Vai al contenuto

Pubblicità

coccinella87

AIUTO sto per crollare...

Recommended Posts

Salve,
sono una ragazza di 31 anni, laureata in Ing.Civile con il massimo dei voti e che sta per crollare psicologicamente.

Un anno fa mi è stata diagnosticata l'endometriosi, malattia che porta a infertilità, seguita da un immediato intervento chirurgico. A causa del periodo forzato di stop ho perso il lavoro, ero collaboratrice presso un'impresa di costruzioni e presso un ingegnere.
Perdere il lavoro per malattia è stata la prima delusione.
In seguito ho iniziato una cura ormonale che seguo ancora e che mi fa sentire sempre agitata.

A dicembre l'ingegnere con cui collaboravo mi contatta per farmi lavorare, collaborazione durata solo 2 mesi perchè non mi ha mai retribuita (nemmeno prima lo aveva mai fatto).

Dopo questa seconda delusione ho iniziato a cercare lavoro altrove:colloqui,sel ezioni,senza risultati.

Intanto il mio ginecologo vuole che faccia una colonscopia per dei problemi all'intestino, esame che ho provato a fare più volte ma che non va mai a buon fine.

Inoltre, probabilmente a causa della cura ormonale ma anche dei miei mancati appuntamenti di ruotine dal dentista, da agosto sto accusando una forte sensibilità dentale, forse una gengivite o parodontite. Ho deciso di rivolgermi ad un espero quanto prima… ma questo problema dei denti mi sta causando molta preoccupazione, ho paura di perderli.

Insomma, a causa di tutto questo non riesco più a sorridere, ad essere serena,vorrei solo piangere.

Dal punto di vista sociale ho un ragazzo che mi è sempre molto vicino, ma verso cui mi sento in colpa visto il periodo che sto passando, non è giusto che mi veda sempre così. Mio padre come sente che non sto bene si arrabbia e grida, come se la colpa fosse tutta mia, e la cosa non aiuta. Inoltre mi sento sempre troppo sotto controllo da parte sua e la cosa non la sopporto. E' troppo possessivo.

Sento che sto per crollare e non so cosa fare, ho sempre timore di tutto adesso e penso sempre al peggio del peggio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


Ciao coccinella, capisco il tuo stato d'animo, non è semplice affrontare più cose tutte insieme, prima o poi le forze vengono a mancare...

Cerca di concentrarti su una cosa alla volta, risolvi un problema per volta senza cercare di mettere tutto insieme e godi dei momenti tranquilli...hai un ragazzo che ti ascolta e supporta, non riversare su di lui il tutto, ma cerca di tranquillizzarti quando sei con lui e di parlare con lui...

La reazione di tuo padre può essere normale, non te ne fa una colpa secondo me, ma è preoccupato e ha un modo di mostrarlo diverso da come sarebbe più consono a te. Mio padre fa lo stesso ma la rabbia non è sicuramente contro di te, forse contro la situazione che non lo fa star sereno, cerca di parlargli se riesci. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.