Vai al contenuto
  • Pubblicità

Accedi per seguirlo  
Marco26

Cosa spinge una persona....

Messaggi consigliati

Cosa spinge secondo voi una persona ad hackerare (ovvero entrare abusivamente in un sito web) e a compiere azioni di vandalismo?

Secondo, psicologicamente parlando, cosa spinge una persona ad entrare in un pc altrui e a fare danni? :p

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Cosa spinge secondo voi una persona ad hackerare (ovvero entrare abusivamente in un sito web) e a compiere azioni di vandalismo?

Secondo, psicologicamente parlando, cosa spinge una persona ad entrare in un pc altrui e a fare danni?  :P

Ciao Marco26,

credo che il motivo sia l'assenza di rapporti interpersonali, una rabbia che l'autore deve sfogare...spesso per invidia all'argomento che il sito colpito tratta.

Un saluto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

è stato precedentemente "hackerato" anche lui...

dico sia riguardo al caso reale che metaforicamente... :winner

Si tende sempre a rifare agli altri quello che abbiamo subito...per esempio educhiamo i figli come hanno educato noi...e se qualche dinamica dei nostri genitori non era "completamente a posto" noi tenderemo a trasmetterla ai nostri figli...E.Berne parla del cosiddetto "copione" che ci tramandiamo di generazione in generazione, come una trama di un'opera teatrale già scritta in partenza...fino a quando non riusciremo a "rientrare" in una visione più oggettiva delle cose...a raggiungere una più profonda consapevolezza delle nostre dinamiche psicologiche...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
fino a quando non riusciremo a "rientrare" in una visione più oggettiva delle cose...a raggiungere una più profonda consapevolezza delle nostre dinamiche psicologiche...

Quindi una visione più "soggettiva" delle cose... non oggettiva....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

...= e, non = o

dico infatti che una visione più oggettiva delle cose si raggiungere con una più profonda consapevolezza delle nostre dinamiche psicologiche...per cui riesci a distinguere più facilmente quando una tua interpretazione potrebbe essere inquinata da una tua soggettiva dinamica interna e quando invece si avvicina di più ad una realtà oggettiva.

Cioè, per te che studi psicologia, parlo dell' "esame di realtà" antiparanoia. :LOL:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
...= e, non = o

dico infatti che una visione più oggettiva delle cose si può raggiungere con una più profonda consapevolezza delle nostre dinamiche psicologiche...per cui riesci a distinguere più facilmente quando una tua interpretazione potrebbe essere inquinata da una tua soggettiva dinamica interna e quando invece si avvicina di più ad una realtà oggettiva.

Cioè, per te che studi psicologia, parlo dell' "esame di realtà" antiparanoia. :LOL:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Riguardo..la ricerca degli hacker nei segreti altrui:

Forse nel fatto di restare nascosto alle spalle della persona che "visiti " ....credo ci sia in alcuni casi la voglia di entrare nell'intimità degli altri.... forse perche non hai chiara dentro di te,una tua intimità.....quindi visitando gli altri puoi capire meglio te stesso... ... :o ...

Capire le cose che l'hacker stesso si nasconde........e credo sia un fatto ,che dal rapporto con gl'altri possiamo sapere più facilmente chi siamo noi...

Ma è complicato entrare o donarsi alle persona che conosciamo...ci sarebbero inibizioni a valanghe da ambedue le parti....,figuriamoci se un estraneo ti fa entrare nel suo mondo....

Tutti sono pronti a proteggere i propri segreti dagli estranei ....segreti che spesso teniamo nascosti a noi stessi ,ma che agiscono come auto-hacker nel nostro operato giorno per giorno.......

Sapete che vi dico ....?Magari per assurdo un Hacker esterno puo anche metterci faccia a faccia con i nostri segreti...... :wink:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Io non vedrei gli hacker come una sorta malefica del web.. Anche io, come tantissimi altri sto studiando per diventare hacker. Gli hacker contrariamente ai cracker non sono sempre figure negative. Sono quelle persone che aiutano molti siti a far luce sui loro problemi di sicurezza, sui loro bug e tutto quello che ne consegue. Probabilmente senza questi hacker il web non esisterebbe nemmeno. Quelli dalla quale invece bisogna stare attenti sono i cracker. Quelli che craccano qualsiasi patch, qualsiasi programma che noi paghiamo fior di soldi.

Poi comunque anche nel mondo degli hacker ci sono i buoni e quelli senza cervello che usano le loro armi a discapito degli altri. Io però non sono una di loro. Anzi uno dei miei sogni sarebbe un giorno quello di lavorare per una grande azienda informatica, ma non avendo studi sulle spalle ma solo tanta esperienza non mi è facile farlo. :wink:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Cosa spinge secondo voi una persona ad hackerare (ovvero entrare abusivamente in un sito web) e a compiere azioni di vandalismo?

Secondo, psicologicamente parlando, cosa spinge una persona ad entrare in un pc altrui e a fare danni? :p

Intanto c'è da far differenza tra hacker, lamer e cracker.

Cerchiamo di non offendere chi lavora "onestamente" ..lol.

In secondo luogo,

se per atti di vandalismo ..leciti o meno.. intendi il defacciamento di qualche sito o l'entrata in reti altui, per esempio,

beh, le motivazioni sono molteplici:

  • burla
  • sfidare i propri limiti in campo informatico
  • vendetta
  • dimostrazione di potere fra crew
  • avvertimento di eventuali falle all'interno della rete in questione, senza "cattiveria"
  • stupidità.
  • passatempo ..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Io non vedrei gli hacker come una sorta malefica del web.. Anche io, come tantissimi altri sto studiando per diventare hacker. Gli hacker contrariamente ai cracker non sono sempre figure negative. Sono quelle persone che aiutano molti siti a far luce sui loro problemi di sicurezza, sui loro bug e tutto quello che ne consegue. Probabilmente senza questi hacker il web non esisterebbe nemmeno. Quelli dalla quale invece bisogna stare attenti sono i cracker. Quelli che craccano qualsiasi patch, qualsiasi programma che noi paghiamo fior di soldi.

Poi comunque anche nel mondo degli hacker ci sono i buoni e quelli senza cervello che usano le loro armi a discapito degli altri. Io però non sono una di loro. Anzi uno dei miei sogni sarebbe un giorno quello di lavorare per una grande azienda informatica, ma non avendo studi sulle spalle ma solo tanta esperienza non mi è facile farlo. :rolleyes:

Non trovo nessun emotion che si piega in due dalle risate xD

Lo stesso discorso che facevo io...

..a 13 anni.

Ora ne rido.

1° perchè non si può studiare per diventare un hacker :°°°D

2° se vuoi lavorare per un azienda informatica, studia programmazione e sicurezza di reti ..che è già qualcosa.

3° esperienza? ..del tipo?

Lassa sta le guide di Lord Shinva .. :°°D

Ascolta me xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Conoscevo un hacker (anche se lui diceva solo che vedeva cosa facevano gli altri ma lui nn ha mai fatto nulla) e posso dire che era una persona molto megalomane, si sentiva perfetto in ogni cosa e credeva di essere il re del mondo. Forse è proprio la voglia ed il desiderio di avere il controllo sugli altri o su qualcosa degli altri (come il computer) che spinge a compiere queste azioni per me insensate!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
è stato precedentemente "hackerato" anche lui...

dico sia riguardo al caso reale che metaforicamente... :wink:

Si tende sempre a rifare agli altri quello che abbiamo subito...per esempio educhiamo i figli come hanno educato noi...e se qualche dinamica dei nostri genitori non era "completamente a posto" noi tenderemo a trasmetterla ai nostri figli...E.Berne parla del cosiddetto "copione" che ci tramandiamo di generazione in generazione, come una trama di un'opera teatrale già scritta in partenza...fino a quando non riusciremo a "rientrare" in una visione più oggettiva delle cose...a raggiungere una più profonda consapevolezza delle nostre dinamiche psicologiche...

Sono d'accordo sulla seconda parte di cio che hai scritto.

Non sono molto d'accordo sulla prima parte.

Non necessariamente si e' ripetitivi. A volte si e' contrari e a volte si e' liberi.

E' vero che praticamente tutti abbiamo un copione, ma e' anche vero che ci sono copioni di diverso tipo, che non necessariamente ricalcano quelli genitoriali.

Non solo, ma anche la gravita del copione e' differente, per cui anche un copione negativo, puo' essere lieve o molto grave.

Ma mi fa piacere che tu conosca l'analisi transazionale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

puo' essere una sfida contro se stessi

cioe' quando uno diventa un mostro sacro in questo campo che cavolo ci fa tutto il giorno con il suo PC ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.