Vai al contenuto

Difficoltà a creare un discorso


Messaggi consigliati

Ciao sono un ragazzino di 16 anni è da circa un annetto e mezzo ho notato che avevo problemi a scuola con la grammatica e anche a creare discorsi con amici a parlare o a creare discorsi e qualche mese fa ho chiesto a i miei di farmi fare un visita è mi hanno portato dall neuropisichiatra che ho scoperto di avere delle cose tipo dislessia,discalculo, disgrafia e altre cose purtroppo mi ha detto il dottore che non mi poteva mettere il sostegno a scuola perché sono troppo grande ma che potevo avere dei vantaggi cioè interrogazione programmate e altre cose. Tornando a scuola poi abbiamo mostrato questo certificato e mi hanno detto appunto che avevo dei "vantaggi" che però adesso i professori non mi danno è sto andando molto male a scuola. Poi in questi giorni sto un po giù è mi sento solo anche se comunque non lo sono è ho notato che sto avendo molti problemi a comunicare c'è tipo avvolte evito di parlare o mi creo un discorso prima di parlare se no mi blocco con le parole o magari non so che dire o sbaglio la grammatica per evitare di essere criticato è diciamo che mi sto innervosendo molto per questa cosa perché comunque avvolte non parlo perché non so esprimermi o non so dire quella parola poi oltre questo ho notato che io non ho sentimenti c'è tipo anche con una ragazza si magari ci posso stare male perché non so mi manca però una volta che ci lasciamo o non so litighiamo io non provo nulla poi questo vale anche per altre cose 

Scusatemi per la grammatica spero sia comprensibile🙄

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Ciao. Io non ho alcuna competenza medica in merito, però posso dirti di non farti prendere dal panico rispetto a quello che ti succede e a quello che ti dicono a riguardo. Devi cercare di affrontare la situazione con chiarezza senza impazzire e sbattere la testa da una parte e dall'altra!!! Ho avuto anchio dei problemi riguardo la sfera espressiva, e comprendo la rabbia di non riuscire a vivere con spensieratezza. Non so come dovrai affrontare nella pratica il tuo problema nello specifico, ma posso assicurarti che non vi è metodo migliore che dotarsi di pazienza, rivoltarsi le maniche e cercare di lavorare su di sè per capire quale possa essere il problema. Considera che esprimersi non è solo parlare. Ogni cosa è espressione. Il corpo, la musica, il disegno, la gestualità.. persino l'ascolto lo è. Ora, tu non puoi con uno schiocco di dita riportare tutto alla normalità, però puoi cercare di comprendere come mai ti è successo questo, come mai il tuo corpo ha difficoltà di esprimersi. Ma sopratutto, dovresti provare ad indagare e vedere se attraverso altre forme di espressione puoi manifestarti tranquillamente, se hai delle capacità che vale la pena esplorare e portare in luce. Tieni il focus su questo. Per quanto riguarda il non provare sentimenti, a volte possiamo avere l'impressione di questo, ma potresti meravigliarti e ricrederti se provassi a camminare sulla sabbia ardente (magari tra qualche mese le puoi fare).. ti rendersti conto che in realtà puoi sentire molto di più di quello che pensavi. Devi solo lavorarci su e ricordare al tuo corpo che non è vero che non provi nulla, anzi. Probabilmente il tuo non provare "nulla" quando ti lasci con una ragazza, è solo il modo che usa il tuo corpo per eliminare il fatto, che probabilmente in profondità lo disturba parecchio! Ora, non vorrei azzardare, e non te lo dico affatto per minimizzare, ma..potrebbe essere lo stesso anche per il tuo blocco nell'espressione, perchè evidentemente non credi abbastanza in ciò che hai da dire, non lo lasci uscire liberamente, invece dovresti davvero allenarti a farlo. Di sicuro la diagnosi medica non ti ha aiutato a rafforzare l'autostima ma ti ha solo appiccicato sopra un etichetta con scritto "deficit" e di conseguenza di certo non ti sei sentito rassicurato o compreso per la tua situazione. La medicina serve, può davvero salvarci la vita, però ricorda di non lasciare ai dottori o a chi ti deve giudicare, il potere di dirti chi sei e come sei, e sopratutto come invece dovresti essere. Parti da te intanto, da quello che puoi fare ogni giorno con il tuo potere di riportarti in marcia. Il resto del supporto se ci deve essere lo accoglierai, ma smovi per primo te stesso. Un blocco espressivo equivale ad un blocco di energia che è rimasto ancorato nel profondo e non riesce ad uscire, quindi come ti scrivevo all'inizio, ogni forma e modalità che implica una liberazione/fuoriuscita della parola, del suono, pensiero (qualsiasi cosa ti possa uscire) sarà ottima e ti aiuterà per iniziare a sbloccarti da te. Recita, leggi un libro di poesie ad alta voce, dialoga da solo, come ti viene, anche con parole a caso, lasciati libero di esplorare ciò che hai dentro. Poi puoi farlo con il corpo, puoi metterti una musica che ti piace e muoverti, ballare, fare quello che vuoi senza che nessuno ti veda e ti giudichi, prova! Prendi un foglio grandeeee, il più grande che puoi, dei pennarelli grandi o se preferisci acquerelli/tempere quello che più ti piace, e anche se non sai disegnare disegna quello che vuoi, quello che ti viene da fare, impegnati, sforzati di trasmettere nel foglio in maniera rapida quello che hai dentro, anche solo una linea , un punto. Magari, ecco, prova a dare uno stacco dal pc, e concentrarti in cose più corporee, perchè è lì che sta il problema, è lì che devi riaggaciarti. Ascolta tanta radio, ascolta i dialoghi di altre persone che hanno una buona dialettica e possono esserti d'esempio! Guardati qualche puntata di tedx dove troverai persone che all'inizio della loro carriera avevano grandi problemi, blocchi, e che poi sono riusciti attraverso questi a trovare la loro strada e la loro unicità. Se non ti riesce di dialogare, non sforzarti per il momento. Lo farai , ma ora è importante che tu riesca a cancellare l'etichetta dalla tua testa del "mi esprimo male". Questo è il tuo unico scopo per ora. Ritornare ad apprezzare te stesso per come sei e per come porti al mondo quello che hai dentro. E' un lavoro grande, ma se vuoi prenderti cura per primo di te stesso, dovresti provare a metterlo in pratica! Poi i dottori ti faranno molta meno pressione con le loro parole e tu riuscirai a governare al meglio te stesso! Buon cammino, non avere mai paura di ciò che provi. Tieniti stretto!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Inserita: (modificato)

Grazie mille della risposta e dei consigli mi hai risollevato molto, davvero🙃❤️poi riguardo alcune cose hai ragione tipo per il fatto della ragazza che magari è il mio modo per dimenticare ed è vero. Grazie tante

Modificato: da Alessio2004
Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.