Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Buongiorno a tutti,

Stamattina parlando con una mia collega è saltato fuori l'argomento che ho proposto nel topic.

Pensate sia possibile odiare chi fino a poco fa avete amato?

Cosa accomuna questi due sentimenti?

Un saluto.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


 

Penso che provare odio per la persona amata, magari dopo una brutta rottura, sia decisamente normale. Però penso anche che non sia un sentimento autentico, ma, più che altro, un sentimento momentaneo, necessario a dimenticare la persona amata per non soffrire.

Ciao! ^^

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

sarò banale,ma l'amore e l'odio sono due facce della stessa medaglia.

è solo che spesso ci rifiutiamo di vedere la faccia che ci piace di meno

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
  • 1 year later...

si, è possibile arrivare ad odiare chi abbiamo amato, e questo secondo me succede quando l'amore viene vissuto con attaccamento, con dipendenza.

io penso che amare significhi condividere e rispettare l'altro, la sua individualità, la sua libertà, e quindi anche le sue scelte, e quindi anche quella di andarsene. ma questo è fattibile solo quando rispettiamo la nostra di individualità, quando l'abbiamo costruita.

penso che si arrivi ad odiare chi ci ha lasciati soli, chi ci ha "abbandonato". la sensazione che si prova quando veniamo abbandonati credo sia una delle ferite più dolorose che possiamo ricevere, perché ne apre delle altre.. ci sentiamo traditi, inutili e vuoti. e quindi odiamo, disprezziamo perchè non abbiamo chiaro cosa significhi amare.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
<span style='font-size:18pt;line-height:100%'>sarò banale,ma l'amore e l'odio sono due facce della stessa medaglia.

è solo che spesso ci rifiutiamo di vedere la faccia che ci piace di meno</span>

l' odio vero è un sentimento che porta a distruggere.

a cancellare l' altro.

l' amore è un sentimento totalizzante... per cui l' altro è piu' importante di tutto.

io non credo che si possa mai odiare nel vero senso del termine una persona che si ama o che si è amata .

e non credo che in ognuno di noi ci siano entrambi i sentimenti .

molte persone come me non riescono ad odiare neanche i peggiori nemici ..

e chi come me non riesce ad odiare in genere viene calpestato da chi ci riesce. .

insomma nel mondo ci sono persone cattive davvero .. come toto riina.

e non siamo tutti uguali.

non tutti proviamo l' odio la vendetta il desiderio di prevaricazione nello stesso modo . .

ci sono i cattivi .. come nelle favole..

ma chi è in grado di amare in genere non è in grado di odiare..

sono due pianeti diversi .. due medaglie diverse..

se pensiamo all' odio razziale per esempio .. non è un sentimento comune.

ma solo di alcuni . e non ha nulla a che vedere con l' amore..

« L'odio senza desiderio di vendetta è un seme caduto sul granito »

(Honoré de Balzac)

da wikipedia.. :

L'odio è un sentimento umano, che si esprime in una forte avversione o una profonda antipatia.

Oltre all'innata capacità di provare sentimenti negativi nei confronti di un'altra persona, il termine odio viene usato in senso figurato per riferirsi alla forma più estrema di rifiuto verso cose o persone. A differenza dell'amore, l'odio non è necessariamente preceduto dalla volontà d'espressione: può, infatti, essere causato per costrizione, proprio malgrado.

Viene inoltre considerato comunemente in contrapposizione all'amore; di fatto i due sentimenti possono essere accostati per l'intensità e l'impeto. Dal punto di vista emozionale l'odio è tuttavia il sentimento opposto all'imperturbabilità di fronte alle passioni, più propriamente detta atarassia.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Che coincidenza...ieri mi sono riaffacciata e ho riscritto dopo tanto e oggi rispunta un mio vecchio topic...ora vado di corsissima...però presto risponderò soprattutto alla luce delle mie ultime esperienze vorrei ancora approfondire questo questito.

Un saluto a tutti :;):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
l' amore è un sentimento totalizzante... per cui l' altro è piu' importante di tutto.

secondo e l'altro è tanto importante quanto noi stessi, due individui diversi, nella loro unicità che condividono la loro importanza senza prevericare sull'altro, senza giochi di ruoli o potere.

ma chi è in grado di amare in genere non è in grado di odiare..

sono due pianeti diversi .. due medaglie diverse..

si sono d'accordo, chi sa amare in maniera disinteressata, e quindi vera, non credo possa odiare .

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Che coincidenza...ieri mi sono riaffacciata e ho riscritto dopo tanto e oggi rispunta un mio vecchio topic...ora vado di corsissima...però presto risponderò soprattutto alla luce delle mie ultime esperienze vorrei ancora approfondire questo questito.

Un saluto a tutti :;):

a presto!:)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

www.ilditomedio.it cosi potete riallaciarvi al altro topic..e noi facciamo il contrario!suka

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao :D:

io credo che in noi esistono tutti i sentimenti del mondo, l'amore, l'odio, la voglia di fare del bene e quella di nuocere, l'indifferenza e la compassione, solo che non tutti vengono fuori, alcuni rimangono latenti magari per sempre però ci sono.

Credo anche che le innumerovoli vicende della vita ci possono portare ad una modificazione dei nostri sentimenti. Anche se ovviamente non tutti reagiamo allo stesso modo.

Credo quindi che chi ama può anche odiare proprio perchè i due sentimenti hanno tratti comuni tipo l'entità del sentimento e la totalizzazione dello stesso...solo mi chiedevo se si può arrivare ad odiare chi si è amato...e a questo ancora non ho trovato una risposta...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

secondo me è possibile odiare chi si è amato. Supponiamo qualcuno che fa del male a una persona (potete immaginare di tutto: violenza, tradimento ecc). Se la vittima è di carattere debole e non riesce ad uscire dalla situazione, prima o poi arriverà all'odio verso la persona che ha amato.

quindi secondo me si può odiare chi si è amato quando si diventa vittime di ques'ultimo.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
 
 
secondo me è possibile odiare chi si è amato. Supponiamo qualcuno che fa del male a una persona (potete immaginare di tutto: violenza, tradimento ecc). Se la vittima è di carattere debole e non riesce ad uscire dalla situazione, prima o poi arriverà all'odio verso la persona che ha amato.

quindi secondo me si può odiare chi si è amato quando si diventa vittime di ques'ultimo.

Ciao Sirena,

quindi odio come difesa?...alle volte succede...che ne pensi invece dell'odio come continuità di sentimento?

Intendo dire io amo una persona...quest'ultima mi lascia ma io provo ancora sentimento e allora comincio ad odiarla per amarla ancora di più...per perpetrare il mio sentimento di amore non corrisposto mascherandolo...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
Ciao Sirena,

quindi odio come difesa?...alle volte succede...che ne pensi invece dell'odio come continuità di sentimento?

Intendo dire io amo una persona...quest'ultima mi lascia ma io provo ancora sentimento e allora comincio ad odiarla per amarla ancora di più...per perpetrare il mio sentimento di amore non corrisposto mascherandolo...

mmmm sto provando ad immaginare. In quel caso è egoismo no? Forse non c'è vero amore. Perché odiarla? Potrei continuare ad amarla. E se si crede di odiare si sta mentendo a se stessi. Forse è rabbia, frustrazione, non odio.

Se qualcuno mi sta antipatico come posso amarlo? Un'antipatia obiettiva intendo, razionale.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
mmmm sto provando ad immaginare. In quel caso è egoismo no? Forse non c'è vero amore. Perché odiarla? Potrei continuare ad amarla. E se si crede di odiare si sta mentendo a se stessi. Forse è rabbia, frustrazione, non odio.

Se qualcuno mi sta antipatico come posso amarlo? Un'antipatia obiettiva intendo, razionale.

Rabbia e frustrazione certo.

Ma non potrebbero generare l'odio?

Ma che cos è esattamente l'odio? Il desiderio di vedere soffrire? Quello però credo si chiami sadismo...allora il desiderio di vedere morire non solo e soltanto fisicamente l'altro?...cosa?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Winkipedia dice una cosa interessante, sull'odio...

Viene inoltre considerato comunemente in contrapposizione all'amore; di fatto i due sentimenti possono

essere accostati per l'intensità e l'impeto. Dal punto di vista emozionale l'odio è tuttavia il sentimento

opposto all'imperturbabilità di fronte alle passioni, più propriamente detta atarassia.

... che potrebbe dare il "la" ad un altro topic: "odio e atarassia".

PS: Ciao Olt!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
Winkipedia dice una cosa interessante, sull'odio...

Viene inoltre considerato comunemente in contrapposizione all'amore; di fatto i due sentimenti possono

essere accostati per l'intensità e l'impeto. Dal punto di vista emozionale l'odio è tuttavia il sentimento

opposto all'imperturbabilità di fronte alle passioni, più propriamente detta atarassia.

... che potrebbe dare il "la" ad un altro topic: "odio e atarassia".

PS: Ciao Olt!

Ciao Ste :D:

Si anche Leftfield l'aveva scritto nel suo topic.

Credo di essere troppo passionale per dedicarmi all'atarassia anche se come filosofia in fondo risolverebbe tanti problemi...una persona a me cara diceva sempre che l'amore non è lo strapparsi i capelli per l'amato, diceva che quello è delirio mistico...l'amore secondo lui è felicità e pace...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.