Vai al contenuto
  • Pubblicità

Accedi per seguirlo  
catedrummer

Blocco ad agire in situazioni "importanti". Perché?

Messaggi consigliati

Mi è capitato più di una volta di trovarmi a collaborare con associazioni e nel momento in cui dovevo fare cose che coinvolgessero un lavoro autonomo tipo contattare persone, chiamare gente, stilare programmi.. bum mi blocco, come se mi vergognassi, tendo sempre a posticipare anche se in ballo c'è il risultato finale di un lavoro di squadra o la mia immagine (in senso di fiducia, capacità lavorative, ecc)
Perché sono così? Cosa posso fare per cambiare? So benissimo che certe cose saprei già come farle anche se poi mi blocco

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Buongiorno Cate,

capisco perfettamente la tua situazione...d'altro canto, se sono anche io qui è perchè siamo tutti sulla stessa barca...

Le sensazioni che descrivi tu sono le medesime che purtroppo provo anche io spesso e volentieri al lavoro (finchè ne ho avuto uno) e grazie al mio terapeuta sono venute fuori delle risposte inaspettate...

Ho passato gli anni cambiando decine di lavori...non mi sentivo mai in grado di fare nulla...l'ultima esperienza è durata 8 mesi...facevo cose che avevo sempre fatto ma le facevo male e con terrore...come ogni volta! E mi dicevo "ecco, guarda come sono idiota! Quando lavoravo nell'azienda X non ero capace di fare una telefonata o gestire la ricezione degli ordini e mi hanno lasciato a casa...ora sono nell'azienda Y, mi tocca fare le telefonate e di nuovo non mi sento in grado! A 30 anni è normale avere paura di fare una telefonata? Sarò stupido, limitato ecc...non ci sono altre soluzioni"...

Da queste situazioni ne nasce un profondo senso di svalutazione e fastidio verso sè stessi...

La domanda che dovresti porti (e che io solo da un paio di mesi, ovvero dopo l'ennesimo licenziamento, ho iniziato a pormi) è: ma quello che mi viene richiesto di fare MI INTERESSA? MI PIACE FARLO? HO UNA MOTIVAZIONE CHE MI SPINGE A SUPERARE L'ANSIA SOCIALE E A FARE LA TELEFONATA O STILARE IL PROGRAMMA?

Io ho capito che alla fine della fiera non avevo nessun interesse a fare bene le cose...mi sentivo usato e obbligato a fare fare fare senza che me ne fregasse una mazza...ecco che allora è ovvio perchè non facevo altro che procrastinare le telefonate e i lavori in generale!

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.