Vai al contenuto

la vita è tutta un ostacolo..


elain2311

Messaggi consigliati

Salve io sono nuova di qui

sono una ragazza di 18 anni che credeva di sapere cosa voleva dalla vita.. ora non so più chi sono e forse non lo voglio neanche sapere... mi spiego meglio.. all'inizio del mio ultimo anno di liceo mi ero messa in testa che dovevo ottenere il massimo da me stessa in tutti i campi .. infatti ero diventata una secchiona assurda (il mio modello era hermione di harry potter) ero dimagrita di 12 chili andavo a i party più esclusivi avevo un pò di ragazzi che mi ronzavano intorno .. insomma ero diventata il mio idolo mi adoravo.. ero riuscita ad ottenere tutto quello che volevo... avevo addirittura creato un mio gruppo alla sex and the city di amiche fedelissime... ma tutto è crollato in un attimo all'inizio di maggio.. sono scoppiata non volevo più uscire dal letto non rispondevo più al telefono in una settimana ho preso 10 chili non avevo più voglia di andare a scuola mi nascondevo sotto al letto mi chiudevo in bagno... e tutto questo alle soglie dell'esame di maturità..

per fortuna all'esame di maturità me la sono cavata benissimo (ho preso 100!) perchè mi portavo dietro un sacco di studio che avevo fatto durante tutto il resto dell'anno... ma il peggio viene ora..

io ho scoperto a 17 anni che l'unico lavoro che poteva a pieno realizzarmi era quello del medico.. io voglio diventare un ottimo chirurgo di cui tutti si fidano insomma una donna che sa il fatto suo... però non se ce la farò mai.. ho passato un'intera estate segregata in casa con l'intento di studiare per il test di ammissione ma non riuscivo a concentrarmi più di un'oretta al giorno.. così è finita che non ho passato il test che sono ingrassata tantissimo che non vedo più i miei amici da 4 mesi e che ho visto la delusione di mio padre e di mia madre che sognavano grandi cose per me ..

ora cmq non sarebbe tragica la situazione perchè posso recuperare gli esami del primo anno di medicina attraverso un'altra facoltà e poi il prox anno rifaccio il test di ammissione e mi iscrivo direttamente al secondo anno di medicina.. ma il problema è ce la posso fare a sopportare un'anno così duro? se riesco a recuperare la grinta che ho sempre avuto quanto potrà durare ? e cosa potrebbe succedere se tornasse il buio come a maggio... penso tante volte che vivere costi troppa fatica troppi conflitti interiori ma chi me lo fa fare? forse dovrei continuare ad assecondare il mio stato di malessere e continuare a vivere come un vegetale? ma se sono così di peso, inutile perchè non eliminarmi? penso che come per gli altri animali anche per gli uomini ci sia una specie di selezione naturale .. forse io non sono fatta per la vita.. non so più che pensare mi sento tanto sola.. forse il mio grande problema è che qualsiasi ostacolo mi appare insormontabile gigantesco più di quanto non sia in realtà spero tanto di non sbagliarmi ....insomma devo rinunciare al sogno della mia vita perchè sono psicologicamente troppo fragile per poter affrontare l'università? se è così la mia vita sarà solo una continua rinuncia... aiuto (grazie per essere riusciti ad arrivare fino alla fine!)

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Carissima elain2311 lo staff ti dà il benvenuto nei forum di Psiconline.it®, augurandoti un sereno e costruttivo confronto con tutti gli altri utenti.Per una buona conoscenza e praticità del forum ti consigliamo di visitare questo link: http://www.psiconline.it/forum/faq.php Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento, a presto.

Per le informazioni sul sito ed ogni e qualsivoglia ulteriore necessità: info@psiconline.it

Per inviare materiale, articoli, commenti, etc. e per qualunque tipo di contatto con la Redazione di Psiconline.it®:

redazione@psiconline.it

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ciao Elain.... benvenuta nel forum.... posso immaginare quello che provi.... la mia storia è molto simile... fino ad un certo punto uguale...

Due anni fa in autunno anche io mi preparavo ai test, mi ero messo a studiare dopo i miei 18 anni, dicevo che sarei dovuto diventare vincente eccetera.... mi sono circondato di amici avevo discreto successo con le ragazze..... non sono mai stato un grande studioso ma l'intelligenza mi ha sempre aiutato.... ho preso 100 all'esame di maturità... mi preparavo ai test... fino a qua la nostra storia è molto simile... ora cambia....

Io avevo sempre avuto in mente di fare medicina forse perchè a casa mia erano tutti medici e la ritenevano una cosa di prestigio.... non sapevo neanche che altre facoltà ci fossero... poi in estate mi sono venuti i dubbi.. avevo una angoscia tremenda... in realtà la chimica e la biologia non mi sono mai piaciute... cercavo solo un lavoro sicuro... oppure l'angoscia mi era venuta perchè temevo di non farcela? non lo so.... ho superato i test e ho iniziato la facoltà... a me quelle cose non appassionavano proprio... in realtà a me piaceva aiutare gli altri ma l'anatomia era bruttissima... Quest'anno ho fatto i test di psicologia e farò il passaggio di facoltà....

Credo che siamo molto simili... anche a me circola sempre il pensiero che non riuscirò mai ha fare l'università perchè sono psicologicamente troppo fragile....o forse perchè non mi interessa niente... o forse perchè sono un perdente... ho fatto anche io il discorso della selezione naturale.... Però anche se ora spesso sto molto male quei giorni nerissimi di due estati fa sono passati... pensavo anche io di essere inutile, non avere forza dovermi suicidare etc....

Il fatto è che non ho mollato.... sono andato a Roma... lontano da casa... (ho un padre depresso e un fratello schizoide) e ancora sto lottando.... vedi in realtà credo che non mollerò mai perchè uno che ha superato quel periodo poi la forza per lottare la trova sempre... non è che ho le idee piu chiare... (ho pensieri totalmente opposti a distanza di pochi minuti) però non ho alcuna intenzione di dargliela vinta (al mio cervello e al mio destino di perdente...) per cui sono qua a lottare.... credo che quest'anno a parte l'università mi troverò un lavoro o due o tre in attesa che la nebbia sparisca... se mai accadrà....

Scusa la lunghezza del messaggio ma è una cosa che mi tocca molto.... Quello che voglio dirti è di non arrenderti... di continuare a lottare..... Di continuare a seguire i tuoi sogni anche se so che è durissima....

E poi "esitono persone che senza le loro debolezze non avrebbero mai scoperto le loro potenzialità"

inizia ad accettarti per quello che sei... poi pian piano si migliora...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

ciao Elain,

non devi rinunciare ai tuoi sogni !

Devi cercare di uscire da questo brutto momento e recuperare il tempo perso...ce la puoi fare !

Però la prima cosa che devi fare secondo me è smettere di farti tutte quelle domande, (ce la farò?sarò troppo debole?) e mettere l'azione al posto delle domande !

A volte il troppo rimuginare ci blocca ancora di più !

te lo dico per esperienza, perché anche io sono una che si fa mille domande su ogni cosa, ma sto cercando di migliorare questo lato del mio carattere che non mi ha mai portato tanto lontano !

Secondo me il tuo periodo buio è iniziato perché (forse inconsciamente) hai avuto paura di quello che ti aspettava dopo la maturità !

Credo che sia capitato un po' a tutti !

Link al commento
Condividi su altri siti

 

grazie per avermi risposto mi sento meglio parlandone e rendendomi conto che non dico cose poi così assurde o ultra terrene.. alla fine questo è un momento critico perchè da qua parte veramente la mia vita e a me sembra di essermi messa in marcia con il piede sbagliato.. sai il fatto che tutti mi dicano 18 non tornano più goditeli... mi fa sentire sempre un pò strana perchè io non ho proprio voglia di godermeli questi anni anzi non vedo l'ora che passino e che il mio futuro si stabilizzi ... mi dicono di viaggiare bè i miei viaggetti li ho fatti forse me ne parto da sola da qualche parte.. infondo ho un mese di vacanza circa .. sai penso che un'altro motivo per cui mi sento repressa ossessionata da tutto sia la mia famiglia loro sono molto legati a me e io mi sento un pò "stretta" dentro casa vorrei la mia indipendenza vorrei guadagnarmi il pane per vivere e forse così capirei realmente cosa è la vita perchè fino ad oggi non mi è mai stato negato niente i miei genitori sono sempre stati troppo coinvolti nella mia vita mia madre viveva le mie ansie mio padre i miei sogni a questo punto mi chiedo quanto della vita fino ad oggi fatta è mio? sono confsa grazie ancora

Link al commento
Condividi su altri siti

 

ciao alein, in ogni sogno c'e' sempre un'ostacolo ed il tuo e' molto facile da superare e trovare la serenita e sicurezza che ti manca . dato che studi medicina ( come mia figlia ,l'ultimo anno) perche' nn t'informi quale potrebbe essere la causa del tuo problema , vai da un medico !!!

per pollicino , mi dispiace :!: :(

Link al commento
Condividi su altri siti

 
grazie per avermi risposto mi sento meglio parlandone e rendendomi conto che non dico cose poi così assurde o ultra terrene.. alla fine questo è un momento critico perchè da qua parte veramente la mia vita e a me sembra di essermi messa in marcia con il piede sbagliato.. sai il fatto che tutti mi dicano 18 non tornano più goditeli... mi fa sentire sempre un pò strana perchè io non ho proprio voglia di godermeli questi anni anzi non vedo l'ora che passino e che il mio futuro si stabilizzi ... mi dicono di viaggiare bè i miei viaggetti li ho fatti forse me ne parto da sola da qualche parte.. infondo ho un mese di vacanza circa .. sai penso che un'altro motivo per cui mi sento repressa ossessionata da tutto sia la mia famiglia loro sono molto legati a me e io mi sento un pò "stretta" dentro casa vorrei la mia indipendenza vorrei guadagnarmi il pane per vivere e forse così capirei realmente cosa è la vita perchè fino ad oggi non mi è mai stato negato niente i miei genitori sono sempre stati troppo coinvolti nella mia vita mia madre viveva le mie ansie mio padre i miei sogni a questo punto mi chiedo quanto della vita fino ad oggi fatta è mio? sono confsa grazie ancora

non sono assolutamente cose ultraterrene quelle che hai detto !

sono d'accordo con chi ti dice di goderteli i tuoi 18 anni !

Lo dicevano anche a me quando avevo la tua età ed io la pensavo esattamente cone te .

Però ora, a distanza di 10 anni , do ragione a chi mi diceva di godermi la mia età .

non fare il mio stesso errore, cerca di vivere a pieno questa ultima parte di adolescenza !

anche io ho una famiglia molto attaccata a me e molto apprensiva, soprattutto mia madre.

Da una parte è una cosa positiva, perché significa che ci vogliono bene, però a volte sembra che ci limitino un po nelle nostre scelte !

Anche se ti sembra che la tua vita fino a qui, non sia stata frutto di tue decisioni, puoi iniziare da ora a decidere tu della tua vita !

Rifletti su quali siano i tuoi veri desideri e cerca di realizzarli !

può sembrare una frase fatta ma ... hai una vita davanti a te !

In bocca al lupo !

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
 

la mia vita incomincio' come un fiore e mia madre mi quardo' come se fossi stato il suo eterno dolore :!:

ragazzi la vita e' bella ma fatevi curare le seghe mentali :!:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.