Vai al contenuto

Problema con ex ragazzo


eufrasia77

Messaggi consigliati

ciao a tutti,

premetto che la storia con questo ragazzo è finita da molti anni e che, prima di essere fidanzati, siamo stati amici per molti anni e che io ormai non provo più niente per lui , se non il rimpianto di poter chiarire tra noi!

Ma vado con ordine :

ci siamo conosciuti nel 95 e siamo diventati subito amici, anche se lui a 10 anni più di me e, da subito , ha dimostrato di essere attratto da me , facendomi anche la corte !

Per due anni ci siamo visti solo d'estate, perché lui ha una casa nel mio paese e ci viene solo d'estate.

Poi abbiamo iniziato a vederci anche d'inverno, ma mai da soli e sempre come amici.

Per me lui era diventato molto importante,ma io non provavo niente di più di amicizia.

Poi nell'estate del 99 parto per le vacanze e , al mio ritorno, vengo a sapere che questo mio amico era stato malissimo, l'avevano operato e se non fossero arrivati in tempo, sarebbe morto !

Lui non voleva che venissi a sapere di questa cosa mentre ero in vacanza e mi ha persino telefonato dall'ospedale, facendo finta che non fosse successo niente !

Quando sono tornata mi ha detto che si era salvato solo perché si era alzato presto la mattina per venirmi a salutare, altrimenti chissà se ce l'avrebbe fatta.

Questa cosa mi ha legato ancora di più a lui !

Nel giro di pochi mesi, quando si era ripreso completamente, ci siamo messi insieme e da lì i nostri guai sono iniziati.

Abbiamo iniziato a litigare, come non era mai successo.

Lui si comportava molto male con me, mentre era stato sempre gentilissimo.

finché una sera, dopo una quindicina di giorni di litigate, mi ha lasciata.

Non ci ho capito più niente, mi sentivo morire.

Poi con il passare dei mesi, ragionandoci sopra, mi sono convinta che lui mi ha come "plagiata" per mettersi con me e ha fatto leva anche sul suo problema di salute !

Alla fine non riuscivo più a capire come era lui veramente, se era quel ragazzo dolcissimo che avevo conosciuto o quello maleducato , che mi aveva trattata male.

Tutt'ora non sono riuscita a capirlo, perché lui non ne ha più voluto sapere di me ,ha troncato qualsiasi rapporto !

E' per questo che, pur essendo passato tanto tempo, quando lo vedo "mi sento male" !

Lui mi guarda malissimo quando ci incontriamo, si volta anche dall'altra parte. Invece io non abbasso lo sguardo, anzi, lo guardo dritto negli occhi .

La nostra storia è rimasta "bloccata" a sei anni fa, è per questo che io ogni volta che lo vedo sto male e vorrei tanto chiarire le cose con lui !

Scusate per la lunghezza del messaggio....ma dovevo proprio sfogarmi !

anche ieri l'ho incontrato e, quando fa in quel modo, lo prenderei a schiaffi !

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Ciao Eufrasia!

Alcuni uomini sono un mistero: prima ti adorano e ti fanno sentire la persona più importante della loro vita, poi, all'improvvio, cambiano, ti lasciano e ti fanno sentire uno schifo...

Credo che tutte quante prima o poi abbiamo incontrato dei personaggi simili al tuo ex.

Anch'io sono stata per quasi un anno con un ragazzo, l'ho lasciato e lui da 2 anni mi odia, mi odia davvero!

Certo, quello che hai incontrato tu è proprio una persona meschina, che non merita neanche che tu stia male per lui! Tieni duro, quando lo incontri tira dritto, mostrati superiore alla sua stupidità.

E' dura, ma non è giusto che tu gli dia la soddisfazione di vederti star male.

Ti sono vicina!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Grazie per le tue parole Sara !

Hai ragione quando dici che è una persona meschina e non devo soffrire per lui !

Adesso sto molto meglio , rispetto ai primi tempi in cui ci mi ha lasciata ....anzi, sto benissimo, visto che mi sono rifatta anche una vita insieme ad un altro ragazzo!

Però quando lo incontro non posso fare a meno di pensare a quanto mi ha fatto soffrire, ma anche a quanto mi voleva bene e quanto gliene volevo io prima di metterci insieme.

Da quando ci siamo messi insieme e poi lasciati, per me lui è come Dottor Jeckil e Mr Hide, è questa sua ambivalenza che non mi fa mettere da parte del tutto questa storia.

Se solo riuscissi a capire veramente com'è lui , forse mi metterò l'anima in pace definitivamente, ma così , con le cose rimaste in sospeso, ogni estate tornerò ad incontrarlo e a pensare alla nostra amicizia e alla nostra storia !

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Grazie per le tue parole Sara !  

Hai ragione quando dici che è una persona meschina e non devo soffrire per lui !  

Adesso sto molto meglio , rispetto ai primi tempi in cui ci mi ha lasciata ....anzi, sto benissimo, visto che mi sono rifatta anche una vita insieme ad un altro ragazzo!  

Però quando lo incontro non posso fare a meno di pensare a quanto mi ha fatto soffrire, ma anche a quanto mi voleva bene e quanto gliene volevo io prima di metterci insieme.

questo è quello che devi sforzarti nn di dimenticare (nn bisogna rimuovere i bei ricordi della nostra vita)..ma devi cercare di capire che si tratta solo di ricordi..che per lui le cose sono cambiate..nn arrovellarti la testa..vivi la tua vita indipendentemente da lui..e vivi la tua storia!

Da quando ci siamo messi insieme e poi lasciati, per me lui è come Dottor Jeckil e Mr Hide, è questa sua ambivalenza che non mi fa mettere da parte del tutto questa storia.

Forse devi solo accettare che dottor jeckil era solo una maschera..una facciata..nn era reale..magari era anche tu che volevi vederlo più di quello che era..proiettando ciò che volevi vedere e trovare in lui..

Se solo riuscissi a capire veramente com'è lui , forse mi metterò l'anima in pace definitivamente, ma così , con le cose rimaste in sospeso, ogni estate tornerò ad incontrarlo e a pensare alla nostra amicizia e alla nostra storia !

E'quello che nn devi fare..imponiti di superare quello che è successo con lui e concentrati sulla tua storia...ti parlo x esperienza..evita che un'altra persona ti distolga dal tuo ragazzo..vorresti perderlo per un fantasma??

:abb

Link al commento
Condividi su altri siti

 

questo è quello che devi sforzarti nn di dimenticare (nn bisogna rimuovere i bei ricordi della nostra vita)..ma devi cercare di capire che si tratta solo di ricordi..che per lui le cose sono cambiate..nn arrovellarti la testa..vivi la tua vita indipendentemente da lui..e vivi la tua storia!

La cosa strana è, appena mi ha lasciata, ho iniziato a dimenticare i momenti belli e a ricordare solo quello che di brutto c'era stato tra noi !

Forse devi solo accettare che dottor jeckil era solo una maschera..una facciata..nn era reale..magari era anche tu che volevi vederlo più di quello che era..proiettando ciò che volevi vedere e trovare in lui..

Sì, hai ragione, è proprio questo che devo mettermi in testa, che quella facciata gentile era solo una maschera !

IO comunque non volevo vedere niente in lui, non mi ero fatta nessuna proiezione. Più che altro era lui che all'inizio mi vedeva come una "bambolina", voleva vedermi perfetta, e quando ha scoperto che non lo ero, non ha capito più niente ed ha iniziato a comportarsi in una maniera assurda !

E'quello che nn devi fare..imponiti di superare quello che è successo con lui e concentrati sulla tua storia...ti parlo x esperienza..evita che un'altra persona ti distolga dal tuo ragazzo..vorresti perderlo per un fantasma??

Per questo non c'è problema, fin dall'inizio della storia con il mio nuovo ragazzo (che è diventato anche mio marito ) ho subito capito che era lui quello che volevo e non il mio ex !

E' solo che mi è rimasto sempre il rimpianto di non aver chiarito le cose con il mio ex !

Grazie per l'abbraccio ! E lo ricambio ... perché non sono capace di mettere il disegnino dell'abbraccio !

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Eufrasia,

pensa alla fortuna che hai avuto: ti sei rifatta una vita con un altro uomo che ora è tuo marito!

E' una cosa bellissima, trovare la persona giusta è una fortuna che non a tutte capita, quindi SII FELICE, ne hai tutte le ragioni!

Perché guardare indietro?

A che serve rimuginare?

Goditi il presente e guarda avanti!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Sono bulimica...oramai è palese,è inutile negarlo a me stessa.

Inizialmente,come tutti immagino,pensavo si trattasse di un periodo in cui ero nervosa o che presto risolvendo i miei problemi di peso,avrei finito di comportarmi così...ma la verità è che sono sempre stata bulimica e che negli ultimi 2 anni il fenomeno si è solo acutizzato...e la cosa peggiore è che non me ne preoccupo,che ci convivo come fosse l'abitudine di farsi un frullato al mattino...so che il mio caso probabilmente non interessa a nessuno,che è come quello di tanti altri...ma se qualcuno può dirmi anche solo poche parole a riguardo...gliene sarei grata.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Più che altro era lui che all'inizio mi vedeva come una "bambolina", voleva vedermi perfetta, e quando ha scoperto che non lo ero, non ha capito più niente ed ha iniziato a comportarsi in una maniera assurda !

Hai visto..era solo un'incomprensione ancora prima che vi metteste insieme..vi siete cercati e IMMAGINATI come due persone che in realtà nn erano quelle..avete preso male la mira...

fin dall'inizio della storia con il mio nuovo ragazzo (che è diventato anche mio marito ) ho subito capito che era lui quello che volevo e non il mio ex !

..l'importante è avere aggiustato la mira poi..e aver fatto sì che il destino ti abbia regalato quello che veramente ha importanza x te..la tua vita ora che sei sposata con tuo marito..

Se l'idea di chiarire con lui ti fa stare meglio..ben venga..fallo..e volta pagina una volta x tutte..se senti che questa situazione in sospeso ti disturba..

:ola

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Sono bulimica...oramai è palese,è inutile negarlo a me stessa.

Inizialmente,come tutti immagino,pensavo si trattasse di un periodo in cui ero nervosa o che presto risolvendo i miei problemi di peso,avrei finito di comportarmi così...ma la verità è che sono sempre stata bulimica e che negli ultimi 2 anni il fenomeno si è solo acutizzato...e la cosa peggiore è che non me ne preoccupo,che ci convivo come fosse l'abitudine di farsi un frullato al mattino...so che il mio caso probabilmente non interessa a nessuno,che è come quello di tanti altri...ma se qualcuno può dirmi anche solo poche parole a riguardo...gliene sarei grata.

Ma sei mai andata da uno specialista in questi due anni??

Vuoi un consiglio..qcn che ti AIUTI a capire te e quello che ti succede allora dovresti andarci..fallo prima che sia troppo tardi!!

Aiutati e..devi volerti bene..nn distruggerti!!

:flowers

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Sono bulimica...oramai è palese,è inutile negarlo a me stessa.

Inizialmente,come tutti immagino,pensavo si trattasse di un periodo in cui ero nervosa o che presto risolvendo i miei problemi di peso,avrei finito di comportarmi così...ma la verità è che sono sempre stata bulimica e che negli ultimi 2 anni il fenomeno si è solo acutizzato...e la cosa peggiore è che non me ne preoccupo,che ci convivo come fosse l'abitudine di farsi un frullato al mattino...so che il mio caso probabilmente non interessa a nessuno,che è come quello di tanti altri...ma se qualcuno può dirmi anche solo poche parole a riguardo...gliene sarei grata.

Carissima Tristania lo staff ti dà il benvenuto nei forum di Psiconline.it®, augurandoti un sereno e costruttivo confronto con tutti gli altri utenti.Per una buona conoscenza e praticità del forum ti consigliamo di visitare questo link: http://www.psiconline.it/forum/faq.php Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento, a presto.

Per le informazioni sul sito ed ogni e qualsivoglia ulteriore necessità: info@psiconline.it

Per inviare materiale, articoli, commenti, etc. e per qualunque tipo di contatto con la Redazione di Psiconline.it®:

redazione@psiconline.it

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Eufrasia,  

pensa alla fortuna che hai avuto: ti sei rifatta una vita con un altro uomo che ora è tuo marito!

E' una cosa bellissima, trovare la persona giusta è una fortuna che non a tutte capita, quindi SII FELICE, ne hai tutte le ragioni!

Perché guardare indietro?

A che serve rimuginare?

Goditi il presente e guarda avanti!

Infatti hai ragione, rimuginare non serve a niente, però , quando mi capita di incontrare questa persona, è inevitabile per me !

Comunque sono FELICISSIMA con mio marito e questa cosa non mi ha mai creato problemi con lui !

Link al commento
Condividi su altri siti

 

[

Hai visto..era solo un'incomprensione ancora prima che vi metteste insieme..vi siete cercati e IMMAGINATI come due persone che in realtà nn erano quelle..avete preso male la mira...

sì, infatti un po è così !

..l'importante è avere aggiustato la mira poi..e aver fatto sì che il destino ti abbia regalato quello che veramente ha importanza x te..la tua vita ora che sei sposata con tuo marito..

Sì, infatti se il mio ex non mi avesse lasciata, chissà come sarebbero andate le cose ! Nella sfortuna che credevo di avere in quel momento, sono stata fortunata ! :D

Se l'idea di chiarire con lui ti fa stare meglio..ben venga..fallo..e volta pagina una volta x tutte..se senti che questa situazione in sospeso ti disturba..

l'idea di chiarire mi fa stare meglio, ma è lui che non vuole saperne !

Al telefono non vuole parlarmi, quando mi incontra si gira dall'altra parte !

Temo dovrò rassegnarmi !

:ola

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Sono bulimica...oramai è palese,è inutile negarlo a me stessa.

Inizialmente,come tutti immagino,pensavo si trattasse di un periodo in cui ero nervosa o che presto risolvendo i miei problemi di peso,avrei finito di comportarmi così...ma la verità è che sono sempre stata bulimica e che negli ultimi 2 anni il fenomeno si è solo acutizzato...e la cosa peggiore è che non me ne preoccupo,che ci convivo come fosse l'abitudine di farsi un frullato al mattino...so che il mio caso probabilmente non interessa a nessuno,che è come quello di tanti altri...ma se qualcuno può dirmi anche solo poche parole a riguardo...gliene sarei grata.

Devi andarci da uno specialista, se non lo hai ancora fatto !

Io ho avuto lievi problemi con il cibo e ci combatto da sempre con il mio peso e ti posso capire , so cosa si prova !

però il tuo problema è più serio del mio .... devi farti aiutare !

In bocca al lupo !

Rita

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Grazie per le tue parole Sara !  

Hai ragione quando dici che è una persona meschina e non devo soffrire per lui !  

Adesso sto molto meglio , rispetto ai primi tempi in cui ci mi ha lasciata ....anzi, sto benissimo, visto che mi sono rifatta anche una vita insieme ad un altro ragazzo!  

Però quando lo incontro non posso fare a meno di pensare a quanto mi ha fatto soffrire, ma anche a quanto mi voleva bene e quanto gliene volevo io prima di metterci insieme.

Da quando ci siamo messi insieme e poi lasciati, per me lui è come Dottor Jeckil e Mr Hide, è questa sua ambivalenza che non mi fa mettere da parte del tutto questa storia.

Se solo riuscissi a capire veramente com'è lui , forse mi metterò l'anima in pace definitivamente, ma così , con le cose rimaste in sospeso, ogni estate tornerò ad incontrarlo e a pensare alla nostra amicizia e alla nostra storia !

perchè noi donne abbiamo bisogno di capire cose che non sono chiare neanche agli uomini? Tratteniamo nell'anima eventi del passato che ruminiamo per anni e anni. Dovremmo invece imparare a seppellirli, a cancellarli e renderli inoffensivi altrimenti il tarlo ci mangerà dall'interno minando le poche sicuirezze che abbiamo conquistato.

Che lavoro faticoso la serenità!....

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Già, la serenità è un lavoro faticoso e temo che non la raggiungerò mai per quanto mi riguarda !

Ti chiedi perché noi sentiamo la necessità di chiarire cose che non sono chiare agli uomini?!?

Perché noi donne (purtroppo) siamo più cerebrali, siamo più portate ad analizzare le cose e a rimuginarci sopra. Gli uomini invece sono molto più pratici, preferiscono agire piuttosto che pensare!

Ovviamente ci sono anche le eccezioni per entrambi i sessi !

Mi sa comunque che dovremmo imparare dagli uomini e smettere di pensare sempre al passato ! :)

Grazie Eliotropos, in due secondi leggendo il tuo messaggio mi si è "illuminata la mente". Penso proprio che incomincerò da ora a "seppellire il passato" ... a cominciare dai pensieri che riguardano il mio ex ! :abb

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Sono bulimica...oramai è palese,è inutile negarlo a me stessa.

Inizialmente,come tutti immagino,pensavo si trattasse di un periodo in cui ero nervosa o che presto risolvendo i miei problemi di peso,avrei finito di comportarmi così...ma la verità è che sono sempre stata bulimica e che negli ultimi 2 anni il fenomeno si è solo acutizzato...e la cosa peggiore è che non me ne preoccupo,che ci convivo come fosse l'abitudine di farsi un frullato al mattino...so che il mio caso probabilmente non interessa a nessuno,che è come quello di tanti altri...ma se qualcuno può dirmi anche solo poche parole a riguardo...gliene sarei grata.

dici "anche" poche parole, nel senso che ne faresti volentieri una scorpacciata... :wink:

provo a dirti qualche parola...

1) l'aiuto che viene dall'esterno ( metaforicamente rappresentato dal cibo)

2) ingrassare vuol dire mettere più distanza tra il centro di noi stessi e gli altri attraverso la dilatazione dei propri "confini " fisici.

Dunque sembra una contraddizione...aspettare qualcosa dall'esterno ma nello stesso tempo allontanare questo esterno da noi...

Qualcosa allora ci sta dicendo che non è la via giusta per risolvere il nostro problema...

Consideriamo che in ogni caso la distanza da noi stessi non viene mutata dal divenire obesi...

Quello che ci stiamo dicendo e quel che resta da fare è quindi cercare la soluzione dentro di noi...dare cioè noi stessi qualcosa a noi senza aspettarlo dall'esterno...cibarci solo di noi...

x Eufrasia

per ricollegarci al tema del topic più direttamente potremmo considerare l'ipotesi della "bulimia mentale"...in qualche modo il discorso è lo stesso...più che cercare risposte all'esterno bisognerebbe considerare di darsele da sè...

Cara Eufrasia ha mai cercato veramente di dare tu a te stessa delle risposte sui fatti che descrivi in questo topic, senza aspettarle da lui?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Già, la serenità è un lavoro faticoso e temo che non la raggiungerò mai per quanto mi riguarda !  

Ti chiedi perché noi sentiamo la necessità di chiarire cose che non sono chiare agli uomini?!?

Perché noi donne (purtroppo) siamo più cerebrali, siamo più portate ad analizzare le cose e a rimuginarci sopra. Gli uomini invece sono molto più pratici, preferiscono agire piuttosto che pensare!  

Ovviamente ci sono anche le eccezioni per entrambi i sessi !  

Mi sa comunque che dovremmo imparare dagli uomini e smettere di pensare sempre al passato !  :)  

Grazie Eliotropos, in due secondi leggendo il tuo messaggio mi si è "illuminata la mente". Penso proprio che incomincerò da ora a "seppellire il passato" ... a cominciare dai pensieri che riguardano il mio ex !  :abb

ne sono lusingata, e ti auguro di riuscirci al più presto. :abb:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

[quote name="aioblu

x Eufrasia

per ricollegarci al tema del topic più direttamente potremmo considerare l'ipotesi della "bulimia mentale"...in qualche modo il discorso è lo stesso...più che cercare risposte all'esterno bisognerebbe considerare di darsele da sè...

Cara Eufrasia ha mai cercato veramente di dare tu a te stessa delle risposte sui fatti che descrivi in questo topic' date=' senza aspettarle da lui?[/quote]

Ciao Aioblu,

le risposte ho cercato di darmele mille volte, ma poi ho continuato a farmi sempre altre domande !

Non è difficile darsi delle risposte su una persona che si credeva in un modo e si è rivelata essere l'opposto !

L'unica risposta che mi sono data è che lui ha dei seri problemi con se stesso e con gli altri

E' una persona che non sa molto relazionarsi con gli altri e cerca sempre conferma e approvazione a quello che dice e che fa, questo secondo me dipende da come la madre lo ha cresciuto . Lei ogni volta che aveva un problema a scuola, interveniva, una volta gli ha addirittura fatto cambiare sezione.

Lui per lei è il figlio perfetto e lei è la madre perfetta. Hanno sempre avuto un rapporto simbiotico. La portava addirittura quando usciva con me certe volte ... con la scusa di portarla a fare la spesa . E così mi toccava portarle anche i sacchetti !

Forse a 39 anni si ritrova solo perché non trova una ragazza che possa somigliare a sua madre ?

Non ci avevo mai pensato a questa cosa !

:roll: :roll:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

x Eufrasia

per ricollegarci al tema del topic più direttamente potremmo considerare l'ipotesi della "bulimia mentale"...in qualche modo il discorso è lo stesso...più che cercare risposte all'esterno bisognerebbe considerare di darsele da sè...

Cara Eufrasia ha mai cercato veramente di dare tu a te stessa delle risposte sui fatti che descrivi in questo topic, senza aspettarle da lui?

Ciao Aioblu,

le risposte ho cercato di darmele mille volte, ma poi ho continuato a farmi sempre altre domande !

Non è difficile darsi delle risposte su una persona che si credeva in un modo e si è rivelata essere l'opposto !

L'unica risposta che mi sono data è che lui ha dei seri problemi con se stesso e con gli altri

E' una persona che non sa molto relazionarsi con gli altri e cerca sempre conferma e approvazione a quello che dice e che fa, questo secondo me dipende da come la madre lo ha cresciuto . Lei ogni volta che aveva un problema a scuola, interveniva, una volta gli ha addirittura fatto cambiare sezione.

Lui per lei è il figlio perfetto e lei è la madre perfetta. Hanno sempre avuto un rapporto simbiotico. La portava addirittura quando usciva con me certe volte ... con la scusa di portarla a fare la spesa . E così mi toccava portarle anche i sacchetti !

Forse a 39 anni si ritrova solo perché non trova una ragazza che possa somigliare a sua madre ?

Non ci avevo mai pensato a questa cosa !

:roll: :roll:

vedi? se davvero lo si vuole le risposte dentro di noi possiamo sempre trovarle...

tu ora hai cominciato ad "entrarci" un pò di più, ma potresti continuare ad andarci ancora più dentro...

Domande:

ti sei sentita esclusa dal rapporto con la madre?

Ti sei sentita messa da parte?

Cioè, quali altri sentimenti provavi in relazione a tale rapporto, ovvero come ti sei rapportata con questa cosa da un punto di vista emotivo profondo, e non superficiale "di accettazione tacita e benevola"?

Hai espresso questi tuoi eventuali malesseri a lui?Ne avete mai parlato durante il vostro fidanzamento?

E se si trattasse solo di sano affetto filiale che tu invece in qualche modo hai osteggiato?Cioè più che di perfezione, lui magari voleva che tu somigliassi alla madre semplicemente nel senso di stabilire con lui un rapporto intenso sul piano affettivo...come darti un esempio di intimità, di "presenza" in un rapporto, come una richiesta di approfondire il vostro rapporto, la qual cosa invece ti ha fatto paura?La paura , quando non la superiamo ( e magari potremmo) ci fa diventare critici su una cosa che invece desideriamo...

Ultima cosa: ti sei mai chiesta se in fondo, tutto questo non servisse solo ad assecondare una parte di te che si voleva allontanare da lui?Cioè, anche se sembrerebbe il contrario, non è possibile che la causa della rottura e del suo comportamento cambiato sia proprio tu e non lui?

P.S.: si può seppellire solo quando hai metabolizzato, altrimenti trattasi di rimozione...quindi secondo me fai bene a porti ancora il problema: questo ti aiuta a fare chiarezza dentro di te...a non rimuovere certe cose, perchè poi quelle rientrano dalla porta di servizio costituita dai disturbi psicologici...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

non mi sono sentita esclusa dal loro rapporto madre figlio, semplicemente non sono mai entrata in merito, però mi è sempre sembrato esagerato !

anche i miei amici mi dicevano che, se avesse potuto , il mio ex si sarebbe sposato sua madre

Non ho mai parlato con lui di questa mia idea riguardo lui e sua madre, semplicemente perché sua madre per lui era prima nella lista dei suoi valori !

Un giorno mi fece proprio la lista. al primo posto c'era lei, poi sua nipote e poi veniva il resto del mondo...me compresa !

Forse hai ragione, non mi voleva perfetta, ma mi voleva come sua madre, cosa che io non avrei mai potuto essere !

E comunque non mi ha mai spaventato l'idea di approfondire il rapporto con lui, perché non me ne ha dato il tempo ... siamo stati insieme solo pochi mesi !

Forse un po era lui spaventato dal nostro rapporto e dal rapporto con le donne in generale !

Riguardo al fatto che potrei essere io la causa della nostra rottura, potrebbe anche essere , ma sempre perché lui non era in grado di portare avanti una relazione seriamente !

Ti dico solo che, secondo lui , una coppia che si vuole bene veramente, non può e non deve litigare !

Va da se che, quando ha visto che io ero anche in grado di alzare la voce e manifestare il mio disappunto nei suoi confronti (cosa che non era mai capitata durante la nostra lunga amicizia) tutte le sue certezze sulla nostra storia "perfetta" e su di me , sono cadute !

E da lì è stato sempre più un crescendo di incomprensioni e di litigi, finché non mi ha lasciata !

Ed è qui che ho iniziato a farmi tutte le domande su di lui, su chi fosse veramente e sui motivi della nostra storia e della nostra rottura !

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Beh, al di là degli approfondimenti che pure si possono fare sul suo modo di porsi e del tuo di interagire con lui, mi sembra che a questo punto tu sia riuscita a chiarire i motivi della rottura in maniera sufficientemente comprensibile sia a te che agli altri.

Quindi se c'è qualcosa che ti resta ancora da capire , io credo che riguardi solo te stessa, il tuo modo di esserti posta nel rapporto con lui, e non più i perchè del suo modo di agire, che per essere interpretato richiederebbe una analisi più profonda, che a te nulla aggiungerebbe o toglierebbe; cioè problemi suoi.

Insomma ora potresti solo chiederti se quello che hai avuto era l'unico modo di interagire, se era , secondo te, invece possibile adottare anche altre "tattiche"...ma questo serve solo per il futuro...ormai il passato, a questo punto, è trapassato remoto... :wink:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ma sai che hai ragione !

Anche scoprire i motivi del suo comportamento non servirebbe a me, quanto a lui, perché io ormai non ho più niente a che fare con lui !

Quello che volevo scoprire era CHI ERA VERAMENTE LUI (se quel ragazzo gentile ed educato che ho conosciuto o quello insensibile, che non mi ha neanche dato la possibilità di chiarire le cose), ma mi sa che neanche lui lo ha capito ancora chi è veramente ! :wink:

Comunque le "tattiche" ormai non mi servono, perché , come dicevo in uno dei miei messaggi, sono sposata ! Semmai mi servirebbe la "ricetta" per far durare il mio matrimonio (che per ora è quasi perfetto) ma ancora non l'hanno inventata ! :LOL::winner:winner

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.