Vai al contenuto
  • Pubblicità

Accedi per seguirlo  
AlessandroMartinelli

ADHD e disordini in comorbidità.

Messaggi consigliati

ADHD e disordini in comorbidità in relazione all’ambiente familiare e alla gravità dei sintomi :

Ricercatori dell’University of Oulu in Finlandia hanno esaminato la comorbidità dell’ADHD in associazione con l’ambiente familiare e la gravità della malattia. E’ stato condotto uno screening dei sintomi dell’ADHD tra gli adolescenti nati nel 1986 nel Nord della Finlandia ( n = 6622 ).

Un campione di questi adolescenti ( n = 457 ), età 16-18 anni, con o senza sintomi per l’ADHD sono stati valutati mediante un’intervista diagnostica ( Kiddie-SADS-PL ) e l’ADHD ed i disordini in comorbidità sono stati studiati in associazione alle caratteristiche familiari e al numero dei sintomi per l’ADHD . Gli adolescenti con ADHD presentavano molto comunemente disordini della condotta ( p < 0.001 ), disturbi opposizionali ( p < 0.001 ), abuso di sostanze...

http://www.psiconline.it/article.php?sid=6144

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


 

Salve. Sono psicologa e mi interesso del problema ADHD. Vorrei comunicare con qualcuno che lavori in questo settore scopo aggiornamento e/o collaborazione. E' la prima volta che uso questo forum e non so come si entra in comunicazione con gli altri partecipanti. Se è possibile fornire la propria email eccola sgroifrancesca@virgilio.it. Grazie Francesca Sgroi

ADHD e disordini in comorbidità in relazione all’ambiente familiare e alla gravità dei sintomi :

Ricercatori dell’University of Oulu in Finlandia hanno esaminato la comorbidità dell’ADHD in associazione con l’ambiente familiare e la gravità della malattia. E’ stato condotto uno screening dei sintomi dell’ADHD tra gli adolescenti nati nel 1986 nel Nord della Finlandia ( n = 6622 ).

Un campione di questi adolescenti ( n = 457 ), età 16-18 anni, con o senza sintomi per l’ADHD sono stati valutati mediante un’intervista diagnostica ( Kiddie-SADS-PL ) e l’ADHD ed i disordini in comorbidità sono stati studiati in associazione alle caratteristiche familiari e al numero dei sintomi per l’ADHD . Gli adolescenti con ADHD presentavano molto comunemente disordini della condotta ( p < 0.001 ), disturbi opposizionali ( p < 0.001 ), abuso di sostanze...http://www.psiconline.it/article.php?sid=6144

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.