Vai al contenuto

fare, essere, amare


mio

Messaggi consigliati

:mellow: L'illusione suprema dell'uomo è la sua convinzione di poter fare. tutti pensano di poter fare, ... , ma nessuno fa niente. Tutto accade.

L'uomo è una macchina. tutto ciò che fa, tutte le sue azioni, tutte le sue parole, pensieri, sentimenti, convinzioni, opinioni, abitudini, sono i risultati di influenze e impressioni esterne. Per "fare" bisogna essere ...

Il Cristianesimo dice esattamente questo, amare tutti gli uomini. Impossibile. Allo stesso tempo è assolutamente vero che è necessario amare. Ma prima bisogna essere, solo dopo si può amare. Sfortunatamente, col passare del tempo, i moderni Cristiani hanno adottato la seconda metà, amare, ed hanno perso di vista la prima, la religione che avrebbe dovuto precederla. Sarebbe stupido da parte di Dio chiedere all'uomo ciò che questi non può dare

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 month later...

Pubblicità


:Whistle: L'illusione suprema dell'uomo è la sua convinzione di poter fare. tutti pensano di poter fare, ... , ma nessuno fa niente. Tutto accade.

L'uomo è una macchina. tutto ciò che fa, tutte le sue azioni, tutte le sue parole, pensieri, sentimenti, convinzioni, opinioni, abitudini, sono i risultati di influenze e impressioni esterne. Per "fare" bisogna essere ...

Il Cristianesimo dice esattamente questo, amare tutti gli uomini. Impossibile. Allo stesso tempo è assolutamente vero che è necessario amare. Ma prima bisogna essere, solo dopo si può amare. Sfortunatamente, col passare del tempo, i moderni Cristiani hanno adottato la seconda metà, amare, ed hanno perso di vista la prima, la religione che avrebbe dovuto precederla. Sarebbe stupido da parte di Dio chiedere all'uomo ciò che questi non può dare

meraviglioso sarebbe fare cio' che si e' ...vorrebbe dire un perfetto allineamento tra cio' che siamo e cio' che manifestiamo....

troppe volte invece facciamo qualcosa per essere e dimostrare a noi e agli altri di essere qualcosa.......

Link al commento
Condividi su altri siti

 
:Whistle: L'illusione suprema dell'uomo è la sua convinzione di poter fare. tutti pensano di poter fare, ... , ma nessuno fa niente. Tutto accade.

L'uomo è una macchina. tutto ciò che fa, tutte le sue azioni, tutte le sue parole, pensieri, sentimenti, convinzioni, opinioni, abitudini, sono i risultati di influenze e impressioni esterne. Per "fare" bisogna essere ...

Il Cristianesimo dice esattamente questo, amare tutti gli uomini. Impossibile. Allo stesso tempo è assolutamente vero che è necessario amare. Ma prima bisogna essere, solo dopo si può amare. Sfortunatamente, col passare del tempo, i moderni Cristiani hanno adottato la seconda metà, amare, ed hanno perso di vista la prima, la religione che avrebbe dovuto precederla. Sarebbe stupido da parte di Dio chiedere all'uomo ciò che questi non può dare

Belle parole, che condivido totalemente....L'uomo ha la necessità di capire che è una "macchina". Senza questo primo passo sarà sempre soggiogato dalla sua struttura che pensa di essere e con la quale pensa di poter "fare". In realtà l'uomo macchina "può fare", ma quando "fà" lo fa inconsapevolmente. Questo suo "fare" è soggetto ad una causa ed effetto ben preciso. Nell'"essere" il fare è semplicemente fare, senza un legame di continuità temporare con il prima e il dopo....

Amare tutti gli uomini è un processo che richiede un processo di diminuizione e annullamento dell'io (ego) come ci dicono i vangeli. L'arrivare ad amare quindi in modo incondizionato tutti, passa prima attraverso una presa di coscienza dove si comprende che l'ego non può "fare"nulla (l'essere umili o gli "ultimi" dei vangeli) e poi attraverso un abbandono dell'ego....

Tutte le tradizioni ci parlano di questo e non solo il cristianesimo. Il cristianesimo attuale (direi cattolicesimo) e le varie religioni hanno dimenticato la tradizione. Ci chiedono di amare, dimenticando che bisogna diventare amore per poter amare. Senza farsi amore potremmo solo "amare" condizionatamente...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

è vero quando si dice che se prima nn si ama verso se stessi non si può essere amati dagli altri??

io penso che non è così, anche se non faccio che ripertemelo perchè ormai me ne hanno fatto convincere....

io penso che se ho tanto da dare, mi piace far del bene, esisterà qualcuno che apprezzerà....

pensare che nessuno ha bisogno di me m fa crollare le speranze, però dentro di me continuerò ad essere così, aspettando di trovare quel qualcuno che saprà accettare ciò che offro.

io penso cmq che tutti siamo, apparte le persone che assimilano un modo di essere perchè non hanno il coraggio di essere originali.... ma in potenza tutti possono essere... in atto solo chi sceglie di essere è.

quindi in potenza tutti gli uomini possono amare, donare e darsi....

Link al commento
Condividi su altri siti

 
meraviglioso sarebbe fare cio' che si e' ...vorrebbe dire un perfetto allineamento tra cio' che siamo e cio' che manifestiamo....

troppe volte invece facciamo qualcosa per essere e dimostrare a noi e agli altri di essere qualcosa.......

Vero sid. Condivido quello che hai scritto, siamo sempre preoccupati di apparire e non di essere. Però di una cosa ho un forte dubbio: se fossi esattamente quello che manifestiamo, cosa accadrebbe?

Un abbraccio, Lorella.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Vero sid. Condivido quello che hai scritto, siamo sempre preoccupati di apparire e non di essere. Però di una cosa ho un forte dubbio: se fossi esattamente quello che manifestiamo, cosa accadrebbe?

Un abbraccio, Lorella.

ciao lorella...

cosa accadrebbe?

che saremmo piu' onesti con noi stessi e con chi ci sta di fronte e se da un lato significa assumersi la responsabilita' di cio' che si e' e che puo' non piacere sempre agli altri e' anche vero che si vivrebbe molto meno di ipocrisia....

alla fine per me vale

"io sono cio' che sono"

un abbraccio e buon lunedì

Link al commento
Condividi su altri siti

 

bello cio che dite ma io intendevo altro...

con questo "L'illusione suprema dell'uomo è la sua convinzione di poter fare. tutti pensano di poter fare, ... , ma nessuno fa niente. Tutto accade.

L'uomo è una macchina. tutto ciò che fa, tutte le sue azioni, tutte le sue parole, pensieri, sentimenti, convinzioni, opinioni, abitudini, sono i risultati di influenze e impressioni esterne. Per "fare" bisogna essere ..."

abbandonare l'identificazione di se stessi per essere reali e non un idea d'essenza....fino a che sussiste una qualsiasi cosa che noi intendiamo con i termini "me" "io" ,,,,non siamo "originali ma prodotti dell'ambiente....solo chi non è limitato dai confini della proprio conosciuto che genera la sua immagine è e non crede di essere

Link al commento
Condividi su altri siti

 
bello cio che dite ma io intendevo altro...

con questo "L'illusione suprema dell'uomo è la sua convinzione di poter fare. tutti pensano di poter fare, ... , ma nessuno fa niente. Tutto accade.

L'uomo è una macchina. tutto ciò che fa, tutte le sue azioni, tutte le sue parole, pensieri, sentimenti, convinzioni, opinioni, abitudini, sono i risultati di influenze e impressioni esterne. Per "fare" bisogna essere ..."

abbandonare l'identificazione di se stessi per essere reali e non un idea d'essenza....fino a che sussiste una qualsiasi cosa che noi intendiamo con i termini "me" "io" ,,,,non siamo "originali ma prodotti dell'ambiente....solo chi non è limitato dai confini della proprio conosciuto che genera la sua immagine è e non crede di essere

L'Uomo e' anche una macchina ma non e' solo questo per fortuna..... il fattoche sia il corpo a compiere i gesti non significa che sia l'unica cosa che agisce....

Ognuno di noi e' e si manifesta per cio' che e' in ogni momento....

anche nel momneto in cui uno dovesse "mentire a se stesso" per impersonare un ruolo che in quell'istante vuole interpretare e' se stesso!

ognuno e' cio' che e' nel momento in cui il modo in cui si manifesta e' il risultato di una consapevolezza.....

noi siamo anche il prodotto dell'ambiente , come dici tu, ma nel momento in cui l'ambiente entra a far parte di noi diventa parte integrante di noi e ci modifica ...ci modella....

e' anche grazie all'ambiente che abbiamo la possibilita' di conoscerci.....

Link al commento
Condividi su altri siti

 
L'Uomo e' anche una macchina ma non e' solo questo per fortuna..... il fattoche sia il corpo a compiere i gesti non significa che sia l'unica cosa che agisce....

Ognuno di noi e' e si manifesta per cio' che e' in ogni momento....

anche nel momneto in cui uno dovesse "mentire a se stesso" per impersonare un ruolo che in quell'istante vuole interpretare e' se stesso!

ognuno e' cio' che e' nel momento in cui il modo in cui si manifesta e' il risultato di una consapevolezza.....

noi siamo anche il prodotto dell'ambiente , come dici tu, ma nel momento in cui l'ambiente entra a far parte di noi diventa parte integrante di noi e ci modifica ...ci modella....

e' anche grazie all'ambiente che abbiamo la possibilita' di conoscerci.....

E' un computer il cui ego , che è il prodotto dell'ambiente funge da software.....è già programmato su ogni scelta....per quello gli psicologi sanno tutto di te, ascoltando cio che hai vissuto.... Colui che sostituisce il software con cio che è......crea diventa spontaneo e semplice, umile servo di cio che è (dio)...dove non c'è sevo e non c'è padrone ed i due diventano unicità......

spero , pur non avendo risposto a quanto dici.....di averti passato qualcosa...

in amicizia

Mio

Link al commento
Condividi su altri siti

 
E' un computer il cui ego , che è il prodotto dell'ambiente funge da software.....è già programmato su ogni scelta....per quello gli psicologi sanno tutto di te, ascoltando cio che hai vissuto.... Colui che sostituisce il software con cio che è......crea diventa spontaneo e semplice, umile servo di cio che è (dio)...dove non c'è sevo e non c'è padrone ed i due diventano unicità......

spero , pur non avendo risposto a quanto dici.....di averti passato qualcosa...

in amicizia

Mio

....se l'ego fosse gia' programmato non sarebbe il prodotto dell'ambiente: l'ambiente e' in continuo cambiamento e noi, il nostro ego e ogni parte che compone il nostro essere continua ad evolvere anche in funzione dell'ambiente....

gli psicologi non sanno proprio nulla di nessuno!!!!

l'etimologia della parola psicologia significa "studio dell'anima" ma non puoi conoscere l'anima se la incaselli secondo medologie standardizzate....

ogni anima ha il suo percorso e tutti , assolutamente tutti, dobbiamo necessariamente passare attraverso determinate esperienze per avere ed arrivare alla piena conoscenza di noi

cosa intendi quando dici

"Colui che sostituisce il software con cio che è......crea diventa spontaneo e semplice, umile servo di cio che è (dio)...dove non c'è sevo e non c'è padrone ed i due diventano unicità......"?

.........

in amicizia....

"ognuno di noi lascia qualcosa di sè e prende qualcosa di chi ha di fronte....."

...spero di lasciarti qualche spunto di riflessione anch'io

ciao Sid

Link al commento
Condividi su altri siti

 

....se l'ego fosse gia' programmato non sarebbe il prodotto dell'ambiente: l'ambiente e' in continuo cambiamento e noi, il nostro ego e ogni parte che

compone il nostro essere continua ad evolvere anche in funzione dell'ambiente....

bhè infatti io lo definisco come il prodotto dell'ambiente, tutto l'ambiente, che genera il conosciuto che è poi l'ego....

gli psicologi non sanno proprio nulla di nessuno!!!!

l'etimologia della parola psicologia significa "studio dell'anima" ma non puoi conoscere l'anima se la incaselli secondo medologie standardizzate....

ogni anima ha il suo percorso e tutti , assolutamente tutti, dobbiamo necessariamente passare attraverso determinate esperienze per avere ed arrivare alla piena conoscenza di noi

cosa intendi quando dici

"Colui che sostituisce il software con cio che è......crea diventa spontaneo e semplice, umile servo di cio che è (dio)...dove non c'è sevo e non c'è padrone ed i due diventano unicità......"?

.........

in amicizia....

"ognuno di noi lascia qualcosa di sè e prende qualcosa di chi ha di fronte....."

...spero di lasciarti qualche spunto di riflessione anch'io

ciao Sid

bhè sono maestri nel conoscere l'ego....almeno credo.....sicuramente non conoscono "l'essere"

allora .....il nostro software è il nostro "vissuto"....noi siamo cio che abbiamo esperito il che è formato da esperienze, ricordi, speranze, paure, immagini, fantasie, tutto cio forma il nostro coscio e l'incosio o meglio la nostra "psiche"...cio che ognuno di noi considera "sestesso".....

tutto cio però è un'illusione, noi , il nostro essere non è quello, non è un risultato, è adesso, è un foglio vuoto, noi lo riempiamo della nostra "psiche".

Per agire possiamo attingere al conosciuto, realizzare i suoi sogni, cercare di soddisfare le sue idee, ma tutto cio non concide con il bisogno dell'essere, ma con quelli di cio che l'essere ha vissuto....colui che comprende di essere il suo vissuto e lo osserva, e comprende che osservatore e osservato sono entrambi vissuto, e che entrambi non potranno mai , in quanto passato, esperire il presente, bene colui accantona tutto cio.....non decide in base al suo conosciuto ma in base a cio che è, nell'adesso. Ecco cosa intendeva Gesù dicendo....

"fare il volere del Padre".....colui che è nel famoso qui è ora, comprende l'assurdità della scelta che non è liberta, ma anzi è la catena verso il conosciuto, noi scegliamo per soddisfare il nostro Ego...Chi comprende cio che è...non sceglie , ma vive!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.