Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Ciao.

Mi sono sempre chiesto quale sarà il mio futuro : purtroppo nessuno può dircelo.

Più passano gli anni e più mi riesce diffcile trovare un'amico vero o una ragazza con cui passare il resto della mia vita.

Spesso mi fermo a pensare come sarà il mio futuro e quello che più mi spaventa e il timore di rimanere solo quando non ci saranno più le persone care alle quali voglio bene e che mi vogliono bene.

Non sono una bersona che si lascia andare allo sconforto e alla depressione.

Il mio più grande problema è che faccio moltafatica a crearmi nuovi amici ad avvicinarmi per primo ad una ragazza per scambiarci due chiacchere.

Fortunatamente ho un lavoro e almeno per otto ore al giorno sono in contatto con altre persone ; con i colleghi di lavoro di reparto rido scherzo mi rendo utile dispensando favori e consigli.

Sono più restio però ad attaccare bottone con colleghi degli altri reparti specialmente se ragazze ma mi viene più semplice se sono in compagnia di un collega con cui ho già amicizia e che conosce la persona con cui faccio amicizia.

Pensavo di aver trovato un amico in un mio collega di lavoro , ma poi ho capito che gli faccio comodo solo per scambiare due chiacchere durante il lavoro , per essere aiutato nel lavoro stesso (anche lui mi da una mano diciamo che ci aiutiamo a vicenda) ma non sono sufficiente amico per vivere questa amiciaiza anche al di fuori del lavoro.

Faccio una vita abbastanza riservata , curo i miei hobby ed intaressi , il Sabato sera non esco quasi mai primo perchè non saprei con cui uscire e secondo perche non ne sento il bisogno anche se mi rendo conto che fino a quando mene starò a casa non troverò la ragazza.

Un paio di volte sono uscito con un collega di lavoro ma alla fine dove siamo finiti in giro per pub a bere (io non bevo) e a fare gli sciemi con le ragazze inibiti dai fumi dell'alcool.

Io non ci riesco a comportarmi in questo modo ,trovo inutile bere fino ad ubriacarsi , a fare i fighetti con le ragazze sperando che ci scappi la "scopata".

Cero bevendo vanno a scomparire tutte le paure e la timidezza che uno ha (sarebbe questa la soluzione per me) ma una volta tornati sobri ritorni ad essere quello di prima e se poi magari hai rimorchiato una ragazza facendo lo scemo , e se un giorno la rivedi quando sei tornato normale e qesta si accorge che non sei la persona che aveva conosciuto quella sera , magari non vuole più vederti e quindi la delusione è ancora più grande.

Io cerco di stare in mezzo alla gente il più possibile , frequento una palestra però anche in questo caso non riesco ad avvicinarmi a qualc'uno per scambiare due chiacchere perchè mi sento tremendamente in imbarazzo e poi non saprei cosa dire. Spero sempre che prima o poi arrivi qualcuno vicino a me ed inizia a parlarmi (non rifiuto il contatto con persone che lo iniziano per prime).

Vado in piscina e con lo sguardo (discreto) cerco sempre se qualche ragazza mi guardi o mi sorrida.

Sono iscritto come volontario alla protezione civile perchè mi piace aiutare la gente e mi risulta faile interagire con gli altri membri del grupo , ma finito l'intervento , svanisce la "nostra amicizia" e io me ne torno a casa solo.

Solitamente mi impegno smpre nelle cose che faccio , cerco sempre di raggiungere gli obbiettivi che mi sono proposto , ma in campo relazionale è più forte di me non riesco a socializzare con gente nuova e se ci riesco si limita sempre ad un ambito lavorativo o socio-culturare e mai in forma privata.

Forse non uttti siamo destinati a trovare una ragazza con cui passare il resto ella propria vita , o a vivere una vita "mondana" frequentando feste o cose del genere.

La cosa più importante e non perdere mai la speranza che prima o poi qualcuno ci noterà e ci porterà per sempre nel suo cuore.

Ricordatevi dopo il temporale torna sempre il sereno.

Un saluto a tutti.

Ciao max

p.s c'è qualche altro del forum che vive una situazione simile alla mia ?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ciao.

Mi sono sempre chiesto quale sarà il mio futuro : purtroppo nessuno può dircelo.

Più passano gli anni e più mi riesce diffcile trovare un'amico vero o una ragazza con cui passare il resto della mia vita.

Spesso mi fermo a pensare come sarà il mio futuro e quello che più mi spaventa e il timore di rimanere solo quando non ci saranno più le persone care alle quali voglio bene e che mi vogliono bene.

Non sono una bersona che si lascia andare allo sconforto e alla depressione.

Il mio più grande problema è che faccio moltafatica a crearmi nuovi amici ad avvicinarmi per primo ad una ragazza per scambiarci due chiacchere.

Fortunatamente ho un lavoro e almeno per otto ore al giorno sono in contatto con altre persone ; con i colleghi di lavoro di reparto rido scherzo mi rendo utile dispensando favori e consigli.

Sono più restio però ad attaccare bottone con colleghi degli altri reparti specialmente se ragazze ma mi viene più semplice se sono in compagnia di un collega con cui ho già amicizia e che conosce la persona con cui faccio amicizia.

Pensavo di aver trovato un amico in un mio collega di lavoro , ma poi ho capito che gli faccio comodo solo per scambiare due chiacchere durante il lavoro , per essere aiutato nel lavoro stesso (anche lui mi da una mano diciamo che ci aiutiamo a vicenda) ma non sono sufficiente amico per vivere questa amiciaiza anche al di fuori del lavoro.

Faccio una vita abbastanza riservata , curo i miei hobby ed intaressi , il Sabato sera non esco quasi mai primo perchè non saprei con cui uscire e secondo perche non ne sento il bisogno anche se mi rendo conto che fino a quando mene starò a casa non troverò la ragazza.

Un paio di volte sono uscito con un collega di lavoro ma alla fine dove siamo finiti in giro per pub a bere (io non bevo) e a fare gli sciemi con le ragazze inibiti dai fumi dell'alcool.

Io non ci riesco a comportarmi in questo modo ,trovo inutile bere fino ad ubriacarsi , a fare i fighetti con le ragazze sperando che ci scappi la "scopata".

Cero bevendo vanno a scomparire tutte le paure e la timidezza che uno ha (sarebbe questa la soluzione per me) ma una volta tornati sobri ritorni ad essere quello di prima e se poi magari hai rimorchiato una ragazza facendo lo scemo , e se un giorno la rivedi quando sei tornato normale e qesta si accorge che non sei la persona che aveva conosciuto quella sera , magari non vuole più vederti e quindi la delusione è ancora più grande.

Io cerco di stare in mezzo alla gente il più possibile , frequento una palestra però anche in questo caso non riesco ad avvicinarmi a qualc'uno per scambiare due chiacchere perchè mi sento tremendamente in imbarazzo e poi non saprei cosa dire. Spero sempre che prima o poi arrivi qualcuno vicino a me ed inizia a parlarmi (non rifiuto il contatto con persone che lo iniziano per prime).

Vado in piscina e con lo sguardo (discreto) cerco sempre se qualche ragazza mi guardi o mi sorrida.

Sono iscritto come volontario alla protezione civile perchè mi piace aiutare la gente e mi risulta faile interagire con gli altri membri del grupo , ma finito l'intervento , svanisce la "nostra amicizia" e io me ne torno a casa solo.

Solitamente mi impegno smpre nelle cose che faccio , cerco sempre di raggiungere gli obbiettivi che mi sono proposto , ma in campo relazionale è più forte di me non riesco a socializzare con gente nuova e se ci riesco si limita sempre ad un ambito lavorativo o socio-culturare e mai in forma privata.

Forse non uttti siamo destinati a trovare una ragazza con cui passare il resto ella propria vita , o a vivere una vita "mondana" frequentando feste o cose del genere.

La cosa più importante e non perdere mai la speranza che prima o poi qualcuno ci noterà e ci porterà per sempre nel suo cuore.

Ricordatevi dopo il temporale torna sempre il sereno.

Un saluto a tutti.

Ciao max

p.s c'è qualche altro del forum che vive una situazione simile alla mia ?

Ciao, da quanto ho letto ho capito che sei un ragazzo molto sensibile, ma quanti anni hai?

Al giorno d'oggi di ragazzi come te ce ne sono pochi, viviamo in una società basata sull'apparenza, nessuno guarda più il lato interiore e l'anima delle persone, purtroppo le persone come te e mi ci metto anch'io sono sempre a disagio quando sono in mezzo a delle persone diverse da noi, è dura lo so, ma leggo anche che sei impegnato in tantissime cose e questo ti fa onore, anch'io svolgo volontariato e penso che sia la cosa più bella che una persona possa fare, io penso che prima o poi troverai la persona adatta a te, io sono sposata ho un figlio di 11 anni che ha il mio stesso carattere e sarà anche lui destinato a soffrire lo so già, ma ti dirò che sono contenta nonostante tutto, perchè vedi è meglio essere profondi, altruisti, generosi verso il prossimo piuttosto che egoisti, menefreghisti e fighetti. Tu le risposte te le sei già dato da solo, sai che devi aspettare e non accontentarti perchè vali molto e sicuramente troverai la felicità. Quando hai voglia di parlare mi trovi sul forum. Ciao :Batting Eyelashes:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ciao, da quanto ho letto ho capito che sei un ragazzo molto sensibile, ma quanti anni hai?

Al giorno d'oggi di ragazzi come te ce ne sono pochi, viviamo in una società basata sull'apparenza, nessuno guarda più il lato interiore e l'anima delle persone, purtroppo le persone come te e mi ci metto anch'io sono sempre a disagio quando sono in mezzo a delle persone diverse da noi, è dura lo so, ma leggo anche che sei impegnato in tantissime cose e questo ti fa onore, anch'io svolgo volontariato e penso che sia la cosa più bella che una persona possa fare, io penso che prima o poi troverai la persona adatta a te, io sono sposata ho un figlio di 11 anni che ha il mio stesso carattere e sarà anche lui destinato a soffrire lo so già, ma ti dirò che sono contenta nonostante tutto, perchè vedi è meglio essere profondi, altruisti, generosi verso il prossimo piuttosto che egoisti, menefreghisti e fighetti. Tu le risposte te le sei già dato da solo, sai che devi aspettare e non accontentarti perchè vali molto e sicuramente troverai la felicità. Quando hai voglia di parlare mi trovi sul forum. Ciao :Four Leaf Clover:

Ti ringrazio per il tuo intervento

Io ho 30 anni,

Alle volte vorrei tanto essere meno sensibile e meno buono e cercare di fregarmene di meno , ma non ci riesco sono così e non posso e non voglio cambiare andrei contro i miei ideali.

Ho provato una volta a cambiare radicalmente ma ho solo fatto male a me stesso e alle persone care che mi vogliono bene.

Anche mia mamma ha il mio stesso problema , ma lei è sposata , ha un marito e dei figli che la adorano , quindi i sente felice a casa prorpia.

Anche tu credo che abbi un marito che ti vuole bene de un figlio che ti adora.

Questo mi consola perchè sò che c'è la speranza che prima poi qualche ragazza si accorga di me come è successo per mia madre e per te.

Ciao Max

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ti ringrazio per il tuo intervento

Io ho 30 anni,

Alle volte vorrei tanto essere meno sensibile e meno buono e cercare di fregarmene di meno , ma non ci riesco sono così e non posso e non voglio cambiare andrei contro i miei ideali.

Ho provato una volta a cambiare radicalmente ma ho solo fatto male a me stesso e alle persone care che mi vogliono bene.

Anche mia mamma ha il mio stesso problema , ma lei è sposata , ha un marito e dei figli che la adorano , quindi i sente felice a casa prorpia.

Anche tu credo che abbi un marito che ti vuole bene de un figlio che ti adora.

Questo mi consola perchè sò che c'è la speranza che prima poi qualche ragazza si accorga di me come è successo per mia madre e per te.

Ciao Max

Devi rimanere quello che sei credimi, non c'è cosa peggiore che cercare di cambiare per piacere ad altri, forse all'inizio pensiamo di farcela ma il vero io viene sempre fuori ed è giusto che sia così.

Per quanto riguarda me è vero ho un figlio che mi adora ed è la gioia della mia vita, per quanto riguarda il marito... sto vivendo un periodo particolare e diciamo che non è proprio la mia esatta metà, sto lavorando molto su questo aspetto, penso che nella vita non si può avere tutto e che bisogna anche saper apprezzare quello che si ha cercando di vivere la vita con tutte le sue sfaccettature. Sei un grande continua per la tua strada. Ciao :Four Leaf Clover:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ehi ragazzi.... (perchè di questo si tratta, mica di 90enni!!)... e una botta di vita??? per incontrare nuova gente non è che bisogna uscire con uno striscione, bisogna semplicemente avere pazienza! chiaramente se uno va in palestra, ma guarda sempre a terra, forse la conoscenza si fa più difficile; ma se uno esce, sono convinta che prima o poi qualcosa succede, senza che per forza si debba uscire a bere! sicuramente la timidezza non aiuta, ma prima o poi in palestra si organizzarà una cena, un'uscita in gruppo? e poi tra un esercizio e l'altro... neppure così? magari un pò di coraggio in più sarebbe bene trovarlo, piuttosto che pensare che in futuro restarà tutto uguale!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao Max,

anche io non sono mai riuscita a fare amicizia facilmente con le persone, anche se tutti mi dicono che sono simpatica e che si parla bene con me ! Non sono mai stata un tipo da grandi comitive, ho sempre avuto pochi amici, conosciuti durante l'infanzia, a scuola, o tramite persone che già conoscevo !

Capisco bene come ti puoi sentire, perché io, frequentando l'università, ho fatto molte "conoscenze" , si ride e si scherza tra un lezione e l'altra , ma la cosa finisce lì ! Ho stretto solo una specie di amicizia con una mia compagna di corsi, ma ci sentiamo per telefono e ci vediamo quando lei viene nel mio paese !

Anche io come Luana , ho pensato subito che sei un ragazzo molto sensibile leggendo il tuo messaggio e purtroppo nella società di oggi le persone sensibili soffrono più degli altri !

mi fa piacere però leggere le tue parole di ottimismo, e devi continuare a non perdere la speranza, perché la ragazza giusta per te la troverai quando meno te lo aspetti!

Io la speranza l'avevo quasi persa, invece ho conosciuto un ragazzo dolcissimo , che due anni fa è diventato mio marito !

in bocca al lupo, ciao !

rita !

p.s. anche io una volta ho provato a cambiare radicalmente, per piacere di più o almeno per provarci .... ma non è servito a niente !

Rimani come sei che è molto meglio ! :Praying:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

quoto Dream74..non bisogna assolutamente cambiare o meglio se vuoi cambiare devi essere tu a volerlo a chiederlo a sentirlo..è qualcosa che proviene da dentro perchè ci è richiesto di crescere,la vita a volte lo richiede.. si tratta solo di prendere il coraggio ed essere se stessi nel mondo..cioè esprimersi per quello che si crede senza paura..sapendo soffrire per il dissenso dei più..trovare una parola la tua parola da dire a chi è in palestra..non ti aspettare che vengano da te è probabile che qualcuno provi lo stesso tuo imbarazzo..fa tu con convinzione,sensibilità,comprensione di ciò che avviene,il primo passo senza aspettarti nulla ma giocandoti bene la partita..cioè non facendo cadere gli argomenti quando ci sono..per timidezza a volte succede..mollando quando non sei d'accordo con il modo di pensare di chi ti è intorno..mollali e di brutto...che insopportabile cosa aderire a cosa non si crede..un fare tutto questo molto difficile ma non mollare mai..una volta capito il meccanismo tutto è più semplice..forza!!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.