Vai al contenuto

come riuscire a perdonare un "tradimento"


Messaggi consigliati

buongiorno a tutti, sono nuova in questo forum e mi vorrei appoggiare a voi per dei consigli.

sto con un ragazzo da ormai 5 anni ( ha 38 anni) è sempre andato tutto bene,  andavamo d'accordo per qualsiasi cosa ..dalla più stupida alla più seria. non ci sono mai state discussioni pesanti o litigate forti, è sempre andato tutto bene.

purtroppo con l'inizio del covid io mi sono chiusa molto e lui, grande appassionato di palestra ha iniziato a soffrire parecchio ( l'ho sempre appoggiato in tutte le sue scelte non andandogli mai contro)..una volta finito il lockdown lui ha iniziato ad uscire e a ritornare a fare la vita di sempre, io purtroppo continuavo a rimanere chiusa in me stessa...stare sempre a casa e fargli pesare ogni cosa che faceva...lui sempre molto paziente non ha mai detto nulla ( ma sentivo che qualcosa stava cambiando..purtroppo ha il brutto vizio di tenersi tutto dentro)....ai nostri problemi si sono aggiunti i problemi al lavoro...una sua collega ha iniziato ad avvicinarsi a lui aiutandolo al lavoro e rendendosi sempre disponibile...io ho sempre avuto dubbi su questa ma dubbi rimanevano finchè ad agosto 2021 dopo la nostra vacanza piangendo mi dice che non provava piu le stesse cose di prima..

io sono stata male per due mesi abbondanti ..nei quali siamo rimasti in contatto...continuavamo a ricordare i vecchi momenti assieme...a dicembre cè un riavvicinamento e lui piangendo mi dice che in quei mesi ha frequentato questa sua collega..ma che frequentando un altra persona ha capito che non riusciva a stare con altre se non con me, che è stato stupido a non avermi parlato prima ..a non aver parlato chiaramente dei problemi

mi chiede se posso pensarci se potergli dare un'altra occasione...ci penso e gliela do...

inizio gennaio la sua collega mi approccia sui social mandandomi mille messaggi con screenshot delle loro chat, delle foto che lui mandava a lei..( forse con l'intenzione di rovinarmi, o con la speranza che non accettassi più il mio ragazzo)

mi ha letteralmente distrutta...forse qualche avvicinamento ci è stato un mese prima che ci lasciassimo

 

lui mi ha raccontato tutti, per filo e per segno ogni cosa, l'errore lo ha fatto e si è pentito...da gennaio ad oggi non ha mai fatto nulla di brutto, sempre stato accanto a me, ogni problema lo affrontiamo con serenità, è molto più attaccato e voglioso di un futuro insieme.

il problema è che lei lavora affianco a lui e questa cosa mi fa stare molto male..a lei non importa più nulla..a lui men che meno però l'idea che questa sia accanto a lui ogni giorno mi fa male....continuo a riempirlo di domande dovute forse alla mi ainsicurezza e alla mia poca autostima  ..lui ha molta pazienza ma so che questa pazienza finirà e io non voglio perderlo ...

 

come posso essere più sicura di me stessa, di tutte le mie qualità che lui ama..senza pensare più a quella persona? 

vorrei vincere questa insicurezza una volta per tutte

 

grazie per il vostro aiuto

Wanderlust 1985

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.