Vai al contenuto

Insegna il sesso a un bambino disabile


Messaggi consigliati

Oggi ho letto su un giornale di una ragazza di 23 anni, una assistente sociale che assisteva (appunto :D ) un bambino disabile di 11 anni (o 13 :? ), che è stata accusata di violenza sessuale nei suoi confronti, solamente perchè ha voluto insegnargli uno dei grandi piaceri della vita: il sesso :p

ma per quale diavolo di motivo!!??!! :shock:

preso dal dizionario:

assistenza: opera svolta da chi si trattiene presso chi ha bisogno di cure o di prestazioni professionali o specifiche;

assistente sociale: professionista che costituisce un collegamento sociale fra l'ente di assistenza e l'assistito, individuandone i bisogni e coordinando gli aiuti necessari;

ebbene, se consideriamo il sesso un bisogno (credo siamo tutti daccordo su questo no?), l'assistente sociale di quel bambino, non ha fatto altro che svolgere il suo lavoro, fare il suo dovere!

E questo sarebbe un buon motivo per punire una persona volenterosa e disposta ad aiutare i più bisognosi? ma daje... :?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 50
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

Sono daccordo col condannarla.... ma il bambino era disabile? a me sembra che era uno con problemi psichici...vedi bene..

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Sono daccordo col condannarla.... ma il bambino era disabile? a me sembra che era uno con problemi psichici...vedi bene..

si... vabè pollici... a me fa piacere sapere come la pensi ^^

ma almeno spiegami perchè sei daccordo no? :arrow:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Bisognerebbe spiegare la cosa più nei dettagli.

Il disabile lo era anche a livello mentale?

L'assistente era carina?

Sono due domande fondamentali, senza di queste come possiamo formulare un giudizio?

:arrow:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Bè se il bambino aveva problemi psichici diciamo che non poteva scegliere quindi l'assistente ne ha approfittato... per questo dico che sarebbe giusto condannarla... se il ragazzo era solo disabile ed era conserziente le cose cambiano..

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Oggi ho letto su un giornale di una ragazza di 23 anni, una assistente sociale che assisteva (appunto  :D ) un bambino disabile di 11 anni (o 13  :? ), che è stata accusata di violenza sessuale nei suoi confronti, solamente perchè ha voluto insegnargli uno dei grandi piaceri della vita: il sesso  :p  

ma per quale diavolo di motivo!!??!!  :shock:  

preso dal dizionario:

assistenza: opera svolta da chi si trattiene presso chi ha bisogno di cure o di prestazioni professionali o specifiche;

assistente sociale: professionista che costituisce un collegamento sociale fra l'ente di assistenza e l'assistito, individuandone i bisogni e coordinando gli aiuti necessari;

ebbene, se consideriamo il sesso un bisogno (credo siamo tutti daccordo su questo no?), l'assistente sociale di quel bambino, non ha fatto altro che svolgere il suo lavoro, fare il suo dovere!

E questo sarebbe un buon motivo per punire una persona volenterosa e disposta ad aiutare i più bisognosi? ma daje...  :?

mi sa che tutti hanno capito tranne me :evil: o nessuno ha posto la domanda fondamentale:come insegnava sta roba? :LOL:

nel senso, si è limitata a spiegare o ha messo le mani addosso?scusate ma non è tanto chiaro :oops:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Bisognerebbe spiegare la cosa più nei dettagli.

Il disabile lo era anche a livello mentale?

penso di si... misa era down... ma non sosicuro...  :oops:

L'assistente era carina?

non credo  :evil:

Sono due domande fondamentali, senza di queste come possiamo formulare un giudizio?

:LOL:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

per rispondere sia a chicca che a pollicino:

in poche parole la cosa è stata *scoperta* perchè la madre ha visto sto bambino che si atteggiava in movimenti mooooooooooooolto ambigui (stile a fare sesso :evil: ), poi il fratello ha detto di avere visto l'assistente e il fratellino che facenvano sesso (nonostante lui non sappia cosa sia, a meno che non lo hanno insegnato anche a lui :roll: ), e l'assistente ha ammesso parzialmente di aver avuto rapporti sessuali con il bambino...

ed ecco che è stata accusata... :?

ora, tralasciando il fatto che la *vittima* non è caopace di intende ecc ecc, sec voi, avrebbe riprodotto gli atti di un attività che non gli avrebbe procurato piacere???

:roll:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

è incorsa nel reato di pedofilia dato che il bambino ha 11 o 13 anni..quindi deve essere punita :wink:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Bè ego vorresti abolire il reato di pedofilia? é facile adescare i bambini e fargli fare quel che si vuole... se poi hanoo pure problemi psicologici... :roll:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

mmmm

quindi, è proibito insegnare a fare sesso ai bambini di 11-13 anni? :shock:

è proibito fare il proprio dovere? :shock:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
mmmm

quindi, è proibito insegnare a fare sesso ai bambini di 11-13 anni?  :shock:  

è proibito fare il proprio dovere?  :shock:

a parte che in questo caso non si insegna ma si abusa :wink: ....

la legge punisce l'adulto che intrattiene rapporti sessuali con minori di 14 anni mi pare...aioblu aveva messo un post in cui chiariva meglio....

Link al commento
Condividi su altri siti

 
mmmm

quindi, è proibito insegnare a fare sesso ai bambini di 11-13 anni?  :shock:  

è proibito fare il proprio dovere?  :shock:

a parte che in questo caso non si insegna ma si abusa :wink: ....

la legge punisce l'adulto che intrattiene rapporti sessuali con minori di 14 anni mi pare...aioblu aveva messo un post in cui chiariva meglio....

si.. vabè... di post sull'argomento pedofilia è pieno qua dentro... ma sta situazione è un po diversa....... :roll:

la ragazza ha fatto il suo dovere di assistere l'assistito (il bambino), che se vedi le definizioni sopra, non ha fatto altro che identificare il bisogno del bambino e soddisfarlo...

a sto punto, puniamo tutti quelli che abusano di questo, magari... quando uno paralizzato deve anda al bagno, l'assistente ce lo porta, è reato!!! :shock: perchè gli ha visto e gli ha tenuto il pisellino??? :shock:

ma... dajeeeeeeeeeeeeeeeeee :twisted:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

mi dici in cosa è diversa la situazione?

e poi scusa , hai scritto che tra i doveri dell'assistente sociale c'è quello di individuare i bisogni dell'assistito giusto?

se questo bambino non sapeva cos'era il sesso (l'hai detto te, gliel'ha dovuto insegnare :wink: ) l'assistente come poteva sapere che ne aveva bisogno?

come si fa ad aver bisogno di una cosa di cui non si sa l'esistenza?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
per rispondere sia a chicca che a pollicino:

in poche parole la cosa è stata *scoperta* perchè la madre ha visto sto bambino che si atteggiava in movimenti mooooooooooooolto ambigui (stile a fare sesso  :wink: ), poi il fratello ha detto di avere visto l'assistente e il fratellino che facenvano sesso (nonostante lui non sappia cosa sia, a meno che non lo hanno insegnato anche a lui  :roll: ), e l'assistente ha ammesso parzialmente di aver avuto rapporti sessuali con il bambino...

ed ecco che è stata accusata...  :?  

ora, tralasciando il fatto che la *vittima* non è caopace di intende ecc ecc, sec voi, avrebbe riprodotto gli atti di un attività che non gli avrebbe procurato piacere???

:roll:

Scusa Ego...ma allora se mi violentano e il difensore dell'aggressore dimostra le sue doti amatoriali eccellenti...poi non lo condannano perchè io avrei potuto provare piacere? :shock: :mrgreen:

La ragazza non avrebbe dovuto "sostenerlo" in quel modo...magari provare a parlargli dell'amore...delle ragazze...e comunque credo che a quell'età sia presto per uno capace di intendere e di volere...quindi figuriamoci per uno che non lo è.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
mi dici in cosa è diversa la situazione?  

e poi scusa , hai scritto che tra i doveri dell'assistente sociale c'è quello di individuare i bisogni dell'assistito giusto?

se questo bambino non sapeva  cos'era il sesso (l'hai detto te, gliel'ha dovuto insegnare :wink: ) l'assistente come poteva sapere che ne aveva bisogno?

come si fa ad aver bisogno di una cosa di cui non si sa l'esistenza?

no no, misa cè stata un po di confusione ^^

quello a non sapere cosa fosse il sesso (ma non è detto), è il fratello del disabile, quello che ha detto di aver visto i due fare sesso...

in cosa è diverso?

che qui non cè stata nessuna violenza ad esempio... che il disabile/*vittima* ne ha tratto dei vantaggi... (chissa chi se lo sarebbe scopato quello :cry: ), inoltre cè anche un... insegnamento sul piano morale che dice: "io pur di fare il mio dovere (aiutare gli altri), sono disposto a rischiare di andare in prigione"

:roll:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
per rispondere sia a chicca che a pollicino:

in poche parole la cosa è stata *scoperta* perchè la madre ha visto sto bambino che si atteggiava in movimenti mooooooooooooolto ambigui (stile a fare sesso  :cry: ), poi il fratello ha detto di avere visto l'assistente e il fratellino che facenvano sesso (nonostante lui non sappia cosa sia, a meno che non lo hanno insegnato anche a lui  :roll: ), e l'assistente ha ammesso parzialmente di aver avuto rapporti sessuali con il bambino...

ed ecco che è stata accusata...  :?  

ora, tralasciando il fatto che la *vittima* non è caopace di intende ecc ecc, sec voi, avrebbe riprodotto gli atti di un attività che non gli avrebbe procurato piacere???

:roll:

Scusa Ego...ma allora se mi violentano e il difensore dell'aggressore dimostra le sue doti amatoriali eccellenti...poi non lo condannano perchè io avrei potuto provare piacere? :shock: :mrgreen:

ottima osservazione oltre :cry: se ti va possiamo parlar anche di questo :wink:

La ragazza non avrebbe dovuto "sostenerlo" in quel modo...magari provare a parlargli dell'amore...delle ragazze...e comunque credo che a quell'età sia presto per uno capace di intendere e di volere...quindi figuriamoci per uno che non lo è.

la ragazza se non lo avesse sostenuto sarebbe andata contro tutti i suoi principi e i suoi valori (quelli tipici dell'assistente sociale -quelli veri eh- :D )

tu oltre, se uno che non puo ingoiare ti chiede di imboccarlo, che fai, gli spieghi di come viene prodotto il cibo, degli ingredienti ecc ecc :shock: :?:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
per rispondere sia a chicca che a pollicino:

in poche parole la cosa è stata *scoperta* perchè la madre ha visto sto bambino che si atteggiava in movimenti mooooooooooooolto ambigui (stile a fare sesso  :LOL: ), poi il fratello ha detto di avere visto l'assistente e il fratellino che facenvano sesso (nonostante lui non sappia cosa sia, a meno che non lo hanno insegnato anche a lui  :roll: ), e l'assistente ha ammesso parzialmente di aver avuto rapporti sessuali con il bambino...

ed ecco che è stata accusata...  :?  

ora, tralasciando il fatto che la *vittima* non è caopace di intende ecc ecc, sec voi, avrebbe riprodotto gli atti di un attività che non gli avrebbe procurato piacere???

:roll:

Scusa Ego...ma allora se mi violentano e il difensore dell'aggressore dimostra le sue doti amatoriali eccellenti...poi non lo condannano perchè io avrei potuto provare piacere? :shock: :mrgreen:

ottima osservazione oltre :wink: se ti va possiamo parlar anche di questo :wink:

La ragazza non avrebbe dovuto "sostenerlo" in quel modo...magari provare a parlargli dell'amore...delle ragazze...e comunque credo che a quell'età sia presto per uno capace di intendere e di volere...quindi figuriamoci per uno che non lo è.

la ragazza se non lo avesse sostenuto sarebbe andata contro tutti i suoi principi e i suoi valori (quelli tipici dell'assistente sociale -quelli veri eh- :D )

tu oltre, se uno che non puo ingoiare ti chiede di imboccarlo, che fai, gli spieghi di come viene prodotto il cibo, degli ingredienti ecc ecc :shock: :?:

Mi dispiace Ego ma credo sia un paragone che non regge...per me il sesso non è annoverato tra i bisogni primari dell'uomo...escludendo l'ipotesi di procreazione che a 13 anni è assurda.

Allora tanto valeva insegnargli anche a fumare...a prepararsi le cartine...a caricare una pistola...a forzare una serratura...tutte cose utili... :LOL:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
per rispondere sia a chicca che a pollicino:

in poche parole la cosa è stata *scoperta* perchè la madre ha visto sto bambino che si atteggiava in movimenti mooooooooooooolto ambigui (stile a fare sesso  :LOL: ), poi il fratello ha detto di avere visto l'assistente e il fratellino che facenvano sesso (nonostante lui non sappia cosa sia, a meno che non lo hanno insegnato anche a lui  :roll: ), e l'assistente ha ammesso parzialmente di aver avuto rapporti sessuali con il bambino...

ed ecco che è stata accusata...  :?  

ora, tralasciando il fatto che la *vittima* non è caopace di intende ecc ecc, sec voi, avrebbe riprodotto gli atti di un attività che non gli avrebbe procurato piacere???

:roll:

Scusa Ego...ma allora se mi violentano e il difensore dell'aggressore dimostra le sue doti amatoriali eccellenti...poi non lo condannano perchè io avrei potuto provare piacere? :shock: :mrgreen:

ottima osservazione oltre :wink: se ti va possiamo parlar anche di questo :wink:

La ragazza non avrebbe dovuto "sostenerlo" in quel modo...magari provare a parlargli dell'amore...delle ragazze...e comunque credo che a quell'età sia presto per uno capace di intendere e di volere...quindi figuriamoci per uno che non lo è.

la ragazza se non lo avesse sostenuto sarebbe andata contro tutti i suoi principi e i suoi valori (quelli tipici dell'assistente sociale -quelli veri eh- :D )

tu oltre, se uno che non puo ingoiare ti chiede di imboccarlo, che fai, gli spieghi di come viene prodotto il cibo, degli ingredienti ecc ecc :shock: :?:

Mi dispiace Ego ma credo sia un paragone che non regge...per me il sesso non è annoverato tra i bisogni primari dell'uomo...escludendo l'ipotesi di procreazione che a 13 anni è assurda.

Allora tanto valeva insegnargli anche a fumare...a prepararsi le cartine...a caricare una pistola...a forzare una serratura...tutte cose utili... :LOL:

mi spiace oltre, ma il tuo ragionamento non regge :LOL:

l'istinto di procreazione è insito nell'uomo dalla nascita, non cè un eta standard che lo "attiva"... :roll:

casomai sono le altre cose che hai detto tu che non sono bisogni primari... e non possono esse paragonati al sesso e alla fame...

perchè paragoni il sesso a quella roba oltre? :p

Link al commento
Condividi su altri siti

 
per rispondere sia a chicca che a pollicino:

in poche parole la cosa è stata *scoperta* perchè la madre ha visto sto bambino che si atteggiava in movimenti mooooooooooooolto ambigui (stile a fare sesso  :LOL: ), poi il fratello ha detto di avere visto l'assistente e il fratellino che facenvano sesso (nonostante lui non sappia cosa sia, a meno che non lo hanno insegnato anche a lui  :roll: ), e l'assistente ha ammesso parzialmente di aver avuto rapporti sessuali con il bambino...

ed ecco che è stata accusata...  :?  

ora, tralasciando il fatto che la *vittima* non è caopace di intende ecc ecc, sec voi, avrebbe riprodotto gli atti di un attività che non gli avrebbe procurato piacere???

:roll:

Scusa Ego...ma allora se mi violentano e il difensore dell'aggressore dimostra le sue doti amatoriali eccellenti...poi non lo condannano perchè io avrei potuto provare piacere? :shock: :mrgreen:

ottima osservazione oltre :LOL: se ti va possiamo parlar anche di questo :wink:

La ragazza non avrebbe dovuto "sostenerlo" in quel modo...magari provare a parlargli dell'amore...delle ragazze...e comunque credo che a quell'età sia presto per uno capace di intendere e di volere...quindi figuriamoci per uno che non lo è.

la ragazza se non lo avesse sostenuto sarebbe andata contro tutti i suoi principi e i suoi valori (quelli tipici dell'assistente sociale -quelli veri eh- :D )

tu oltre, se uno che non puo ingoiare ti chiede di imboccarlo, che fai, gli spieghi di come viene prodotto il cibo, degli ingredienti ecc ecc :shock: :?:

Mi dispiace Ego ma credo sia un paragone che non regge...per me il sesso non è annoverato tra i bisogni primari dell'uomo...escludendo l'ipotesi di procreazione che a 13 anni è assurda.

Allora tanto valeva insegnargli anche a fumare...a prepararsi le cartine...a caricare una pistola...a forzare una serratura...tutte cose utili... :LOL:

mi spiace oltre, ma il tuo ragionamento non regge :LOL:

l'istinto di procreazione è insito nell'uomo dalla nascita, non cè un eta standard che lo "attiva"... :roll:

casomai sono le altre cose che hai detto tu che non sono bisogni primari... e non possono esse paragonati al sesso e alla fame...

perchè paragoni il sesso a quella roba oltre? :p

Perchè escluso l'istinto di procreazione il sesso resta un piacere...o un vizio...o entrambe le cose.

E non credo che un ragazzo definito incapace di intendere e di volere possa aver manifestato il risveglio di quell'istinto...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

Perchè escluso l'istinto di procreazione il sesso resta un piacere...o un vizio...o entrambe le cose.

E non credo che un ragazzo definito incapace di intendere e di volere possa aver manifestato il risveglio di quell'istinto...

eh ma come fai ad escluderlo questo istinto oltre???? :shock:

non è la voglia di piacere che ci spinge a fare sesso... inconsciamente, è il nostro BISOGNO fisiologico dettato dall'istinto di sopravvivenza/riproduzione che ci spinge a farlo... :roll:

perchè non avrebbe dovuto manifestarlo oltre? :shock:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

http://www.basilicatanet.it/news/article.asp?id=405948

SYDNEY, 19.52

Pedofilia: anche molte donne responsabili di abusi

07/03/2006 19.52.00

[Cultura e Società]

(ANSA) - SYDNEY, 7 MAR - Il numero di donne pedofile che insidiano i bambini affidati alle loro cure e' molto piu' alto di quanto finora ritenuto. Uno studio australiano punta l'indice su baby-sitter, governanti, suore e maestre. Secondo la ricerca condotta dal principale gruppo di protezione dell'infanzia, Child Wise, le donne predatrici sessuali sono responsabili del 6% di tutti i casi denunciati in Australia di abusi sessuali a danno di minori.

Per chiarirci, teniamo presente che stiamo parlando di un atto di pedofilia, tale considerato dalla legge cioè.

Ricordo altresì anche che esprimere consenso ad un atto considerato reato costituisce anch'esso reato, cioè il reato di "apologia di reato"...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! :wink:

sarà mai possibile, un giorno :roll: , riuscire a fare un discorso "puro", incontaminato da generalizzazioni o da leggi/presunte leggi?????

uffa :wink:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

Perchè escluso l'istinto di procreazione il sesso resta un piacere...o un vizio...o entrambe le cose.

E non credo che un ragazzo definito incapace di intendere e di volere possa aver manifestato il risveglio di quell'istinto...

eh ma come fai ad escluderlo questo istinto oltre???? :shock:

non è la voglia di piacere che ci spinge a fare sesso... inconsciamente, è il nostro BISOGNO fisiologico dettato dall'istinto di sopravvivenza/riproduzione che ci spinge a farlo... :roll:

:riso Scusa se rido...pensa a una qualsiasi donna che è stata violentata e poi valle a dire che il suo aguzzino l'ha fatto per un inconscio istinto di procreazione...

perchè non avrebbe dovuto manifestarlo oltre? :shock:

Non dico che non avrebbe duvuto, solo che sicuramente non l'ha fatto...ne sono abbastanza sicura...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Leggi a parte (una volta c'erano leggi che mandavano gente nei forni crematori :roll: ) il discorso è molto controverso.

Da una parte c'è il fatto, comune, che un ragazzo disabile difficilmente avrà un rapporto sessuale nel corso della sua vita, o una qualsiasi relazione che vada oltre l'amicizia e la chiaccherata.

Però tra i bisogni fondamentali delle creature viventi c'è proprio quello di fare sesso.

Dall'altra però non sembra giusto che sia una donna, sana, a decidere di fare sesso con lui, il come e il quando, poichè dall'altra parte non c'è, necessariamente, una vera consapevolezza di quello che si va a fare.

Una soluzione penso stia nel mezzo: chi è minore e disabile va tutelato, ed il rapporto sessuale va rimandato al raggiungimento di una certa età, penso verso i 16 o i 18 anni.

Il disabile mentale non raggiungerà probabilmente la piena consapevolezza di ciò che sta per fare, però potrebbe comunque mostrare la necessità di avere un rapporto in vari modi nel corso della sua vita.

In non mi ricordo quale paese, certamente più civile del nostro sempre e comunque, lo stato finanzia un rapporto sessuale al mese, con una prostituta, ai portatori di handicap non mentali.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.