Vai al contenuto

Non riesco a dimenticarla dopo 2 anni


Messaggi consigliati

Ciao a tutti!

Sono appena iscritto, ho deciso di condividere con voi la mia situazione perchè navigando sul web sono arrivato qui e leggendo diverse discussioni riguardanti il mio stesso problema, sono riuscito a cogliere spunti interessanti e diminuire il mio dolore. Spero che parlandovene più nel dettaglio e confrontandomi con voi riesca a capirci qualcosa di più.

Quasi due anni fa quella che era la mia ragazza mi ha lasciato dopo 6 anni di fidanzamento. Quando ci siamo messi insieme lei aveva 16 anni io 21, possiamo dire di essere cresciuti insieme. Ci stavamo organizzando per andare a convivere. Per me è stato un colpo molto duro, prima di conoscerla ero ancora un bambino si può dire, ora sono un uomo. Io sono una persona abbastanza chiusa e riservata, anche con le altre ragazze sono abbastanza freddo di mio per cui non mi è mai passato per la mente di tradirla o altro...lei ossessionata dalla paura di perdermi, per dire quando capitava che per lavoro restavo fuori fino a tardi, rimaneva sveglia ad aspettarmi fino anche alle 2/3 di notte perchè non riusciva a prendere sonno. Molto insicura e non si piaceva, al tempo aveva qualche chiletto in più e si vergognava tantissimo,a me piaceva cosi com'era perchè la amavo. Le cose sono cambiate negli ultimi 8/10 mesi della nostra relazione, a casa sua non si trovava più bene e aveva deciso di andare a vivere da sola. E' stata una cosa improvvisa, io vivo ancora con i miei e dal momento che non abitiamo vicini (circa un ora di strada), non me la sono sentita di spostarmi lì per lì, anche per il mio lavoro vicino a casa. Stavo da lei nel we e una sera durante la settimana.

Nel corso dei mesi mi ha chiesto diverse volte di andare a prenderci una casa per noi 2, eravamo d'accordo che quando sistemava una cosa a lavoro da lei avremmo trovato una soluzione un po a metà strada che fosse comoda a entrambi. Da quando è andata a vivere da sola le cose sono un po' cambiate, per dire è capitato un paio di volte è andata con i colleghi a fare aperitivo al sabato, cosa in relata non strana ma non se lo sarebbe mai sognata prima, perchè già ci vedevamo poco e ogni momento era prezioso. Prima di lascarci, nei giorni precedenti era diventata diventata molto strana, molto chiusa, mi diceva che era in confusione. Mi ha detto che aveva bisogno di tempo per lei, per pensarci. Poi dopo qualche giorno mi ha chiamato e mi ha detto che per lei le cose sono cambiate e non sentiva più quello che c'era un tempo, non se la sentiva più di andare avanti. Mi ha rinfacciato il fatto che era lei che insisteva per andare a convivere e a me interessava poco. Ho pensato che magari fosse un momento, ho pensato di non starle addosso credendo di fare peggio e mi ero promesso di non farmi più sentire, dopo quattro cinque giorni però non ce la facevo più e con una scusa sono andato a portarle della roba che avevo a casa mia, per vedere se nel frattempo era cambiato qualcosa...mi ha fatto salire e mi ha chiesto infastidita del perchè non l'avevo avvisata, ho provato a chiederle se potevamo parlarci spiegarci e nel frattempo piangevo, lei indifferente fredda ma nel contempo agitata quando cercavo un confronto, mi ha detto che era stanca di parlare di queste cose e che doveva andare via, si stava truccando finchè io piangevo, pensate voi. Dopo 2/3 giorni ha eliminato tutte le foto nostre dai social (a cui eravamo legatissimi entrambi...) e poco dopo mi ha bloccato. Dopo un paio di settimane sono venuto a sapere che si vedeva con un altro, dopo qualche mese è rimasta incinta. Da quel tempo non ci siamo più visti. 

Sono stato male male circa un mese, poi mi sono fatto forza e sono andato avanti. Ad oggi però non sono ancora riuscito a superarlo, capita per giorni o settimane a volte che il suo pensiero è fisso in testa, mi sto organizzando per andare a vivere da solo e il primo pensiero va a lei, ai nostri progetti a quello che dovevamo fare insieme.Lo sto vivendo come un lutto. Mi salgono i rimorsi per non aver capito quanto potesse star male a vivere da sola in quel periodo e di non essermi deciso prima. Quando conosco qualche ragazza nuova è tutto un confronto con lei. Mi fa male pensare che dopo tutti quello che abbiamo passato assieme sono diventato zero da un giorno all'altro. Dieci giorni prima di lasciami, abbiamo dormito assieme, e dato che di li a un mese sarebbe stato il suo compleanno, mi disse commossa "il più bel regalo che potresti farmi sarebbe quello di andare a vivere insieme"...e dopo 10 giorni finito tutto.

 

Quello che mi fa più male è stata la sua indifferenza dopo che ci siamo lasciati, ma dico non è possibile che non provi più niente verso una persona con cui sei stata 6 anni, quasi un terzo della tua vita...non c'è stato un episodio posso dire che abbia provocato una rottura netta. Sicuramente la persona con cui dopo ha iniziato la relazione dopo era presente anche finche eravamo insieme almeno nell'ultimo periodo, ma allora perchè quella frase detta 10 giorni prima che finisca tutto? Non aveva motivo di dirmi una cosa per un altra. Non so spiegarmelo...

Ho avuto anche degli incontri con uno psicologo ma non è servito a nulla..

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Ciao Marco,

leggendo la tua storia ho trovato davvero tantissimi punti in comune con la mia. Io sono stato insieme con la mia ex 8 anni, la differenza rispetto alla tua di storia è che noi convivevamo già da 7 anni. Ti posso assicurare che non è stata quella la causa della vostra rottura. è giustissimo farsi un esame di coscienza, analizzare tutti i propri comportamenti, per capire dove si è sbagliato, ma lo devi fare per te per evitare che gli stessi errori li rifarai in futuro.

Ho trovato particolarmente interessante il punto in cui dici che la cosa che ti ha sconvolto di più è stata quella sua freddezza e distacco da un giorno all'altro. Anche per me è stata la stessa cosa, fino al giorno prima mi giurava amore eterno e facevamo progetti insieme, la sera dopo tutto finito, ADDIO. La cosa che mi ha turbato maggiormente è stata proprio quella sua freddezza, quel disinteresse, in quel momento mi sono sentito davvero un estraneo per lei. Di norma questi atteggiamenti si hanno quando tu sei stato già sostituito da qualcun altro e infatti anche per me è stato così, l'ho scoperto qualche settimana dopo.

 

Bisogna essere forti, continuare ad andare avanti, guardare indietro senza rimpianti, ma pensando solo ai bei ricordi e alla bella storia che abbiamo vissuto. 

Forza Marco ce la faremo, ricordati sempre che non sei solo, come te, come me, al momento siamo davvero in tanti.

 

Buona fortuna!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Grazie delle tue parole Ice, è bello trovare qualcuno che abbia i tuoi stessi pensieri e che ti possa capire, anche se mi spiace anche per la tua storia.

Ogni tanto mi torna in mente il momento in cui mi ha chiesto la pausa, quando era confusa, se abbia fatto bene a lasciarla là come chiedeva lei e a darle tutti quei giorni, oppure se mi fossi fatto sentire prima magari le cose sarebbero andate in modo diverso...quando mi ha chiamato per dirmi che mi lasciava il pensiero l'aveva già eleborato e me l'ha solo comunicato, nel modo che anche tu hai avuto modo di conoscere. Ci sono giorni in cui me la metto via e dico così doveva andare se non fosse stato in quel caso sarebbe stato in un altro, e altri periodi come questo dove ho i rimorsi che forse le cose sarebbero andate diversamente se mi fossi comportato in modo diverso. Non so quanto tempo sia passato per la tua, per me 2 anni sono tanti e ancora con questo pensiero che mi gira per la testa...

 

Buona fortuna anche a te

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Tranquillo che non sarebbe cambiato nulla anche se non le avessi dato tutti quei giorni per riflettere. Tanto la decisione l'aveva già presa. A me è successa la stessa cosa, mi chiese del tempo per pensare da sola, noi convivevamo già da 6 anni, andai via di casa ma non ho saputo resistere a lungo. Passarono a malapena 4 giorni, una sera la riaccompagnai a casa da lavoro, era freddissima, gelida nei miei confronti, completamente distaccata ormai. Arrivati a casa le chiesi: "Hai già deciso vero?". Ovviamente la risposta è stata SI, aveva già deciso.

Ti ho raccontato questo per dirti non avere rimorsi o rimpianti, tu hai fatto tutto quello che era in tuo potere, la tua coscienza è pulita. Semplicemente non era la donna della tua vita.

Ti dico tutto questo a "soli" sei mesi di rottura con la mia ex. Spero che staremo meglio un giorno. Si soffre, si soffre tanto ma prima o poi arriverà la felicità, di questo ne sono sicuro, dobbiamo solo avere pazienza e fiducia in noi stessi.

DAJE!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.