Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Ospite LeGoLaS

cancerògeni

fattori di natura chimica, fisica o biologica in grado di innescare il processo di cancerogenesi e condurre così alla trasformazione della cellula normale in cellula neoplastica. Fra i composti chimici presenti in natura, soltanto una quarantina sono stati sicuramente identificati come cancerògeni nella specie umana, mentre per centinaia di sostanze esistono dati epidemiologici o sperimentali estremamente sospetti, ma non incontrovertibili. Stabilire con certezza che una sostanza è cancerogena è generalmente più semplice che non l’escluderlo: questo è possibile sperimentalmente solo dopo molto tempo e molte ricerche.

Prodotti e lavorazioni industriali cancerogeni

Fra le sostanze chimiche cancerogene, la maggior parte ha relazione con l’ambiente di lavoro. L’arsenico (responsabile di tumori nei minatori, nei fonditori e negli addetti alla preparazione di leghe e smalti) è stato correlato a tumori polmonari, epatici o cutanei; l’amianto (o asbesto) è il responsabile di tumori pleurici (mesoteliomi); le amine aromatiche (benzidina e anilina), impiegate nella preparazione di vernici e gomme, sono legate allo sviluppo di tumori vescicali; il benzene è causa di leucemie tra i lavoratori dell’industria delle colle e delle vernici; la lavorazione del cloruro di vinile o PVC (costituente di materiali plastici di vasto impiego) è stata posta in relazione con tumori epatici; il cromo e il nichel possono causare tumori polmonari. Gli idrocarburi aromatici (benzopirene, dibenzoantracene ecc.), contenuti nei gas di scarico dei motori a scoppio e delle caldaie a gasolio, sono costituenti chimici normalmente presenti anche nel fumo di tabacco, da ritenersi i cancerògeni più diffusi.

Il ruolo cancerogeno del fumo

L’incidenza di cancro del polmone è dieci volte più frequente nei fumatori e per di più il fumo è associato con un rischio più elevato di cancro del cavo orale, dell’esofago, del rene, della vescica e del pancreas. Le neoplasie legate al fumo contribuiscono a quasi un terzo delle morti fra gli uomini e a circa un decimo fra le donne. Smettere di fumare determina un abbassamento del rischio di tumore che, dopo dieci anni, eguaglia praticamente quello dei non fumatori.

Prodotti alimentari e farmaci cancerogeni

Il ruolo della dieta nella cancerogenesi è incerto e dibattuto. Un gran numero di sostanze (per esempio, conservanti, coloranti, antiossidanti) estranee ai principi nutritivi vengono quotidianamente introdotte nell’organismo con potenziale effetto cancerogeno: fra queste i nitrati (utilizzati nell’industria conserviera dei salumi) sono stati implicati nello sviluppo del carcinoma dello stomaco e del colon-retto. Ma le stesse abitudini dietetiche possono favorire l’insorgenza di tumori: non solo le modalità di preparazione dei cibi (l’affumicatura, la cottura alla brace), ma la stessa composizione qualitativa della nostra dieta può agire in senso cancerogeno: l’eccessivo consumo di grassi è stato associato a un aumentato rischio di carcinoma della mammella o del colon; così il consumo di alcol è in grado di potenziare l’effetto cancerogeno del fumo o di agire di per sé come sull’esofago, sul fegato o persino sulla mammella. Alcuni farmaci od ormoni sono stati ritenuti cancerògeni: è il caso del dietilstilbestrolo (derivato estrogenico utilizzato in passato per ridurre la minaccia d’aborto in gravidanza, e tuttora impiegato in zootecnia per aumentare la resa degli animali da macello) significativamente associato all’insorgenza di tumori vaginali (nella discendenza di donne che ne fecero uso in gravidanza) o di tumori uterini nelle donne trattate per disturbi della menopausa (l’associazione oggi consigliata col progesterone riduce di molto il rischio). Molti farmaci antitumorali (specialmente gli alchilanti) hanno purtroppo azione mutagena e cancerògena: il loro utilizzo in neoplasie dell’infanzia (come alcune leucemie) ha portato a un aumento dei casi di secondo tumore nei giovani pazienti trattati. Analoga azione hanno farmaci ad azione immunosoppressiva (come l’azatioprina) utilizzati per evitare il rigetto nei trapianti d’organo.

Fattori cancerogeni fisici e biologici

Tra i fattori di natura fisica si ritiene che le radiazioni ionizzanti siano responsabili di non meno del 3% delle neoplasie. L’esperienza dei sopravvissuti alle esplosioni nucleari o degli individui accidentalmente esposti a sorgenti radioattive ha confermato che quasi tutti i tessuti sono suscettibili di danno, ma gli organi più sensibili sono il midollo osseo, la mammella e la tiroide. Il periodo di latenza fra la contaminazione e la comparsa del tumore può andare da 2-5 anni per le leucemie acute, a 5-10 anni per le altre neoplasie. La radiazione elettromagnetica del Sole costituisce il fattore di rischio più importante per i tumori cutanei, compreso il melanoma. Tra i fattori biologici, nonostante i numerosi dati sperimentali, pochi organismi viventi sono stati significativamente correlati all’insorgenza di tumori. Fra questi i virus rappresentano la categoria più importante. Dati certi esistono solo per una forma piuttosto rara di leucemia causata da un virus del gruppo HIV (lo stesso a cui appartiene il virus dell’AIDS). Il virus di Epstein-Barr (responsabile nei nostri climi della mononucleosi, malattia infettiva generalmente priva di conseguenze) sembra, per complesse ragioni, implicato in una forma di linfoma diffuso in Africa (il linfoma di Burkitt) e in un tipo di carcinoma nasofaringeo comune nelle popolazioni asiatiche. Il virus dell’epatite B è stato recentemente correlato all’insorgenza di tumori epatici mentre l’HPV (Human Papilloma Virus) a quella del cancro del collo dell’utero. Fra gli organismi superiori si ricorda Schistosoma, che è responsabile di una malattia tropicale (schistosomiasi, o bilharziosi) e sembra esercitare sulle vie urinarie un danno che predispone all’insorgenza di tumori vescicali.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


  • Risposte 262
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

Ospite LeGoLaS

Ecco cosa respira il corpo dei fumatori

Tutti i danni che il fumo di sigaretta provoca al tuo organismo. Se ancora non ti sei convinto di quanto sia salutare smettere di fumare, prova a fartene un'idea.

Il monossido di carbonio: ostacola l'azione dei muscoli e del cervello

L'arsenico e i derivati del cianuro… dei veri e propri veleni

L'acetone, proprio quello per togliere lo smalto dalle unghie

La formaldeide: un gas irritante impiegato dalle industrie nella lavorazione delle stoffe, carta, legno e coloranti

Il catrame: si deposita nei bronchi e nei polmoni e può provocare il cancro

L'ammoniaca: un gas tossico … dall'odore caratteristico

Additivi chimici come l'acido silicico, carbonico, acetico, formico, benzoico; il diossido di titanio; prodotti sbiancanti delle ceneri; acceleratori di combustione

Il polonio 210: una sostanza radioattiva. Fumare 30 sigarette al giorno equivale, in un anno, a 300 radiografie al torace

Tante altre sostanze irritanti, tossiche e cancerogene.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite LeGoLaS
BUPROPIONE

È un antidepressivo atipico che si è dimostrato utile nella terapia contro il fumo. Dopo un consulto medico per personalizzare la terapia la posologia prevede una prima settimana con una compressa di bupropione continuando a fumare.

Dalla seconda settimana smette di fumare e inizia la terapia con una compressa due compresse al giorno per 6 settimane. Questo metodo ha dato una percentuale di successo del 40%

e tu l'hai provato?? e se si non ha funzionato?

no, non l'ho mai provato.

non ne conoscevo l'esistenza prima di una manciata di minuti fa.

in farmacia ti tirano in testa i prodotti nicorette non oso immaginare quest'antidepressivo che chissà dove e se c'è :roll:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
Ospite LeGoLaS
legolas .. ma lo sappiamo che il fumo fa male..

eppure tu sostieni di non essere autolesionista...

allora vedi qualcosa non quadra.

io non sapevo cosa contenessero di preciso le sigarette.

il tabacco non è ritenuto un comportamento da autolesionisti, e tutti quelli che vanno in discoteca sono audiolesionisti ??? :P

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

quelli che si calano ? dipende, se lo fanno una volta nella vita ok .. ma se diventa una schiavitù . .certo che si.

sono autolesionisti .. tutti coloro che si procurano dei danni fisici dal mordersi le labbra nervosamente all' iniettarsi l' eroina..

la malattia è la stessa.

e si chiama autolesionismo ..

ma questo non lo dice nessuno perchè se no il mercato delle sigarette va in crisi.

sul pacchetto dovrebbero scrivere .. : se fumate, soffrite del disturbo da autolesionismo contattate subito uno psichiatra, poichè il fumo provoca seri danni all' organismo .

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite LeGoLaS

cuore sai che significa il prefisso - audio - ? mi riferivo alla musica :roll:

"calano" ammazza però.. che termini freschi :LOL: solo che è più carino dire che mangiano :cry:

secondo me è bene che le sigarette rimangano dove sono. da che mondo e mondo l'uomo ha sempre dovuto lottare e scegliere da che parte stare. il bene o il male? entrambi hanno lati positivi e lati negativi.

poi se noi siam delle teste di cavolfiore che ci attacchiamo al tubo di scappamento ogni volta che ( . . . ) siam poco intelligenti, o meglio forse vogliamo sfidare la sorte o che ne so -.-

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite LeGoLaS

ora mi faccio una siga che mi stimola anche :LOL:

poi posto una cosa intelligente, sperando che qualcuno la legga a parte te cuore :cry:

:arrow: raga è importante :!:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite LeGoLaS

consiglio a tutti di mangiare molta verdura verde come spinaci, broccoli . . . sarà un piacere andare in bagno a fare la cacca, scivola che è una meraviglia :arrow: :D :)

Una ricerca giapponese dimostra che fra i rischi cui si espongono i fumatori vi è anche quello di perdere i denti prima degli altri. Secondo un'indagine del Ministero giapponese della Sanità, solo il 9o,7% dei fumatori giapponesi maschi di oltre 4o anni ha almeno 2o denti, mentre la percentuale sale al 92,6 tra i non fumatori. Il divario si amplia con il sopraggiungeredell'età matura: per chi ha più di 5o anni, le cifre delle due categorie sono del 71,5% e dell'88,1.

:shock: :shock: :shock:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

voglio un asigaretta .. solo una.. anzi mezzo tiro ..

un tirino un tiruccio..

un po di nicotina .. per pietà per pietààààà

--- solo l' odore.. daii solo un po...

VOGLIO FUMAREEEEEEEEEEEE:..

voglio accendere un asigarettaaaaaaaa un asola un al giorno ch e male fa,.,.,

noooo HO DETTO NOOOOOOOO!

mi sono dimeticato perchè ho smesso..

chi me lo ha fatto fare ?..

non me lo ricordo non me lo ricordo non me lo ricordo..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
consiglio a tutti di mangiare molta verdura verde come spinaci, broccoli . . . sarà un piacere andare in bagno a fare la cacca, scivola che è una meraviglia  :wink:  :D  :)  

Una ricerca giapponese dimostra che fra i rischi cui si espongono i fumatori vi è anche quello di perdere i denti prima degli altri. Secondo un'indagine del Ministero giapponese della Sanità, solo il 9o,7% dei fumatori giapponesi maschi di oltre 4o anni ha almeno 2o denti, mentre la percentuale sale al 92,6 tra i non fumatori. Il divario si amplia con il sopraggiungeredell'età matura: per chi ha più di 5o anni, le cifre delle due categorie sono del 71,5% e dell'88,1.

:shock:  :shock:  :shock:

Lego , ma tu dove le prendi queste informazioni????

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
voglio un asigaretta .. solo una.. anzi mezzo tiro ..  

un tirino un tiruccio..

un po di nicotina .. per pietà per pietààààà  

--- solo l' odore.. daii solo un po...

VOGLIO FUMAREEEEEEEEEEEE:..  

voglio accendere un asigarettaaaaaaaa un asola un al giorno ch e male fa,.,.,

noooo HO DETTO NOOOOOOOO!  

mi sono dimeticato perchè ho smesso..

chi me lo ha fatto fare ?..

non  me lo ricordo non me lo ricordo non me lo ricordo..

HAAAAAA COME TI CAPISCO CUORE, COME SONO ARRIVATO A CASA

MI SON PREPARATO UN CAFFE' CON UNA MACCHINE SIMILE O QUASI A QUELLO DEL BAR. HO USATO IL CAFFE' DELLA ILLY . E' VENUTO CREMOSO , DOPO DI CHE' MI SON FATTO UNA MARLBORO :!: :!:

E COME TI CAPISCO :!:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

eh no Tex, così sei crudele, scusa!!!! Ma povero Cuore, lui smania per una siga e tu gliene fai l'elogio, dopo il caffè pure. ma sei sadico, allora. :!:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

caro tex... il solo e unico vero caffè è il kimbo..

comunque si .. lo desidero spesso .. un caffe con una sigaretta.

infatti sto prendendo il te .. che fa anche bene..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

io ho voglia di dolci... sempre, prima, dopo durante il caffè... non c'è limite... vivrei a dolci.......

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite LeGoLaS

L'apparato RESPIRATORIO è il più danneggiato dagli svariati inquinanti ambientali, atmosferici e altri come il fumo di tabacco. La spiegazione la si ha facilmente se si tengono presenti alcune nozioni fondamentali di anatomofisiopatologia respiratoria.

Ognuno di noi ogni giorno inspira ed espira 15-20 volte al minuto e cioè 21.000-28.000 volte in un giorno, pari a circa 7,5-10 milioni di volte in un anno e a oltre mezzo miliardo di volte nella vita.

Ogni giorno inspiriamo ed espiriamo 15.000 litri d'aria (circa 5 milioni e mezzo in 1 anno) che viene filtrata da una superficie alveolare di 70-100 m2. Con l'inspirazione nelle 24 ore vengono convogliati negli alveoli 3.000 litri di O2, mentre con l'espirazione portiamo via dagli alveoli 6.000 litri di anidride carbonica (CO2).

E' quindi inevitabile che l'integrità dell'apparato ventilo-respiratorio possa venire attaccata da eventuali fattori negativi presenti nell'aria che si respira.

In ogni boccata di fumo sono contenute almeno 1015 (10 seguito da 15 zeri, numero impronunciabile) di sostanze ossidanti e irritanti che sono i principali responsabili di danni all'apparato respiratorio.

Il fumo contiene migliaia di componenti dannosi (circa 4000), ecco alcuni esempi :

Nicotina

Dipendenza

Aumento della frequenza cardiaca

Difficoltà circolatorie

Monossido di Carbonio

Minor nutrimento per i tessuti

Sangue meno ossigenato

Ingiallimento della pelle

Caduta dei capelli

Invecchiamento precoce

Ridotta capacità respiratoria

Sostanze irritanti

Accumulo di muco nei bronchi

Bronchite cronica

Enfisema

Benzopirene e altre sostanze cancerogene

Aumentato rischio di cancro

Polveri fini

L'insieme delle polveri fini è chiamato Il PM10 (particulate matter).

Sono altamente cancerogene.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite LeGoLaS
consiglio a tutti di mangiare molta verdura verde come spinaci, broccoli . . . sarà un piacere andare in bagno a fare la cacca, scivola che è una meraviglia  :LOL:  :D  :)  

Una ricerca giapponese dimostra che fra i rischi cui si espongono i fumatori vi è anche quello di perdere i denti prima degli altri. Secondo un'indagine del Ministero giapponese della Sanità, solo il 9o,7% dei fumatori giapponesi maschi di oltre 4o anni ha almeno 2o denti, mentre la percentuale sale al 92,6 tra i non fumatori. Il divario si amplia con il sopraggiungeredell'età matura: per chi ha più di 5o anni, le cifre delle due categorie sono del 71,5% e dell'88,1.

:shock:  :shock:  :shock:

Lego , ma tu dove le prendi queste informazioni????

m'interesso all'argomento, più leggo più capisco che fa davvero male e ogni giorno il numero di sigarette cala :LOL:

perchè uccidermi lentamente se non sopporto il dolore?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
eh no Tex, così sei crudele, scusa!!!! Ma povero Cuore, lui smania per una siga e tu  gliene fai l'elogio, dopo il caffè pure. ma sei sadico, allora. :!:

ohhhhhhhh yes elio, quando si fa' una buona azione c'e' il diavolo che cerca di interromperla , e se il soggetto si dimostra forte e nn cade alla tentazione , avra' successo in quello che sta' facendo :!: :!:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
consiglio a tutti di mangiare molta verdura verde come spinaci, broccoli . . . sarà un piacere andare in bagno a fare la cacca, scivola che è una meraviglia  :LOL:  :D  :)  

Una ricerca giapponese dimostra che fra i rischi cui si espongono i fumatori vi è anche quello di perdere i denti prima degli altri. Secondo un'indagine del Ministero giapponese della Sanità, solo il 9o,7% dei fumatori giapponesi maschi di oltre 4o anni ha almeno 2o denti, mentre la percentuale sale al 92,6 tra i non fumatori. Il divario si amplia con il sopraggiungeredell'età matura: per chi ha più di 5o anni, le cifre delle due categorie sono del 71,5% e dell'88,1.

:shock:  :shock:  :shock:

stupendo.. ma cosa vorresti dire con questo??? :shock:

Lego , ma tu dove le prendi queste informazioni????

m'interesso all'argomento, più leggo più capisco che fa davvero male e ogni giorno il numero di sigarette cala :LOL:

perchè uccidermi lentamente se non sopporto il dolore?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Ciao cuorenero, ciao a tutti. anche io ho smesso di fumare un mese e mezzo fa..... che esperienza!!

cmq ti suggerisco 2 cose : c'è un altro forum molto carino dedicato solo allo smettere... http://www.smettere-di-fumare.it/forum/vie...aecc674f91e9265

con molte riflessioni interessanti sull'argomento

E poi chiaramente il libro di Allen Carr "Smettere di fumare è facile ...se sai come farlo." Anche questo belle riflessioni sulla dipendenza.

Ma poi ci vuole pazienza.... voglia di rimparare a vivere senza....

(oggi x me una giornata un po' stress e ho resistito al richiamo di 2 tabacchini.... :shock: nonostante sia supermotivata!)

Coraggio!

e buonanotte ! :D

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

io sono attratto solo da un asigaretta in particolare nella giornata ..

quella dopo cena.

per sfizio ho provato a fare un tiro ..

non ci riesco piu' .. mi ha fatto male come la prima volta..

che strano

sono contento .. inizio a sentirmi un po meglio ..

brava manuday.. si si puo' . e in effetti è piu' facile di quel che sembra..

è tutta una mistificazione questa del tabagismo..

la gente crede che chi sa che cosa difficile sia..invece è solo una scelta.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite LeGoLaS

quindi io questa scelta non la ho ancora fatta.. com'è nel mio stile :S

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.