Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Salve a tutti, vorrei sapere cosa ne pensate della mia situazione. Ho 21 anni e per tutte le superiori, ho dovuto sopportare un'amicizia che mi toglieva il respiro. Questa amica, voleva stare sempre con me, in ogni momento della giornata. Quando stavo con lei, parlava sempre di se stessa ed io ero sempre lì ad ascoltarla. Io ero una persona poco sicura di sé stessa e vedevo in lei una personalità "dominante" ( mi aiutava se dovevo andare da qualche parte, mi sentivo protetta con lei, quasi mi comandava). Ma tutto questo lo pagavo a caro prezzo. Dovevo essere sempre a sua disposizione e se non potevo uscire dicendo che dovevo fare altro per esempio andare da mio padre ecc.. si arrabbiava e mi chiamava con i peggio epiteti. Per più di cinque anni consecutivi ero sempre tacciata di essere egoista, irriconoscente dopo tutto quello che faceva per me, e che mi comportavo male con lei. Ero sempre io a fare il primo passo e tornare da lei scusandomi, anche se dentro di me sentivo che non era colpa mia. Lei non si scusava mai e mi faceva sentire male fornendomi il trattamento del silenzio finché io non tornavo da lei. Mi faceva pagare poi le mie "mancanze", non fidandosi per un po' come se io dovessi riacquistare la sua fiducia e si comportava all'inizio con un po' di ritrosia, facendomi sentire come in debito con lei cosicché facessi di tutto per ritornare nelle sue grazie. Aveva questo comportamento solo con me e molto spesso mi sentivo io in difetto, perché sfogandomi con gli altri mi dicevano che forse stessi esagerando, perché con loro non lo faceva. Era come un circolo: ritornavo da lei, sembrava fosse cambiata, ma poi tornava il suo comportamento ossessivo come sempre: dovevo sempre rispondere subito ai suoi messaggi, se non lo facevo me lo faceva pesare (mentre lei poteva farlo). Ogni tanto spariava per giorni e non rispondeva al telefono, ma se l'avessi fatto io succedeva il finimondo. Le rare volte in cui parlavo dei miei problemi mi faceva capire che non erano così importanti e mi raccontava che lei veramente aveva sofferto parlando per l'ennesima volta delle sue esperienze. Tutte le volte che litigavamo lei mi ritirava fuori tutte le mie "mancanze" anche di anni prima con la memoria di un elefante. Con la fine della scuola tutto questo peggiorò. Mi trattava come una bambina ed io per mancanza di autostima mi lasciavo trascinare. Mi faceva battutine, frecciatine e piccole umiliazioni anche davanti agli altri e se io me la prendevo mi dice va che ero permalosa e che stava scherzando. Dopo l'ennesimo sopruso (avevo trovato un lavoretto di babysitteraggio e appena la mamma del bambino mi chiamava io dovevo andare, lei si incazzava perché diceva che non avevo un contratto e che potevo dirle di no per stare con lei e si arrabbiava. Addirittura una volta mi disse se poteva venire al lavoro con me.). Ho deciso di chiudere per la mia salute mentale. Lei non mi ha mai riscritto. Dopo alcuni mesi uscì in comitiva e c'era anche lei. Si comportò come se nulla fosse e venne da me tutta sorridente. Io non la calcolai più di tanto anche se lei provava a parlarmi e per la prima volta non le sono più andata sotto. Una nostra amica in comune mi diceva che lei parlava bene di me e che non aveva niente contro di me. Dopo quasi un anno questa amica in comune decide di chiudere con me dicendo che uno dei motivi era perché questa persona le aveva raccontato una cosa su di me. Menomale che non aveva nulla nei miei confronti! Io la contattai raccontando una confidenza che mi era stata fatta su di lei e dicendo che aveva detto una cavolata su di me. Lei ha visualizzato e non ha risposto. Mi sento come se tutto quello che mi ha fatto passare non sia servito a niente, come se lei avesse vinto. Ha avuto l'ultima parola. Secondo voi perché si è comportata così (parlando bene di me prima e poi farmi questa stoccata, tra l'altro si è anche trasferita.) Secondo voi può essere ricondotto tutto ad una personalità narcisistica?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 11 months later...

Pubblicità


Ciao, ho letto la tua esperienza.

Ho vissuto, anzi sto vivendo una situazione simile con una amica narcisista e le dinamiche sono praticamente le stesse.

A volte è la migliore amica del mondo simpatica e gentile, poi all'improvviso si trasforma mi sminuisce, esistono solo i suoi problemi e se ho qualcosa da raccontare io, non sarà mai importante come quello che sta vivendo lei.

Se provo ad esporre qualche critica rigira la cosa facendo cadere la colpa su di me, e magari dopo qualche tempo si vedica perché deve avere sempre l'ultima parola anche dopo mesi. Per esperienza la tua amica o meglio ex amica ha parlato male di te perché dentro di se deve avere una rivincita personale, sentire che è lei che ha avuto l'ultima parola.

Io ti consiglio di lasciare perdere perché tanto qualsiasi cosa farei sarà sempre lei che deve sentire di aver "vinto" , quando a parer mio l'unica vhe ha vinto sei te rompendo questo rapporto 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Il 19/3/2020 alle 10:18 , celeste222 ha scritto:

Salve a tutti, vorrei sapere cosa ne pensate della mia situazione. Ho 21 anni e per tutte le superiori, ho dovuto sopportare un'amicizia che mi toglieva il respiro. Questa amica, voleva stare sempre con me, in ogni momento della giornata. Quando stavo con lei, parlava sempre di se stessa ed io ero sempre lì ad ascoltarla. Io ero una persona poco sicura di sé stessa e vedevo in lei una personalità "dominante" ( mi aiutava se dovevo andare da qualche parte, mi sentivo protetta con lei, quasi mi comandava). Ma tutto questo lo pagavo a caro prezzo. Dovevo essere sempre a sua disposizione e se non potevo uscire dicendo che dovevo fare altro per esempio andare da mio padre ecc.. si arrabbiava e mi chiamava con i peggio epiteti. Per più di cinque anni consecutivi ero sempre tacciata di essere egoista, irriconoscente dopo tutto quello che faceva per me, e che mi comportavo male con lei. Ero sempre io a fare il primo passo e tornare da lei scusandomi, anche se dentro di me sentivo che non era colpa mia. Lei non si scusava mai e mi faceva sentire male fornendomi il trattamento del silenzio finché io non tornavo da lei. Mi faceva pagare poi le mie "mancanze", non fidandosi per un po' come se io dovessi riacquistare la sua fiducia e si comportava all'inizio con un po' di ritrosia, facendomi sentire come in debito con lei cosicché facessi di tutto per ritornare nelle sue grazie. Aveva questo comportamento solo con me e molto spesso mi sentivo io in difetto, perché sfogandomi con gli altri mi dicevano che forse stessi esagerando, perché con loro non lo faceva. Era come un circolo: ritornavo da lei, sembrava fosse cambiata, ma poi tornava il suo comportamento ossessivo come sempre: dovevo sempre rispondere subito ai suoi messaggi, se non lo facevo me lo faceva pesare (mentre lei poteva farlo). Ogni tanto spariava per giorni e non rispondeva al telefono, ma se l'avessi fatto io succedeva il finimondo. Le rare volte in cui parlavo dei miei problemi mi faceva capire che non erano così importanti e mi raccontava che lei veramente aveva sofferto parlando per l'ennesima volta delle sue esperienze. Tutte le volte che litigavamo lei mi ritirava fuori tutte le mie "mancanze" anche di anni prima con la memoria di un elefante. Con la fine della scuola tutto questo peggiorò. Mi trattava come una bambina ed io per mancanza di autostima mi lasciavo trascinare. Mi faceva battutine, frecciatine e piccole umiliazioni anche davanti agli altri e se io me la prendevo mi dice va che ero permalosa e che stava scherzando. Dopo l'ennesimo sopruso (avevo trovato un lavoretto di babysitteraggio e appena la mamma del bambino mi chiamava io dovevo andare, lei si incazzava perché diceva che non avevo un contratto e che potevo dirle di no per stare con lei e si arrabbiava. Addirittura una volta mi disse se poteva venire al lavoro con me.). Ho deciso di chiudere per la mia salute mentale. Lei non mi ha mai riscritto. Dopo alcuni mesi uscì in comitiva e c'era anche lei. Si comportò come se nulla fosse e venne da me tutta sorridente. Io non la calcolai più di tanto anche se lei provava a parlarmi e per la prima volta non le sono più andata sotto. Una nostra amica in comune mi diceva che lei parlava bene di me e che non aveva niente contro di me. Dopo quasi un anno questa amica in comune decide di chiudere con me dicendo che uno dei motivi era perché questa persona le aveva raccontato una cosa su di me. Menomale che non aveva nulla nei miei confronti! Io la contattai raccontando una confidenza che mi era stata fatta su di lei e dicendo che aveva detto una cavolata su di me. Lei ha visualizzato e non ha risposto. Mi sento come se tutto quello che mi ha fatto passare non sia servito a niente, come se lei avesse vinto. Ha avuto l'ultima parola. Secondo voi perché si è comportata così (parlando bene di me prima e poi farmi questa stoccata, tra l'altro si è anche trasferita.) Secondo voi può essere ricondotto tutto ad una personalità narcisistica?

Allora hai fatto bene a chiudere l'amicizia, anche a me è successa più meno la stessa cosa, avevo un'amica molto importante che però mi trattava male negli ultimi tempi, io decisi di chiudere l'amicizia e avevamo un'amica in comune che ha deciso di stare dalla sua parte e che mi ha anche offesa per messaggio. Dopo cinque mesi con la mia migliore amica abbiamo risolto, con l'altra ora non ci parlo (per fortuna). Tutto ciò per dirti che se la tua amica narcisista ti vuole davvero bene si rimette in contatto con te, altrimenti se non gliene importa niente non lo farà e sarà meglio così, l'amica che avevate in comune sarà sicuramente stata un po' influenzata da quello che le può aver raccontato su di te, e ha deciso di crederle, perché, si, può essere stata anche un po' manipolata ma ricordati che tutti pensiamo con la nostra testa e facciamo le nostre scelte, quindi per quanto può essere stata influenzata da quello che le ha raccontato è stata lei a scegliere di crederle e, quindi, di stare dalla sua parte. Perciò non preoccuparti perché hai perso solo una persona falsa. 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.