brodi vegetali fatti da te. Alternare le proteine agli zuccheri. Bere molta acqua, fare moto tranquillo.

Bene ti ha consigliato Pigui : stabilisci nella misura che puoi un programma , una serie di obbiettivi.

Impara a trattarti con calma ma con decisione e finalizza ciò che vuoi.

Se puoi fai delle belle passeggiate nella natura senza alcuno scopo. Impara a stare con Te in mezzo alla natura. dedicati del tempo solo per la tua mente senza doveri prestazionali.

Bello il colloquio con tua madre coltivalo. Analizzate delle azioni reciproche insieme, ipotizzate degli accadimenti ipotizzando le vostre risposte razionali e le vostre reazioni istintive e valuta il delta - il divario tra pensiero ed azione ed emozione.

Condividi nella misura che riesci il colloquio con i tuoi coetani su aspetti concreti e pratici della vita.

Indaga a fondo sul tuo profondo aspetto interiore emozionale per capire magari semplicemente se hai bisogno di affetto e magari lo trovi attraverso il dolore o il panico.

Trovo che sei una ragazza serena e capace. Ci sono i consultori prova a verificare come puoi accedere, parlane con il tuo medico / medica di base.

Ti auguro serenità, equilibrio e confronto.

Ciao un bacio da padre Nello.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.