Vai al contenuto

La parità dei sessi.


Messaggi consigliati

Esistono differenze di genere nelle funzioni cognitive, ma sono più limitate di quanto ritenuto finora. Inoltre, sebbene tali capacità migliorino costantemente durante l’infanzia, tendono via via a livellarsi, fino ad annullarsi nel corso dell’adolescenza. È quanto risulta da una ricerca, ora pubblicata sulla rivista “Journal of the International Neuropsychological Society”, svolta presso i National Institutes of Health (NIH) degli Stati Uniti su un’ampia popolazione di soggetti che sono stati seguiti nel loro sviluppo psico-comportamentale dalla nascita fino all’adolescenza.

L’analisi, guidata da Deborah P. Waber, del Dipartimento di psichiatria del Children's Hospital Boston, si è poi focalizzata su soggetti di età compresa tra 6 e 18 anni che non presentavano disturbi neurologici o psichiatrici nei fattori di rischio familiari - come per esempio l’esposizione...

http://www.psiconline.it/article.php?sid=6238

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


una bella barzelletta dice:

le donne hanno raggiunto l'uguaglianza.....

sì oramai sono tutte uguali :Talk to the Hand:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
ancora stiamo discutendo sulla parità dei sessi.. madre.. mia...

ma left, ti vedo un pò annoiato, non ti piace nessuna discussione ultimamnete :Thinking: Proponi allora no??? :Shame On You::Big Grin:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

L'ugualianza a livello cognitivo.... ^_^ ; c'è un mio amico che da qualche tempo chiama le donne galline:wink:; lui dice che nel modo di fare della gallina esiste la necessità di controllare il maschio dominante :Monkey: , per raggiungere questo fine tenta di manipolarlo convinta della sua maggiore forza a livello intelletuale e lessicale. :icon_rolleyes:; usando anche l'arma della loro debolezza come deterrente all'espressività maschia :;):

Link al commento
Condividi su altri siti

 
L'ugualianza a livello cognitivo.... :rofl: ; c'è un mio amico che da qualche tempo chiama le donne galline:Chicken:; lui dice che nel modo di fare della gallina esiste la necessità di controllare il maschio dominante :Monkey: , per raggiungere questo fine tenta di manipolarlo convinta della sua maggiore forza a livello intelletuale e lessicale. :D:; usando anche l'arma della loro debolezza come deterrente all'espressività maschia :;):

My god :eek: ma chi frequenti???? :babe::bash:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
My god :rofl: ma chi frequenti???? :D::babe:

Beh Digi, perloppiù ho il piacere di frequentare persone a cui piace relazionarsi con me, parlando di quello che si propone senza giudicare o trarre conclusioni :bash:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Beh Digi, perloppiù ho il piacere di frequentare persone a cui piace relazionarsi con me, parlando di quello che si propone senza giudicare o trarre conclusioni :friends:

ma dai datango non te la sarai presa? :American Flag: Cosa ti aspettavi a raccontare che un tuo amico di quelli che non giudica e non trae conclusioni, dice che le donne si comportano come le galline, questa a me sembra un giudizio molto generico e sconclusionato!!!! Forse avrei dovuto chiederti: Ma che donne frequenta???? :clapping::icon_mrgreen:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
ma dai datango non te la sarai presa?

:icon_rolleyes:,

ma Giusy lo dico iooo :bad: ; che vuol dire 'sta domanda, ma che sei in qualche modo vincolata a dire cose che mi creino delle emozioni negative? :icon_mrgreen: , per me sei libera di dire tutto quello che ti gira per la capa. Se mi urtico dopo un tuo intervento è un problema mio non credi ?:icon_mrgreen:

Io non mi aspetto nulla da questo forum, trovo che la necessità di inscatolare le persone a seguito dei loro interventi, sia utile per sfogare le tensioni psicofisiche, ma, sfortunatamente, poco utile alla comprensione di quello che si propone non credi?

Ariproviamo.....Parlando di parità cognitiva tra uomo e donna, è possibile pensare che a seguito della lotta per la parità sessuale, la donna ha affermato i suoi diritti e si è svincolata dalla sudditanza psicologica nei confronti del maschio (almeno nei paesi di cultura simile alla nostra), sia a livello inconscio condizionata dalla necessità di controllare la mentalità maschia ^_^ , magari al fine di evitare di ricadere nella sudditanza sopradetta.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
:icon_mrgreen:,

ma Giusy lo dico iooo :bad: ; che vuol dire 'sta domanda, ma che sei in qualche modo vincolata a dire cose che mi creino delle emozioni negative? :icon_mrgreen: , per me sei libera di dire tutto quello che ti gira per la capa. Se mi urtico dopo un tuo intervento è un problema mio non credi ?^_^

Io non mi aspetto nulla da questo forum, trovo che la necessità di inscatolare le persone a seguito dei loro interventi, sia utile per sfogare le tensioni psicofisiche, ma, sfortunatamente, poco utile alla comprensione di quello che si propone non credi?

senti Daniele la mia era solo una battuta, non inscatolo nessuno e non ho tensioni psicologiche da sfogare con te!!! UNA BATTUTA. Hai presente???? :icon_rolleyes:

Ariproviamo.....Parlando di parità cognitiva tra uomo e donna, è possibile pensare che a seguito della lotta per la parità sessuale, la donna ha affermato i suoi diritti e si è svincolata dalla sudditanza psicologica nei confronti del maschio (almeno nei paesi di cultura simile alla nostra), sia a livello inconscio condizionata dalla necessità di controllare la mentalità maschia ^_^ , magari al fine di evitare di ricadere nella sudditanza sopradetta.

scusa Daniele ma, non ti riesco proprio a seguire!!! qual'è la domanda? prova a riformularma in modo più comprensibile (per me almeno!) !!!! :bad:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 11 months later...
scusa Daniele ma, non ti riesco proprio a seguire!!! qual'è la domanda? prova a riformularma in modo più comprensibile (per me almeno!) !!!!

A quasi un anno di distanza...

Aririproviamo.....Parlando di parità percettivo-cognitiva tra uomo e donna, è possibile pensare che a seguito della lotta per la parità sessuale, la donna che ha affermato i suoi diritti e si è svincolata dalla sudditanza psicologica nei confronti del maschio (almeno nei paesi di cultura simile alla nostra), sia a livello inconscio condizionata dalla necessità di controllare la mentalità maschia :): , magari al fine di evitare di ricadere nella sudditanza sopradetta.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Mmm sì, potrebbe essere. Chi afferma i suoi diritti forse sfocia nel femminismo quindi a livello inconscio una guerra con la maschilità ci può essere.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Mmm sì, potrebbe essere. Chi afferma i suoi diritti forse sfocia nel femminismo quindi a livello inconscio una guerra con la maschilità ci può essere.

Partendo dall'assunto che maschilità e femminilità sono contenuti in ciascuno di noi, a prescindere del genere cui apparteniamo, questa guerra potrebbe giocare contro non solo in relazione all'esterno ma anche in relazione al nostro interno. Mi spiego meglio (o almeno lo spero).

La donna emancipandosi, ha svelato a se stessa identità prima negate della cultura primitiva cui appartenevamo, lo stesso per il maschio, che di riflesso ha cominciato a valutare la possibilità di identificare ed assumere la sua parte femminile. Inconsciamente il conflitto tra l'identità rifiutata e quella riconosciuta è qualcosa che determina un dispendio energetico notevole, da una parte per sostenere il ruolo socialmente attribuito dall'educazione ricevuta, dall'altra parte la nostra natura che reclama l'integrazione delle nostre subidentità.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Non parità dei sessi ma... complementarietàdei sessi.

non capisco perchè ci si ostini a perseguire questa fantomatica "parità"....

Link al commento
Condividi su altri siti

 

La PARITA' dei sessi è un concetto assai ridicolo, come la PARITA' degli individui... chi cerca di inculcare nella gente che una persona possa essere UGUALE ad un'altra (una qualsiasi), sta solo cercando di manipolarlo, o non capisce quello che sta dicendo!!!

Secondo me parlare di parità per contrastare xxxxxxx quali "essere migliori", o "avere un ruolo prefissato" e compagnia bella, rende più facile la strada a chi (grande xxxxx) supporta tali xxxxxxx... gli sarà facile creare polemiche e distogliere l'attenzione dal problema principale... :):

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Non parità dei sessi ma... complementarietàdei sessi.

non capisco perchè ci si ostini a perseguire questa fantomatica "parità"....

Per comlementarietà intendi l'integrazione di identità maschile e femminile?

Che vuol dire ostinarsi a parlare di parità? Ti riferisci allo studio americano che ha dato come risultato che: il sesso sia un fattore trascurabile (parità) nel determinare le prestazioni cognitive, contrariamente a quanto affermato in alcuni studi precedenti. Riconoscere come possibile la parità a livello connitivo per te cosa comporta?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
La PARITA' dei sessi è un concetto assai ridicolo, come la PARITA' degli individui... chi cerca di inculcare nella gente che una persona possa essere UGUALE ad un'altra (una qualsiasi), sta solo cercando di manipolarlo, o non capisce quello che sta dicendo!!!

Secondo me parlare di parità per contrastare xxxxxxx quali "essere migliori", o "avere un ruolo prefissato" e compagnia bella, rende più facile la strada a chi (grande xxxxx) supporta tali xxxxxxx... gli sarà facile creare polemiche e distogliere l'attenzione dal problema principale... :):

La parità dei sessi a livello connitivo è un concetto ridicolo...perchè?

Qual'è per te il problema principale?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
La parità dei sessi a livello connitivo è un concetto ridicolo...perchè?

Qual'è per te il problema principale?

L'ho scritto:

[...] xxxxxxx quali "essere migliori", o "avere un ruolo prefissato" e compagnia bella [...]
Link al commento
Condividi su altri siti

 
A quasi un anno di distanza...

Aririproviamo.....Parlando di parità percettivo-cognitiva tra uomo e donna, è possibile pensare che a seguito della lotta per la parità sessuale, la donna che ha affermato i suoi diritti e si è svincolata dalla sudditanza psicologica nei confronti del maschio (almeno nei paesi di cultura simile alla nostra), sia a livello inconscio condizionata dalla necessità di controllare la mentalità maschia :wink: , magari al fine di evitare di ricadere nella sudditanza sopradetta.

mi ero completamente dimenticata di questa conversazione, cavolo è passato un anno!!!! :):

Il concetto ci sta...anche se sarebbe tutto da dimostrare....però io parto sempre dal presupposto che la parità in realtà non c'è e non ha ragione d'esistere, siamo creature diverse (uomo-donna), perchè doversi parificare? Riguardo ai diritti civili naturalmente è chiaro sia giusto avere gli stessi diritti, e in questo le donne hanno fatto davvero passi da gigante.....

Sono curiosa di capire meglio cosa intende Lapina per complemetarietà......

Link al commento
Condividi su altri siti

 
L'ho scritto:

Si l'ho letto ma non mi era stato sufficente per comprendere, se vuoi puoi argomentare un po dippiù? se vuoi, anche il problema generale che non hai definito.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Il concetto ci sta...anche se sarebbe tutto da dimostrare....però io parto sempre dal presupposto che la parità in realtà non c'è e non ha ragione d'esistere, siamo creature diverse (uomo-donna), perchè doversi parificare? Riguardo ai diritti civili naturalmente è chiaro sia giusto avere gli stessi diritti, e in questo le donne hanno fatto davvero passi da gigante.....

Anche tu Giusy metti in dubbio lo studio della parità a livello connitivo?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Si l'ho letto ma non mi era stato sufficente per comprendere, se vuoi puoi argomentare un po dippiù? se vuoi, anche il problema generale che non hai definito.

Ok pardon, ora forse ho capito cosa intendevi dire, non avevo afferrato il "connitivo" all'inizio.

Beh, a mio modestissimo parere NON ci sono "differenze", nel senso che affermare a livello connitivo ci sono le stesse differenze che ci possono essere fra un uomo europeo o asiatico o africano, fra una persona bionda ed una mora...

Non so se mi spiego. Sono le naturali differenze che esistono anche fra me è te (a livello connitivo eh! NON penso che tutti siano uguali, piccole differenze che ci ha regalato madre natura), e che non c'entrano niente con tutto il resto (background personale: educazone, esperienze, società etc).

Link al commento
Condividi su altri siti

 

nn ho letto gli studi ma poca importa perche' per esperienza

ho capito che la donna alla fine controlla tutto .

ci fanno fare i galletti perche' sanno che loro vivono 15-20

piu' di noi maschi, poi noi crepiamo e loro si fregano tutto.

cmq, dando le stesse opportunita' credo che le donne

come intelligenza siano alla pari . certamente i maschi

son portati di piu' in certi campi come le donne daltronde!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
Per comlementarietà intendi l'integrazione di identità maschile e femminile?

Che vuol dire ostinarsi a parlare di parità? Ti riferisci allo studio americano che ha dato come risultato che: il sesso sia un fattore trascurabile (parità) nel determinare le prestazioni cognitive, contrariamente a quanto affermato in alcuni studi precedenti. Riconoscere come possibile la parità a livello connitivo per te cosa comporta?

intendo dire che ogni sesso ha le sue propensioni...

in particolare a livello cognitivo, se ho capito cosa intendi dire, potrei citarti i classici seguenti esempi:

pare che le donne siano in grado di elaborare più informazioni contemporaneamente, gli uomini una sola per volta, pare che gli uomini possiedano un ottimo senso dell' orientamento rispetto alle donne..

nessuna parità in senso stretto..

Possiamo parlare di parità solo a livello sociale.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.