Vai al contenuto

gelosia??non saprei...


Messaggi consigliati

Secondo me, la gelosia e la possessività sono atti molesti e tendono a voler controllare e limitare la libertà di essere e quindi di amare. Questi atti sono la conseguenza di una cattiva educazione all'amore.

te quoto amico mio......

togli "secondo me"...cio che dici è......definizione perfetta della cosa...

tutto bene? :Batting Eyelashes:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


grazie di cuore a tutti coloro che mi hanno dato delle risposte, è veramente molto importante per me il vostro contributo. Conoscendo il mio ragazzo però non direi egoista, forse però..possessivo si, anche però se tende a non volerlo mai far vedere (se sono fuori casa non mi telefona mai, quasi per non voler darmi fastidio!).Mi è piaciuto l'intervento di TempoFuoriLuogo anche se però una precisazione la devo fare:ho capito che il problema è nella sua mente ma il problema mi riguarda eccome!Comunque sia io ho scelto di viverci con questa persona e se lui continua a pensarla così anche in altre situazioni che dovessero ripetersi, non so quanto calma riuscirò a stare!Va bene che l'amore risolve tutto ma... :Batting Eyelashes:

Faccio alcune precisazioni a quanto ho già detto...Si, certo il problema è suo, è può diventare tuo se lo fai diventare "tuo". Io penso che questa cosa scemerà entro poco, ma comunque ora hai notato un aspetto del rapporto che in qualche modo si ripresenterà in altre forme. Una domanda spontanea mi sorge...qual'è il tuo rapporto con la gelosia? Ribalta la situazione, come ti saresti comportata al suo posto? Ti faccio questa domanda perchè è facile che nel rapporto le situazioni si invertano così come anche i ruoli. I dico sempre che i partner si attraggono e si attraggono per conoscere la loro parte più intima (intesa come autoconoscenza) attraverso la relazione che hanno. L'altro è come ci tenesse uno specchio per farci vedere parti nascoste di noi. Quindi in qualche modo in questo incastro c'entri anche tu: la relazione è molto sottile.... Conosco persone che si lamentavano di partner gelosi (e affermavano di non essere gelosi) e dopo aver terminato quella relazione abbandonando il partner, si sono trovati loro stessi ad esser gelosi con altri partner in situazioni simili. E' un gioco molto sottile, ma ci serve per capire meglio noi stessi. Questo è un passaggio che richiederebbe pagine e pagine( mi sono mantenuto in superficie); non è facile da comprendere sia razionalmente che emotivamente. Il mio consiglio (che guarda alla maturazione dell'individuo in coppia) è di cercar di "comprendere" il suo punto di vista è osservarlo o scovarlo in te...Se comprendi questo principio in te e non ribatterai, anche lui son sicuro cambierà. Queste però sono dinamiche lunghissime però ed hanno una valenza più di una ricerca di maturità interiore che un effetto pratico sul momento.... Nel caso non si voglia dare retta all'autoconscenza e agire sul momento, nei casi di ossessione di gelosia si può anche usare la tecnica del "se vuoi raddrizzare il pezzo di ferro, cerca un modo per piegarlo ancor più". In sintesi ad ogni aggressione che subisci "tu fai quello" o "tu fai quell'altro" ecc..ecc... dare il pane che loro vogliono affermando che hanno ragione....se funziona il geloso si sentirà ridicolo nel supporre "questo" e "quello" perchè noterà (il suo incoscio) che non c'è nessun collegamento con la realtà...Bada ben questa tecnica va usata di persona dove il partner geloso può vedere il tuo atteggiamento corporeo nel dargli ragione. Se sorridendo gli dai ragione, capirà di esser ridicolo dopo un pò. Ovviamente questa tecnica potrebbe anche non funzionare con molte persone....Ma come ho detto è solo un ripiego effimero ad una dinamica di coppia che si instaurata tra voi e che è presente (a mio modesto parere) in tutti e due gli individui della coppia... :-)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
si può anche usare la tecnica del "se vuoi raddrizzare il pezzo di ferro, cerca un modo per piegarlo ancor più". In sintesi ad ogni aggressione che subisci "tu fai quello" o "tu fai quell'altro" ecc..ecc... dare il pane che loro vogliono affermando che hanno ragione....se funziona il geloso si sentirà ridicolo nel supporre "questo" e "quello" perchè noterà (il suo incoscio) che non c'è nessun collegamento con la realtà...Bada ben questa tecnica va usata di persona dove il partner geloso può vedere il tuo atteggiamento corporeo nel dargli ragione. Se sorridendo gli dai ragione, capirà di esser ridicolo dopo un pò. Ovviamente questa tecnica potrebbe anche non funzionare con molte persone....Ma come ho detto è solo un ripiego effimero ad una dinamica di coppia che si instaurata tra voi e che è presente (a mio modesto parere) in tutti e due gli individui della coppia... :-)

Si chiama sovrageneralizzazione o esagerazione paradossale (R. Dilts, P. Watzlavich), e si usa nelle equivalenze complesse. Fa parte dei giochi di abilità linguistica, chiamati “sleights of mouth”, ed elaborati da Dilts, che si propongono di modificare una convinzione o credenza espressa nei termini dalla struttura “se ... allora ...” o “X = Y” “equivalenza complessa”, che costituisce spesso l’anello di connessione tra comportamento e obiettivo del nostro interlocutore. Alla fine si rende conto della panzana che ha detto proprio grazie alla nostra "esagerazione" verso la sua tesi.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Salve a tutti. Dopo quello che mi è successo ieri sera sto molto ma molto male. Spero che qualcuno possa darmi una risposta o un consiglio.

Ieri ho partecipato al mio primo concorso pubblico per vigile urbano. Qui ho conosciuto un po' di gente tra cui una ragazza e un ragazzo con i quali ci siamo scambiati mail e numeri di telefono per sentirci, anche eventualmente per un altro concorso, sul materiale su cui studiare etc etc...Nel tardo pomeriggio, il ragazzo che ha fatto il concorso con me mi ha telefonato chiedendomi com'era andato l'esame. Io gli ho riferito che cosa avevoscritto e lui anche. La telefonata finì così. La sera, quando vidi il mio ragazzo gli dissi subito che avevo parlato al telefono con un ragazzo del concorso. Premessa la mia assoluta buona fede, ho ricevuto pesanti rimproveri dal mio ragazzo in quanto mi ha detto che non devo lasciare il numero di telefono a degli sconosciuti e che secondo lui non serve a niente sentirsi, che non capisce il motivo del perchè ho lasciato il numero etc etc...Premesso che non mi sognerei mai di tradire il mio ragazzo e non avendo mai fatto nulla per dubitare di me, non capisco la sua reazione. Ma ho davvero avuto un atteggiamento di leggerezza??Ma perchè non ci si può scambiare consigli ed informazioni con una persona di sesso opposto?Sto molto male per questa cosa non so come venirne fuori, lui dice che l'ho deluso...:-(

scusa giulia, leggendo il tuo p ost mi è venuto sinceramente un pò da sorridere (bonariamente) perchè io mi lamento del mio uomo, dico che è troppo possessivo ma al confronto del tuo, mio marito è un dio!!!! :Batting Eyelashes:

caspita, con tutto quello che gli ho combinato io, a quest'ora, se avesse il carattere del tuo fidanzato, che cosa avrebbe dovuto farmi?

su, giulia, coraggio... tirati su... tu non hai fatto proprio nulla di male, è solo lui che è paranoico.

prova a metterti dall'altra parte della situazione e pensa: se lui avesse dato il suo numero di cell ad una ragazza, tu come avresti reagito? come ha fatto lui opp avresti pensato che tutto sommato non c'era nulla di male?

riflettici e poi raccontaci.

Un bacio e un abbraccio.

:Angel:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.