Vai al contenuto

Ciao, io sono...me stesso?


Messaggi consigliati

-_--_-

""Un giorno mi svegliai da un sonno profondo e mi accorsi che erano state rubate tutte le mie maschere....e senza maschera corsi per le vie affollate gridando: "Ladri, ladri, maledetti ladri!".

Ridevano di me uomini e donne, e alcuni si precipitarono alle loro case, per paura di me.

E quando giunsi nella piazza del mercato, un giovane dal tetto di una casa gridò: "E' un folle!" Volsi gli occhi in alto per guardarlo; per la prima volta il sole mi baciò il volto nudo. Il sole baciava per la prima volta il mio viso scoperto e la mia anima avvampava d'amore per il sole e nn rimpiangevo più le mie maschere. E come in trance gridai: "Benedetti, benedetti i ladri che hanno rubato le maschere".

Fu così che divenni folle.

E ho trovato nella follia la libertà e la salvezza: libertà dalla solitudine e salvezza dalla comprensione. perchè quelli che ci comprendono asserviscono qualcosa in noi.

Ma che nn mi vanti troppo di essere in salvo. Anche un Ladro in un carcere è salvo da un altro ladro.""

-----------------------K. Gibran-----------------------------------------------------------------------

Le maschere prendono possesso di noi quando vogliamo difenderci dal giudizio, dai sensi di colpa, dalla paura di nn essere accettati e nn ci rendiamo conto che così facendo, ci allontaniamo sempre di più dalla conoscenza di noi stessi e dalla gioia che ci procurerebbe assaporare e trarre il meglio da tutto ciò che la vita ci riserva.

Ciao, un amico mi ha consigliato di registrarmi. Eccomi, spero mi accettiate come sono e anche quando per celiare mi divertirò a trasformarmi ma con consapevolezza scegliendo le varie maschere :B)::Confused::huh:^_^:o::;)::D::B):

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 88
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

 

Io non mi sforzo di essere me stessa.. non ho mai usato maschere e spero di non doverlo fare mai..

Sono fatta così: dico sempre tutto ciò che penso, senza cercare di attenuare i concetti, sono estremamente sincera, disponibile, rispetto gli altri ed esigo rispetto (beata utopia ghgh), sono fedele e combattiva, dolce e sensibile, disposta ad ascoltare chiunque, estremamente pigra, intollerante verso l'ignoranza e la chiusura mentale..

Non potrei cambiare una virgola di me stessa, anche se spesso le persone che ho attorno si approfittano dei miei lati deboli e mi fanno soffrire, anche se vengo giudicata male per le mie opinioni o ideologie..

Mia madre dice di me che sono un "libro aperto".. è vero!

Ma non potrei cambiare mai..

E sono finalmente arrivata al punto di esser fiera di quel che sono!!

Per questo vorrei ringraziare i miei genitori, che mi hanno trasmesso dei solidi ideali, mio fratello, che mi ha sempre adorata anche se non è mai riuscito a dirmelo e Marco, che ha creduto in me, mi ha accettata per quella che sono e in poco tempo ha cambiato completamente la mia vita!

Se sono me stessa è anche grazie a loro.. Vi adoro :********************

[/quote

....eppure qualche volta invece che dire ciò che si pensa, è opportuno tacere. Beata te, cara che sei un libro aperto. Ho superato gli "anta" da un pò e molte cose di me non so, forse la gran parte di me, non conosco; e poi ...non siamo in continua evoluzione quindi in continuo cambiamento che porta in sè contraddizioni? Come fai a dire: "Non potrei cambiare una virgola di me stessa?" fra anni sicuramente avrai cambiato non solo la virgola ma tutti i punti che credevi fermi.

Con affetto

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
  • 1 month later...
 

cosa intendi con "se stesso"! il corpo, la mente, il corpo-mente, il contenuto della mente,,,,,?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 3 weeks later...

Caio io sono io,caduto per caso in questo sito e per caso molto probabilmente andrò.

Tanti rumori,troppi colori,tante voci e poche facce.

Mi perdonerete se nel frattempo ficco il naso un po in giro.

Stick70

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Caio io sono io,caduto per caso in questo sito e per caso molto probabilmente andrò.

Tanti rumori,troppi colori,tante voci e poche facce.

Mi perdonerete se nel frattempo ficco il naso un po in giro.

Stick70

c'è posto per tutti ,perchè vuoi andare via?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

CIao, io ..io..io

dopo 5 anni di terapia ho imparato a dire io, invece che uno deve, uno fa, uno dice, ma poi chi è questo uno?

E' la terza persona attraverso a volte si passa per dire IO.

Un Io che prende forme diverse , ruoli diversi, adattabile, flessibile, dotato quindi di intelligenza "lintelligenza è la capacità di adattamento all'ambiente".

Quanto centra l'IO.

Allora in questo momento Io sono....sfigata.Devo pagare 600 euro per una specializzazione, che non si sà cosa possa garantirmi, visto che le assenze fatte per problemi personali relativi a quell'Io che ti distrugge e ti resuscita, non mi hanno permesso di fare l'esame. Sapete cosa ho scoperto così? Che non ho diritti, che per ripetere il primo anno deve essere innoltrata una domanda, che non si sa quale sarà la risposta ne quando me la daranno, non so se rientrerò nel primo anno, la comunicazione dell'impossibilità di dare l'esame mi è stata data 2 giorni prima, dopo aver pagato 300 euro e presentato gia le tesine. a volte l'Io ti distrugge....il nostro o quello di altri soprattutto se cel'hanno narciso. grazie per l'ascolto saluti a tutti voi

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
  • 4 months later...
cosa intendi con "se stesso"! il corpo, la mente, il corpo-mente, il contenuto della mente,,,,,?

Ciao mio, io sono nuova del forum ed è la prima volta che leggo questa parte dello stesso; volevo chiederti, tu sei un esistenzialista? Se si, che tipi di riferimenti hai? Mi hanno incuriosito in tal senso alcune tue affermazioni, risposte e riflessioni. Se mi sbaglio, scusa, ma è prima volta che vi leggo e quindi, potrei anche fraintedere, dato che nelle tue parole, traspaiono certe tendenze e modalita' di lettura dei "contenuti" e dell'esperienza. Grazie per la risposta. :ph34r::blush: Bettylove99

Link al commento
Condividi su altri siti

 

bhè se visiti il mio utente, e cerchi le discussioni da me aperte puoi farti un idea di me.....

chi sono? nessuno in particolare semplicemente sono.....libero dal falso me...

non ho riferimenti che non siano cio che vivo, ma leggi ti prego , fatti un 'idea poi riparliamo!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
bhè se visiti il mio utente, e cerchi le discussioni da me aperte puoi farti un idea di me.....

chi sono? nessuno in particolare semplicemente sono.....libero dal falso me...

non ho riferimenti che non siano cio che vivo, ma leggi ti prego , fatti un 'idea poi riparliamo!

Essere libero dal falso me, puo' andare da un riferimento bhuddista ad uno ad heidgger a winnicott a mead, a jung, all'anarchia dell'idea di un'ideale; ad un ideale di anarchia (non in senso politico...), per coerenza con se stesso. Non mi potresti semplificare un pochino le cose? :blush: Se no, mi impegno e pian piano, leggo.....cosi' mi faccio un'idea di te. :ph34r:^_^ a presto, Betty :):

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 month later...

buongiorno, sono nuova di qui, mi sono iscritta ieri sera e ora sto dando un'occhiatina in giro. mi date il vostro benvenuto? qualcuno può raccontarmi qualcosa di questo forum? come si gestisce ad esempio, lo sto imparando piano piano perchè non sono un asso del computer!

ciao a tutti da stellamare!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
buongiorno, sono nuova di qui, mi sono iscritta ieri sera e ora sto dando un'occhiatina in giro. mi date il vostro benvenuto? qualcuno può raccontarmi qualcosa di questo forum? come si gestisce ad esempio, lo sto imparando piano piano perchè non sono un asso del computer!

ciao a tutti da stellamare!

Benvenuta ...anch'io sono qui da poco, per il resto non posso esserti di grande aiuto, qualcunomi ha chiamata: imbranata col pc :abbr:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Nella vita sono me stesso? Se no, perchè non lo sono?

"..quanto più difficile è la lotta per la vita, e più sentita in questa lotta la propria debolezza, tanto maggiore si fa il bisogno del reciproco inganno. La simulazione della forza, dell'onestà, della simpatia, della prudenza, in somma di ogni virtù massima della veracità, è una forma d' adattamento,un abile strumento di lotta. (....)La vita è un flusso continuo che noi cerchiamo d'arrestare, di fissare in forme stabili e determinate, dentro e fuori di noi, perché noi già siamo forme fissate, forme che si muovono in mezzo ad altre immobili, e che però possono seguire il flusso della vita, fino a tanto che, irrigidendosi man mano, il movimento, già a poco a poco rallentato, non cessi. Le forme, in cui cerchiamo d'arrestare, di fissare in noi questo flusso continuo, sono i concetti, sono gli ideali a cui vorremo serbarci coerenti, tutte le finzioni che ci creiamo, le condizioni, lo stato in cui tendiamo a stabilirci. Ma dentro noi stessi, in ciò che noi chiamiamo anima, il flusso continua, indistinto, sotto gli argini, oltre i limiti che noi imponiamo, componendoci una coscienza, costruendoci una personalità. In certi momenti tempestosi, investite dal flusso, tutte quelle nostre forme fittizie crollano miseramente; e anche quello che non scorre sotto gli argini e oltre i limiti, ma che si scopre in noi distinto e che noi abbiamo con cura incanalato nei nostri affetti, nei doveri che ci siamo imposti, nelle abitudini che ci siamo tracciate, in certi momenti di piena straripa e sconvolge tutto. [....]

da Pirandello

Per quanto mi riguarda sono appena dopo il momento di piena, molto è straripato e tutto è stato sconvolto... ora sto cercando di capire chi sono per esserlo...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Benvenuta ...anch'io sono qui da poco, per il resto non posso esserti di grande aiuto, qualcunomi ha chiamata: imbranata col pc :(:

grazie Marilena! eheheh, allora siamo in due!

magari oggi se ne ho il tempo tento di fare qualcosa di nuovo, tipo una nuova presentazione di me stessa messa meglio però! :D:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 month later...

Non sempre riesco ad essere me stessa perchè tendo sempre a fare quello che gli altri chiedono per la paura di affrontarli. Diciamo che siamo tante persone tante quante sono le situazioni che viviamo.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 month later...

salve riesco solo a postare le risposte rapide ho provato ad inserire un nuovo post ma mi rimanda alla pagina iniziale della discussione quale sarà il problema?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 year later...

credo che oggi sia particolarmente difficile essere 'se stessi'... dipende molto dal contesto, in più siamo quasi sempre condizionati dal grado di confidenza che c'è tra noi e le altre persone... tanto che ormai non riusciamo ad essere veramente 'noi' nemmeno con noi stessi..

ma forse in fondo quella è la nostra identità, fatta da tante sfaccettature diverse riunite in un'unico individuo

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 5 months later...
Nella vita sono me stesso? Se no, perchè non lo sono?

Ciao a tutti, intanto mi trovo indirizzata qui da un altro sito, che mi consigliava di parlare con una certa dottssa Elli riguardo un piccolo problema tecnico nella terapia che sto facendo, non so se la stanza é giusta, in ogni modo, non avevo mai trovato un sito di psicologia così bello e ricco, complimenti! Poi rispondo volentieri a questa domanda difficile, vi posso dire che io nel mio essere sovente spiazzante e piena di identità diverse, credo di fondo di essere molto me stessa. Forse essere sé stessi é sentirsi a proprio agio e riuscire a esprimere le proprie emozioni....Star bene con gli altri ma prima ancora con sé stessi, credo. Roberta.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
buongiorno, sono nuova di qui, mi sono iscritta ieri sera e ora sto dando un'occhiatina in giro. mi date il vostro benvenuto? qualcuno può raccontarmi qualcosa di questo forum? come si gestisce ad esempio, lo sto imparando piano piano perchè non sono un asso del computer!

ciao a tutti da stellamare!

Benvenuta! anche io son nuova di queste parti! Piacere, Roberta. Personalmente, vago qui e là a tentoni credo che pian piano mi saprò muovere meglio. Per questi primi venti min unica cosa che ho capito é che i forum hanno un sacco di pagine.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Ciao a tutti, intanto mi trovo indirizzata qui da un altro sito, che mi consigliava di parlare con una certa dottssa Elli riguardo un piccolo problema tecnico nella terapia che sto facendo, non so se la stanza é giusta, in ogni modo, non avevo mai trovato un sito di psicologia così bello e ricco, complimenti! Poi rispondo volentieri a questa domanda difficile, vi posso dire che io nel mio essere sovente spiazzante e piena di identità diverse, credo di fondo di essere molto me stessa. Forse essere sé stessi é sentirsi a proprio agio e riuscire a esprimere le proprie emozioni....Star bene con gli altri ma prima ancora con sé stessi, credo. Roberta.

Ciao Roby, benvenuta tra noi. :):

Molto interessanti le cose che dici e credo anche fondamentalmente giuste.

Aggiungerei una mia riflessione: è importante esprimere le proprie identità diverse ma forse ancora di più è imparare ad integrarle.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 year later...

Nella vita sono me stesso? Se no, perchè non lo sono?

purtroppo sì, sono praticamente sempre me stessa...a volte è un problema, dico quello che penso, dico la verità in faccia, sento sempre l'esigenza di esprimere le mie opinioni..non avrebbe senso per me essere accettata per qualcosa che non sono, preferisco essere rifiutata per quello che sono!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 4 weeks later...

No, non sempre sono me stessa. Per autodifesa, per non fare entrare le persone nella mia vita, senza prima chiedere permesso. Molteplici personalità fanno parte di noi, maschere che indossiamo perennemente, interscambiandole.

Un abbraccio, Lorella.

Mi ero proposta di essere come gli altri, così seguii gli altri e ne divenni parte, pensavo di diventare come loro e piacere a tutti, così indossai la loro maschera, ma non ero piu' me stessa, pian piano la maschera comincio' a consumarsi e si noto' sempre di piu' la mia vera personalità, cosi' non piacevo piu' e tornai ad essere me stessa, non porto piu' la maschera, non piaccio a molti e non sono piu' come la massa. Ho mollato la mia personalità, la mia identità per farmi accettare. Bastava che mi proponessi senza maschera, bastava selezionare e farsi selezionare....il duro gioco del debutto in società.http://www.youtube.com/watch?v=FYtArM4HWXE&feature=related

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.




×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.