Vai al contenuto

La dichiarazione di Stefano Campagna, conduttore del Tg1


Messaggi consigliati

La dichiarazione di Stefano Campagna, conduttore del Tg1...

"Sono gay, e non mi vergogno a dirlo...Voglio sperare che con questo si possa lanciare un messaggio forte a tutti gli omosessuali che vivono la loro condizione quasi con vergogna, nascondendosi"

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


 
aridaje!!!! :Shame On You:

Martinelli , ma mi sa che qui gatta ci cova.....sei bisex? :D::;):

Oppure dicci...perchè ti interessa tanto l'argomento....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
La dichiarazione di Stefano Campagna, conduttore del Tg1...

"Sono gay, e non mi vergogno a dirlo...Voglio sperare che con questo si possa lanciare un messaggio forte a tutti gli omosessuali che vivono la loro condizione quasi con vergogna, nascondendosi"

CIAO SONO NELLO E MI PIACCIONO INFINITAMENTE LE DONNE

NONOSTANTE CONDUCA VITA TOTALMENTE (tranne qualche strapparello) CASTA CON LETIZIA

Peccato che la mia cassa di risonanza sia solo il Forum di Psiconline e non il TG1...

ma in fondo chi se frega di Stefano Campagna e di NELLLO!...

l'orientamento sessuale non fa parte della sfera privata? .... perchè tanta furia nel volere proclamare questa pubblicità a cui frega a pochi?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
CIAO SONO NELLO E MI PIACCIONO INFINITAMENTE LE DONNE

NONOSTANTE CONDUCA VITA TOTALMENTE (tranne qualche strapparello) CASTA CON LETIZIA

Peccato che la mia cassa di risonanza sia solo il Forum di Psiconline e non il TG1...

ma in fondo chi se frega di Stefano Campagna e di NELLLO!...

l'orientamento sessuale non fa parte della sfera privata? .... perchè tanta furia nel volere proclamare questa pubblicità a cui frega a pochi?

:mellow:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

con tutta sincerità me ne sbatte le palle se un giornalista del tg1 sia gay o etero... ma ti ricordo che in italia(e nel mondo) essere gay comporta tanti ma tanti disagi quindi l'unico modo per vivere una vita serena è quello di nascondersi come un malvivente della peggior specie... è per questo che non è un male che una persona di maggiore rilievo ed importanza dichiari la propria omosessualità... è un modo per far capire a quante più cervelli possibili che i gay sono persone come tutte le altre e che hanno di "diverso" solo i gusti sessuali che, come ha fatto ben notare nello, fanno parte della nostra sfera privata... e pure perché per una cosa così personale devono esistere pregiudizi che riguardano la sfera sociale in generale?

se non fosse esistito nessun tipo di preconcetto sull'omosessualità avrei pienamente quotato nello...e invece no perché l'omosessualità anche se riguarda una sfera privata ha risvolti molto pesanti sulla sfera sociale.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

a me invece sembra più un modo per far parlare di se, non è detto che in questo modo la gente impara ad accettare i gay, anzi ti dirò potrebbe anche sortire l'effetto contrario.... :mellow:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

però almeno la gente capisce che i gay possono stare dappertutto... che sono normali... e non che sono solo personaggi ridicoli come platinette, cecchi paone o qualcosa di simile.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

secondo me è proprio questo tipo di dichiarazione a renderli ridicoli, in che modo secondo te può la gente percepire "normalità" se dichiarando la sua sessualità già fa una cosa apertamente diversa da un etero che invece non ha bisogno di raccontare in giro le sue preferenze sessuali?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
perché per l'opinione pubblica essere omosessuali NON E' QUALCOSA DI NORMALE.

questo è vero.......hai rgione per l'opinione pubblica è meglio un'arrivista che un gay.....ed è assurdo!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
perché per l'opinione pubblica essere omosessuali NON E' QUALCOSA DI NORMALE.

si questo è chiaro però quello che mi fa pensare è che molto spesso tutto questo parlarne se da una parte sensibilizza una cerchia di gente che si identifica nei personaggi televisivi in questione, dall'altra un'altro gruppo di gente si annoia a sentire sempre parlare degli omosessuali come se fossero "cuccioli indifesi" da proteggere. Se sono uomini (in senso essere umani) trattiamoli da tali, se è vero che sono come tutti gli altri allora trattiamoli come tutti gli altri....

Non credi sarebbe più da esempio che un gay (o altri discriminati) facesse in televisione semplicemente il suo lavoro come un etero qualunque e vivesse la sua vita (senza giustificarsi di nulla) normalmente? Qual'ora poi fosse fotografato (essendo personaggio pubblico) con una persona del suo stesso sesso, allora invece di sentirsi povero e indifeso potrebbe dire " e bè che male c'è"? A me sembrerebbe molto più "normale" il suo atteggiamento, e forse farebbe riflettere un bel pò di gente....

questa è solo la mia impressione eh!!!! :ciao:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

per prima cosa... a me non sembra che in tv non si parli di faccende di vita privata di persone eterosessuali quindi cerchiamo di non vedere solo ciò che vogliamo vedere....

e poi perdonami ma stai esagerando!ma quando mai in tv si parla di omosessuali? O_O di certo si parla infinitamente di più di inutili storie tra il calciatore e la velina.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

non è questo il punto Iron, certo le veline i calciatori, e chi più ne ha più ne metta...allora te la pongo in un altro modo, e se un calciatore uscisse con un altro calciatore???? Scandalo!!!!!! Si per molti lo sarebbe, ma lui intanto vivrebbe la sua vita come tutti gli altri, senza bisogno di fare dichiarazioni pubbliche sulla propria sessualità...è questo che infastidisce....non che lo siano o meno, ma perchè farsene pubblicità?

in tv non si parla di omosessuali? Si forse in modo serio no!!!! C'era un telefilm su La7 che parlava di un gruppo di ragazze lesbiche, l'ho visto una volta di sfuggita, però mi sembrava interessante come fosse stato prodotto questo telefilm senza grande pubblicità nè tantomeno clamore o polemiche....chi lo vuole vedere lo veda, gli alitri cambino canale...

spero adesso sia più chiaro quello che voglio dire, non essere prevenuto io non lo sono, così è più facile parlare....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

L'omosessualità al personale è un fatto personale e come tale rientra nella sfera assolutamente privata.

utilizzare un servizio pubblico per dichiarare il proprio orientamento sessuale è un utilizzo (non abusivo) ma improprio del mezzo presso cui lavoriamo........

a me piacciono molto le donne ma non ho mai usato alcuna radio presso cui ho espresso dei miei pareri tecnici per paralare di fatti esclusivamente privati.

Se vogliamo trattare il tema dell'omosessualità qui nel Forum se ne è molto parlato... e molte cose sono state dette.

Trovo che ciò che avete detto è giusto e le vostre valutazioni - espressioni non sono antagonistiche ma semplicemente colgono il fatto da due punti di vista personali diversi.

Viva la libertà sessuale

Non viva che la gente si faccia pubblicità sui propri orientamenti sessuali per sdoganarsi sessualmente ......

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
e chi ha mai detto che sia giusto utilizzare il telegiornale per raccontare i propri fatti?

fingi di non capire? o giochi?

un conto è proporre un tema sull'eventuale emarginazione degli omosessuali....un altro è intervenire su questo topic in cui si parla espressamente di una dichiarazione soggettiva avvenuta in un certo contesto...televisivo....

la storia che gli omosessuali vogliano farsi passare e vogliano sdoganarsi per emarginati o che li fanno diversi mi ha veramente stancato.... la trovo patetica e "guittesca"...

so solo che la maggioranza a Torre del Lago è nettamente omosessuale...vedasi code in certi siti urbani e non...

Buonanotte.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
la storia che gli omosessuali vogliano farsi passare e vogliano sdoganarsi per emarginati o che li fanno diversi mi ha veramente stancato.... la trovo patetica e "guittesca"...

ecco quello che volevo dire per "sortire l'effetto contrario", qualche post più su!!!!! :girl_devil:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
La dichiarazione di Stefano Campagna, conduttore del Tg1...

"Sono gay, e non mi vergogno a dirlo...Voglio sperare che con questo si possa lanciare un messaggio forte a tutti gli omosessuali che vivono la loro condizione quasi con vergogna, nascondendosi"

se nn aveva paura perche' ha deciso di dirlo adesso? bell'esempio da sequire, preferisco maggiotta a maggioglia almeno lui nn fa' finta .

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 1 month later...

Purtropo per le persone che conduconò una vita publica anche il sesso diventa un facenda di dominio publico, e non perche magari vogliono loro ma per colpa dei paparazzi che fanno di tutto per fotografare, filmare etc. Questo conduttore dell tg 1, penso che si e tolto un peso dichiarando la verita riguardo la sua sessualita. Aveva forse paura dello scandalo e a scelto di parlare lui prima che qualcuno scopra. A me me frega un ... M'interesa solo dall punto di vista profesionale.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
C'era un telefilm su La7 che parlava di un gruppo di ragazze lesbiche, l'ho visto una volta di sfuggita, però mi sembrava interessante come fosse stato prodotto questo telefilm senza grande pubblicità nè tantomeno clamore o polemiche....chi lo vuole vedere lo veda, gli alitri cambino canale...

Si. Concordo. Secondo me ha fatto più bene alla causa gay quel telefilm, che tante chiacchiere in tv che vogliono far sembrare panda da proteggere i gay stessi. Lì si proponevano i gay come persone vincenti e perdenti. Normali insomma. Senza tanti fronzoli buonisti ne cattivisti. Non a caso non sarebbe mai stato concepito un telefilm simile e con successo, in paesi molto cattolici e poco agnostici, omofobici come siamo. Infatti qui è andato in onda a mezzanotte...

Capisco il mantenimento dello status quo delle società che rifiutano le diversità, ma la paura deriva proprio dalla non conoscenza che la diversità possa perturbare il proprio "ordine delle cose". Diventa destabilizzante rivedere certezze acquisite e faticoso accettarle. Lo si relega alla sfera privata del proprio orientamento sessuale.

- "Quel che fa sotto le lenzuola non mi riguarda (ho paura di interessarmene sul serio)" - e via con frasi simili.

I bambini piccoli piccoli, hanno schifo dei gay? Hanno schifo dei bambini di colore? Non mi pare proprio. E' una sovrastruttura culturale che già a 4-5 anni gli inculchiamo noi. Non hanno ancora un proprio ordine delle cose.

Nella storia non è sempre stato così, però. Nella Grecia antica i gay erano molto stimati. In molte popolazioni tribali anche. Nella storia di alcune religioni invece le cose sono andate un pò diversamente, ed è inutile fare qui uno sproloquio ormai noto... Col risultato che molti continuano a ritenere che l’omosessualità sia una «malattia» (come da tempo negato dall’OMS) o piuttosto una «condizione di disordine morale» (come la Chiesa cattolica).

Alessandro forse ha una particolare sensibilità per le discrimanzioni, per le sofferenze morali e psicologiche in genere, fra cui oggettivamente, pure quelle che continuamente subiscono i gay normali (non quelli dello spettacolo).

Che poi ciò interessi a tutti o meno, è altro aspetto. :D:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

se il telefilm di cui parli è The L word in effetti è un gran bel telefilm e sicuramente uno dei pokissimi tentativi di far diventare l'omosessualità una cosa comune di tutti i giorni, diciamo normale...però le vite raccontate nel telefilm sono molto lontane dalla realtà, sono tutte donne bellissime piene di soldi che vivono in una città di soli gay praticamente. difficilmente rispecchia la nostra vita di tutti i giorni;)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
la storia che gli omosessuali vogliano farsi passare e vogliano sdoganarsi per emarginati o che li fanno diversi mi ha veramente stancato.... la trovo patetica e "guittesca"...

so solo che la maggioranza a Torre del Lago è nettamente omosessuale...vedasi code in certi siti urbani e non...

è vero torre del lago è riconosciuta per i locali e le spiaggie gay...di conseguenze moltissime persone li sono omosessuali.peccato che li nn sono magari emarginati cm nelle altre città ma sono cmq sempre discriminati dagli etero. ci sono episodi di violenza continui e il bello è che vanno proprio nei locali gay a picchiarli!

per esempio al mama mia a torre del lago hanno fatto una spedizione punitiva a una ragazza xke lesbica e l'hanno violentata proprio nel parcheggio del locale gay.

noi nn è che vogliamo farci passare x emarginati,vogliamo solo essere lasciati liberi di vivere la nostra vita! almeno in quei poki posti dove possiamo comportarci cm siamo veramente....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.