Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Ormai mi trascino....non so più nemmeno che giorno è....sono sempre stanco , svogliato , immotivano ....ma per cosa si vive? Io non sento nessuno scopo di questa esistenza che possa guidarmi verso quella cosa strana che ho sentito dire , si chiama ...felicità?? E' giusto? Si dice così? Ora sono stanco dopo 30 anni di visite , di medicine , di lavori cambiati , 2 matrimoni , vari posti dove ho vissuto , una figlia che non ho voglia nemmeno di sentire , una sorella che vedo solo nei funerali di qualche parente...Sì , sono veramente stanco e prego sempre Dio che non mi faccia risvegliare negli innumerevoli sonnellini di 1, 2 , 3 ore oppure 8-9-10 della notte. Non so più chi sono , se sono in vita , se sono in un incubo ...Spero solo di magari trovare degli Amici su internet per parlarne , in qualche libro consigliato che mi dia veramente un appiglio.Sono stanco , troppo. Scusatemi 

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Ciao Caro, non so come ti chiami, quindi ti chiamerò BOB 

Bob, questo messaggio mi pare più uno sfogo del momento. Noto che hai elencato tutte le cose negative che ti accadono o che ti sono accadute. 

Come mai ti senti così? E' forse questa Pandemia del xxxx che ti fa estremizzare la situazione?

Chiedi "Ma per cosa si vive?", parli di scopo, quale vorresti che fosse il tuo scopo? 

Parli di raggiungere la "Felicità" ma che cosa intendi tu per felicità?

Non c'è da scusarsi, siamo umani Bob. 

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 11 months later...

La felicità di per sè non esiste, caro Bob (uso lo stesso appellativo che ti ha dato dany96), ma posso garantirti che ci sono diversi stati di sopravvivenza che possono comunque creare surrogati di felicità...il vero problema è quando ti ritrovi senza davvero nulla e con il rischio di perdere tutto, rimanendo inoltre con un "demone psicologico" che ti suggerisce giorno dopo giorno all'orecchio quanto la vita sia senza senso... hai una figlia con cui non vuoi sentirti? Ma perchè? non ti vuole bene o sei tu a non considerarla tale? Spero non per misoginia...io se fossi al tuo posto riallaccerei i rapporti con mia figlia (appunto se fossi te)...hai ancora un lavoro? Se sì, ti assicuro che a differenza mia che rischio di finire in mezzo ad una strada perchè non trovo un lavoro, beh sei sicuramente ad una spanna più in alto...se non c'è l'hai, allora mio caro Bob ti comprendo perfettamente... e speriamo solo che il "decadicum" (lo stato di decaduta irreversibile) non avvenga...riguardo agli scopi dell'esistenza...beh, non ti dico i miei, non voglio peggiorare la tua situazione...ma se hai una fede o hai un lavoro, creati qualche surrogato di felicità...che so, fai sport, fai qualcosa con tua figlia, incimentati in qualche attività ludica o di qualsiasi natura...quanto vorrei farlo anch'io senza essere preoccupato per il mio futuro incerto derivato dalla mancanza di lavoro che mi stanno come già detto conducendo verso la strada che rischiano di distruggere i miei surrogati di felicità, ma anche per dilemmi esistenziali di cui per quelli non c'è cura, ma solo un sollievo attraverso appunto i surrogati di felicità che ti ho già citato.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.