Vai al contenuto

ansia matrimonio


Messaggi consigliati

Buonasera a tutti,

ho 38 anni e vivo in una situazione di costante ansia rispetto a una relazione con un uomo che amo e che ha 47 anni. Ci conosciamo da 4 anni e, nonostante il mio desiderio più volte espresso di convivere non è mai stato possibile per credenze religiose sue e della sua famiglia di origine. Anche le giornate trascorse assieme in vacanza sono state al più di 1 settimana. Ora mi trovo con una data fissata per fine aprile di matrimonio che non mi sento di aver scelto serenamente dal momento che è la sola condizione per poter proseguire il rapporto e convivere. Mi sento molto in ansia e sento che in nessuna soluzione potrei stare bene: lasciandolo, avrei sempre un senso di colpa e l'idea di aver mandato all'aria tutto per paura; rimanendo mi sento passiva in una scelta non voluta. Ho provato ovviamente a parlarne ma non vuole assolutamente ascoltare e afferma i suoi dogmi senza possibilità di discuterne. Grazie se leggete...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Ciao Eleonasggh, se non consideri l'aspetto convivenza come valuti la vostra relazione? Litigate spesso? Come litigate? Trovate un compromesso o sei sempre tu che cedi per far contento lui?

É comprensibile chiedere una convivenza prima di decidere se sposarvi o meno.

Penso che la tua ansia derivi dalla paura che la convivenza e il matrimonio possano andare male, perché hai questa paura?

É sicuramente un passo importante e tu giustamente prima di farlo vorresti fare le prove e vedere come va.

Allo stesso tempo ti senti incastrata perché hai solo 3 alternative:

1) ti sposi e convivi;

2) 2 lo lasci perché non vuole convivere;

3) continuate questa relazione così, ognuno a casa sua.

La scelta è la tua, sicuramente una settimana di convivenza non è abbastanza per capire se c'è compatibilità a lungo termine, però se in quei 7 giorni sei stata bene...

Più che altro è fastidioso quando non vuole ascoltare perché non ti senti capita, vorresti solo essere ascoltata e se non siete d'accordo comunque c'è stato un confronto.

Prova a fargli presente le tue paure, da lì vedi se riesce a rassicurare i tuoi dubbi o se è concentrato meramente su se stesso.

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 month later...

Cara amica il matrimonio è un passo molto importante come la convivenza…se non ti senti pronta non lo fare perché la vita è una sola e non va sprecata! 

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.