Vai al contenuto

Pubblicità

mio

da leggere

Recommended Posts

volevo mandare questo passo del vangelo in Pm a una persona,,,ma credo che dovreste leggerlo tutti,,,,,,

cosa vi dice

Gesù disse, "Ho preso il mio posto nel mondo, e sono apparso loro in carne ed ossa. Li ho trovati tutti ubriachi, e nessuno assetato. Il mio animo ha sofferto per i figli dell'umanità, perché sono ciechi di cuore e non vedono, poiché sono venuti al mondo vuoti, e cercano di andarsene dal mondo pure vuoti.Ma nel frattempo sono ubriachi. Quando si libereranno dal vino, cambieranno condotta."

io lo trovo così vero da far venire i brividi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ma.... come lo intendi e commenti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Ma.... come lo intendi e commenti?

cosa sognifica.....cio che dice!

dai ,....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
cosa sognifica.....cio che dice!

dai ,....

credo che piccola chiedesse a te la tua interpretazione del brano!!! :36_3_14:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
credo che piccola chiedesse a te la tua interpretazione del brano!!! :36_3_14:

arriva arriva......prima voi..... :chair:

altrimenti oggi vi dico cosa secondo me ovviamente intendeva...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Allora vuoi ke interpretiamo noi la parabola?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
 
volevo mandare questo passo del vangelo in Pm a una persona,,,ma credo che dovreste leggerlo tutti,,,,,,

cosa vi dice

Gesù disse, "Ho preso il mio posto nel mondo, e sono apparso loro in carne ed ossa. Li ho trovati tutti ubriachi, e nessuno assetato. Il mio animo ha sofferto per i figli dell'umanità, perché sono ciechi di cuore e non vedono, poiché sono venuti al mondo vuoti, e cercano di andarsene dal mondo pure vuoti.Ma nel frattempo sono ubriachi. Quando si libereranno dal vino, cambieranno condotta."

io lo trovo così vero da far venire i brividi!

Io la interpreto così:

Questa parabola nn è rivolta al vino ke fa male e rende ubriaki, ma sul fatto ke gli umani sono pieni di tutto, ormai hanno tutto di tutto, sono avidi, egoisti e nn vedono e nn apprezzano ciò ke hanno, ciò ke può renderli felici, sono ubriaki di civiltà e vittime della società stessa. Quando l'uomo si renderà conto ke ciò gli fa male cambierà il suo stile di vita.

:36_3_14:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

brava....

io vedo questo....

intanto Gesù si autoidentifica con la verità in quanto lui si dice in grado (per me ovviamente lo era) di coglierla e parla in suo nome e dice....

Tutti gli uomini passano il loro tempo per soddisafare la loro sete di desiderio e il piacere li rende ubriachi ( piacere e sua rincorsa visti come ambizione, potere, avidità). La verità (lui dice " io") soffre, perchè gli uomini nascono vuoti (non mi conoscono) e vuoti (senza conoscemi) se ne andranno non conoscendo così mai la vera gioia, il motivo dell'esistenza. Dice "quando l'uomo se ne renderà conto" ossia quando sarà consapevole di se stesso , cambierà il suo modo di vivere.......sarà dunque consapevole della verità..di cio che è....

questo è cio che dice secondo me....poi va visto in un contesto più ampio del suo messaggio....

per esempio altrove dice "Gesù disse, "Coloro che cercano cerchino finché troveranno. Quando troveranno, resteranno turbati. Quando saranno turbati si stupiranno, e regneranno su tutto."

a me dice tanto perchè e cio che accade a chi diventa consapevole di cio che è, subito rimani atterrito è la morte dei desideri, delle speranze degli scopi, infatti molti mi dicono che è inerzia, che è arrendersi...io per me vedo la vita come una corrente,,,un fiume,,,,chi non nè è consapevole nuova, si dibatte convinto di muoversici come si vuole, ma rema controcorrente, e soffre, chi vede la corrente la segue e ne gode in totalità..e diviene la corrente stessa e regna su tutto...

ma ancora

Gesù disse, "Sappiate cosa vi sta davanti agli occhi, e quello che vi è nascosto vi sarà rivelato.Perché nulla di quanto è nascosto non sarà rivelato."

cogliere la verità di cio che è, il famoso concetto buddista del qui è ora, l'attimo presente, l'attenzione del bambino , non interpretare, non giudicare, comprendere la nostra relazione verso le cose......eliminrala e coglierne la verità..

oppure

Gesù disse, "Se la carne fosse nata a causa dello spirito sarebbe una meraviglia, ma se lo spirito fosse nato a causa del corpo sarebbe una meraviglia delle meraviglie.Eppure mi stupisco di come questa grande ricchezza si sia ridotta in tale miseria."

questo è difficilissimo da spiegare se pur un concetto semplice...

si presuppone l'esistenza del divino , quello che Krisnahurti e i buddisti chiamano "divino" che accade , Dio la verità...dice che essa è la causa della nascita delle cose , e dice questo è meraviglioso, ma ancora più bello è quando la carne concepisce lo spirito , la famosa illuminzaione....un monaco Zen ,,,,diceva "all'inizio tutti erano buddha" nel senso che è l'uomo e il suo volere essere ad averlo staccato dal Tutto . Bhè quando la carne "l'uomo" torna , concepisce la sua vera essenza è la meraviglia delle meravigile.....poi aggiunge che trova assurdo , si stupisce, che l'uomo, l'evoluzione massima di cio che è, abbia perso le capacità dategli dall'evoluzione stessa del Tutto .

amen...la messa è finita andate in pace...

TEX DEVI CONFESSARTI!

e per ultimo l'attacco ai predicatori credenti ( credono e non sanno)

Gesù disse, "Se un cieco guida un cieco, entrambi cadranno in un fosso."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
volevo mandare questo passo del vangelo in Pm a una persona,,,ma credo che dovreste leggerlo tutti,,,,,,

cosa vi dice

Gesù disse, "Ho preso il mio posto nel mondo, e sono apparso loro in carne ed ossa. Li ho trovati tutti ubriachi, e nessuno assetato. Il mio animo ha sofferto per i figli dell'umanità, perché sono ciechi di cuore e non vedono, poiché sono venuti al mondo vuoti, e cercano di andarsene dal mondo pure vuoti.Ma nel frattempo sono ubriachi. Quando si libereranno dal vino, cambieranno condotta."

io lo trovo così vero da far venire i brividi!

Beh abbozzo un'interpretazione..lo stato di ubriachezza sta ad indicare che l'uomo ha perso o dimenticato il suo vero scopo. Si è ubriacato di quello che ha visto in questa terra, identificandosi totalmente con il suo corpo, i suoi pensieri e le sue emozioni. Ha visto in quello che c'era attorno "bellezza" ma al posto di sublimarla ancor più tendendo verso l'alto, è ha cercato di possederla. L'uomo si è ubriacato di se stesso del suo ego. La sete invece appartiene ai "poveri di spirito", quelli che han capito che c'è qualcosa oltre il nostro piccolo essere che grida per sentirsi vivo. E' la sete di chi vuole bere dallo spirito e non ubriacarsi della personalità. L'anima spirituale imprigionata all'interno della personalità ci chiama in continuazione al risveglio, ma "noi ciechi di cuore" interpretiamo tali impulsi con gli strumenti della personalità ancora troppo ubriaca di se stessa per spingerci ad avere veramente sete. Venire al mondo vuoti e andarsene vuoti significa rinnegare la possibilità di andare oltre la stessa personalità, non adempiere minimamente allo scopo della nostra venuta, non avere sete dello spirito. Liberarsi dal vino significa capire che la personalità o ego e uno strumento illusorio, ma utile in questo piano per sublimarlo e intraprendere una via che si avvicini alla ricerca spirituale.....

spero di esser stato chiaro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
volevo mandare questo passo del vangelo in Pm a una persona,,,ma credo che dovreste leggerlo tutti,,,,,,

cosa vi dice

Gesù disse, "Ho preso il mio posto nel mondo, e sono apparso loro in carne ed ossa. Li ho trovati tutti ubriachi, e nessuno assetato. Il mio animo ha sofferto per i figli dell'umanità, perché sono ciechi di cuore e non vedono, poiché sono venuti al mondo vuoti, e cercano di andarsene dal mondo pure vuoti.Ma nel frattempo sono ubriachi. Quando si libereranno dal vino, cambieranno condotta."

io lo trovo così vero da far venire i brividi!

.....interpreto "l'Ubriachezza" come STORDIMENTO, desiderio di evadere dalla realtà, rinnegare il profondo Sè per rivolgere lo sguardo ed i propri passi verso sentieri più semplici e meno impegnativi ,

volti al soddisfacimento dei piaceri primordiali ed immediati, piuttosto che della Spiritualità vera e propria....di cui l'Uomo non NE HA SETE ......

Liberarsi dal "vino" forse significa liberarsi da tutte le DIPENDENZE e dalle sostanze che STORDISCONO arrecando un immediato stato di beatidudine o per lo meno di apparente serenità che però NON può appagare fino in fondo l'Essere Umano.....la vera Via non è lo Stordimento e l'Ebrezza, ma la COSCIENZA di Esserci, QUI ed ORA.

....................non è facile esplorarsi nel profondo e cercare di dissipare le così dette ZONE d'OMBRA che ciascuno di noi possiede.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

concordo sia con Eternità che con Viola......

vedete in che modo dei cechi (la chiesa) ha stravolto il messaggio perchè non osservava , ma interpretava per arrivare a cioc he essa già credeva....

ogni passo , ma non solo di Tommaso che tra l'altro per la chiesa è un testo eretico, ma acnhe di Giovanni e in parte gli altri...ma anche la bibbia...

Pensate alla parabola di Adamo ed Eva....sarà stata la mela della conoscenza , il voler essere, la formazione dell'ego e l'inzio dell'accumulazione,,,,,conoscenza e creazione di Se, come distaccamento dal tutto per essere parte.....

Ma presi uno per uno dalle parabole ai testi sacri ci sarebbe da fare una buona lettura, pultroppo qualcuno a creato false chivi di lettura che traviano quello che ognuno di noi dovrebbe capire,,,,,

Ognitanto ne posterò qualcuno voi se siete curiosi di scambiarci interpretazioni tiratene fuori qualcuno dalla memoria....avete mai pensato al figlio al prodigo o la pecorella smarrita!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

sono pienamento in sintonia con l'interpretazione di violablù, e davvero daccordo con te mio quando dici che la Chiesa ha interpretato i vangeli nel modo in cui voleva, senza osservare. In effetti è noto che ci fu uno scarto di quei vangeli che non contenevano passi adeguati a ciò che la Chiesa volesse trasmettere come messaggio "cristiano cattolico".

In poche parole si è rivoltata la frittata come meglio le piaceva.....e come meglio si poteva ottenere il controllo del popolo soprattutto!!!! ok, forse sono OT... :;):

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
concordo sia con Eternità che con Viola......

vedete in che modo dei cechi (la chiesa) ha stravolto il messaggio perchè non osservava , ma interpretava per arrivare a cioc he essa già credeva....

ogni passo , ma non solo di Tommaso che tra l'altro per la chiesa è un testo eretico, ma acnhe di Giovanni e in parte gli altri...ma anche la bibbia...

Pensate alla parabola di Adamo ed Eva....sarà stata la mela della conoscenza , il voler essere, la formazione dell'ego e l'inzio dell'accumulazione,,,,,conoscenza e creazione di Se, come distaccamento dal tutto per essere parte.....

Ma presi uno per uno dalle parabole ai testi sacri ci sarebbe da fare una buona lettura, pultroppo qualcuno a creato false chivi di lettura che traviano quello che ognuno di noi dovrebbe capire,,,,,

Ognitanto ne posterò qualcuno voi se siete curiosi di scambiarci interpretazioni tiratene fuori qualcuno dalla memoria....avete mai pensato al figlio al prodigo o la pecorella smarrita!

Per interpretare i vangeli bisogna avere una chiave di lettura particolare e per percorreli (perchè i vangeli sono un cammino) bisogna avere uno stato di coscienza che fuoriesce dall'ordinario o che cerca di uscire dall'ordinario...In antichità la ricerca spirituale era una comunque una forza prioritaria; ora che siamo sprofondati nel nadir della materia ci è rimasta un'illusione della ricerca spirituale. Le religioni, la scienza, l'istruzione non guardano alla ricerca spirituale, ma alla semplice materialità, fatta di sopravvivenza e istinto di conservazione. Siamo permeati da uno stato di coscienza rigido e tendente verso il basso. Ma lo scopo vero della vita di ogni individuo preme. Preme con le prove della vita, chiedendoci di guardare oltre. Ed ecco allora che ci troviamo a lottare continuamente con gli impulsi della materia e dell'ego che vi si aggrappa con le unghie, finchè un ricordo di qualcos'altro che avevamo dimenticato riaffiora. Le dure prove che l'ego deve affrontare avvengono solo perchè lo stesso ego deve "comprendere" che deve "morire", per lasciare spazio ad altro ("Lui deve crescere ed io diminuire"...si dice nel vangelo di Giovanni) La visione del tutto in alcuni individui cambiarà perchè i tempi lo richiedono....C'è da dire anche, che tutto questo processo (o evoluzione-involuzione) che ci a portato fin qui, in questo periodo storico e cosmico, e in questo stato di coscienza, era necessario per poter ritornare a comprendere....Spero di esser stato chiaro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

ecco si......ho riletto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Sull'ubriacarsi e sul vino...

vorrei aggiungere qualcosa ancora sull'ubriachezza e sul suo senso esoterico. Un altro punto di vista. ma che si può connettere in qualche modo con ciò che è stato scritto sopra.

Un proverbio che è arrivato a noi come "bevo per dimenticare" ha una sua logica che si ricollega a tempi antichissimi...al giorno d'oggi si beve per dimenticare se stessi o i "problemi" che la personalità pensa di avere. Così tra un alcolico e l'altro (la fuga riguarda anche l'uso di sostanze) cerchiamo di annegare non solo i "problemi" dell'ego, ma anche la parte più intima di noi che chiede di essere riconosciuta (la parte divina)....In sintesi ubriacarsi ha la valenza simbolita del "dimenticarsi"....In antichità stava proprio ad indicare che l'uomo attraverso questo passaggio (se vogliamo necessario) si era dimenticato della sua origine divina....il vino secondo la tradizione è servito a farci dimenticare la nostra parte che tendeva alla spirituale. In senso simbolico e in senso materiale. Ma come ho detto sopra in qualche modo era un passaggio necessario...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

bhè sono passi da rileggere a volte

Gesù disse, "Ho preso il mio posto nel mondo, e sono apparso loro in carne ed ossa. Li ho trovati tutti ubriachi, e nessuno assetato. Il mio animo ha sofferto per i figli dell'umanità, perché sono ciechi di cuore e non vedono, poiché sono venuti al mondo vuoti, e cercano di andarsene dal mondo pure vuoti.Ma nel frattempo sono ubriachi. Quando si libereranno dal vino, cambieranno condotta."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Gesù rappresenta la purezza... nessuno avrebbe potuto contestare alcunché a Gesù... per crocifiggerlo hanno dovuto "inventarselo" il motivo... lui poteva permettersi di puntare il dito verso gli altri perché in lui non vi era macchia alcuna... ma nessuno poteva permettersi di puntare il dito contro di lui... perché dove c'è Luce l'oscurità svanisce....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
bhè sono passi da rileggere a volte

Gesù disse, "Ho preso il mio posto nel mondo, e sono apparso loro in carne ed ossa. Li ho trovati tutti ubriachi, e nessuno assetato. Il mio animo ha sofferto per i figli dell'umanità, perché sono ciechi di cuore e non vedono, poiché sono venuti al mondo vuoti, e cercano di andarsene dal mondo pure vuoti.Ma nel frattempo sono ubriachi. Quando si libereranno dal vino, cambieranno condotta."

...liberarsi dal vino è raggiungere la Consapevolezza...

...in quel "quando si libereranno dal vino, cambieranno condotta" vuol dire che prima o poi avverrà in tutti il "Risveglio"... prima o poi il vino finisce... eh eh...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

chissa...alcuni vedono il 2012 come al data.....ma personalmente sono ignorante su questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
bhè sono passi da rileggere a volte

Gesù disse, "Ho preso il mio posto nel mondo, e sono apparso loro in carne ed ossa. Li ho trovati tutti ubriachi, e nessuno assetato. Il mio animo ha sofferto per i figli dell'umanità, perché sono ciechi di cuore e non vedono, poiché sono venuti al mondo vuoti, e cercano di andarsene dal mondo pure vuoti.Ma nel frattempo sono ubriachi. Quando si libereranno dal vino, cambieranno condotta."

DUE interpretazioni personali:

Un magro tentativo di dissuadere i fedeli dal bere vino (che dovrebbe essere riservato ai sacerdoti), il che lo considero deprecabile vista l'importanza che il vino e la "sete" in generale ricoprono nella mia vita.... ihihihihi :huh: (che scherzo eh! Cioè, ehmmm... -_- )

Ok seriamente:

Essere VUOTI significa non aver trovato uno scopo, un senso alla propria vita... si viene vuoti, si dovrebbe diventare "pieni" strada facendo. Essere ubriachi significa avere la mente impegnata in "distrazioni" che impediscono una visione chiara e quindi il "riempimento" citato prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
DUE interpretazioni personali:

Un magro tentativo di dissuadere i fedeli dal bere vino (che dovrebbe essere riservato ai sacerdoti), il che lo considero deprecabile vista l'importanza che il vino e la "sete" in generale ricoprono nella mia vita.... ihihihihi ^_^ (che scherzo eh! Cioè, ehmmm... :D: )

Ok seriamente:

Essere VUOTI significa non aver trovato uno scopo, un senso alla propria vita... si viene vuoti, si dovrebbe diventare "pieni" strada facendo. Essere ubriachi significa avere la mente impegnata in "distrazioni" che impediscono una visione chiara e quindi il "riempimento" citato prima.

direi che concordo....ma lo trovi vero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Guest filotea
bhè sono passi da rileggere a volte

Gesù disse, "Ho preso il mio posto nel mondo, e sono apparso loro in carne ed ossa. Li ho trovati tutti ubriachi, e nessuno assetato. Il mio animo ha sofferto per i figli dell'umanità, perché sono ciechi di cuore e non vedono, poiché sono venuti al mondo vuoti, e cercano di andarsene dal mondo pure vuoti.Ma nel frattempo sono ubriachi. Quando si libereranno dal vino, cambieranno condotta."

Non ho letto il vangelo di Tommaso,

che io sappia c'è il vino buono che rappresenta l'amore gratuito che Gesù ci ha dato.

Nel caso degli ubriachi,la parola potrebbe chiamarci alla VIGILANZA,perchè noi non sappiamo nè l'ora e nè il tempo della venuta di Gesù Cristo,quindi è un richiamo a noi tutti a essere vigili ,a non lasciarci andare dietro false illusioni .

Infine aggiungo un passo:

''Lo Spirito è pronto,ma la carne è debole''

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Non ho letto il vangelo di Tommaso,

che io sappia c'è il vino buono che rappresenta l'amore gratuito che Gesù ci ha dato.

Nel caso degli ubriachi,la parola potrebbe chiamarci alla VIGILANZA,perchè noi non sappiamo nè l'ora e nè il tempo della venuta di Gesù Cristo,quindi è un richiamo a noi tutti a essere vigili ,a non lasciarci andare dietro false illusioni .

Infine aggiungo un passo:

''Lo Spirito è pronto,ma la carne è debole''

se vuoi c'è un topic con tutto il vangelo

sono detti , niente storia

gesù e gia adulto, non viene crocifisso...

sono 114 detti che partono con

lui disse o gesù disse...

molti sono identici hai canonici, benchè quando i canonici furono scritti questi testi risalenti circa al 70 d.c o prima, erano già stati nascosti a causa dell'ordine dei romani di bruciare tutto tranne alcune cose.....in mezzo c'era anche il vangelo di Giuda....che sto aspettando...

non mi pare tu abbia ascoltato questo passo...mi pare tu lo abbia interpretato in chiave cattolica...rileggilo cercando di capire cosa intendesse chi lo ha detto Dio, uomo o nessuno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
direi che concordo....ma lo trovi vero?

Certo che lo trovo vero, FONDAMENTALE per la mia persona anzi, non lo avrei interpretato così altrimenti (non sono religioso eh...) ^_^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.