Vai al contenuto

adozioni gay


Messaggi consigliati

no no... Ste il problema è che c'è gente che pensa che vadano costruiti bagni appositi per trans... questo è il problema...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 361
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

io x esempio....

o in quello da uomini o in qulli apposta x trans

non riesco a cvederlo come donna. ma lorispetto in questo suo sentire , non lo prenderei in giro nè tanto meno lo insulterei... solo che esigo altrettanto rispetto x me.

Se i maschi non fossero tanto omofobici , potrebbe stare nel loro bagno. Ma nn si fa la storia con i se...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
no no... Ste il problema è che c'è gente che pensa che vadano costruiti bagni appositi per trans... questo è il problema...

Si, ma gente che la pensa così e cosà su questa e su quell'altra questione

ce ne sarà sempre. Per fortuna, mi sentirei di aggiungere, fermo restando

che il diritto a pensarla in un certo modo non è il diritto a pretendere che

altri siano d'accordo.

Ma tornando all'argomento del topic, la mia impressione è che si sia tutti

troppo attenti all'aspetto educativo, come se il ruolo di genitore, o più in

generale di adulto, lo si potesse ridurre alla capacità di dare una qualche

forma di educazione, oltre alla capacità di fornire i mezzi di sussistenza

(cibo, vestiti, medicine, etc.). Magari fosse così! Nelle favole, forse.

Il ruolo di adulto e di genitore prevede anche, e forse prima di tutto il resto,

di essere in prima linea nel dare protezione contro gli agenti esterni

(anziché minimizzarli) e quello di assumersi la responsabilità oggettiva di

ciò che fa il minore, che significa più o meno questo: se mio figlio rompe

un vetro o picchia un altro bambino, ne rispondo io genitore, anche se la

mia condotta personale è irreprensibile. Se non ci piace cambiamo le leggi

ed attribuiamo all'infante, fin da anni 0, la piena responsabilità di ciò che

fa e i pieni poteri decisionali sulla propria vita.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 2 months later...

in altri paesi l'adozione gay è ben vista e poi credo che un bambino possa crescere meglio in una famiglia etero o gay che sia che in istituto. Non conta se sei gay, etero o altro l'importante che riesca ad amare e a sacrificarti per il bambino.

Guardate questo link:

è tipo lo zecchino d'oro e la conduttrice chiede ai bambini chi è qui con la madre, chi è qui con il papà e poi chi è qui con i suoi due papa.

parte della traduzione della canzone è:

twee vaders (due padri).

I have two fathers Io ho due papà

Two real fathers Due veri papà

Sometimes cool and sometimes strict Certe volte è una figata, certe volte no

But it's going great with us Ma va alla grande insieme

I have two fathers Io ho due papà

Two real fathers Due veri papà

Who, if they have to E quando ne ho bisogno

Both can be my mother ciascuno dei due può fare da mamma

Link al commento
Condividi su altri siti

 

bhe se e' stata presentata allo zecchino d'oro ...che dire :!:

forse e' un'altra prova di come esplorare innocenti per i propi fini :!:

bahhhh nn so' :!:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
ma ti rileggi mentre scrivi o scrivi a vuoto ?

tutti e due ...grazie :!:

e tu?

eppoi ho espresso una mia opinione se nn ti va' puoi sempre rivolgerti alla redazione :!:

leggi i discorsi di galileo ...ok simplicio :!:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

sei libero di esprimere un opinione però quello non è un modo per farsi pubblicità ma un modo di far conoscere al mondo una cosa che dovrebbe essere nella norma.

Guarda quel bambino come è sicuro di se e curato secondo te in un orfanotrofio sarebbe stato meglio?

Cerchiamo di non essere egoisti e pensare solo a come noi desideriamo l'ideale di vita perchè molti di noi qui " siamo fortunati " e non riusciamo neanche ad immaginare come viva un ragazzo senza i genitori.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
sei libero di esprimere un opinione però quello non è un modo per farsi pubblicità ma un modo di far conoscere al mondo una cosa che dovrebbe essere nella norma.

forse per te e' una norma ma per altri potrebbe essere  

una frattura sociale :!:  

Guarda quel bambino come è sicuro di se e curato secondo te in un orfanotrofio sarebbe stato meglio?

no ma ci son molte coppie che nn hanno figli e per colpa burocratica si recano all'estero per le adozioni :!:  

Cerchiamo di non essere egoisti e pensare solo a come noi desideriamo l'ideale di vita perchè molti di noi qui " siamo fortunati " e non riusciamo neanche ad immaginare come viva un ragazzo senza i genitori.

io son cresciuto senza genitori , ho lasciato casa all'eta di 14 anni , certo nn so' come si vive in un'orfanotrofio ma so' cosa vuol dire nn avere i genitori :!: io voglio solo il bene per questi sfortunati bimbi e nn credo che l'adozione gays sia la strada giusta!! questa e' una mia opinione......grazie :!: :!:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
forse una soluzione sarebbe di poter far adottare solo bambini non troppo piccoli che accettino la soluzione

un bambino anche di una certa' eta' vanno sempre dove ci sono delle caramelle ed e' un'improbabile soluzione :!: :!:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Personalmente mi trovo molto in sintonia con la tua opinione,Stive...e anzi, ne approfitto per ringraziarti di aver postato un video, che è *reale*, e vale molto di più di mille speculazioni filosofiche.

Lancio una provocazione:e se fosse la scuola, dall'asilo in poi ad occuparsi di educare la società ad accettare il fatto che esistano famiglie con genitori dello stesso sesso?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Personalmente mi trovo molto in sintonia con la tua opinione,Stive...e anzi, ne approfitto per ringraziarti di aver postato un video, che è *reale*, e vale molto di più di mille speculazioni filosofiche.  

Lancio una provocazione:e se fosse la scuola, dall'asilo in poi ad occuparsi di educare la società ad accettare il fatto che esistano famiglie con genitori dello stesso sesso?

La domanda è...:a che serve? Ci sono tante famiglie etero che vogliono adottare... la domanda diventa A chi serve?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Personalmente mi trovo molto in sintonia con la tua opinione' date='Stive...e anzi, ne approfitto per ringraziarti di aver postato un video, che è *reale*, e vale molto di più di mille speculazioni filosofiche.

Lancio una provocazione:e se fosse la scuola, dall'asilo in poi ad occuparsi di educare la società ad accettare il fatto che esistano famiglie con genitori dello stesso sesso?[/color']

ciao S , se scommetterei su' come avresti risposto a tanti topic

vincerei ogni volta :!: ed io che vado a giocare a carte e dai casino'!!

li mi fanno sempre la festa ma vedi tu :!: :!: :(

Link al commento
Condividi su altri siti

 

anche io avrei scommesso in un tuo intervento su questo tono....bisogna capire se siamo molto prevedibili o molto intelligenti

Link al commento
Condividi su altri siti

 
anche io avrei scommesso in un tuo intervento su questo tono....bisogna capire se siamo molto prevedibili o molto intelligenti

no S siamo monotoni :!: :!: la dobbiamo smettere d'incontrarci in questo modo o la gente sospettera' :!: :LOL::LOL:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

un passaggio fondamentale è che la società accetti l' omosessualità .

per ora non è cosi' .

finche gli omosessuali saranno visti come qualcosa di anormale è assurdo pensare alle adozioni .

purtroppo è un problema politico perchè i conservatori ci saranno sempre ... e soprattutto in italia.

e non sarà facile fargli accettare la cosa. anche se sono certo prima o poi succederà.

i processi di emancipazione sono irrefrenabili .

è un principio di evoluzione...

ora, con i dico, si aprono degli spiragli importanti .. ma non basta si devono modificare le coscienze dei cattolici conservatori ...

ma è solo questione di tempo .

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Il non accettare l'omosessualità implica una forte paura verso questa condizione d'amore, la semplice diversità scatena un senso di poca virilità.

Eppure come disse Freud...siamo tutti bisessuali, l'omosessualità latente in noi è perenne...e fà parte della nostra vita, lo siamo e basta.

In fine resta a noi decidere chi amare, un uomo o una donna.

Se per una vita abbiamo amato una donna...nulla toglie che ci possiamo innamorare di un uomo...e allora? Che problema c'è? :)

Un saluto.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

il problema per noi non c'è ..

eppure la società continua ad emarginare gli omosesssuali .

almeno quella parte di società cattolica conservatrice che in italia è la maggioranza.

anche nel governo di centrosinistra non tutti sono convinti . basti pensare a mastella.

quindi c' è tutta l' area berlusconi centrodestra piu' frange del centrosinistra ..

i cattolici conservatori .. sono un bel mucchio in italia.

e pesano sulle scelte della politica molto ovviamente .

piu' che paura si tratta di pregiudizi .

i conservatori ragionano per pregiudizi .

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Il non accettare l'omosessualità implica una forte paura verso questa condizione d'amore, la semplice diversità scatena un senso di poca virilità.

:roll:  :roll:  

Eppure come disse Freud...siamo tutti bisessuali, l'omosessualità latente in noi è perenne...e fà parte della nostra vita, lo siamo e basta.

forse tu ale' ma nn io :!:  :wink:  :LOL:  

In fine resta a noi decidere chi amare, un uomo o una donna.

Se per una vita abbiamo amato una donna...nulla toglie che ci possiamo innamorare di un uomo...e allora? Che problema c'è? :)  

adesso capisco perche' mi sono innamorato di te :!:  :LOL:  :LOL:  

yours forever   :!:  

Un saluto.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Sappiamo benissimo che, purtroppo, ci sono molte (anzi direi troppe) coppie cosidette "normali" (?) e quindi etero, che educano i figli e fanno disastri pertanto non è detto che una coppia omo non sia in grado di educare e quindi meritarsi un figlio. Ma il punto non è questo... io posso accettare una coppia omo ma non potrei accettare il disagio che si viene a creare nel bambino/a con tutte le conseguenze future. Il mio non vuole essere un pensiero pessimista ma è puramente reale. Capisco bene l' atteggiamento di chi desidera, in qualche modo, scavalcare pregiudizi, "sconvolgere" una certa cultura e "percorrere un nuovo sentiero" ma ritengo anche maturo il fatto di saper accettare e rispettare dei "limiti umani" che in molti casi, in un contesto del genere, sono assolutamente naturali. Ecco, in fondo, perchè penso che in questo caso l' adozione diventi un gesto puramente egoista... un educatore sano pensa solo al bene del bambino fino a "dimenticare" sè stesso. Poi...mi chiedo...- e questa è una domanda che pongo - pensiamoci... (premesso che io rispetto l' amore tra una coppia dello stesso sesso) quando arriverà nella pubertà, il momento in cui nascono i conflitti interiori più importanti: sessuali, religiosi, morali, filosofici... siamo certi che l' orientamento sessuale di quell' adolescente sarà davvero completamente sereno? Io , sinceramente, ho davvero qualche dubbio. :o

Link al commento
Condividi su altri siti

 

per ora sarebbe già molto se gli omosesssuali non debbano nascondersi .

sarebbe già bello e sarebbe tanto se si potessero unire in coppia legalmente in modo ufficiale .

poi lentamente la società capirà e imparerà ad accettare questa diversità .

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Io non credo davvero che i pochi(tali sono...chissà perchè)omosessuali che vorrebbero adottare un bambino pensino a "scavalcare","sconvolgere","percorrere nuovi sentieri". questa è solo una proiezione.

credo che gli omosessuali che desiderano un bambino lo facciano semplicemente perchè hanno un desiderio di genitorialità, lo percepiscono come un bisogno, semplice, immediato,spontaneo.

e nemmeno credo che un buon educatore debba dimenticare sè stesso di fronte al figlio. anzi, credo che debba avere sempre molto presente sè stesso, altrimenti cosa gli insegnerà?come si accorgerà se gli sta tracciando una strada troppo stretta?come si accorgerà se gli sta scaricando addosso le proprie frustrazioni, o dandogli il compito di riscattare la propria vita?

perdere di vista se stessi , in una situazione del genere, è ancora più pericoloso di quanto lo sia nella vita di tutti i giorni, quando non ci sia un bambino a cui badare.

e comunque secondo me alla fine il discorso sull'adozione è pura ipocrisia. il diritto alla genitorialità non lo può dare o togliere uno stato secondo parametri improntati all'assoluto oscurantismo. una donna omosessuale che vuole un bambino può farsi mettere incinta da uno scalzacani che non saprà mai di essere padre, e crescere il bambino con la sua compagna.

per un uomo il discorso è un pò più complicato, ma fattibile. matrimonio di copertura, magari con una che non vuole crescere figli, divorzio, e affidamento dei figli al padre.e il gioco è fatto.

vedete, è solo perchè uno vuole fare le cose entro, e non fuori le maglie della legge. altrimenti, avere un figlio per una persona omosessuale, non è una cosa che io, o voi, o la società dobbiamo o possiamo autorizzare.

per fortuna.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Un bambino non è un oggetto che si compra... se uno vuole un figlio lo fa... se non lo può fare si cerca di aiutarlo, se non lo vuole fare peggio per lui.. non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.. questo quel che penso

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Appunto Pollicino, "se uno vuole un figlio, lo fa".

è esattamente ciò che ho sostenuto

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.