Vai al contenuto

Voglio risolvere questa situazione al più presto...


Messaggi consigliati

Io e la mia ragazza stiamo insieme da poco più di 6 mesi, e ci amiamo tanto ed entrambi ce lo dimostriamo...

Lei è più grande di me di vari anni e quindi è inevitabile che abbia avuto altre esperienze prima di me. 

Quando siamo in procinto di fare sesso orale lei lo pratica senza nessun problema, ma quando si tratta di sperimentare nuove cose, per lei diventa tutto un tabù e afferma che non farà mai cose più spinte; perché in passato un tizio che lei riteneva sincero, in realtà le ha mentito sul suo lavoro, sulla sua vita ed infine lei mi ha confessato che il tizio abusava sessualmente di lei anche se non si tratta di stupro ma di ben altro, come insulti a livello fisico e "costrizioni" a livello orale da quanto ho capito. 

Lei non si sbilancia mai nel dirmi altro, e appena chiedo qualcosa, lei o urla dicendo di smetterla implorandomi di non fare domande (cosa a me molto difficile) o inizia a cadere in una valle di lacrime; perciò a mio discapito, mi ritrovo spesso a dover cambiare discorso rimanendo con i miei "fantasmi"

Lei tra l'altro è pure psicologa e mi sembra molto strano che abbia questo tipo di approccio con se stessa, anche se non mi permetto di voler insegnare il proprio mestiere nessuno, ma sta di fatto che non voglio che la mia vita sessuale diventi ostica per via dei suoi ricordi pieni di brutte ombre diciamo.

Come devo agire per far sì che insieme viviamo una vita sessuale bella e sincera?

Io la amo tanto e non vorrei lasciarla.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Essere psicologi in generale non vuol dire non avere problemi, bensì significa conoscere delle tecniche per curare i disturbi mentali; pensare che debbano essere per forza sani equivale a credere che un cardiologo non possa avere problemi al cuore. 

Essendo del mestiere, ti direi di non esigere qualcosa che lei non può dare in questo momento. Che domande le rivolgi di solito?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 3 weeks later...
 

Il suo atteggiamento deriva dalla personalità di entrambi, ovvero, sia dal suo passato che dagli stimoli che tu le dai. Se vuoi che cambi devi darle i giusti input, e capirai quelli corretti solo partendo da quanto lei ti dice. Lei, esattamente, che cosa lamenta? Come si spiega quello che le è successo? Si auto-incolpa di qualcosa? Che sensazioni ti dà quando ne parlate?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.