Vai al contenuto

Messaggi consigliati

si templare, lavoro all'università.

purtroppo per me nulla è cambiato, l'ambiente è "malato" non terminale purtroppo!! quello che è cambiato è il mio atteggiamento: mi sono rafforzata, cerco di rendermi utile, mi difendo molto perchè gli attacchi sono continui, da parte di una collega che teme la mia preparazione e la mia autonomia.

a complicare il tutto, la mia capo che è sempre scontrosa e tesa, a volte piange, ma al 90% è aggressiva.

non colgo! resto all'università per mio interesse personale, ma il gruppo non si forma. Faccio la tutor in un corso di laurea professionalizzante, i miei studenti mi apprezzano e lo esplicitano, nel mio studio, siamo in 3 tutor e l'aria è tesa tanto che si sente vibrare...! sono li da pochi mesi, le altre da molti anni.

il problema fondamentale è che la "tosta" dell'ufficio vuole emergere, scopo carriera, e non accetta il mio lavoro, ogni scusa è buona per ficcarci il naso e demolirlo, difronte ai capi. se invece collaboro con lei, va tutto bene, solo che fa sue le mie idee e le propone ai capi.

dunque se voglio la pace, devo "regalare" i miei prodotto a lei.... se voglio che mi vengano attribuiti, rischio di passare per donna in carriera....

come vedi templare tutto dipende da noi e dalle nostre scelte. non so se sbaglio, ma attualmente, vado avanti da sola, fintanto che non ci saranno i presupposti per iniziare una comunicazione costruttiva, senza prevaricazioni che non accetto, nemmeno per il quieto vivere.

in bocca al lupo

delia

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 197
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

....saranno le Tue azioni ke ti daranno il feed-back vincente

vinci

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
:LOL:  persevero

diabolica! :LOL:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
 
  • 3 months later...

buon ferragosto a tutti e alla gentile redazione. :hi:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 year later...

.....è passato un'anno dal mio ultimo post....e quasi due dal primo.

La mia situazione professionale è ricca di nuove opportunità: sono iscritta alla laurea specialistica del mio profilo professionale, e sto concludendo gli esami del primo anno, percorso stupendo soprattutto per quanto riguarda i corsi integrati delle materie di filosofia e sociologia.

a parte questo impegno personale, non ho più postato perchè nulla è variato, fino ad oggi:

EPILOGO

La mia capo, ha dato le dimissioni, o non le è stato rinnovato il mandato. e con questa sono due. :drinks:

Da alcune considerazioni personali: il mobbing esiste, è un fatto concreto misurabile per dati e non per interpretazioni e purtroppo io ne sono stata oggetto più volte nella mia vita lavorativa e ora posso dire con certezza che il mobbing più dannoso è quello di tipo orrizzontale, perchè la persona che lo attiva è fortemente motivata per la carriera, o se di carriera non si tratta forse è spinta ad aggredire da bournaut. :LMAO:

Per quanto riguarda il mobbing e il suo riconoscimento istituzionale rimane un fatto teorico. Un medico della sorveglianza sanitaria della mia azienda, durante una sua lezione, ha ammesso che a fronte delle centinaia di segnalazioni di mobbing, solo una è stata presa in considerazione, ma a tutt'oggi, nessun esito positivo a favore della dipendente, che invece si è licenziata dopo vent'anni di soprusi da parte dei colleghi e ignorati dai responsabili dirigenti. L'unica cosa che aiuta è una presa di coscienza della situazione, ma la risposta è personale, si tratta di combattere ogni giorno, sia chi ti prevarica, sia chi tace se accade.

Un saluto a tutti, come vedete l'insonnia è uno dei sintomi del mobbing. :blush:

P.S. per Ste: non ho mai pensato di prendere il posto della mia capo, come ho colto mesi fa, da parte tua in un post, non ho nemmeno i titoli per farlo, non ho la laurea specialistica, e non ho esperienza alcuna di dirigenza, non mi faccio le amicizie giuste, ma solo quelle vere.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Cosa siete, un'azienda specializzata in mobbing?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Cosa siete, un'azienda specializzata in mobbing?

la mia ex azienda conta 6000 dipendenti. è facile incontratre qualche caso di mobbing

Link al commento
Condividi su altri siti

 
la mia ex azienda conta 6000 dipendenti. è facile incontratre qualche caso di mobbing

e... da cosa li si può riconoscere? Nel post precedente parlavi di fatti concreti, misurabili...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
e... da cosa li si può riconoscere? Nel post precedente parlavi di fatti concreti, misurabili...

hai fatto centro Ste (come sempre/spesso) !!

E'per selezionare dati e non interpretazioni che ho riaperto questo topic, il mio intento è quello di recuperare la memoria dei fatti trascorsi per stilare una lettera che mi è stata chiesta da una dirigente, per questo parlo di dati per essere oggettiva. Mi ha fatto molto piacere rileggere il tutto, ho ritrovato parecchi spunti. Resta comunque l'amaro in bocca. per non aver saputo migliorare la situazione, credevo di poterlo fare, ma sbagliavo. Comunque ho la sensazione che la vittima, alla fine venga ad essere percepita come un "impiccio" in quanto si è lasciata mobbizzare.

Ti saprò dire

buona giornata

Link al commento
Condividi su altri siti

 

L'epilogo potrebbe essere un dato oggettivo, anche se non esaustivo?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
L'epilogo potrebbe essere un dato oggettivo, anche se non esaustivo?

forse si. ho inviato oggi le mie considerazioni. la capo in dimissione è stata consigliata male per tutta la durata del suo mandato. dietro a tutto c'è la "tosta" dell'ufficio, la più anziana del gruppo.

Diciamo che ha fatto in modo di farsi strada e c'è riuscita: ttualmente il posto di dirigente è vacante. :air_kiss:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
forse si. ho inviato oggi le mie considerazioni. la capo in dimissione è stata consigliata male per tutta la durata del suo mandato. dietro a tutto c'è la "tosta" dell'ufficio, la più anziana del gruppo.

Diciamo che ha fatto in modo di farsi strada e c'è riuscita: ttualmente il posto di dirigente è vacante. :rolleyes:

Visti i precedenti... bisogna essere un po' pazzi per aspirarvi... :wacko: ...non c'è due senza tre si dice, no?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Visti i precedenti... bisogna essere un po' pazzi per aspirarvi... :wub: ...non c'è due senza tre si dice, no?

:teasin1125tc: ... forse non aspira a quel posto, comunque ha sostenuto più volte che la capo non era all'altezza del ruolo.

in effetti Ste, dietro ad ogni capo mediocre c'è un collaboratore zelante che si offre di aiutare, passando molto tempo con il capo, instaurando un'alleanza a due dove il collaboratore convoglia/ condiziona tutte le scelte del capo, acquisendo tutte le informazioni a cui un normale collaboratore non ha accesso.

Il collaboratore assume un ruolo decisionale, diventa un dirigente invisibile che sperimenta se stesso, affina abilità e non viene direttamente accusato se qualcosa va storto ma che si prende i meriti delle cose che vanno "diritte" !

Ergo: Ruffiano (a)

Link al commento
Condividi su altri siti

 
:teasin1125tc: ... forse non aspira a quel posto, comunque ha sostenuto più volte che la capo non era all'altezza del ruolo.

in effetti Ste, dietro ad ogni capo mediocre c'è un collaboratore zelante che si offre di aiutare, passando molto tempo con il capo, instaurando un'alleanza a due dove il collaboratore convoglia/ condiziona tutte le scelte del capo, acquisendo tutte le informazioni a cui un normale collaboratore non ha accesso.

Il collaboratore assume un ruolo decisionale, diventa un dirigente invisibile che sperimenta se stesso, affina abilità e non viene direttamente accusato se qualcosa va storto ma che si prende i meriti delle cose che vanno "diritte" !

Ergo: Ruffiano (a)

Piuttosto stupido(a) come ruffiano(a)... ci sono modi molto meno faticosi e più redditizi che lavorare per essere ruffiani... :wub:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Piuttosto stupido(a) come ruffiano(a)... ci sono modi molto meno faticosi e più redditizi che lavorare per essere ruffiani... :B):

Infatti è stupida! ^_^

Link al commento
Condividi su altri siti

 
acquisendo tutte le informazioni a cui un normale collaboratore non ha accesso.

Delia, approfondiamo un po' meglio questo aspetto? Mi ha incuriosito un po' perché negli ambienti lavorativi che conosco io

c'è al contrario una forte riluttanza ad avere informazioni, quasi come se fossero patate bollenti.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Delia, approfondiamo un po' meglio questo aspetto? Mi ha incuriosito un po' perché negli ambienti lavorativi che conosco io

c'è al contrario una forte riluttanza ad avere informazioni, quasi come se fossero patate bollenti.

ma tu scherzi!!!! ^_^ ma daiiii tu mi inviti a nozze :D: ..... come mai le segretarie (più raramente le caposala) dei primari, o direttori amministrativi, sono così rispettate e corteggiate??? Chi ha l'accesso alle informazioni, ha il controllo della situazione, (della lista d'attesa, prenotazioni, possibilità di ottenere consulenze gratuite ecc) si tratta di stare sulla porta, ai confini tra l'interno e l'esterno, governare le relazioni significa avere il governo del territorio, la chiave di accesso, la password d'ingresso, il potere decisionale di ammettere al cospetto del re, il popolo. ^_^:B):

Le segretarie sono le portinaie, con il grande potere di aprire qualsiasi porta.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
ma tu scherzi!!!! :huh: ma daiiii tu mi inviti a nozze :D: ..... come mai le segretarie (più raramente le caposala) dei primari, o direttori amministrativi, sono così rispettate e corteggiate??? Chi ha l'accesso alle informazioni, ha il controllo della situazione, (della lista d'attesa, prenotazioni, possibilità di ottenere consulenze gratuite ecc) si tratta di stare sulla porta, ai confini tra l'interno e l'esterno, governare le relazioni significa avere il governo del territorio, la chiave di accesso, la password d'ingresso, il potere decisionale di ammettere al cospetto del re, il popolo. <_<:im Not Worthy:

Le segretarie sono le portinaie, con il grande potere di aprire qualsiasi porta.

Sarà... lo sai per esperienza diretta o per sentito dire? :huh:

Poi ti spiego perché ti faccio questa domanda... ti anticipo che a me è capitato di essere quello "molto informato"

e di sentirmi dire "tu sei uno molto potente" e vedermi trattare come se lo fossi, ma...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Sarà... lo sai per esperienza diretta o per sentito dire? :im Not Worthy:

Poi ti spiego perché ti faccio questa domanda... ti anticipo che a me è capitato di essere quello "molto informato"

e di sentirmi dire "tu sei uno molto potente" e vedermi trattare come se lo fossi, ma...

Per esperienza diretta, le segreterie dei dipartimenti ospedalieri che conosco (sono molte) e quelle universitarie, hanno molto potere, potere esplicitato non solo con i fatti, ma anche a voce. Non ci crederai, ma alcuni direttori generale dell'azienda ospedaliera in cui lavoravo, che si succedono negli anni, portano con sè anche la propria segretaria. Attualmente se ho la necessità di parlare con il presidente del CDL, mio superiore, ho due strade: una chiedere un'incontro direttamente a lui, via mail, la seconda, parlare con la sua segretaria la quale è in possesso di tutte le informazioni necessarie per individuare la strada possibile da percorrere, evitando "cadute" su vie da perseguire, già rifiutate dal presidente.

Inoltre il concetto segretaria=porta, è molto dibattuto nell'ambito della sociologia, e mi pare se non erro, che sul testo di Morgan, "modernità liquida" se ne parli.

Anche a te, come rcconti, è successo di occupare una posizione di accesso a informazioni, di fatto le persone ti vedevano come "potente" . Probabile che tu non hai usato le informazioni, (e quindi di fatto il tuo stato di privilegiato che sà ciò che gli altri non sanno), per aprire porte a qualcuno.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ci sono persone che per il ruolo che rivestono (segretarie ad esempio), per carattere dominante con tendenza a prevaricare , e/o motivate alla carriera, diventano direttive nei confronti dei colleghi e cercano di assumere all'interno del loro gruppo di lavoro,il ruolo di comando.

Queste situazioni, abbinate alla presenza di un capo principiante, o demotivato, favoriscono il mobbing di tipo orrizzontale di cui parlavo.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Anche a te, come rcconti, è successo di occupare una posizione di accesso a informazioni, di fatto le persone ti vedevano come "potente" . Probabile che tu non hai usato le informazioni, (e quindi di fatto il tuo stato di privilegiato che sà ciò che gli altri non sanno), per aprire porte a qualcuno.

Non ho mai avuto una posizione di accesso a informazioni migliore di quella delle persone che mi consideravano potente in quanto informato.

Era solo un party della loro testolina, perché per qualche motivo erano (anzi, sono tuttora) terrorizzate da alternative come questa:

chiedere un'incontro direttamente a lui, via mail

... senza contare che nella maggior parte dei casi il capo è la persona meno informata di un'azienda, soprattutto se è un capo circondato da uno

scudo che tiene lontano le persone e con esse le informazioni, che gli arrivano molto filtrate.

Il divino è come la monarchia inglese... Dio regna, ma non governa.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Non ho mai avuto una posizione di accesso a informazioni migliore di quella delle persone che mi consideravano potente in quanto informato.

Era solo un party della loro testolina, perché per qualche motivo erano (anzi, sono tuttora) terrorizzate da alternative come questa:

... senza contare che nella maggior parte dei casi il capo è la persona meno informata di un'azienda, soprattutto se è un capo circondato da uno

scudo che tiene lontano le persone e con esse le informazioni, che gli arrivano molto filtrate.

Il divino è come la monarchia inglese... Dio regna, ma non governa.

ed è proprio così che si realizza quanto affermo: il capo si sottrae, e pone la sua segretaria in una condizione di filtrare le varie istanze, conferendole inevitalmente potere su chi far passare o meno al cospetto del monarca.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.




×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.