Vai al contenuto

Pubblicità

mio

cosa significa la parola amore

Recommended Posts

per voi cosa significa amare??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


penso si dovrebbe prima definire cos'è l'amore?

Tutti parlano di amore -. Amo il mio paese, il mio re, qualche libro, quella montagna, il piacere, mia moglie, Dio.

Adorare qualcuno, dormirci insieme, lo scambio emotivo, l'amicizia - è questo quello che intendiamo per amore?

Se amate l'umanità potete amare il particolare? L'amore e un sentimento? E' una emozione? E' piacere e desiderio?

Tutte queste domande indicano che abbiamo delle idee sull' amore, idee su ciò che dovrebbe e non dovrebbe essere; un modello, o un codice maturato nella cultura in cui viviamo.

Dunque, come farò a scoprire cos'è questa fiamma che chiamiamo amore - non per esprimerlo a qualcun altro, ma per sapere cosa esso sia in se stesso?

Come prima cosa devo respingere quello che la chiesa, la società, i miei genitori e amici, quello che ogni persona e ogni libro ha detto su di esso, perché voglio scoprire da solo cosa è.

Il governo dice: "Va' e uccidi per amore del tuo paese". È amore questo? La religione dice: "Dimentica il sesso per amore di Dio".E' amore questo? L' amore è desiderio? Non dite di no.

Per la maggior parte di noi lo è - desiderio e piacere, il piacere che è derivato dai sensi, dalla attrazione sessuale e dalla soddisfazione. Non sono contrario al sesso, ma cercate di vedere cosa in esso sia implicato. Quello che il sesso vi dà momentaneamente è il totale abbandono di voi stessi, poi finite per ritornate alla vostra confusione e così volete ripetere e ripetere quello stato in cui non c'è preoccupazione, problema, io. (.)

L'appartenere a un altro, l'essere psicologicamente nutrito da un altro, dipendere da un altro - in tutto ciò deve esserci sempre ansietà, paura, gelosia, colpa, e finché c'è paura non c'è amore;

una mente oppressa dal dolore non saprà mai cos'è l'amore; il sentimentalismo e l'emotività non hanno assolutamente niente a che fare con l'amore.

E così l'amore non ha niente a che fare con il piacere e il desiderio.

Se conoscete l'amore non seguirete nessuno, l'amore non obbedisce. Quando amate non c'è rispetto, né irriverenza. Non sapete cosa realmente vuol dire amare qualcuno - amare senza odio, senza gelosia, senza rabbia, senza volere interferire con quello che l'altro fa o pensa, senza condannare, senza far paragoni - non sapete cosa vuol dire?

? Quando vi abbandonate completamente a quell'amore allora non c'è l'altro.

Quando c'è amore non c'è dovere o responsabilità. (.) Se ci fate caso potete vedere che tutto ciò accade dentro di voi, potete vederlo con pienezza, completamente, in uno sguardo, senza sprecare tempo a farci su delle analisi. Potete vedere in un momento l'intera struttura e natura di questa piccola cosa senza valore chiamata "io", le mie lacrime, la mia famiglia, la mia nazione, la mia fede, la mia religione - tutte queste brutture sono dentro di voi.

Quando ve ne renderete conto con il cuore, non con la mente, quando ve ne renderete conto dal più profondo del cuore, allora avrete la chiave che potrà mettere fine al dolore.

Quando chiedete cos'è l'amore, potreste essere troppo spaventati per vedere la risposta. Essa potrebbe significare un cambiamento radicale; potreste dover distruggere la casa che avete costruito.

Ma se volete ancora scoprirlo, vedrete che la paura non è amore, che dipendere non è amore, la gelosia non è amore, la possessività e il desiderio di dominare non sono amore, la responsabilità e il dovere non sono amore, l'autocommiserazione non è amore, l'angoscia di non essere amato non è amore, amore non è l'opposto di odio più di quanto umiltà non sia l'opposto di vanità.

E così siamo arrivati al punto: può la mente incontrare l'amore senza bisogno di disciplina, pensiero, sforzo, senza alcun libro o maestro o guida - incontrarlo come si incontra un bel tramonto?

Una mente che ricerca non è una mente appassionata e incontrare l'amore senza cercare è l'unico modo per trovarlo - incontrarlo ignari, e non come risultato di uno sforzo o di una esperienza. Questo amore, scoprirete non appartiene al tempo; questo amore è sia personale che impersonale, appartiene sia ad uno che a molti.

Come per un fiore profumato che voi potete odorare o trascurare. Quel fiore è lì per chiunque, anche per colui che si prende la pena di odorarlo profondamente e di guardarlo con piacere. Sia egli molto vicino nel giardino o molto lontano, per il fiore è la stessa cosa, essendo ricco di quel profumo lo distribuisce a tutti.

L'amore è qualcosa di nuovo, fresco, vivo. Non ha ieri né domani. E' al di là della confusione del pensiero. Solo la mente innocente sa cosa sia l'amore, e la mente innocente può vivere nel mondo che innocente non è. E' possibile scoprire questa cosa straordinaria che l'uomo ha cercato eternamente, nel sacrificio, nell'adorazione, nel rapporto, nel sesso, in ogni forma di piacere e di dolore, solamente quando il pensiero arriva a comprendere se stesso e giunge naturalmente a fine.

Potete leggere queste parole ipnotizzati e incantati, ma andare al di là del pensiero e del tempo realmente - cioè andare al di là del dolore - vuol dire essere consapevoli che c'è un'altra dimensione chiamata amore. Ma non sapete come raggiungere questa straordinaria sorgente - cosa fate dunque? Se non sapete che fare, non fate niente, non è vero? Assolutamente niente.

Allora intimamente voi siete nel più completo silenzio. Capite cosa vuoi dire? Vuol dire che non cercate non volete, non andate a caccia di qualcosa; non c'è assolutamente un centro.

Allora c'è amore.

questo è cio che io vedo (il brano non è mio , ma spiega bene la mia visione del concetto)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

io non so cosa sia l' amore .

ma qualsiasi cosa sia so che puo' finire.

definirlo mi sembra un impresa ardua.

l' unica certezza è che magicamente compare .. e magicamente va via.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
io non so cosa sia l' amore .  

ma qualsiasi cosa sia so che puo' finire.

definirlo mi sembra un impresa ardua.

l' unica certezza è che magicamente compare .. e magicamente va via.

scusa come fai a sapere che compare se non sai cos'è?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

io so cs' è per me .. non mi azzardo a dire cosa sia in assoluto .

credo che l' amore sia una di quelle cose estremamente soggettive .

peraltro ho amato molte donne e sempre in modo diverso .

ho provato molti sentimenti che potrei descrivere come amore..

ma ogni volta è diverso ..

quindi definirlo è impossibile.

ma so che è fragile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
 

.Amore...............è una FORTE convinzione...oppure una semplice illusione.

. tra le due definizioni ............c' un mondo nel mezzo .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
per voi cosa significa amare??

Essere immensamente pieni o immensamente vuoti della stesa cosa.

Credo però che si comprenda l'amore solo quando, dopo averlo incontrato, lo si perde...credo che la sua assenza sia più significativa della sua presenza...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

per me non si può perdere, non nasce non muore...è

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
per me non si può perdere, non nasce non muore...è

Ciao Mio,

l'amore in quanto sentimento credo di no...io mi riferivo all'oggetto del nostro amore, quello lo si può perdere e allora si comprende meglio l'amore stesso...non so se mi spiego :;):

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Ciao Mio,

l'amore in quanto sentimento credo di no...io mi riferivo all'oggetto del nostro amore, quello lo si può perdere e allora si comprende meglio l'amore stesso...non so se mi spiego :;):

benissimo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Io credo che il brano da te postato (dovresti mettere il nome di chi citi :huh: ), sia bello, senz'altro, vero..o meglio idealmente giusto, se vuoi..ma utopico.

Io credo che l'amore sia un sentimento che può comprende tutto, e quindi anche passione, gelosia, paura di perdere l'oggetto amato ecc..

Il modo in cui si vive l'amore a mio parere deriva da come si è, dal proprio carattere e dalle esperienze precedenti che abbiamo vissuto dell'amore.

Il modo in cui siamo stati amati, prima dalla famiglia e poi dagli amici e nella coppia, secondo me influenza inevitabilmente il modo in cui poi noi ameremo.

Si può far male all'oggetto amato inconsapevolmente, ma secondo me non significa che non c'è amore, semplicemente che in alcune occasioni non riusciamo a gestire un sentimento forte.

Questo, ovviamente,( ma lo sottolineo comunque), non comprende i casi in cui si oltrepassa un determinato confine..nel senso che è ovvio che rinchiudo in casa la persona che amo per gelosia o la torturo psicologicamente e/o fisicamente, non la amo. Perchè le faccio del male consapevolmente, mentre amare significa anche volere il bene dell'altro.

Ma il sentimento che si prova è un qualcosa che, a mio parere, comprende anche desideri irrazionali, tutto sta a saperli gestire e a controllare le proprie azioni.

Poi tutto ciò varia, come dicevo, da persona a persona.

Ma un amore che non comprende anche una forte emotività, e che quindi non ci complica un po' la vita..secondo me è più affetto, e l'affetto io lo provo per persone alle quali sì, voglio bene, ma nei confronti delle quali provo un sentimento meno forte.

Poi, che l'amore duri per sempre..questo sinceramente non lo so, sicuramente la passione iniziale per mia esperienza dopo un po' svanisce... e credo anche che cercare di ravvivare questa passione faccia bene alla coppia. Che poi possa perdurare l'amore senza passione..sì, ma penso che comunque debba perdurare quella forte emotività, che magari sbuca solo in certe occasioni ma che comunque c'è.

Ma ripeto, essendo persone diverse con esperienze diverse, viviamo l'amore in modo diverso.

Ma non mi sento di dire che quella persona non ama l'altro perchè ha troppa paura di perderlo...casomai mi verrebbe da dire il contrario.

Spero di essere stata chiara..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

per me amare significa conoscere, comprendere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
l'amore in quanto sentimento credo di no...io mi riferivo all'oggetto del nostro amore, quello lo si può perdere e allora si comprende meglio l'amore stesso...non so se mi spiego ^_^

Ciao oltreleapparenze...

...cosa intendi per "oggetto" tu?

Forse proprio il considerare un "oggetto" l'altro con cui stabiliamo una relazione-rapporto, ci fà poi percepire un senso di smarrimento-perdita quando questi non viene ad interagire più con noi...

...dal mio punto di vista, l'altro lo considererei più un "soggetto" come lo siamo noi (suppongo), e in quest'ottica, sempre secondo me, il rapporto, anche se cessa, comunque và incontro ad una evoluzione in qualcos'altro... qualcosa che forse, probabilmente, ci "corrisponde" maggiormente... chissà... :):

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Io credo che il brano da te postato (dovresti mettere il nome di chi citi ^_^ ), sia bello, senz'altro, vero..o meglio idealmente giusto, se vuoi..ma utopico.

no, dai , l'utopia è irrealizzabile.....questo no assolutamento no...il probelma è che ogni sorta di azione che parte dal nostro centro, l'ego è compiuta direttamente o meno direttamente solo alla sua soddisfazione, sia essa una rinuncia sia essa una lotta per la conquista....è il motivo che le accomuna..

l'amore è proprio assenza di motivo, e quel sentimento che nasce con l'identificazione con il tuo passato....

amo mia moglie.....dicono molti, poi se ti tradisce..la odi...è questo amore? No , io direi di no,...

il testo di Krishamurti non dice cos'è l'amore, non lo fa mai, dice solo cosa non è....

l'amore se esiste, esiste come tutto adesso e qui , dunque è un qualcosa come tutto, non catturabile dalla ragione, dalla logica...

anzi inizia con il cessare di quelle....non puoi pensare all'amore...puoi solo viverlo..?

sempre secondo la mia visione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

credo che sia fondamentale per poter sperimentare l'amore, la comprensione dell'impossibilità del possesso, solo chi sa che non possiede e mai potrà possedere ...allora può amare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Guest filotea

AMORE...

è quella capacità di amare gli altri così come sono senza distinzione di cultura,età,ambiente etc.

amarli senza interesse,GRATUITAMENTE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
no, dai , l'utopia è irrealizzabile.....questo no assolutamento no...il probelma è che ogni sorta di azione che parte dal nostro centro, l'ego è compiuta direttamente o meno direttamente solo alla sua soddisfazione, sia essa una rinuncia sia essa una lotta per la conquista....è il motivo che le accomuna..

l'amore è proprio assenza di motivo, e quel sentimento che nasce con l'identificazione con il tuo passato....

amo mia moglie.....dicono molti, poi se ti tradisce..la odi...è questo amore? No , io direi di no,...

il testo di Krishamurti non dice cos'è l'amore, non lo fa mai, dice solo cosa non è....

l'amore se esiste, esiste come tutto adesso e qui , dunque è un qualcosa come tutto, non catturabile dalla ragione, dalla logica...

anzi inizia con il cessare di quelle....non puoi pensare all'amore...puoi solo viverlo..?

sempre secondo la mia visione...

Il fatto di amare tua moglie, poi se ti tradisce credi di odiarla..beh, è normalissimo. La rabbia, la sofferenza per ciò che hai perso ti fanno provare indubbiamente qualcosa simile all'odio, che magari odio non è ma può sembrare.

Se tua moglie ti tradisce e tu le dici :"Oh no, tesoro, non ti devi preoccupare a me basta che tu sia felice.." Sinceramente non ti direi che allora davvero la ami...ti direi che o non te ne fregava nulla, o sei un essere davvero differente dal resto del genere unamo. Il che sarà anche possibile, non lo metto in dubbio, ma sicuramente è raro trovare persone così.

L'amore infatti non è razionalità..e tutto ciò che non è razionalità comprende anche sentimenti irrazionali..e per quanto mi riguarda la gelosia, la passione, la paura..ne fanno parte.

Che l'amore si possa solo viverlo..sono pienamente d'accordo.

"La parola amore è grande, ci puoi mettere dentro tutto ciò che vuoi.

Ma se vuoi sapere che si prova ad amare davvero, devi viverlo e non ricordarlo.."

Canzone di Franco Fanigliulo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
credo che sia fondamentale per poter sperimentare l'amore, la comprensione dell'impossibilità del possesso, solo chi sa che non possiede e mai potrà possedere ...allora può amare.

In realtà penso che sia proprio la consapevolezza di non poter possedere l'altro, che ti fa desiderare di farlo.

Se sapessi di possederlo non ti preoccuperesti di perderlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

infatti io identifico quello di cui tu parli in un desiderio, l'altro nella sua assenza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Sì ma..io in realtà non ci vedo nulla di male.

Cioè il desiderio è appunto tale, non è che poi lo metti in pratica privando l'altro di qualcosa.

Se io amo l'altro mi sembra normale anche desiderare di averlo tutto per me, vivendo però con la consapevolezza di non poterlo fare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Sì ma..io in realtà non ci vedo nulla di male.

Cioè il desiderio è appunto tale, non è che poi lo metti in pratica privando l'altro di qualcosa.

Se io amo l'altro mi sembra normale anche desiderare di averlo tutto per me, vivendo però con la consapevolezza di non poterlo fare.

ne bene ne male...

una cosa è totale , in quanto c'è solo amore....nulla più...

l'altra è parziale perche è la "mia" o "tua" visione, che è desiderio..

una ha un motivo l'altra è tale proprio per l'assenza dello stesso,....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
 
Ciao oltreleapparenze...

...cosa intendi per "oggetto" tu?

Forse proprio il considerare un "oggetto" l'altro con cui stabiliamo una relazione-rapporto, ci fà poi percepire un senso di smarrimento-perdita quando questi non viene ad interagire più con noi...

...dal mio punto di vista, l'altro lo considererei più un "soggetto" come lo siamo noi (suppongo), e in quest'ottica, sempre secondo me, il rapporto, anche se cessa, comunque và incontro ad una evoluzione in qualcos'altro... qualcosa che forse, probabilmente, ci "corrisponde" maggiormente... chissà... :Secret:

Ciao Quintessenza,

l'oggetto per me era ciò a cui è riferito l'amore (che ovviamente diventa un soggetto se si parla di di una persona) ^_^

La perdita del nostro amore non sempre è dovuta ad una evoluzione del rapporto, magari alle volte si perde perchè l'altro/a muore, oppure si perde perchè il rapporto si evolve ma non per noi.

Per amare bisogna essere in due ma per perdere l'amore basta che uno dei due decida e si trova ad aver deciso anche per l'altro.

Ciao ^_^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Ciao Quintessenza,

l'oggetto per me era ciò a cui è riferito l'amore (che ovviamente diventa un soggetto se si parla di di una persona) ^_^

La perdita del nostro amore non sempre è dovuta ad una evoluzione del rapporto, magari alle volte si perde perchè l'altro/a muore, oppure si perde perchè il rapporto si evolve ma non per noi.

Per amare bisogna essere in due ma per perdere l'amore basta che uno dei due decida e si trova ad aver deciso anche per l'altro.

Ciao :Secret:

ecco....questo è desiderio di possesso....per me.

Io amo mia moglie anche se muore o mi lascia , la amo per quello che è, come un fiore o una montagna...

i suoi comportamenti o atteggiamenti dovuti non al suo essere ma al suo continuo vivere proiettata in avanti per me non hanno molto valore...

l'uomo ha sempre associato la parola amore all'idea, di coppia, ma con lo stesso principio si ama una squadra, un lettore, un fiore, un animale, un dipinto.....solo che quando a che fare con il sesso viene contaminato dal desiderio....

aggiungo una cosa, o ami tutto o non ami.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.