Vai al contenuto

Sogni e Interpretazioni


Messaggi consigliati

l'affrontare il mondo richiede sempre una sforzo di vita , di volonta',il ritornare allo stato inorganico , morire a volte ci sembra una strada possibile difronte a certi blocchi

Il " morire " inteso come metamorfosi, che ti permette una rinascita

interiore, aiuta sicuramente..... mentre inteso come annullamento della

propria volontà combattiva, che equivale ad un " gettare la spugna ".....

non è la strada giusta per affrontare le difficoltà !!!!!

giustissimo!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


  • Risposte 97
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

l'affrontare il mondo richiede sempre una sforzo di vita , di volonta',il ritornare allo stato inorganico , morire a volte ci sembra una strada possibile difronte a certi blocchi

Il " morire " inteso come metamorfosi, che ti permette una rinascita

interiore, aiuta sicuramente..... mentre inteso come annullamento della

propria volontà combattiva, che equivale ad un " gettare la spugna ".....

non è la strada giusta per affrontare le difficoltà !!!!!

il tuo morire forse si riferisce piu' alla rinascita di cui parla jung, come nelle leggende l'eroe difronte ad un ostacolo sviene come morto e poi compare la figura ad esempio del veCchio, della fata ecc che ti indica una nuova possibilita' per andare avanti e quindi rinasci con in te qualcosa di nuovo........ma sai a proposito della morte alcuni sono molto sereni prima di morire in loro quasi rinasce la speranza , certo non parlo di coloro che pensano di uccidersi magari per cercare aiuto o illudendosi in una sopravvivenza dell'io che puo ' vedere come gli altri reagiscano alla loro morte, in questi casi basta contare 12 3 4 5 6 7,,,,,,,,,far passare un po di tempo e si cambia fortunatamente idea perche ' vivere è bello e non bisogna per forza trovarsi difronte all'inesorabile per apprezzare ''i fiorellini''....purtroppo non è semplice a volte viene voglia di annullarsi ma meglio non darla vinta alle avversita' della vita , viviamo male ma non si sa mai cosa ci riservi il futuro.

CIAI

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

mi trovo da sola in 1 luogo a me sconosciuto(1 sorta di paesino con vie molto strette) e cerco di andarmene. però ovviamente non conosco la strada, quindi scelgo quella che mi si trova davanti. man mano che cammino però, mi rendo conto di trovarmi in 1 via piuttosto malfamata, con gente malata, piena di pustole in viso, che vomita per terra.

PANICO. VOGLIO ANDARMENE. SUBITO.

ma non sapendo che strada prendere, continuo ad andare avanti, fino a quando vedo in lontananza, alla fine della via, 1 grande piazza con a fianco 1 chiesa. e so che è lì che devo andare(ma non so perchè).

l'unico problema è che proprio alla fine della via c'è 1 gruppo di ragazzini, anche loro malati, quindi non vorrei passare da lì perchè ho paura che possano toccarmi e quindi infettarmi.

faccio per tornare indietro, quando improvvisamente loro mi notano e cominciano ad inseguirmi. io scappo e mi ritrovo in 1 cimitero all'aperto. provo a nascondermi dietro 1 lapide, ma è troppo tardi. mi hanno raggiunta. cominciano a strattonarmi ed io ho paura di essere infettata, poi ad 1 tratto vedo 1 via d'uscita: davanti a me c'è quella piazza. basterebbero pochi passi....ma non riesco a raggiungerla perchè i ragazzini continuano a strattonarmi. non riesco a liberarmi ed ho paura, paura di non riuscire a farcela, a scappare. dopodicchè non ricordo più nulla. non c'è 1 fine, nè bella nè brutta.

porca paletta quanti significati !

la piazza simboleggia la tua sessualità..

la gente con la *lebbra* rappresentano la socità sporca.. evidentemente come la vedi tu ! ... ti senti speciale e non vuoi conformarti e scappi... ma questa ti schiaccia..

la Chiesa rappresenta la tua spiritualità { può essere anche repressa.. }

il cimitero come tu vedi il mondo..

la strada principale, quella tu stai percorrendo in questo periodo, è la più sicura secondo te, ed hai paura di *cambiare direzione*..

metti insieme questi significati e cra la TUA interpretazione...... buona fortuna ! :wink:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
  • 2 weeks later...

Scrivo un sogno lucido, fatto sabato mattina:

mi trovo in un edificio in costruzione con mio fratello, saliamo e scendiamo delle scale, ci fermiamo l'uno difronte all'altro e litighiamo, lui è molto arrabbbiato, io lo guardo negli occhi e prendo il suo viso tra le mani, lui si calma.

Cambia l'ambientazione e mi trovo dentro la casa della nonna paterna, sento la presenza di molte persone, mi affaccio alla finestra della cucina, e scorgo un giardino pensile, sui margini di esso ci sono dei gatti e due cani, i gatti saltano e vanno via, i cani entrano nel giardino e si trasformano in zebre, sento una voce che dice che erano zebre ridens, fisso il mio sguardo su di loro, quasi effetto zoom, vedo che comincio a sorridermi, provo una piacevole sensazione vado a cercare qualcuno che mi è caro per mostrare questo spettacolo, entro nella stanza da letto e tutto intorno ci sono delle presenze indefinite, al centro della stanza al posto del letto di mia nonna c'è mio zio Gennaro (suo figlio morto di leucemia ad ottobre) che si aggira per la stanza sembra lamentarsi di qualche cosa, vicino a lui credo ci sia la figura di mia zia che lo segue in silenzio, mi muovo intorno al perimetro della stanza dove sentivo delle presenze, mi avvicino ad una di esse e ne momento in cui mi avvicino si delinea il viso di mio cugino (figlio dello zio) che mi guarda immobile. Esco dalla stanza torno in cucina mi affaccio nuovamente dalla finestra e scorgo nel giardino pensile la mia compagna che è vicino alle zebre sorridenti e ne sono felice, più in basso un altro cugino (altro figlio dello zio morto) gioca con un bambino sul margine di questo giardino.

Ritorno nella stanza da letto della nonna percorro nuovamente il perimetro e mi fermo in una posizione centrale, incomicio a fissare mio zio cercando di delinearne i tratti del viso, delineo tutto tranne gli occhi che sono come in una zona d'ombra del viso, lui comincia a fissarmi (scrivendo sta cosa ho un brivido) sono inquietato da questo fissarmi senza poter scorgere gli occhi che mi fissano allora mi faccio avanti nel centro della stanza, arrivo vicino a lui a contatto di naso (lui aveva il naso grande quindi poteva anche essere una distanza notevole :D ) e scorgo gli finalmente gli occhi, non sono i suoi occhi azzurri, ma occhi di colore ceruleo quasi bianco, ho la sensazione di abbracciarlo e cominciamo a volteggiare girando su noi stessi, provo una sensazione di benessere..mi sveglio.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 2 weeks later...

Non sono molto interessato ai classici sogni inquanto ritengo che sia la normale attività del nostro inconscio, ma sono interessato ai sogni che si fanno nel dormiveglia, da circa un anno mi capita prima mai, non ho mai provato ad interagire, ma questi sogni riguardano sempre avvenimenti della giornata trascorsa, in un certo senso mi servo di questi par capire a livello inconscio cosè che mi hà colpito di più, ogni sera posso farne diversi.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 5 months later...

Stanotte ho fatto un sogno illuminante. La serata di ieri l'ho passata pensando alle mie insicurezze, a cosa sono dovute. Insomma mi sono autoanalizzata da farmi venire il mal di testa.

Il sogno (quel poco che ricordo ora): Davo dei guanti bianchi a mio padre e le sue mani erano in primo piano. Lui indossava i guanti che sulle mani cambiavano il colore del bianco, diventavano più candidi ancora. Poi comincia a sfilarli dito per dito. Il primo guanto si sfila facilmente, il secondo si rompe, si strappa un dito e se ne viene. Io rimango delusa.

La mia interpretazione: la mia insicurezza si è tradotta in sogno, penso di essere amata da mio padre perchè gli regalo i guanti, perchè ho un pensiero per lui. Ma tutto non serve a niente. Io non ottengo niente. Il guanto rotto significa la mia paura che quello che poteva garantirmi l'affetto di mio padre non c'è più. Mi sento delusa perchè ora che il guanto è rotto per mio padre non conto più.

Più che interpretare il sogno, ho interpretato quello che provavo nel sogno, che non mi era chiaro. Insomma, il mio incoscio si nasconde anche nei sogni. Vieni fuori maledetto.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Un sogno che ho fatto più volte è di trovarmi sommersa da acque enormi, come onde di uno tsunami. E io sto sempre molto in profondità, alzo la testa e le acque sono tante. Sono terrorizzata ma non muoio.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

bè un mio sogno ricorrente che ho anche analizzato con la psicologa è quello di stare fra persone "care", di solito i miei genitori, mia sorella, e dire cose oggettive (tipo il mare è azzurro, il mio nome è Giusy....proprio ovvie), e di essere contraddetta, come se avessi detto una stupidaggine, e il bello che quanto più a me pare ovvio e ridicolo quello che loro dicono più loro si accaniscono contro di me dicendomi che sbaglio io.

Così comincio a urlare contro di loro, cosa che tra l'altro non faccio quasi mai, non è il mio modo di litigare, però urlo davvero tanto e alla fine scoppio in lacrime e mi risveglio puntualmente piangendo e non riesco a capacitarmi che sia solo un sogno, ci vuole un pò.

L'interpretazione in realtà è abbastanza semplice, per me, in quanto esprime il mio senso di solitudine e incomprensione nei confronti dei miei, esprime il mio essere molto diversa da loro,quasi appartenente ad un altro mondo (rappresentato da quell'oggettività nel vedere le cose che loro non vedono proprio). Inoltre il mio urlare è una sorta di liberazione, come se vlessi comunicare al mondo intero la mia frustrazione. Può sembrare stupido detto così ma per me è davvero doloroso.

Ultimamente grazie alla consapevolezza di me che sono riuscita a raggiungere questi sogni si sono molto diradati e menomale perchè fra incubi vari e queste cose per me la notte è invivibile....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

e mia madre che sogna sempre che io (da piccola) metto il piede in una piovana e sprofondo, come se la pozzangherà fosse diventato un pozzo e lei non riesce a salvarmi poi si sveglia... ^_^ che vuol dire??? :D:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
bè un mio sogno ricorrente che ho anche analizzato con la psicologa è quello di stare fra persone "care", di solito i miei genitori, mia sorella, e dire cose oggettive (tipo il mare è azzurro, il mio nome è Giusy....proprio ovvie), e di essere contraddetta, come se avessi detto una stupidaggine, e il bello che quanto più a me pare ovvio e ridicolo quello che loro dicono più loro si accaniscono contro di me dicendomi che sbaglio io.

Così comincio a urlare contro di loro, cosa che tra l'altro non faccio quasi mai, non è il mio modo di litigare, però urlo davvero tanto e alla fine scoppio in lacrime e mi risveglio puntualmente piangendo e non riesco a capacitarmi che sia solo un sogno, ci vuole un pò.

Lacrime a parte, il tuo sogno è la mia vita... :D:

(Non era una frase romantica, eh! ^_^ )

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Lacrime a parte, il tuo sogno è la mia vita... ^_^

(Non era una frase romantica, eh! :D: )

ok assodato che non è una frase romantica ^_^ , in che senso? Anche tu come me parli, dici ovvietà e nessuno ti ascolta o anche tu come me ti senti di vivere su un'altro pineta? O entrambe? :D:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Il sogno di summer è un anticipo sul futuro. Nel medioevo non esistevano ancora le macchine, come poteva sognare di fare un viaggio in macchina con dei ragazzi?

:D:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ok assodato che non è una frase romantica :D: , in che senso? Anche tu come me parli, dici ovvietà e nessuno ti ascolta o anche tu come me ti senti di vivere su un'altro pineta? O entrambe? :Talking Ear Off:

La prima che hai detto, con l'unica variante che non è vero che nessuno m'ascolta ma che è come se nessuno m'ascoltasse. Ma non è

così da sempre e non lo sarà per sempre. So da cosa dipende, proprio perché vivo sullo stesso pianeta e, almeno nei 2 metri attorno a me,

credo di conoscerlo un pochino. :(:

Ma non ho capito bene, per te si tratta di cose che vivi in sogno o sono cose della vita reale?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

salve,ho 23 anni,e in questo periodo d vita ho sviluppato 2 fobie,quella del cimitero e quella del buoio.m capita dunque spesso d sognare cimiteri,fantasmi ke vagano in esso..lo scenario è sempre la notte,dunque buoio..nn sn mai riuscita a capire il perkè d questi incubi..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
La prima che hai detto, con l'unica variante che non è vero che nessuno m'ascolta ma che è come se nessuno m'ascoltasse. Ma non è

così da sempre e non lo sarà per sempre. So da cosa dipende, proprio perché vivo sullo stesso pianeta e, almeno nei 2 metri attorno a me,

credo di conoscerlo un pochino. :Talking Ear Off:

Ma non ho capito bene, per te si tratta di cose che vivi in sogno o sono cose della vita reale?

bè in effetti il sogno è solo una rappresentazione grottesca e semplicistica della realtà. Ma in effetti la realtà è che spesso quando parlo sembra che nessuno (dove per nessuno intendo le persone che paradossalmente mi dovrebbero comprendere meglio , i miei genitori in primis) mi comprenda e non perchè non parlo bene o dico cose assurde, perchè poi trovo riscontri altrove, è come se (e qui viene la parte del vivere in un altro pianeta) quando parlo partono già col presupposto che sbaglio o peggio non mi comprendono proprio, e poi basta che mi guardi intorno mi rendo conto se non di aver ragione almeno di non essere poi così anormale, anzi!!!

Però tutto questo sentirsi "diversa" per una ragazzina adolescente, voleva dire essere sottoposta a continue pressioni e critiche come se fossi perennemente sotto esame....da qui il non aver completamente superato questo disagio e i sogni ricorrenti...

Se posso chiedertelo: Chi è che non ascolta te? E perchè adesso si e prima no? E secodo te da cosa dipende? (ho chiesto troppo? :(: )

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
bè in effetti il sogno è solo una rappresentazione grottesca e semplicistica della realtà. Ma in effetti la realtà è che spesso quando parlo sembra che nessuno (dove per nessuno intendo le persone che paradossalmente mi dovrebbero comprendere meglio , i miei genitori in primis) mi comprenda e non perchè non parlo bene o dico cose assurde, perchè poi trovo riscontri altrove, è come se (e qui viene la parte del vivere in un altro pianeta) quando parlo partono già col presupposto che sbaglio o peggio non mi comprendono proprio, e poi basta che mi guardi intorno mi rendo conto se non di aver ragione almeno di non essere poi così anormale, anzi!!!

Però tutto questo sentirsi "diversa" per una ragazzina adolescente, voleva dire essere sottoposta a continue pressioni e critiche come se fossi perennemente sotto esame....da qui il non aver completamente superato questo disagio e i sogni ricorrenti...

Se posso chiedertelo: Chi è che non ascolta te? E perchè adesso si e prima no? E secodo te da cosa dipende? (ho chiesto troppo? :Talking Ear Off: )

Beh, intanto, come ho scritto prima, non è che nessuno m'ascolta, ma è come se non m'ascoltassero.

Le persone per le quali sono troppo importante. E dipende da tante cose, che sarebbe troppo lungo elencare, ma

tra le quali merita attenzione proprio il fatto di essere importante per loro.

Prima si perché la situazione attorno a me era un po' più rilassata, e le persone attorno a me erano meno provate,

e io uguale. Poi è arrivata la tempesta... ma che io sappia non ci sono mai state tempeste durate all'infinito (durate

tanto, forse si, ma all'infinito no).

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

si capisco cosa vuoi dire Ste, certo anch'io credo che quando teniamo ad una persona, a volte vogliamo "proteggerla" in qualche modo e invece di ascoltare preferiamo "non sentire" o comunque evitare certi argomenti che secondo noi possono far male ma...non è detto sia così!!! Correggimi se ho capito male!

Hai ragione la tempesta arriva lascia lo scompiglio ma passa prima o poi....e si sa dopo la tempesta c'è la quiete....te lo auguro...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
si capisco cosa vuoi dire Ste, certo anch'io credo che quando teniamo ad una persona, a volte vogliamo "proteggerla" in qualche modo e invece di ascoltare preferiamo "non sentire" o comunque evitare certi argomenti che secondo noi possono far male ma...non è detto sia così!!! Correggimi se ho capito male!

Hai ragione la tempesta arriva lascia lo scompiglio ma passa prima o poi....e si sa dopo la tempesta c'è la quiete....te lo auguro...

Hai capito abbastanza bene. Sapevo di sfondare una porta aperta :rflmao:

Me/te/ce lo auguro anche io. :fireworks:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 3 weeks later...
il sogno è individuale... non si può interpretare !

solo chi sogna può sapere un minimo cosa gli stia dicendo l'inconscio !

io che nn sò niente di te... come faccio ad aiutarti nell'interpretazione ! ?

Sbagliatissimo, un bravo psicologo riesce ad interpretare i sogni altrui e attraverso essi risalire direttamente alla vita del paziente.

Mia madre in questo è un genio, peccato però che lavori alle poste, si è laureata con 110 e lode, italia paese di merda.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Sbagliatissimo, un bravo psicologo riesce ad interpretare i sogni altrui e attraverso essi risalire direttamente alla vita del paziente.

Mia madre in questo è un genio, peccato però che lavori alle poste, si è laureata con 110 e lode, italia paese di merda.

:wub::D:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
stanotte ho sognato d accudire un neonato...ma nn ricordo bene se quel bimbo fosse il mio..

voglia di maternità? :rolleyes:

bleeeu, che squallore di interpretazione.... :ola (2):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.