Vai al contenuto

Matrimonio con uomo maturo


Messaggi consigliati

Ciao. Volevo raccontarvi la mia storia e trarne qualche consiglio.Mi chiamo Camomilla ed ho 25 anni. Da circa 10 anni, sono fidanzata, ora sposata con un uomo di ben 40 anni più di me.Ci siamo conosciuti al mare, in vacanza, nel 2011, in quella che per me è stata e sarà per sempre, l'estate più indimenticabile della mia vita.Io avevo solo 15 anni, lui ne aveva già 55, ma nonostante la grande differenza di età cominciò un'intima amicizia. I primi anni, fino ai 18, lo vedevo come un papà tenero e premuroso. Poi, una volta divenuta maggiorenne, ho dichiarato quello che veramente provavo; cioè che lo amavo follemente!Ora sono passati tanti anni da quel primo incontro, ed a Gennaio del 2020 ci siamo sposati. Lui non è mai stato sposato, ha avuto due storie molti anni prima di me, che gli hanno lasciato una grande esperienza e saggezza.Lui m'ha sempre spronato ad inseguire le mie ambizioni, infatti dopo aver studiato presso un'importante scuola di sartoria; ora lavoro in un'affermata merceria che effettua anche taglia e cuci, dove spesso mi capita di cucire od aggiustare anche abiti da sposa.Per questa mia storia d'amore con un uomo maturo, sono sempre stata bersagliata, presa in giro, da mie coetanee e non solo, anche da miei coetanei.Diciamo, in poche parole che, sono stata isolata nell'intimo delle mie amicizie, senza un apparente motivo. Le mogli degli amici di mio marito, non tutte... ma alcune, mi dicono sempre che sono una bambina cretina, attaccata ai soldi ed al buon cognome di mio marito.Come posso far capire che io amo davvero mio marito, senza dare l'idea di quella ragazza che sta con l'uomo con i capelli ingrigiti solo per interessi economici?

Grazie!

Ciao!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


La gente non comprende cosa sia il vero amore e si sofferma a dare pregiudizi in base all'età o al orientamento di genere e sessuale di una persona. Non sentirti vergognata, sono loro che dovrebbero vergognarsi nel creare giudizi morali basati su preconcetti legati all'età. Certo, fa strano sapere da parte della società che una ragazzina si sia approcciata ad un uomo adulto che poteva essergli padre se non addirittura nonno, ma se tale amore è affiorato in modo spontaneo da parte tua e senza alcun sollecitazione da parte dell'uomo con cui stai (in quel caso se era lui ad averci provato con te si tratta di vera e propria pedofilia, poichè un uomo di 40 anni più grande non può provarci con una ragazzina, quindi lui sarebbe stato da accusare e non tu), ed anzi esso si è comportato con te sempre in modo gentile e mai interessato fin da subito a stabilire una relazione simile, allora non c'è nulla che vada male. Vivete pure la vostra vita. Però rifletti se davvero effettivamente sei innamorata, o se costui ti ha "corrotto" per secondi fini fin da subito. In caso se sei convinta che non ci sia stato alcun abuso psicologico o fisico da parte sua, e se tutto è stata una tua scelta spontanea ed anzi lui per certi versi non era d'accordo all'inizio ed anzi preoccupato della cosa... vuol dire che è una brava persona... l'importante che tu sia felice e non devi pensare a quello che pensano gli altri. Comunque, capisco cosa significa essere pregiudicati per idee ed altro... non pensare al giudizio altrui, chi è empatico capirà di suo la situazione, chi non lo è si arrangerà... tanto, tutti in un modo o nell'altro hanno qualcosa da ridire sul prossimo... non c'è nessuno che ha una reputazione talmente impeccabile da non essere criticato da altri

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ciao cara, a prescindere che devi mettere in conto di ricevere critiche e opinioni non richieste, poiché è strano trovare affinità tra persone così anagraficamente distanti (strano ma non impossibile), parlane con tuo marito, anche se futile è una questione che ti mette a disagio. Dopodiché fatevi una sana risata e godetevi il momento. É chiaro che ahimè non durerà per sempre, lui ben lo sa e tu devi essere preparata.

Buona vita

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Sì mio marito è una brava persona, abbiamo fatto le cose con calma, lui ha sempre rispettato i miei tempi, ed appena mi ha visto pronta, abbiamo compiuto questo passo importante del matrimonio. Lavoro in una merceria e lì ci sono circa 6 clienti assidue che sono le regine delle malelingue sul mio conto. Sono le mogli degli amici di mio marito. Mentre gli amici di mio marito mi vogliono bene, le loro mogli, mi odiano, anche se non gli ho mai fatto. Mio marito mi sostiene, ma più di averci parlato con queste, non sa cosa fare.

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

 

capisco... concordo con "soffice": oltre averti detto di non preoccuparti, sfogati con tuo marito in merito a tale situazione, in seguito godetevi la vita senza alcun rimorso, poichè alcuno ne dovreste avere.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Con mio marito ne parliamo spesso. Lui mi è molto vicino, e mi da sempre buoni consigli.

In questi ultimi giorni mi ha proposto di trasferirci, in una nuova città dove nessuno ci conosce. 

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ciò è un bene se potete permettervelo, anche se con il covid 19 viene un po' complicato... in caso dipende da dove abitate attualmente e vedete se conviene

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Viviamo in una grande città.

Ci trasferiremo, quando sarà possibile, in un'altra città particolare... lì non conosciamo nessuno... mi spaventa molto questa cosa, ho paura di fare figuracce e dovrò riaprire un'altra merceria.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Perdonami, non credi che le malelingue siano ovunque? A maggior ragione in un posto dove nessuno vi conosce e può ricamare a piacimento ogni tipo di pettegolezzo su di voi. Inutile scappare... per andare dove poi?

ho l'impressione che tu sia più preoccupata di quello che pensano gli altri e che questa cosa insinui in te un dubbio che magari non ha ragione di esistere. Queste persone cercano in ogni modo di rovinarti la vita e a quanto pare ci stanno riuscendo. Sta a voi non permetterglielo.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Le malelingue sono ovunque... lo so. Ma il trasferimento potrebbe essere un modo per togliersi dalle scatole quelle donne pettegole. 

La nostra nuova casa, sarà abbastanza isolata, alla fine di un vicolo cieco, perlopiù disabitato. Almeno ho la possibilità di non vivere malelingue da parte dei nuovi vicini. Poi per il lavoro posso riorganizzarmi...

Spero che lìi pettegolezzi non nascano. 

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.