Vai al contenuto

paura dei cambiamenti..


Messaggi consigliati

ciao a tutti, io ho sempre una forte paura di qualsiasi tipo di cambiamento nella mia vita..si può cambiare?????

il rapporto con il mio compagno non funziona e ho la quasi certezza ormai ci sia poco da fare per poterlo far funzionare dal mio punto di vista, ma ho una tremenda paura di chiuderlo..

il mio lavoro non và tanto bene da molto tempo, ma la paura di cambiare e di saper ciò che lascio ma non saper cosa trovo mi ha sempre tenuto ferma qua..

si può vincere questa paura?..

ci sono caratteri e caratteri, gente che non riesce a star ferma nello stesso posto a lungo, e gente che se deve spostarsi ha paura di farlo. ma si può modificare un pò questo lato del proprio carattere?

io temo che finchè non riuscirò a farlo non potrò mai essere soddisfatta di me stessa..

vedere che una cosa non funziona ma non riuscire a prenderla in mano e cambiarla è bruttissimo...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


ciao Sonia, ti risponderò anche in privato ma voglio solo dirti una cosa, non devi pensare di cambiare te stessa, pensa piuttosto a capire chi sei cosa veramente vuoi dalla vita, ma senza freni, senza condizionamenti, senza giudizi, osservati e pensa a te!

Le decisioni si prendono solo quando si ha una forte consapevolezza di sè, cambiare sempre non è sinotmo di crescita secondo me, ma al contrario è sintomo di fuga, non ci si vuole fermare a riflettere a guardarsi dentro e si cambia in continuazione nella speranza di trovare strada facendo la direzione giusta.

Anche la paura del cambiamneto non è positiva, perchè si tende a restare inchiodati in qualcosa che non ci appartiene, peccato sprecare la vita così!

Tu dici di sapere dentro di te quello di cui hai bisogno, allora perchè non correre a prenderlo? Osserva la tua paura, da cosa nasce? E poi affrontala una volta per tutte. ce la puoi fare se vuoi...

Un abbraccio

Giusy

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ciao Sonia, ti risponderò anche in privato ma voglio solo dirti una cosa, non devi pensare di cambiare te stessa, pensa piuttosto a capire chi sei cosa veramente vuoi dalla vita, ma senza freni, senza condizionamenti, senza giudizi, osservati e pensa a te!

Le decisioni si prendono solo quando si ha una forte consapevolezza di sè, cambiare sempre non è sinotmo di crescita secondo me, ma al contrario è sintomo di fuga, non ci si vuole fermare a riflettere a guardarsi dentro e si cambia in continuazione nella speranza di trovare strada facendo la direzione giusta.

Anche la paura del cambiamneto non è positiva, perchè si tende a restare inchiodati in qualcosa che non ci appartiene, peccato sprecare la vita così!

Tu dici di sapere dentro di te quello di cui hai bisogno, allora perchè non correre a prenderlo? Osserva la tua paura, da cosa nasce? E poi affrontala una volta per tutte. ce la puoi fare se vuoi...

Un abbraccio

Giusy

ciao Giusy, io non dico di voler cambiare me stessa, ma vorrei essere in grado di cambiare la mia vita...nel senso che se mi rendo conto di non essere felice della mia vita attuale, perchè non riesco a fare in modo di cambiarla? se mi rendo conto che la strada che stò percorrendo non è quella giusta, se ho un saaaacco di vocine dentro che mi dicono non è la strada giusta, non è la persona giusta, se la gente con cui parlo mi consiglia sempre di girare pagina...perchè non ci riesco.....

perchè ho paura di ciò che mi aspetta, allora resto assopita a vivere quella vita che so com'è fatta..perchè avendo passato periodi di depressione ho paura trovandomi sola di ricascarci, di non aver la forza di andare avanti di ritrovare l'entusiasmo...

penso la mia paura nasca da questo, da queste mie paure..

ho un passato di bulimia e di depressione, e la solitudine mi fa tanta paura di ricascarci.......

anche se pian piano ora come ora ci stò ricascando lo stesso!!! e a volte penso che un taglio netto potrebbe farmi bene + che male! ma non riesco a trovare la forza........

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao! credo tu sia molto giovane , ma questo atteggiamento, questa paura l ho vista anche nelle persone adulte. Ho amiche che restano aggrappate a matrimoni farsa,colleghi che non sopportano il lavoro,gente che si è innamorata ed ha mandato tutto a monte...per paura.

Il ristagno della vita è l 'unica cosa di cui avere paura , tagliare i rami secchi è l'unico modo per far fiorire i nuovi.La paura è l'unica cosa di cui avere paura a volte....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao Tatay

Io penso che, piano piano, un passo alla volta, si possa riuscire a cambiare !

Già il fatto che ti stai rendendo conto che le cose nella tua vita non vanno e che ne hai parlato qui sul forum, sono simbolo che hai la volontà di cambiare !

Anche io ero come te, qualsiasi cambiamento mi faceva paura, ma poi ci ho riflettuto e mi sono detta che non ha senso avere paura dei cambiamenti, anzi, bisogna avere più paura dell' "immobilità " !

Quando la vita ci va stretta, bisogna prendere il coraggio a quattro mani e "rischiare" !

se non avessi imparato a pensarla così, a quest'ora non sarei ad un anno (spero) dalla laurea !

Lo so che le mie sono solo parole ed è facile scriverle e non ti dico di cambiare tutto in una volta, devi iniziare dalle piccole cose e piano piano ti verrà più naturale accettare i cambiamenti !

In bocca al lupo !

Ciao !

Rita

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

sono d'accordo con quanto scrivonococcinella e eufrasia....non ti mettere fretta Sonia, forse non sei pronta ma almeno sei consapevole, il passo epr il cambiamento è piccolo, credimi...

Un abbraccio

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Appoggiati a qualcuno che conosce la tua situazione (un amico, un familiare) per farti forza, che ti dica ogni giorno che stai facendo la cosa giusta.

Forse ti senti sola. Ne hai amici?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

interessanti commenti

si cambia solo quando si giunge a maturare la decisione e poi seguono i fatti

questo può succedere in un attimo oppure mai nonostante i disagie e le frustrazioni in cui si vive

si alla consapevolezza

no al continuo ruminare senza fare qualcosa

la paura dei combiamenti? naturale rimanere senza punti di riferimento fa paura forse è solo così che avviene la propria individuazione la scoperta del vero Sè

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 3 months later...

rieccomi qui..............

sono riuscita a ripescare il mio post di qualche mese fa per dirvi come sono ora le cose......................

sono riuscita a fare il salto, sono riuscita a voler cambiare la mia vita.....

vivevo col mio compagno da 3 anni e +...me ne sono andata, ormai le cose erano allo sfascio eravamo tesi come corde di violini entrambi, e me ne sono andata........

sono passate + di 2 settimane

la prima settimana è stata di serenità, di pace per non dover + sentire tensioni o problemi o litigare ecc, in cui ero sicura di aver fatto la scelta giusta sicura di non poter mai tornare con lui sicura di non volerlo + vedere...

........ora però inizio a rivedere tutte le cose in maniera diversa...e anche lui..

ci siamo inziaiti a sentire qualche giorno fa, e lui ha capito tante cose di me e di se stesso che non aveva mai capito...

i problemi erano tanti tra di noi, ma dimostra di averne capiti la maggior parte e di aver capito come io avevo fatto da tanto che nascevano da cause esterne che non dipendevano da noi come coppia....

ora che dire....io non sono + sicura di non voler + lui sia il mio uomo, però sono sicura che non voglio lo sia ora..

io ora voglio riprendere in mano la mia vita, voglio conoscere gente nuova, voglio aprire la mente, voglio andare a vivere sola.......e se lui saprà aspettarmi e starmi accanto comunque senza pretendere come ha sempre fatto dimostrerà di avermi capito e di essere cambiato........

sbaglio ad aver dubbi ora?

tanti dicono è normale che dopo un pò nascono i dubbi perchè passa la rabbia.......

io gli credo che ha capito, credo che i problemi + grossi fossero dettati da cose risolvibili in una coppia e all'interno di una persona......

io ora voglio crescere, voglio continuare il mio percorso di crescita, è gisuto tenere lui accanto come presenza ma senza legami fissi? non lo so....lui dice rispetterà le mie scelte standomi accanto se una possibilità che ci riappacifichiamo c'è....

non so...pensavo di essermi liberata di tante ansie andandomene, invece mi rendo conto che dnetro di me c'è ancora un turbine.........

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.