Vai al contenuto

situazione assurda: è capitato a qualcun'altro?


Messaggi consigliati

io non so davvero con chi parlarne, a dire la verità ci spero poco che qualcuno saprà mai aiutarmi, cmq provo... io ho 26 anni e sono sposata da 5 anni, credo felicemente. Almeno, lo ero fino a poco fa, perchè 3 anni fa è giunta una bimba nella mia vita, ed ha iniziato la mia crisi. all'inizio piangevo continuamente e tutti dicevano che era la normale crisi dopo-parto. Ma mia figlia ha 3 anni ormai, ed io ancora piango quasi ogni giorno. la mia vita mi sembra diventata uno schifo, anche stare con mio marito non mi piace più come prima... trovo assurdamente noioso passare le giornate con la mia famiglia, fino a poco tempo fa passavamo le serate uno a far dormire la bimba e l'altro come un cretin@ a guardare la tv da solo... ora la situazione è migliorata da quel punto di vista, ma il fatto è che io, ormai, nel frattempo, mi sono allontanata da mio marito e mi diverto di più con gli amici opp a restarmene per conto mio.

Uscire è diventato un problema, occorre portare al seguito mezza casa, quindi in pratica anche nel fine settimana non si esce più. La verità è che io non mi sento pronta a fare la mamma, non so se dipende dalla mia giovane età o dal fatto che forse non sarò mai pronta x esserlo... Ho voglia di divertirmi, così ho iniziato ad uscire con altre persone e a tradire mio marito, pur amandolo tantissimo. Non so perchè. E la cosa peggiore è che non mi sento nemmeno in colpa, semplicemente penso che lo amo tanto e, quando la bimba diventerà grande e se ne andrà di casa, finalmente potrò tornare ad avere un vita felice con mio marito. Nel frattempo io non so cosa fare. Faccio quello che faccio ma non ne vado affatto orgogliosa, semplicemente lo faccio senza pensare. A volte penso che vorrei solo morire, così si sistemerebbe tutto, So di essere una terribile persona, faccio skifo come moglie e soprattutto come madre... ci ho provato due volte, ma non sono riuscita nemmeno in quello. Quando vedo in giro donne col pancione provo una tristezza incredibile, vorrei dire loro di pensarci bene... a me, mia figlia ha rovinato la vita... ma credo di essere l'unica al mondo, pare che tutte le altre siano semplicemente entusiaste di aspettare figli... mah!

se qualcuno si sente di darmi un consiglio... ve ne sarei grata perchè io non so proprio più che fare...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Cara amica,

sono rimasta molto colpita dal tuo messaggio perché ho la tua stessa età, 26 anni.

A differenza di te non sono ancora sposata né ho figli, ma sono rimasta sconvolta dalla tua frase:

"quando la bimba diventerà grande e se ne andrà di casa, finalmente potrò tornare ad avere un vita felice con mio marito".

Dalle tue parole si percepisce una rassegnazione incredibile, eppure sei giovanissima!

Hai tutta la vita davanti, non puoi permettere che ti passi davanti come se fosse la vita di un'altra.

L'esistenza che abbiamo è una sola, CARPE DIEM, goditi quello che di bello ti può dare!

Rifletti bene sul legame tra te e tuo marito: lo ami ancora? Perché lo hai sposato? Che cosa provi?

Se lo ami ancora cerca di non tradirlo più, se invece credi di aver smesso davvero di amarlo affronta la situazione, parla con lui, non puoi continuare a mentire in eterno e a far finta di nulla.

Quando hai detto che non ti senti in colpa, secondo me hai detto una cosa terribile. Tuo marito ti ama, non si merita di essere ingannato.

Sul discorso della bambina, hai mai provato a dire a tuo marito come ti senti?

Anche i tuoi genitori possono darti dei consigli, hanno avuto la tua stessa esperienza.

Perché dici che tua figlia ti ha rovinato la vita? Non c'è niente di bello che vedi in lei?

Comincia col chiedere aiuto, se ti senti persa.

I problemi vanno affrontati, solo se li affronti li superi.

Ti sono vicina.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Secondo me è dovuto alla tua giovane eta'

forse non ti sei creata un bagaglio di esperienza prima e lo stai facendo ora, pero' , come giustamente ti ha consigliato Sara, fermati un attimo comincia a parlarne prima di tutto con tuo marito , e poi magari fatevi aiutare da uno psicologo della coppia .

Non dici se hai interessi esterni come un lavoro .

Io non posso credere che tu non ami la tua piccina, eppure non l'hai mai detto nel tuo post, mentre dici che ami moltissimo tuo marito.

La vita passa in fretta bimba e tu non stai facendo nulla di costruttivo, cerca di trovare un aiuto , rimetti insieme la tua famiglia e poi magari deciderai se continuare un percorso comune te e tuo marito , oppure andare ogniuno per la propia strada.

Spero tanto che tu possa risolvere i tuoi problemi...

Se sei arrivata qui per un consiglio sei matura per un aiuto piu' autorevole del nostro, cerca di fare questo passo per te per tuo marito ma sopratutto per quella piccina.

un saluto

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Rifletti bene sul legame tra te e tuo marito: lo ami ancora? Perché lo hai sposato? Che cosa provi?

Se lo ami ancora cerca di non tradirlo più, se invece credi di aver smesso davvero di amarlo affronta la situazione, parla con lui, non puoi continuare a mentire in eterno e a far finta di nulla.

Quando hai detto che non ti senti in colpa, secondo me hai detto una cosa terribile. Tuo marito ti ama, non si merita di essere ingannato.

Sul discorso della bambina, hai mai provato a dire a tuo marito come ti senti?

Anche i tuoi genitori possono darti dei consigli, hanno avuto la tua stessa esperienza.

Perché dici che tua figlia ti ha rovinato la vita? Non c'è niente di bello che vedi in lei?

Comincia col chiedere aiuto, se ti senti persa.

I problemi vanno affrontati, solo se li affronti li superi.

Ti sono vicina.

grazie sara, per la risposta e per essermi vicina.

cosa provo per mio marito? io credo di amarlo ancora, lo amavo prima e non vedo perchè i miei sentimenti vs di lui dovrebbero essere cambiati... certo, da quando praticamente non ho più una vita assieme a lui ci siamo molto allontanati, ma credo che sia ancora l'uomo della mia vita. anche se ora sento che starei meglio senza di lui, tuttavia non voglio perderlo, perchè credo che cio' da cui desidero scappare non sia lui ma l'idea di avere una famiglia, con le responsabilità ed il tipo di vita che ne consegue...

Mi chiedi se ho mai provato a dirgli come mi sento: ne parliamo continuamente... e anche lui non sa come sia possibile questo stato in cui mi trovo, perchè mia figlia è stata fortemente voluta da entrambi, non è "capitata" per sbaglio...

I miei genitori non credo possano darmi dei consigli in questo frangente... ho provato ad accennare loro qualcosa, ma vedo che non è il caso di proseguire nemmeno il discorso...

per rispondere alla tua ultima domanda: certo che amo mia figlia, e sicuramente vedo molte cose belle in lei, ma che la sua nascita mi abbia rovinato la vita è un dato di fatto oggettivo, non una semplice sensazione. Prima ero sempre allegra, felice, pazza e gioiosa, avevo voglia di fare qualsiasi cosa, mi divertivo con poco ed ero piena di energia, di ambizione, di voglia di fare e di arrivare. Ora invece spero solo che la mia vita finisca il più in fretta possibile.

Non dici se hai interessi esterni come un lavoro .

Io non posso credere che tu non ami la tua piccina, eppure non l'hai mai detto nel tuo post, mentre dici che ami moltissimo tuo marito.

La vita passa in fretta bimba e tu non stai facendo nulla di costruttivo, cerca di trovare un aiuto , rimetti insieme la tua famiglia e poi magari deciderai se continuare un percorso comune te e tuo marito , oppure andare ogniuno per la propia strada.

..e grazie anche a te, sissi.

si, io ho un lavoro che mi occupa l'intera giornata, e molteplici altri impegni.

certo che amo la mia bimba, la adoro anzi! e cerco di fare del mio meglio per essere una buona madre, ma ogni volta che ci provo cado in depressione, vedo la mia vita come un insieme infinito di giorni miserabili e deludenti, sono sempre depressa e infelice, ho provato di tutto per provare interesse vs la vita familiare, come inventare nuovi giochi, organizzare gite con mio marito e la bimba, e altro ancora... ma ogni volta finisco a piangere e spesso non so neanche capirne il motivo.

quali sarebbero le cose costruttive che dovrei fare? per favore, se hai delle idee, suggeriscimi...

di andare ognuno per la propria strada, quella è un'idea che ci attraversa la mente spesso... pur amandoci capiamo che vivere così è impossibile, quindi spesso siamo stati sul punto di lasciarci, ma poi penso che non è quella la cosa che voglio. Un divorzio non risolverebbe i miei problemi, ma ne aggiungerebbe altri a quelli già esistenti.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
io non so davvero con chi parlarne, a dire la verità ci spero poco che qualcuno saprà mai aiutarmi, cmq provo... io ho 26 anni e sono sposata da 5 anni, credo felicemente. Almeno, lo ero fino a poco fa, perchè 3 anni fa è giunta una bimba nella mia vita, ed ha iniziato la mia crisi. all'inizio piangevo continuamente e tutti dicevano che era la normale crisi dopo-parto. Ma mia figlia ha 3 anni ormai, ed io ancora piango quasi ogni giorno. la mia vita mi sembra diventata uno schifo, anche stare con mio marito non mi piace più come prima... trovo assurdamente noioso passare le giornate con la mia famiglia, fino a poco tempo fa passavamo le serate uno a far dormire la bimba e l'altro come un cretin@ a guardare la tv da solo... ora la situazione è migliorata da quel punto di vista, ma il fatto è che io, ormai, nel frattempo, mi sono allontanata da mio marito e mi diverto di più con gli amici opp a restarmene per conto mio.

Uscire è diventato un problema, occorre portare al seguito mezza casa, quindi in pratica anche nel fine settimana non si esce più. La verità è che io non mi sento pronta a fare la mamma, non so se dipende dalla mia giovane età o dal fatto che forse non sarò mai pronta x esserlo... Ho voglia di divertirmi, così ho iniziato ad uscire con altre persone e a tradire mio marito, pur amandolo tantissimo. Non so perchè. E la cosa peggiore è che non mi sento nemmeno in colpa, semplicemente penso che lo amo tanto e, quando la bimba diventerà grande e se ne andrà di casa, finalmente potrò tornare ad avere un vita felice con mio marito. Nel frattempo io non so cosa fare. Faccio quello che faccio ma non ne vado affatto orgogliosa, semplicemente lo faccio senza pensare. A volte penso che vorrei solo morire, così si sistemerebbe tutto, So di essere una terribile persona, faccio skifo come moglie e soprattutto come madre... ci ho provato due volte, ma non sono riuscita nemmeno in quello. Quando vedo in giro donne col pancione provo una tristezza incredibile, vorrei dire loro di pensarci bene... a me, mia figlia ha rovinato la vita... ma credo di essere l'unica al mondo, pare che tutte le altre siano semplicemente entusiaste di aspettare figli... mah!

se qualcuno si sente di darmi un consiglio... ve ne sarei grata perchè io non so proprio più che fare...

Ciao,

anch'io ho 26 anni, non sono sposata e non ho figli. Sono un'educatrice e lavoro in una comunità residenziale per minori 0-5 anni. Credo che in questo momento della tua vita hai preso atto della tua insofferenza che scaturisce dal cercare di tenere in piedi una famiglia che sembri non desiderare. Ma il tuo senso morale di fà sentire in colpa sia come moglie che come madre.

Dal mio punto di vista per correttezza nei confronti di tuo marito e di tua figlia dovresti parlare chiaramente delle tue difficoltà e cercare di affrontarle con il tuo compagno invece di ricorrere a tradimenti e divertimenti al di fuori per consolarti. Credo che potrebbe aiutarti prendere un periodo di distacco per capire meglio il valore e l'importanza che hanno nella tua vita tuo marito e la bambina. In ogni caso, scusami per la brutalità, nessuna persona al mondo sarebbe felice di essere la rovina della vita della propria madre...le frasi che hai pronunciato sono agghiaccianti..rifletti!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao Bimba, ho qualke anno in più di te, per l'esattezza ne ho 38, ma ho avuto i figli molto presto a 26 anni e dopo nove mesi di matrimonio, e forse solo ora sono uscita dalla depressione.

Il mio consiglio? Parla con tuo marito, digli cosa provi, prova a lasciare la bimba dai nonni e invece di uscire con gli amici esci con tuo marito, fate una vacanza insieme per riflettere e ritrovare la complicità della coppia. Sarò ottimista, ma vedrai tutto si sistemerà. In Bocca al Lupo, un :flowers2:

:abbr:

Piccola

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao bimba, sono impressionata dalle tue parole, fino ad un anno fa, avrei scritto più o meno lo stesso topic se avessi conosciuto questo forum....

Ho 28 anni e un figlio di 4, e anch'io subito dopo la mascita di mio figlio ho cominciato a vedere tutto nero, non riuscivo ad accettare mio figlio e a non andare più daccordo con mio marito, l'ho tradito una volta ma anche quello non è servito, cara bimba, non sottovalutare il tuo attuale stato, sono sicura che nonostante la tua bimba tu la senta come un impedimento dentro di te, le vuoi il bene che ogni mamma può volere ai propri figli, quindi se vuoi aiutarti e aitare il tuo matrimonio e la tua bimba ad avere una buona madre, quella che adesso non enti di essere, non prendere sottogamba questa situazione. Parlane con il tuo medico, probabilmente la depressione postpartum ti ha portato ad un tipo di depressione più grave e adesso non riesci ad uscirne. Poi la giovane età naturalmente è un fattoee importante. Prova a prendere qualcosa per stare calma, non riversare il tuo dolore nei tradimenti insensati, probabilmente hai ancora bosogno dell'affetto che la tua bimba adesso "ruba" a te, sempre che ami ancora tuo marito....

Prova a parlarne con lui, spiegagli come ti senti e magari chiedi al tuo medico se è il caso di andare da uno psicologo, so che molti penseranno che sia esagerato, ma credimi a me ha cambiato la vita, non buttarti via, sei giovanissima, non puoi aspettare che tua figlia sia grande per cominciare a goderti la vita....

Facci sapere, in bocca al lupo, se cvuoi puoi scrivermi per mp....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Mi domando quali sono i valori dell vita. E' più importante andare al cinema, mangiare una pizza fare quattro chiacchere con gli amici che amare ed educare la propria bimba?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

L'amore è donazione.

Devi essere generosa con tua figlia.

La tua sintomatologia di chiama depressione ed è un pessimo stato perchè non sei obiettiva e penserai sempre a te in maniera egoistica ritenendoti pure vittima.

Consiglio : vai da un bravo psicologo/a e parlane con Lei/Lui.

DEvi indagare a fondo questo tuo stato df'animo. NOn vivere di emozioni estemporanee hai bisogno di avere una guida per poi poterla fare tu a tua figlia.

Ciao.

Avere figli è il più bel dono che la vita ci possa riservare.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Mi domando quali sono i valori dell vita. E' più importante andare al cinema, mangiare una pizza fare quattro chiacchere con gli amici che amare ed educare la propria bimba?

non è una questione di valori purtroppo, la depressione rende ogni cosa distorta e di solito chi ne soffre molto spesso è una persona in realtà più sensibile di quanto si possa credere.....se questa donna è qui a chiedere aiuto è perchè non sono questi i suoi valori ma ben altri!!!! bisogna vivere ogni esperienza sulla propria pelle per capire in pieno ciò che lascia....

Sono molto daccodo con nello, ogni volta che c'è una storia affine alla mia mi dico che avrei tanto voluto conoscervi prima...grazie forum!!!!!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Mi domando quali sono i valori dell vita. E' più importante andare al cinema, mangiare una pizza fare quattro chiacchere con gli amici che amare ed educare la propria bimba?

lascia perdere, non devi per forza sentirti in dovere di rispondere a post dei quali non hai capito un accidente e ai quali non hai la minima idea di cosa rispondere.

semplicemente leggi e passa oltre.

grazie. :D:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 3 weeks later...

Bimba

credo che il tuo sia un problema di autostima! Non puoi amare nessuno davvero se non ami te stessa! Non ritenerti una persona orribile! Il fatto che tu stessa ti renda conto di questi problemi e voglia risolverli, dimostra che sei una persona buona, e con tanto amore da dare! Stai attraversando un brutto periodo e secondo me hai bisogn di star sola per un po' per far chiarezza dentro di te! Sono sicura che quando ti troverai lontano dagli stress del momento ti accorgerai che hai bisogno delle persone con cui dividi la tua vita, non per abitudine o per paura di rstar sola, ma per l'amore che hai per loro! Prenditi una lunga pausa di riflessione! E' certamente la scelta più saggia in questo momento!

Ciao! Un abbraccio!

Holly

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao. sono rimasta incuriosita dal post e dalle risposte, cioè dal numero dei casi in cui si entra in depressione.

mi chiedo ma è una cosa che capita anche se prima avere un figlio era un grande desiderio? cioè se quel figlio era desiderato tanto anche dopo si può entrare in depressione? la domanda può sembrare inutile lo so, ma io non sono molto stabile e quando sento casi di depressione post-partum ho una paura terribile che mi accadrà sicuramente dato che non sono riuscita a reggere psicologicamente una cura ormonale mi immagino cosa può fare un parto.

secondo me comunque l'unica cosa che puoi fare è andare da uno specialista. di solito non è una cosa che consiglio da subito, ma qui c'è di mezzo depressione un matrimonio e un bambino. da sola contro la depressione c'è ben poco da fare, e te lo dico perchè ci sono passata. è vero tutto è distorto, tutto è grigio e deprimente, insoddisfaciente e triste. per quanto mi sono sforzata non sono riuscita da me a essere felice e diversa (lo so che il tuo caso è profondamente diverso, ma la depressione è sempre depressione) tutto è finito solo a cura terminata- i bocca al lupo

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.