Vai al contenuto

Messaggi consigliati

salve..scrivo perchè non so più come comportarmi in casa mia..ogni cosa che faccio non la faccio mai nel modo in cui ai miei genitori va bene e se non la faccio sbaglio perchè mi dicono che non faccio mai nulla. E' circa un anno che le cose son così ( io ho 15 anni) ma più avanza il tempo più questa situazione diventa insopportabile..nessuno dei miei amici è normale secondo loro: son tutti maleducati, approfittatori, opportuinisti..invece secondo me non è per niente così. a scuola ho ottimi voti e sono fra i più bravi della classe, eppure, nonostante io sappia gestire il mio tempo e ottenga sempre profitti a scuola, non sono mai contenti..mi ripetono sempre che devo studiare, che non studio mai, che prenderò un brutto voto.

io davvero cerco di capirli...magari sono stressati, il lavoro, e loro cose..però spesso mi sembra che loro non mi capiscano..

recentemente è capitato che sono stata parecchio male per un ragazzo..loro, dopo che io gli ho detto che non stao bene, hanno cominciato ad offendere il ragazzo dicendomi che è un nullafacente e via così..io però non mi sentivo per niente meglio a sentir offendere il ragazzo..perchè gli volevo bene..

in più secondo loro sono sempre fuori casa, quando invece esco solo il fine settimana e ratamente un qualche ora pomeridiana durante la settimana..ogni volta che chiedo loro di uscire però, non manca mai la ramanzina da parte di mio padre..che mi ripete sempre che mi devo limitare e che sto esagerando..

a questo punto io non ce la faccio più..ma forse sono io che sto impazzendo, perchè mi sembra di essere una normale adolescente..con difetti e qualche pregio..

ogni volta che litighiamo sto male, ma non cambia mai nulla, perchè per quanto io faccia, non faccio mai abbastanza..e questo mi dispiace, anche perchè ogn cosa per mio padre è dovuta..tutto è dovuto..e se ci pensoè raro che i dica grazie, o qualche parola di riconoscimento..che mi farebbe molto piacere..

non ditemi che dovrei parlarci perchè ho già tentato moltissime volte, ma purtroppo le cose non son cambiate, anzi con l'andare del tempo vanno via via peggiorando..

spero che possiate aiutarmi..e scusate se vi ho annoiato con le mie lamentele..grazie mille..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


ciao Ele la tua è un'età un pò particolare, specialmente per noi ragazze, è un'età in cui ci si sente grandi, in cui finalmente si riesce ad attraversare la soglia della fanciullezza ma non si è ancora raggiunto l'età adulta, e i genitori che fino a un anno addietro ti vedevano come una bambina iniziano a notare i tuoi cambiamenti e un pò ne sono sconcertati...

Inoltre la "rivoluzione ormonale" nel nostro corpo ci fa essere anche un tantino distanti e si ha voglia di essere indipendenti ma cerca anche di capire i tuoi genitori che devono staccare definitivamente quel cordone ombellicale a cui fin'ora ti hanno tenuta legata e in qualche modo ti hanno protetta e adesso devono lasciarti andare.

Il mio consiglio (ma sono anche sicura che non servirà a nulla perchè questo è un periodo che deve passare), è di avere un pò di pazienza con loro e di renderli ancora partecipi della tua vita, naturalmente senza raccontare le tue cose più intime ma semplicememnte qullo che ritieni più giusto. Cerca di allontanarti a poco a poco da loro senza fargli notare il distacco in modo drastico, certo anche loro poi dovranno fare la loro parte ma sono sicura che ce la stanno mettendo tutta!!!

Io ho ventotto anni e un figlio di quasi quattro, e ricordo bene il periodo che tu ora stai vivendo, poi per me è stato un pò peggio per altri motivi ma comunque ricordo che non li sopportavo e non li capivo e loro non capivano me, col tempo i contrasti si sono allentati (mai scomparsi purtroppo ma per altri motivi), però ti devo dire che da quando sono madre comincio a capire alcuni loro comportamenti e so che nel bene o nel male erano per il mio bene....

Cerca di tenere sempre a mente che loro ti amano e che anche se sbagliano, cercano di fare il meglio per te, naturalmente tu rimani te stessa e affrontali se ce n'è bisogno, dicendo sempre la tua, e vedrai che con un pò di pazienza e col tempo tutto si aggiusterà..

Spero di esserti stata d'aiuto, con affetto, Giusy.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

fatti aiutare da un adulto, un insegnante, un parente,amico di famiglia che possa parlargli della tua reale situazione..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

cara, molti genitori sbagliano per voler proteggere troppoperche' nn sanno il loro limite. ,

cmq ci si incomincia ad essere adulti quando ci si capisce che anche i propi genitori

sbagliano e sono fallibili. dai tempo , mantieni i tuoi voti , cerca di avere buone amicizie

e perche' no anche farli conoscere ai tuoi. nn essere arrabbiata con loro, sono solo preoccupati

per te ma in modo morboso. buona fortuna.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Mmm, 15 anni sono pochi e penso anche io che debbano solo capire che stai crescendo e ti vedano ancora come una bimba. Potresti cominciare con il parlare direttamente con loro di questo tuo problema, già da questo potrebbero vederti più "matura" di quello che credono e il fatto che tu abbia preso il coraggio di parlare e farti ascoltare potrebbe "convincerli" un minimo...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ciao Ele la tua è un'età un pò particolare, specialmente per noi ragazze, è un'età in cui ci si sente grandi, in cui finalmente si riesce ad attraversare la soglia della fanciullezza ma non si è ancora raggiunto l'età adulta, e i genitori che fino a un anno addietro ti vedevano come una bambina iniziano a notare i tuoi cambiamenti e un pò ne sono sconcertati...

Inoltre la "rivoluzione ormonale" nel nostro corpo ci fa essere anche un tantino distanti e si ha voglia di essere indipendenti ma cerca anche di capire i tuoi genitori che devono staccare definitivamente quel cordone ombellicale a cui fin'ora ti hanno tenuta legata e in qualche modo ti hanno protetta e adesso devono lasciarti andare.

Il mio consiglio (ma sono anche sicura che non servirà a nulla perchè questo è un periodo che deve passare), è di avere un pò di pazienza con loro e di renderli ancora partecipi della tua vita, naturalmente senza raccontare le tue cose più intime ma semplicememnte qullo che ritieni più giusto. Cerca di allontanarti a poco a poco da loro senza fargli notare il distacco in modo drastico, certo anche loro poi dovranno fare la loro parte ma sono sicura che ce la stanno mettendo tutta!!!

Io ho ventotto anni e un figlio di quasi quattro, e ricordo bene il periodo che tu ora stai vivendo, poi per me è stato un pò peggio per altri motivi ma comunque ricordo che non li sopportavo e non li capivo e loro non capivano me, col tempo i contrasti si sono allentati (mai scomparsi purtroppo ma per altri motivi), però ti devo dire che da quando sono madre comincio a capire alcuni loro comportamenti e so che nel bene o nel male erano per il mio bene....

Cerca di tenere sempre a mente che loro ti amano e che anche se sbagliano, cercano di fare il meglio per te, naturalmente tu rimani te stessa e affrontali se ce n'è bisogno, dicendo sempre la tua, e vedrai che con un pò di pazienza e col tempo tutto si aggiusterà..

Spero di esserti stata d'aiuto, con affetto, Giusy.

grazie mille...io parlo spesso con loro e gli racconto delle mie uscite..ma ogni volta usano le informazioni contro di me..se magari un mio amico fuma basta, dicono che non gli piace e non lo dovrei frequentare..quindi ho imparato a tenere tutto per me..per esempio una volta ho raccontato loro di una litigata che aveo fatto con la mia migliore amica, perchè lei si era messa con il ragazzo che mi piaceva davvero molto..anche se io poi l'ho perdonata, loro ora non la vogliono più vedere..e io ci sto male..perciò non racconto più tante cose..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
grazie mille...io parlo spesso con loro e gli racconto delle mie uscite..ma ogni volta usano le informazioni contro di me..se magari un mio amico fuma basta, dicono che non gli piace e non lo dovrei frequentare..quindi ho imparato a tenere tutto per me..per esempio una volta ho raccontato loro di una litigata che aveo fatto con la mia migliore amica, perchè lei si era messa con il ragazzo che mi piaceva davvero molto..anche se io poi l'ho perdonata, loro ora non la vogliono più vedere..e io ci sto male..perciò non racconto più tante cose..

bè conosco questo tipo di genitore e comunque il loro è il tipico comportamento di coloro che pensano che il proprio figlio non crescerà mai e tendono a tnerlo sempre sotto una campana di vetro. Svincolati a piano a piano, fai bene a tenerto alcune cose per te, se devono essere solo motivo di apprensione da parte loro, presto o tardi capiranno, intanto forse tu soffrirai un pochino ma ricordati sempre che lo fanno perchè credono che sia la cosa migliore da fare. Intanto credo che tu ti stia mostrando abbastanza matura, continua così....in bocca al lupo!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 1 month later...

Ele...devi dire loro proprio quello che stai dicendo qua, nel modo in cui lo stai dicendo qua! Fagli capire che stai male per tutto questo...che il fatto che loro ti credano irresponsabile e che non ti danno una certa indipendenza finirà per farti esaurire e diventare infelice, e dovrai andare da uno psicologo. Parlagli col cuore in mano, e non urlando...so che è difficile ma è l'unico modo.

Se continuano, mettili alle strette (ma sempre senza urlare) dicendo che se continuano così, a poco a poco ti dovrai allontanare da loro...pur non essendo felice di ciò!

Purtroppo colpevolizzare i propri genitori a volte è l'unico modo relativamente meno drastico per scaturire in loro un senso di autocritica e di cambiamento...

Funziona solo se lo fai col "cuore in mano" e senza agitarti...se farai il contrario, la prenderanno come una sfida, una prepotenza e continueranno!

Ciao

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.