Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Mah, io non ero un manifestante e non posso esprimermi al posto degli altri, tanto meno mi sentirei in grado di

definire castronerie, proteste che nemmeno si vuole ascoltare. Ti posso dire che per quel poco che ci capisco io

del mondo delle imprese e del mercato, di castronerie ne sento di enormi quotidianamente, e non da gente che

protesta ma da gente che dovrebbe essere, in teoria, più competente, ma anche da gente che dovrebbe essere,

almeno secondo il loro colore dichiarato, più critica. A modo mio ne sto parlando già da tempo in altri topic e non

sento il bisogno di fare un OT anche qui, anche perché non vorrei dare l'impressione di voler allontanare la

discussione dal tema più scottante attualmente, che è fondamentalmente il diritto di manifestare le proprie opinioni

anche se non piacciono a chi ha il coltello dalla parte del manico e a chi pensa che sia meglio non farlo, a priori.

Però se non li hai visti ti consiglierei di vedere un paio di documentari piuttosto ben fatti: "The Corporation", e

"Enron. Delitto e Castigo". Sono abbastanza emblematici. Forse li trovi anche in rete (magari te li cerco).

Se te la cavi con l'inglese c'è molto materiale video che racconta come funziona questo mercato di fuoridizucca.

so di cosa parli e ti do ragione........manifestare è un diritto devastare e aggredire un carabiniere è un reato sempre e comunque....

però ho una verità da darti ovvia e banale ma che nessuno ha imparato ancora----

La violenza genera violenza, uno stato girato con le armi porta ad altri capi peggiori dei precedenti, la violenza si cura con l'amore non c'è altra soluzione.....

Eppure la storia lo insegna......

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


  • Risposte 247
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

so di cosa parli e ti do ragione........manifestare è un diritto devastare e aggredire un carabiniere è un reato sempre e comunque....

però ho una verità da darti ovvia e banale ma che nessuno ha imparato ancora----

La violenza genera violenza, uno stato girato con le armi porta ad altri capi peggiori dei precedenti, la violenza si cura con l'amore non c'è altra soluzione.....

Eppure la storia lo insegna......

Non so... la storia insegna anche che non sono mai esistite comunità prive di violenza (forse piccole tribù).

Il punto sono i rapporti di potere. Questi si instaurano sempre quando si è in più di 1, e il potere è una cosa

difficile da gestire, anche psicologicamente (Ilaria aveva postato un bell'articolo al riguardo, in un altro topic).

Io chiudo qui e lascio spazio agli altri. Grazie per la chiacchierata, Mio :Just Kidding:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Non so... la storia insegna anche che non sono mai esistite comunità prive di violenza (forse piccole tribù).

Il punto sono i rapporti di potere. Questi si instaurano sempre quando si è in più di 1, e il potere è una cosa

difficile da gestire, anche psicologicamente (Ilaria aveva postato un bell'articolo al riguardo, in un altro topic).

Io chiudo qui e lascio spazio agli altri. Grazie per la chiacchierata, Mio :Just Kidding:

grazie a te....e saluto anch'io

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
S, HAI RAGGIUNTO L'APICE DELL'IPOCRESIA.

OHHHHHH SI E'COSI' SCANDALIZZATA!!!

TU CHE HAI MANDATO PERECCHIE VOLTE AFFANCULO IL PAPA,

TU CHE HAI MANDATO AFFANCULO LA SACRA CHIESA CATTOLICA ROMANA.

CMQ IO MI RIFERIVO AL FATTO CHE NELLO ESSENDO UNA PERSONA CHE NN AMA CERTAMENTE LA POLIZIA ,HA ESPRESSO UN GIUDIZIO IMPARZIALE. IO VOLEVO DIFFERENZIARE FRA LA POLIZIA AMERICANA CHE NN AVREBBE MAI PERMESSO A gGIULIANI ED ALTRI TEPPISTI GESTI DEL GENERE PERCHE' QUI AMMAZZANO E POI PARLANO.

VOLEVO ANCHE DIRE CON QUELLA FRASE CHE SIETE FORTUNATI AD AVERE DEI CORPI ARMATI COME LA POLIZIA ED I CARABINIERI E VOI NN LO SAPETE PERCHE' NN SIETE MAI VISSUTI ALL'ESTERO. CERTAMENTE NN MI PIACE VEDERE LA GENTE MORIRE SPECIALMENTE UN RAGAZZO DI 20 ANNI O VOLEVO OFFENDERE I SUOI GENITORI CHE SONO ANCHE DELLE VITTIME.

Calma Tex... :shok:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
No, non un omicidio premeditato (anzi, sono certo che se avessero potuto avrebbero pagato oro per evitarlo), ma il

sospetto di un uso distorto e volutamente intimidatorio e provocatorio delle forze dell'ordine da parte della politica è

molto forte, e non può certo essere considerata una paranoia complottista viste le cose che stanno emergendo anche

ultimamente su quei giorni.

Le forze dell'ordine sono come una pistola: se sono in buone mani sono rassicuranti, ma se sono rivolte verso i cittadini sono

tra le cose più pericolose che ci siano. Perché non ci sono le forze dell'ordine a difendere i cittadini dal pericolo, in quel caso.

hai ragione ste , specialmente quello che hanno fatto ai ragazzi arrestati , rinchiusi e picchiati.

ma quello che e' successo a giuliani a mio avviso e' solo stato uno sbaglio.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
tex Giuliani non sapeva nemmeno cosa differenza la destra dalla sinistra politica........te lo posso garantire....

per il resto ti quoto.

scusa mio ma che ci faceva in quel posto ? nn ho letto su' di lui ma credevo che aveva dei fini politici , qualcosa a cui vivamente credeva....boh , forse lo faceva per sport!!!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
hai ragione ste , specialmente quello che hanno fatto ai ragazzi arrestati , rinchiusi e picchiati.

ma quello che e' successo a giuliani a mio avviso e' solo stato uno sbaglio.

Anche io penso che sia così, Tex, è che appunto è stato uno sbaglio inserito in un quadro

molto inquietante, sicuramente legato a tutto il resto che è successo in quei giorni.

Le vere responsabilità partono da lontano, probabilmente. Poi un po' ce n'è in ogni posto,

ma sono le più gravi quelle da ricercare, non solo le più visibili.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
scusa mio ma che ci faceva in quel posto ? nn ho letto su' di lui ma credevo che aveva dei fini politici , qualcosa a cui vivamente credeva....boh , forse lo faceva per sport!!!

non è sport ma volgia di trasgredire dal un lato e ribellione verso un mondo che ti sembra ingiusto, tutto cio ti da la "scusa" per divertirti a spaccare tutto...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Io penso che abbiano entrambi ragione o entrambi torto... insomma allo stesso livello..

Molta gente và alle manifestazioni solo per menare e distruggere.. peraltro se uno fa così faccia pure però non si lamenti delle conseguenze.. cioè se io vado a una manifestazione per fare casino e spaccare un pò di roba è ovvio che la polizia reagirà.. uno potrebbe pensare che bisogna fare "la rivoluzione" ma è ovvio che la rivoluzione fa morti..

I poliziotti sono essenzialmente ragazzi che lavorano per guadagnarsi i soldi e mantenere una famiglia... poi alcuni magari durante le manifestazione si sfogano su chi capita... il punto non è il poliziotto in se ma qllo che rappresenta

In realtà manifestanti e poliziotti stanno nella stessa barca senza saperlo.. perchè essenzialmente alcuni protestano perkè nn ce la fanno più.. gli altri devono guadagnarsi da vivere co 1000 euro...

i politici invece botte non ne prendono mai...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Io penso che abbiano entrambi ragione o entrambi torto... insomma allo stesso livello..

Molta gente và alle manifestazioni solo per menare e distruggere.. peraltro se uno fa così faccia pure però non si lamenti delle conseguenze.. cioè se io vado a una manifestazione per fare casino e spaccare un pò di roba è ovvio che la polizia reagirà.. uno potrebbe pensare che bisogna fare "la rivoluzione" ma è ovvio che la rivoluzione fa morti..

I poliziotti sono essenzialmente ragazzi che lavorano per guadagnarsi i soldi e mantenere una famiglia... poi alcuni magari durante le manifestazione si sfogano su chi capita... il punto non è il poliziotto in se ma qllo che rappresenta

In realtà manifestanti e poliziotti stanno nella stessa barca senza saperlo.. perchè essenzialmente alcuni protestano perkè nn ce la fanno più.. gli altri devono guadagnarsi da vivere co 1000 euro...

i politici invece botte non ne prendono mai...

:icon_question:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
:icon_question:

digi cosa provi ha sentire i cori contro poliziotti e mogli dei poliziotti? (tuo marito è un poliziotto vero?)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
digi cosa provi ha sentire i cori contro poliziotti e mogli dei poliziotti? (tuo marito è un poliziotto vero?)

che dire mio, la gente spesso ha una visione distorta del lavoro del poliziotto, io lo vivo da vicino tutti i giorni, mio marito prima stava alle volanti adesso sono quasi 4 anni che lavora alla omicidi a Napoli (tranne ultimamente ), NON MI METTO A DIRE CHE RISCHIA LA VITA OGNI GIORNO, IN FONDO LA RISCIA ANCHE UN OPERAI Ilva, il fatto è che il poliziotto non si fa ma lo si diventa, col tempo lavorando, c'è chi non lo diventa mai, chi invece non riesce più ad uscire da quella prospettiva, chi diventa un fanatico con la pistola nei pantaloni e chi invece quella pistola la guarda sempre con rispetto, questo dipende dal carattere... la gente tende a dividersi in due grosse categorie i timorosi delle forze dell'ordine (anche questo è stupido naturalmente) e quelli contro le forze dell'ordine che ci disprezzano (famiglie comprese) senza guardare a ciò che invece fanno tutti i giorni....provo rabbia Mimmo, perchè davvero adesso con quello stipendio non si riesce ad arrivare a fine mese, perchè mio marito è da tredici anni che manca da casa (tutto a nostre spese!), perchè lo stato che i poliziotti rappresentano per il 2008 gli vuole dare l'aumento di 10 Euro lorde e poi fanno accadere tutto quello che è successo a Genova, io ho litigato per due mesi quell'anno, con tutti perchè appena mi vedevano avevano commenti negativi contro la polizia e anche contro mio marito naturalmente, però poi quando muore Raciti nessuno va a vedere di cosa ha bisogno sua moglie...vabè ho detto troppo, spero si sia capito lo sfogo...grazie comunque...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
che dire mio, la gente spesso ha una visione distorta del lavoro del poliziotto, io lo vivo da vicino tutti i giorni, mio marito prima stava alle volanti adesso sono quasi 4 anni che lavora alla omicidi a Napoli (tranne ultimamente ), NON MI METTO A DIRE CHE RISCHIA LA VITA OGNI GIORNO, IN FONDO LA RISCIA ANCHE UN OPERAI Ilva, il fatto è che il poliziotto non si fa ma lo si diventa, col tempo lavorando, c'è chi non lo diventa mai, chi invece non riesce più ad uscire da quella prospettiva, chi diventa un fanatico con la pistola nei pantaloni e chi invece quella pistola la guarda sempre con rispetto, questo dipende dal carattere... la gente tende a dividersi in due grosse categorie i timorosi delle forze dell'ordine (anche questo è stupido naturalmente) e quelli contro le forze dell'ordine che ci disprezzano (famiglie comprese) senza guardare a ciò che invece fanno tutti i giorni....provo rabbia Mimmo, perchè davvero adesso con quello stipendio non si riesce ad arrivare a fine mese, perchè mio marito è da tredici anni che manca da casa (tutto a nostre spese!), perchè lo stato che i poliziotti rappresentano per il 2008 gli vuole dare l'aumento di 10 Euro lorde e poi fanno accadere tutto quello che è successo a Genova, io ho litigato per due mesi quell'anno, con tutti perchè appena mi vedevano avevano commenti negativi contro la polizia e anche contro mio marito naturalmente, però poi quando muore Raciti nessuno va a vedere di cosa ha bisogno sua moglie...vabè ho detto troppo, spero si sia capito lo sfogo...grazie comunque...

:icon_rolleyes:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
che c'è ho esagerato??? :p:

Beh si... hai zittito tutti, quindi... :Thinking:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

come al solito, trovo che gli interventi di Ilaria e di Ste abbiano fatto molto bene a questo discorso, gli hanno fatto fare un passo avanti notevole. in effetti, in piazza a genova non c'erano solo Carlo Giuliani e Placanica; c'era un'organizzazione dietro, c'era, a mio parere, qualcosa di strano, come purtroppo succede sempre in italia.

vorrei rispondere a mio su un paio di cose.

io vivo in una città abbastanza piccola, e so benissimo (troppo bene) quanto pregiudiziali e falsate siano le cosiddette conoscente "di vista". tu hai scritto che conoscevi Carlo Giuliani di vista, e di sapevi che era un facinoroso, che non sapeva nemmeno distinguere la destra dalla sinistra. ci tengo a precisare che, fosse stato anche l'uomo più xxxxx della terra, continuo a pensare che sia morto innocente. e comunque io scelgo di credere ad una persona che lo conosceva sicuramente molto meglio di te, ovvero sua madre.che è una donna lucida, ragionevole, di una civiltà e di una compostezza di fronte alla quale tutti noi ci dovremmo inchinare. che l'ha descritto come un ragazzo normalissimo; che ha reagito, in una situazione allucinante come quella di piazza alimonda, come qualunque persona normale avrebbe reagito.

stai attento alle conoscenze di vista mio. ti fanno credere di sapere qualcosa quando in realtà non sai niente. sono e creano solo pregiudizi.

i miei occhiali sono blue-ciel, e le lenti sono trasparenti. ma non sono così miope da non vedere senza filtri. offendi la tua intelligenza, mio, se pensi che ciò che scrivo sia dovuto alle "lenti" che porto.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
come al solito, trovo che gli interventi di Ilaria e di Ste abbiano fatto molto bene a questo discorso, gli hanno fatto fare un passo avanti notevole. in effetti, in piazza a genova non c'erano solo Carlo Giuliani e Placanica; c'era un'organizzazione dietro, c'era, a mio parere, qualcosa di strano, come purtroppo succede sempre in italia.

vorrei rispondere a mio su un paio di cose.

io vivo in una città abbastanza piccola, e so benissimo (troppo bene) quanto pregiudiziali e falsate siano le cosiddette conoscente "di vista". tu hai scritto che conoscevi Carlo Giuliani di vista, e di sapevi che era un facinoroso, che non sapeva nemmeno distinguere la destra dalla sinistra. ci tengo a precisare che, fosse stato anche l'uomo più xxxxx della terra, continuo a pensare che sia morto innocente. e comunque io scelgo di credere ad una persona che lo conosceva sicuramente molto meglio di te, ovvero sua madre.che è una donna lucida, ragionevole, di una civiltà e di una compostezza di fronte alla quale tutti noi ci dovremmo inchinare. che l'ha descritto come un ragazzo normalissimo; che ha reagito, in una situazione allucinante come quella di piazza alimonda, come qualunque persona normale avrebbe reagito.

stai attento alle conoscenze di vista mio. ti fanno credere di sapere qualcosa quando in realtà non sai niente. sono e creano solo pregiudizi.

i miei occhiali sono blue-ciel, e le lenti sono trasparenti. ma non sono così miope da non vedere senza filtri. offendi la tua intelligenza, mio, se pensi che ciò che scrivo sia dovuto alle "lenti" che porto.

il fatto delle lenti è un modo per dire che siamo soggetti alle nostre conoscienze e al nostro trascorso e tu sei "comunista" (anch'io tra l'altro finche votavo ho sempre votato a sinistra...tanto per la cronaca) ma tu non sei imparziale.....

Parli della madre cercando dimetterla sul sentimentalismo.......io tranne che il padre di una delle Bestie di Satana non ho mai visto parlare nessuno male del figlio o della figlia......Reagire a una piazza alimonda dici.....bene sappi che io non giro con un passamontagna in tasca nel caso mi possa trovare in una piazza alimonda.....io c'ero in piazza io ero nel corte cara S.....ma ai primi casini sono tornato a casa non ho caricato una camionetta dei carabinieri perchè è un reato......e non è un gesto che è nella mia natura....infatti sono qui a parlarvene.

Un innocente è quello che muore in Iraq sotto una bomba o chi prende un tumore per una società schifosa voluta da altri.......non chi scende a fare la "rivoluzione" cercando di far danni e far male , cercando di terrorizzare e distruggere. E' morto perchè era li, con un passa montagna e stava aggredendo un ufficiale di polizia che non era il nemico , o forse lo era come i mulini a vento ....questo è il fatto il resto è una tua opinione colorata. Resta il fatto che mi dispiace , ma non sono iopcrita, sono molto più triste per le vittime della guerra non per i soldati. Non è stato aggredito è stato vittima di una difesa troppo precipitosa ed esagerata, ma lui era l'aggressore.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

al di là dell'eventuale colore delle mie lenti,sul quale davvero stai prendendo un'immensa cantonata.

mio, io e te abbiamo visto cose diverse, come ti ho già scritto, e abbiamo una diversa concezione di cosa sia un innocente.

tutto qui.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

domani è il 20 luglio, il settimo anniversario.

dato che non sarò qui per poterlo scrivere, lo faccio ora.l'ho scritto ogni anno, non ci voglio rinunciare.

R.I.P.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
domani è il 20 luglio, il settimo anniversario.

dato che non sarò qui per poterlo scrivere, lo faccio ora.l'ho scritto ogni anno, non ci voglio rinunciare.

R.I.P.

cara S. di io e te vediamo il mondo molto diversamente, no per questo non ti stimo e non per questo credo tu sia cattiva o poco intelligente....

semplicemente è una questione di "lenti" un giorno ti racconterò la storia delle lenti.....

Vedi io ogni giorno in me festeggio l'anniversario di qualcuno, perchè ogni giorno c'è una vittima, vittime di bombe intelligenti, di stragi tra tribu, di vecchie guerre, di violenze improvvise dentro le mura di casa, di una rissa fuori da una discoteca, di un padre deficente che viaggia troppo forte in autostrada, di un camionosta che si addormenta o di qualcuno che si mette una bomba addosso per far sentire la sua voce....

Però eroe si è per quello che si fa non per quello che ti fanno....una pallottola non fa un'eroe.....se lui era un eroe lo erano 1 milione di persone.....è stato solosfigato, come sfigato è colui che si tuffa da uno scoglio e ne prende uno in fronte sotto l'acqua, era un manifestatnte ucciso dalla paura di un carabiniere.....vogliamo farne un simbolo , bene sia,....ma lui come uomo non era certo meglio di nessun altro uomo....

come manifestante non era un esempio, è non era meglio di ogni bambino dimenticato che muore di fame per colpa del nostro egoismo, o di quelli che cercano le madri sotto le macerie di qualche bomba......non scusa non era un eroe......al massimo puo simboleggiare un errore.

A farlo un eroe è solo chi vuole rinforzare il colore di certe lenti.....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
al di là dell'eventuale colore delle mie lenti,sul quale davvero stai prendendo un'immensa cantonata.

mio, io e te abbiamo visto cose diverse, come ti ho già scritto, e abbiamo una diversa concezione di cosa sia un innocente.

tutto qui.

S secondo te uno che gira con un estintore da buttare in testa alla gente è innocente? e quell'altro che doveva fare, porgere la testa e dire si spaccamela? Se uno va a queste manifestazioni con l'intenzione di fare casino deve assumersi le sue responsabilità.. cioè deve essere consapevole che prendi le botte e magari ci resti secco... Io non dico che uno fa bene o male ad andare là a distruggere tutto.. ma una volta che ci vai sei consapevole dei rischi che corri... altrimenti sei un deficiente

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
S secondo te uno che gira con un estintore da buttare in testa alla gente è innocente? e quell'altro che doveva fare, porgere la testa e dire si spaccamela? Se uno va a queste manifestazioni con l'intenzione di fare casino deve assumersi le sue responsabilità.. cioè deve essere consapevole che prendi le botte e magari ci resti secco... Io non dico che uno fa bene o male ad andare là a distruggere tutto.. ma una volta che ci vai sei consapevole dei rischi che corri... altrimenti sei un deficiente

caro pollicino ,

abbiamo parlato poco, ma ti ho letto semore,,,,no comprare gli occchiali opposti a S. non cadere nella reazione a Specchio, che è naturale in chi legge cose diverse dalla verità....attieniti hai fatti. Giuliani non si è comportato bene, ma non meritava di morire, quello da contestare è il volerlo eroe, il volere Piazza Giuliani, manco fosse Mazzini, è un semplice errore in un giorno di follia....ma ce ne sono miliardi e soprattutto sottolineamo, se sei d'accordo , che un colpo di pistola, non fa di un uomo un eroe , ma uno sfigato.

Per il resto piangiamo la morte di chiunque , ma impariamo di più a glorificare la cita di chi resta.......i morti alla fine non sono altro che pensieri,,,,,nostri.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
caro pollicino ,

abbiamo parlato poco, ma ti ho letto semore,,,,no comprare gli occchiali opposti a S. non cadere nella reazione a Specchio, che è naturale in chi legge cose diverse dalla verità....attieniti hai fatti. Giuliani non si è comportato bene, ma non meritava di morire, quello da contestare è il volerlo eroe, il volere Piazza Giuliani, manco fosse Mazzini, è un semplice errore in un giorno di follia....ma ce ne sono miliardi e soprattutto sottolineamo, se sei d'accordo , che un colpo di pistola, non fa di un uomo un eroe , ma uno sfigato.

Per il resto piangiamo la morte di chiunque , ma impariamo di più a glorificare la cita di chi resta.......i morti alla fine non sono altro che pensieri,,,,,nostri.

quoto come sempre su questo argomento!!!! :icon_confused:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
quoto come sempre su questo argomento!!!! :im Not Worthy:

sugli altri no! :deadtired::Batting Eyelashes:

se non eri sposata arrivavo con i fiori :flowers2:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.