Vai al contenuto

Ma insomma, una psicoterapia a cosa serve?


aioblu

Messaggi consigliati

ma ti rendi conto...dieci post ancora per non dire qualcosa...dai...

che il tuo parere sia che serve o non serve non è un peccato...magari sarebbe utile intervenire spiegando il proprio punto di vista, più che fare battute di dubbio gusto...non credi...?Se poi la volete girare a mercatino...tanto ormai, non è che è facile parlare un pò sul forum senza scadere....

mi dispiace che invece in questo modo abbiate solo "coperto" dei precedenti interessanti messaggi di altri utenti....

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 74
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

[

la pubblicità ed il mercato inseguono sempre le "soluzioni facili"...

e vai col facile...

CARO AIO , DOPO CHE UNA PERSONA HA SOFFERTO PER 40 ANNI,

CREDI CHE NN ABBIA PROVATO DI TUTTO ? LA MIA E' STATA UNA DECISIONE PRESA CON TANTA PAURA , HO ASCOLTATO I PROFESSIONISTI , SAI QUELLI CHE NE SANNO PIU' DI NOI,

E ME NE SONO USCITO.

NN CREDI CHE ANCHIO DOPO TANTO MARTIRIO AVEVO IL DIRITTO DI VIVERE NORMALMENTE?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Ma insomma, una psicoterapia a cosa serve?

Quando è il caso di affrontare una psicoterapia?

Quanti approcci, ovvero metodi, scuole, indirizzi, psicoterapeutici diversi esistono?

Come scegliere quello "giusta" per noi?

Come si svolge una seduta "singola" o una seduta di "gruppo"?

Pensi sia stata utile per te che l'hai affrontata?

Può risolvere qualcosa?

Cosa può risolvere e cosa no?

Quali sono i suoi limiti?

E' utile il "fai da te" a livello psicologico?

Pensi che più gente si rivolgerà in futuro agli psicoterapeuti o è una disciplina che è destinata a perdere spazio?

Penso sia utile parlarne, tra noi, ma anche per chi ci legge dall'esterno...

secondo me la psicoterapia non serve solo a chi ha subìto traumi ...

può essere utile anche a capire meglio sè stessi,intraprendendo un percorso interno alla ricerca di noi stessi...può aiutare a "resettare"un momento di smarrimento...

il "fai da te"a livello psicologico penso sia molto ma molto difficile e non pet tutti e cmq ci vogliono sempre delle linee guida...

poi,per quanto riguarda gli altri quesiti sul come scegliere quella giusta, terapia di gruppo o singola ecc.. bè questo penso sia un punto cruciale perchè solo dopo alcune sedute si può capire se è stata la scelta giusta,cambiando fino a che non si trova il terapeuta "per le propie corde"

Link al commento
Condividi su altri siti

 

la pubblicità ed il mercato inseguono sempre le "soluzioni facili"...

e vai col facile...

CARO AIO , DOPO CHE UNA PERSONA HA SOFFERTO PER 40 ANNI,

CREDI CHE NN ABBIA PROVATO DI TUTTO ? LA MIA E' STATA UNA DECISIONE PRESA CON TANTA PAURA , HO ASCOLTATO I PROFESSIONISTI , SAI QUELLI CHE NE SANNO PIU' DI NOI,

E ME NE SONO USCITO.

NN CREDI CHE ANCHIO DOPO TANTO MARTIRIO AVEVO IL DIRITTO DI VIVERE NORMALMENTE?

Senti Tex: una volta per tutte. Lo sai che personalmente ti stimo ( e magari forse,lasciami la piccola presunzione, anche più di quanto non ti stimi tu stesso...) quindi capisco certamente il percorso di sofferenza che hai attraversato "a tue spese"; e sono anche contento che tu, in un modo o nell'altro abbia trovato un tuo equilibrio del quale sei contento, che ti consente di andare avanti, ma credimi, per esperienza, ti dico che i farmaci sono assolutamente da evitare, sempre :!: Che i farmaci ti diano un sollievo questo non ti dovrebbe autorizzare a mostrare il tuo caso come esempio da seguire, perchè gli esempi da seguire sono quelli che partendo dalle tue stesse condizioni sono approdati ad esiti assolutamente favorevoli e senza l'impiego di farmaci, i quali invece sono stati anzi tolti a chi ne faceva uso, con enorme successo psicoterapeutico. Quindi credo che dovresti parlare con più cognizione di causa quando parli dell'efficacia o meno di una psicoterapia, perchè la validità di tanti metodi psicoterapeutici non ha bisogno di ulteriori riconoscimenti, nè del nostro.

Con questo discorso non mi riferisco a lievi disturbi psicologici , che non necessiterebbero nemmeno di una psicoterapia, ma dei casi che tu definisci "patologici", intendendo con tale termine le psicosi. Ebbene, sono le psicosi oggetto delle psicoterapie, ed il successo nel trattamento di tali "disturbi" e senza l'ausilio di farmaci, è cosa troppo nota per essere continuamente messa in discussione.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

la pubblicità ed il mercato inseguono sempre le "soluzioni facili"...

e vai col facile...

CARO AIO , DOPO CHE UNA PERSONA HA SOFFERTO PER 40 ANNI,

CREDI CHE NN ABBIA PROVATO DI TUTTO ? LA MIA E' STATA UNA DECISIONE PRESA CON TANTA PAURA , HO ASCOLTATO I PROFESSIONISTI , SAI QUELLI CHE NE SANNO PIU' DI NOI,

E ME NE SONO USCITO.

NN CREDI CHE ANCHIO DOPO TANTO MARTIRIO AVEVO IL DIRITTO DI VIVERE NORMALMENTE?

Senti Tex: una volta per tutte. Lo sai che personalmente ti stimo ( e magari forse,lasciami la piccola presunzione, anche più di quanto non ti stimi tu stesso...) quindi capisco certamente il percorso di sofferenza che hai attraversato "a tue spese"; e sono anche contento che tu, in un modo o nell'altro abbia trovato un tuo equilibrio del quale sei contento, che ti consente di andare avanti, ma credimi, per esperienza, ti dico che i farmaci sono assolutamente da evitare, sempre :!: Che i farmaci ti diano un sollievo questo non ti dovrebbe autorizzare a mostrare il tuo caso come esempio da seguire, perchè gli esempi da seguire sono quelli che partendo dalle tue stesse condizioni sono approdati ad esiti assolutamente favorevoli e senza l'impiego di farmaci, i quali invece sono stati anzi tolti a chi ne faceva uso, con enorme successo psicoterapeutico. Quindi credo che dovresti parlare con più cognizione di causa quando parli dell'efficacia o meno di una psicoterapia, perchè la validità di tanti metodi psicoterapeutici non ha bisogno di ulteriori riconoscimenti, nè del nostro.

Con questo discorso non mi riferisco a lievi disturbi psicologici , che non necessiterebbero nemmeno di una psicoterapia, ma dei casi che tu definisci "patologici", intendendo con tale termine le psicosi. Ebbene, sono le psicosi oggetto delle psicoterapie, ed il successo nel trattamento di tali "disturbi" e senza l'ausilio di farmaci, è cosa troppo nota per essere continuamente messa in discussione.

scusa aio anchio ti stimo ma che' c'entra con la mia opinione ?

se devi parlare duro fallo , tanto nn mi spavento.

nn poco tempo fa' un tipo disse che aveva curato una psicosi con il placebo. un'altro disse che nn esisteva il gene anomalo che causa lil bipolarismo...queste sono persone di alto rango nel loro ambito lavorativo

ma dicevano scemenze !!! nessuno mi potra' tappare la bocca o

cambiare opinione ...nn sono in vendita. se una vuole andare da un'analista per anni , pagare fiori di quattrini e nn risolve niente , io saro' qui sempre a dargli un'alternativa!! per me le patologie mentali e parlo di psicosi sono inquaribili e le consulenze psicologiche hanno un peso irrilevante , per nn dire nullo. io ho la mia opinione e me la tengo stretta , tu hai la tua e tienila stretta anche tu!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

scusa aio anchio ti stimo ma che' c'entra con la mia opinione ?

Che posso stimare benissimo chi prende psicofarmaci' date=' quindi ci tenevo a distinguere i due piani.[/color']

se devi parlare duro fallo , tanto nn mi spavento.

Lo sai che quello che ho da dire lo dico...

nn poco tempo fa' un tipo disse che aveva curato una psicosi con il placebo. un'altro disse che nn esisteva il gene anomalo che causa lil bipolarismo...queste sono persone di alto rango nel loro ambito lavorativo

ma dicevano scemenze !!!

nessuno mi potra' tappare la bocca o

cambiare opinione ...nn sono in vendita. se una vuole andare da un'analista per anni , pagare fiori di quattrini e nn risolve niente , io saro' qui sempre a dargli un'alternativa!!

quindi se uno guarisce dal "bipolarismo" ne ottiene anche una mutazione genetica interna?Perchè a pensarci, siamo un pò tutti ciclotimici...allora un giorno il mio gene è anomalo e l'altro no...; insomma ci sono centri istituzionali che controllano l'efficacia delle psicoterapie e dei vari indirizzi, i cui risultati possono essere consultati da tutti...poi se vuoi continuare a dire il contrario...per carità...il problema non è essere in vendita...ma documentarsi un pò.Niente di particolare insomma.

per me le patologie mentali e parlo di psicosi sono inquaribili e le consulenze psicologiche hanno un peso irrilevante , per nn dire nullo. io ho la mia opinione e me la tengo stretta , tu hai la tua e tienila stretta anche tu!!

Allora quelli che ho visto io guarire sono fantasmi...per favore Tex...

ti riporto un brano tratto da fonte che è distante alquanto dal mio pensiero e dalla mia esperienza pratica, proprio per non citare una fonte che poteva essere considerata di parte.

http://www.psicoterapie.org/faq.htm

- LA PSICOTERAPIA….FUNZIONA?

La ricerca sull'efficacia delle psicoterapie comincia ormai a dare risultati di un certo interesse. Gli studi internazionali, svolti negli Stati Uniti e dall'Organizzazione mondiale della sanità, stanno dimostrando che il lavoro psicoterapeutico, il sostegno terapeutico alle famiglie, integrato là dove necessario con l'utilizzo delle strutture intermedie di tipo comunitario, e con un accorto impiego di farmaci, contribuisce ad evitare nuove ospedalizzazioni e ricadute dei pazienti, migliorando la qualità della vita del singolo e della sua famiglia.

Se a breve termine i risultati dell'intervento farmacologico sono analoghi a quelli della psicoterapia, nel lungo periodo, i vantaggi legati all'uso della psicoterapia nella prevenzione sono ammessi senza riserve sia da clinici che da ricercatori.

Il farmaco infatti tende a cronicizzare il paziente e ad essere più costoso, nel tempo, di ogni terapia preventiva. Ciò non toglie nulla alla necessità di utilizzare farmaci, in talune situazioni, in concomitanza con un trattamento terapeutico.

Valutazioni similari sono fatte nel trattamento delle psicosi, dei disturbi di personalità, delle nevrosi soprattutto quelle all'origine di tossicodipendenze, dove la psicoterapia si rivela quattro volte più efficace di qualsiasi farmaco.

Un valore preventivo straordinario viene poi riconosciuto a proposito dei disturbi del bambino e delle difficoltà dell'adolescente se l'intervento è messo in atto per tempo ed insieme alle famiglie.

Per queste ragioni anche in Italia è stato da poco presentato un Disegno di Legge volto a garantire a tutti i cittadini la possibilità di accedere a un servizio con la compartecipazione economica dello Stato.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

c'è sempre una differenza sottile tra opinioni diverse e inesattezze.

il fatto che noi esseri umani siamo una sola cosa,non una specie di accrocco malriuscito di mente+corpo è una delle più grandi(a mio parere)conquiste della psicologia. l'olismo....una parola meravigliosa.

il che ci può spiegare in modo molto efficace come mai, per esempio in un depresso, fatti degli esami si scopre che le sinapsi sono meno efficenti che in una persona che depressa non è. il medico-psichiatra tipico prescrive farmaci che fanno funzionare meglio le sinapsi,senza porsi la domanda fondamentale:"è il malfunzionamento della sinapsi che causa la depressione o è la depressione che causa il malfunzionamento delle sinapsi".

il nostro depresso potrebbe però non prendere i farmaci, ed intraprendere una psicoterapia. nuove analisi. le sinapsi funzionano normalmente. non è magia. è scienza.

è una scienza un pò figlia di nessuno,forse, nanerottola e umile.meravigliosa, con delle potenzialità incredibili.

oppure si può essere schiavi dei farmaci più o meno per tutta la vita.

siamo liberi di scegliere.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
[quote!!

quindi se uno guarisce dal "bipolarismo" ne ottiene anche una mutazione genetica interna?

scusa aio ma devo andare c'e' un cesso che deve cambiare la ruota alla macchina :!: :!: :LOL:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

!!

quindi se uno guarisce dal "bipolarismo" ne ottiene anche una mutazione genetica interna?

per quando ne' so' io nn si quarisce dal bipolarismo ma si potrebbe tenere sotto controllo senza mutazione genetica idem per la nevrosi invalidante come la mia. un giorno chissa' con tanti studi genetici in corso potrebbero

mutarlo innel dna .

Perchè a pensarci' date=' siamo un pò tutti ciclotimici...allora un giorno il mio gene è anomalo e l'altro no...; insomma ci sono centri istituzionali che controllano l'efficacia delle psicoterapie e dei vari indirizzi, i cui risultati possono essere consultati da tutti...poi se vuoi continuare a dire il contrario...per carità...il problema non è essere in vendita...ma documentarsi un pò.

certamente che mi documento aio!!

Allora quelli che ho visto io guarire sono fantasmi...per favore Tex...

c'e' sempre l'eccezione alla regola ...ti voglio credere!!! :LOL::LOL:

ti riporto un brano tratto da fonte che è distante alquanto dal mio pensiero e dalla mia esperienza pratica, proprio per non citare una fonte che poteva essere considerata di parte.

http://www.psicoterapie.org/faq.htm

- LA PSICOTERAPIA….FUNZIONA?

La ricerca sull'efficacia delle psicoterapie comincia ormai a dare risultati di un certo interesse. Gli studi internazionali, svolti negli Stati Uniti e dall'Organizzazione mondiale della sanità, stanno dimostrando che il lavoro psicoterapeutico, il sostegno terapeutico alle famiglie, integrato là dove necessario con l'utilizzo delle strutture intermedie di tipo comunitario, e con un accorto impiego di farmaci, contribuisce ad evitare nuove ospedalizzazioni e ricadute dei pazienti, migliorando la qualità della vita del singolo e della sua famiglia.

Se a breve termine i risultati dell'intervento farmacologico sono analoghi a quelli della psicoterapia, nel lungo periodo, i vantaggi legati all'uso della psicoterapia nella prevenzione sono ammessi senza riserve sia da clinici che da ricercatori.

Il farmaco infatti tende a cronicizzare il paziente e ad essere più costoso, nel tempo, di ogni terapia preventiva. Ciò non toglie nulla alla necessità di utilizzare farmaci, in talune situazioni, in concomitanza con un trattamento terapeutico.

Valutazioni similari sono fatte nel trattamento delle psicosi, dei disturbi di personalità, delle nevrosi soprattutto quelle all'origine di tossicodipendenze, dove la psicoterapia si rivela quattro volte più efficace di qualsiasi farmaco.

Un valore preventivo straordinario viene poi riconosciuto a proposito dei disturbi del bambino e delle difficoltà dell'adolescente se l'intervento è messo in atto per tempo ed insieme alle famiglie.

Per queste ragioni anche in Italia è stato da poco presentato un Disegno di Legge volto a garantire a tutti i cittadini la possibilità di accedere a un servizio con la compartecipazione economica dello Stato.

potresti dire chi ha fatto gli studi ? quando , dove ? comunque io nn parlo di neurologhi ma di psicologi :!:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

quindi se uno guarisce dal "bipolarismo" ne ottiene anche una mutazione genetica interna?

scusa aio ma devo andare c'e' un cesso che deve cambiare la ruota alla macchina :!: :!: :LOL:

mi hai fatto venire in mente una cosa...

Accessorio_autocaga.jpg

ma questo è uno che ha bisogno di farmaci, di psicoterapia o è semplicemente uno rilassato....?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
c'è sempre una differenza sottile tra opinioni diverse e inesattezze.

esatto s' date=' sono daccordo con te!!! :LOL::LOL:

il fatto che noi esseri umani siamo [b']una sola cosa[/b],non una specie di accrocco malriuscito di mente+corpo è una delle più grandi(a mio parere)conquiste della psicologia. l'olismo....una parola meravigliosa.

il che ci può spiegare in modo molto efficace come mai, per esempio in un depresso, fatti degli esami si scopre che le sinapsi sono meno efficenti che in una persona che depressa non è.

come si fa' a vedere se la sinapse funziona o no....ci sono degli studi?

:shock: :shock:

il medico-psichiatra tipico prescrive farmaci che fanno funzionare meglio le sinapsi,senza porsi la domanda fondamentale:"è il malfunzionamento della sinapsi che causa la depressione o è la depressione che causa il malfunzionamento delle sinapsi".

sei mai stata da un psichiatra? veramente credi che un psichiatra dia spsicofarmaci a tutti? hai mai sentito parlare del premio nobel greengard

e l'ultimo suo studio sulla depressione?

il nostro depresso potrebbe però non prendere i farmaci, ed intraprendere una psicoterapia. nuove analisi. le sinapsi funzionano normalmente. non è magia. è scienza.

anche nn prendendo farmaci oppure nn facendo terapie, la depressione

va' via ma se nn si cura per bene tende a ritornare.

è una scienza un pò figlia di nessuno,forse, nanerottola e umile.meravigliosa, con delle potenzialità incredibili.

oppure si può essere schiavi dei farmaci più o meno per tutta la vita.

siamo liberi di scegliere.

finquando nn si trova altre vie nn c'e' alternativa per avere una vita decente altrimenti si' puo' andare in terapia per anni senza aver concluso niente!!! ciao s

Link al commento
Condividi su altri siti

 

quindi se uno guarisce dal "bipolarismo" ne ottiene anche una mutazione genetica interna?

scusa aio ma devo andare c'e' un cesso che deve cambiare la ruota alla macchina :!: :!: :LOL:

mi hai fatto venire in mente una cosa...

Accessorio_autocaga.jpg

ma questo è uno che ha bisogno di farmaci' date=' di psicoterapia o è semplicemente uno rilassato....?[/quote']

:LOL::LOL::LOL::LOL:

quello li nn ha bisogno di nessuno , e' molto rilassato...legge anche il giornale :!: :LOL::LOL:

comunque il cesso che e' venuto per la ruota mi ha fregato $55 :LOL:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

mettendo in dubbio dati sulla validità, utilità ed efficacia della psicoterapia, riconosciuti da tutti, penso che non andiamo lontano...

nessuno sta dicendo che lo psicofarmaco non è capace di ottenere certi effetti, sarebbe come negare l'evidenza, tu invece l'evidenza altrettanto provata a proposito della psicoterapia la neghi....

qui non si sta parlando degli effetti riconosciuti degli psicofarmaci, ci si interroga e si danno delle risposte sul "costo" in termini esistenziali, oltre che economici, di tali effetti mettendoli in relazione alle possibilità di tipo diverso offerte da un percorso psicoterapeutico...

oltre questo, ogni parere è rispettabile, but...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
mettendo in dubbio dati sulla validità, utilità ed efficacia della psicoterapia, riconosciuti da tutti, penso che non andiamo lontano...

nessuno sta dicendo che lo psicofarmaco non è capace di ottenere certi effetti, sarebbe come negare l'evidenza, tu invece l'evidenza altrettanto provata a proposito della psicoterapia la neghi....

io dico e ripeto che una patologia geneticamente e scentificamente  

provata , la psicotrerapia e' inutile da sola ma come ausilio dopo la farmacologia andrebbe bene e nn viceversa.

qui non si sta parlando degli effetti riconosciuti degli psicofarmaci, ci si interroga e si danno delle risposte sul "costo" in termini esistenziali, oltre che economici,  

anche l'aspirina provoca l'ulcera allo stomaco, ogni farmaco che prendi hanno i loro effetti collaterali, se prendi un semplice acethominephen puoi correre il rischio di aver bisogno di un trapianto di fegato , e per nn parlare di schock anafillatico che qualsiasi farmaco puio' provocarti.

che facciamo restiamo nel medio evo? ringraziamo i tanti farmaci che

salvano tanta gente ed allungano la vita...vedi i malati di aids, quelli si prendono centinaia di farmaci di ogni tipo giornalmente , ed hanno allungato la loro vita di 2 decenni!!! che facciamo li mandiamo in terapia?

di tali effetti mettendoli in relazione alle possibilità di tipo diverso offerte da un percorso psicoterapeutico...

oltre questo, ogni parere è rispettabile, but...

aio , quando si va' da un psichiatra nn e' detto che ti debba prescrivere i farmaci, ti puo' mandare in terapia ed altre cose utili per il paziente ma se' capisce che il problema e' grave...il discorso e' diverso.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
mettendo in dubbio dati sulla validità, utilità ed efficacia della psicoterapia, riconosciuti da tutti, penso che non andiamo lontano...

nessuno sta dicendo che lo psicofarmaco non è capace di ottenere certi effetti, sarebbe come negare l'evidenza, tu invece l'evidenza altrettanto provata a proposito della psicoterapia la neghi....

qui non si sta parlando degli effetti riconosciuti degli psicofarmaci, ci si interroga e si danno delle risposte sul "costo" in termini esistenziali, oltre che economici, di tali effetti mettendoli in relazione alle possibilità di tipo diverso offerte da un percorso psicoterapeutico...

oltre questo, ogni parere è rispettabile, but...

*perfetta sintonia*

Link al commento
Condividi su altri siti

 

dai s rispondi alle domande quando intraprendi un ragionamento. tu sei quella che si lamenta sempre sulle inesattezza degli altri .

comunque

hanno trovato geni anomali che causa il bipolarismo nei

cromosoni 4-13-15-18.

per la schizofrenia hanno trovato un gene anomalo

nel cromosone 6.

sai che hanno scoperto un gene anomalo che causa l'alta pressione sanquigna? scoperta fatta in italia ...come vedi col tempo si sapra' di piu' e sinceramente questo futuro lo vedo super roseo.

certe professioni odiano queste ricerche perche' vogliono mantenere lo status quo? perche'?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
dai s rispondi alle domande quando intraprendi un ragionamento. tu sei quella che si lamenta sempre sulle inesattezza degli altri .

comunque  

hanno trovato geni anomali che causa il bipolarismo nei  

cromosoni 4-13-15-18.

per la schizofrenia hanno trovato un gene anomalo

nel cromosone 6.

sai che hanno scoperto un gene anomalo che causa l'alta pressione sanquigna?  scoperta fatta in italia ...come vedi col tempo si sapra' di piu' e sinceramente questo futuro lo vedo super roseo.

certe professioni odiano queste ricerche perche' vogliono mantenere lo status quo? perche'?

* in perfetta sintonia*

ti adoro tex perche' sei alto biondo bello e di gentil aspetto :!: :wink:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

La psicoterapia funziona nel caso in cui il "paziente" ci crede e si creano empatia e fiducia tra lui e il terapeuta. La persona, inoltre, deve anzitutto VOLER guarire, non sempre ciò si verifica. Il mio scetticismo di fondo ha spesso vanificato le varie terapie che ho seguito, anche perché non ho mai trovato un'analista (notare l'apostrofo dopo UN') giovane e carina disposta a praticare terapie rivoluzionarie ma di sicuro effetto, così come credo non l'abbia trovata quel Bischero di un Tex. Bastava così poco, diamine... :(

Link al commento
Condividi su altri siti

 

nemmeno la chemioterapia funziona se il paziente non VUOLE guarire.

e con questo credo di aver risposto a tutte le domande

Link al commento
Condividi su altri siti

 
nemmeno la chemioterapia funziona se il paziente non VUOLE guarire.

e con questo credo di aver risposto a tutte le domande

Quella praticamente non funziona MAI, ti distrugge fisicamente e distrugge le cellule sane insieme a quelle malate... :wink: Ripenso a mio padre...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
hanno trovato geni anomali che causa il bipolarismo nei  

cromosoni 4-13-15-18.

per la schizofrenia hanno trovato un gene anomalo

nel cromosone 6.

sai che hanno scoperto un gene anomalo che causa l'alta pressione sanquigna?  scoperta fatta in italia ...come vedi col tempo si sapra' di piu' e sinceramente questo futuro lo vedo super roseo.

certe professioni odiano queste ricerche perche' vogliono mantenere lo status quo? perche'?

io mi rendo conto che se hai deciso in maniera così "radicale" di seguire una strada è inutile tentare di convincerti del contrario, nè siamo qui per quello...però credo utile soffermarsi ancora un pò su questo aspetto del discorso che affrontiamo in questo topic.

A proposito della questione "geni", ti invito a riflettere su un quesito: sono le endorfine a causare la gioia, o è la gioa a causare la produzione di tali sostanze nel nostro corpo?

Deduzione: se è un processo "unitario" che determina la presenza di gioia e di endorfine dentro di noi...e quindi le due cose hanno una relazione reciproca, introdurre artificialmente dette sostanze significa alterare il processo naturale della gioia, ed inoltre rendere l'organismo incapace di far fronte da solo alla loro produzione; infatti con l'introduzione esterna di sostanze il corpo si disabitua a produrre da solo quelle sostanze. Ti dico anche il motivo, e cioè questa disabitudine subentra perchè il corpo si sente "fregato", nel senso che tu lo costringi ad essere "contento" ( e così via tutte le emozioni "artificiali" indotte dal farmaco) quando lui viceversa avrebbe bisogno, per esempio, di essere triste...questo porta a sballare tutte le "autentiche" dinamiche interne psicologiche...che essendo fenomeni "complessi", "articolati", non si può pretendere di sostituirle con sostanze biochimiche...è un assurdo se ci riflettiamo bene...

Daltronde i invito a riflettere anche sui pericoli enormi del dare per scontato che una sostanza possa risolvere problemi esistenziali...in questo modo la nostra società tende sempre più a disabituarsi/dsabilitarsi dal mettere in atto i "processi naturali dell'esistenza"...

Veniamo al "potere dei geni"; i geni possno essere intesi quali "predisposizione a ...", "possibilità di ...", in questo senso c'è sempre bisogno di un processo esistenziale, del tuo vissuto, che attivi quei geni, altrimenti non si spiega perchè alcuni sviluppano un dato tratto "previsto" dal quel dato gene mentre altri no...cioè chi ha il "gene della depressione" non è detto che in realtà la sviluppi , la manifesti...dipende dal suo vissuto...

Ora se vogliamo convincerci che i nostri mali esistenziali dipendono dai "geni" noi apriamo un'autostrada a chi ha proprio bisogno di non "responsabilizzarsi" a livello esistenziale, potendo egli credere che le sue dinamiche di vita non sono frutto del suo modo di vivere, del suo vissuto, ma semplicemente di una stupida sostanza...

e le multinazionali farmaceutiche su questa autostrada ci sguazzano, e se ne fottono di far capire alla gente che TUTTI i problemi psicologici si possono risolvere con un percorso terapeutico, anche e soprattutto i problemi più gravi...

Tex ti invito a riflettere sulla propaganda indiretta che fai alle case farmaceutiche che, non lo meritano affatto...e sul fatto che discorsi come i tuoi inducono le persone al "disimpegno esistenziale"...

Ora ti ripeto, se tu hai trovato un tuo equilibrio io sono più che contento per te, ma non ritengo affatto giusto che tu additi il metodo che tu hai scelto come esempio...non è così, ...io so perfettamente che non è così...e, a parte gli psichiatri e le case farmaceutiche, è daccordo tutto il mondo con quello che ti sto dicendo...

lascia un pò stare i premi nobel...un' aspetto biochimico particolare del problema, una semplice ricerca, ancorchè di pregio, non potrà mai spiegarti la vita...ed è invece lì che osa, con successo, la psicoterapia...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
nemmeno la chemioterapia funziona se il paziente non VUOLE guarire.

e con questo credo di aver risposto a tutte le domande

ciao s, nn so' per la chemoterapia pero' avendo delle positivita' interne nn puo' fare che bene

:!: :LOL:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

ciao aio. e' inutile continuare su questo soggetto, se' ne parlato a lungo ed ognuno ha le propie opinioni e puoi curarsi come vuole. comunque ti sbagli ...io nn faccio reclame per nessuno . i farmaci sono il lavoro dei

scenziati e le case farmaceutiche sono quellli che sfruttano il lavoro altrui.

e' come della frutta al supermercato , la mela e' il prodotto ma l'agricoltore e' il perno principale. un'ultima osservazione e poi finisco,

mi posso sbagliare ma ricordo che tu hai detto che nn c'e' nessuna scienza che sia infallibile, adesso dice che la psicologia , l'analisi ecc..

sia una scienza confermata , accettata da tutti come il vangelo della vita.

beh , io credo che sia una cosa superata anche se' ancora utile ma questa e' una mia opinione.......ciao :!: :LOL::LOL:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.